Jump to content
Sign in to follow this  
mclarenforever

Regolamento 2022

Recommended Posts

E’ possibile recuperare il totale numero di sorpasso in una singola stagione dagli anni 80’/90’ ad oggi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎04‎/‎12‎/‎2018 Alle 10:58, Ruberekus ha scritto:

mah, secondo me in questi due anni si era raggiunto un buon equilibrio tra prestazioni delle vettura, difficoltà di guida (queste macchine non sono mica facili da guidare) e possibilità di sorpassi che non siano semplici scambi di posizione DRS-assistiti; le macchina erano tornate anche a essere gradevoli estaticamente

 

non si è capito perché si siano precipitati a cambiare le regole per cercare di risolvere un non problema con una soluzione che molto probabilmente non avrà alcun effetto.  

Non vorrei che lo facciano per mischiare i valori in campo… perché la sensazione è che in ogni caso ci sarebbero davanti sempre quei tre team

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Ruberekus ha scritto:

il problema dello stare in scia però al momento è più un problema di gomme di m***a che di aerodinamica 

 

ricordo i GP di Imola 2005 e 2006 con Alonso e Schumacher incollati per metà gara senza problemi, e allora la aerodinamica non era certo inferiore a quella attuale, ma c'erano ben altre gomme. 

 

Secondo me hai fatto l'esempio sbagliato. In quei due casi c'era una macchina di due secondi più veloce e quindi restava attaccata dietro perchè chi era davanti era molto più lento. Solo che la pista non consentiva di passarlo.

 

23 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Vorrei dire la mia.

Mi potete indicare i gran premi dal 2016 al 2018 dove ci sono stati più sorpassi, eliminando le gare corse sul bagnato?

Noterete che  tali circuiti sono tutti quelli che hanno un rettilineo minimo di 800 metri con una curva susseguente da prima o seconda marcia.

L'aerodinamica è si sofisticata,  ma il fattore determinante è ancora il circuito dove si corre la gara.

Se si eliminassero circuiti anti sorpasso come Montecarlo, Singapore, Melbourne, Budapest ed altri 3 o 4 si risolverebbe in parte il problema.

 

Ciò che dice è vero ma è vero che negli anni '80 si sorpassavano un sacco a Budapest e Jerez (a Monaco no invece). Attualemnte in IndyCar si sorpassano un sacco pure a Barber e altri budelli. Addirittura, con il basso carico le gare più noiose sono su ovale.

 

Per i Venturi, intendevo canali unificati come in IndyCar. Fare l'effettuo suolo libero pur se limitato sarebbe una follia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Alex_Ferrari ha scritto:

c'è questo ma mancano le ultime due stagioni: http://cliptheapex.com/overtaking/

 

Rendiamoci conto della follia a cui si era arrivati nel 2012....

1143....MILLECENTOQUARANTATRE sorpassi...ce ne sta uno che valga la pena ricordare??

Share this post


Link to post
Share on other sites

direi Alonso su Grosjean a Valencia, Vettel su Button ad Abu Dhabi, Räikkönen su Schumacher a Spa se la memoria non mi inganna 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kimi su Schumacher ad Interlagos ->

 

 

Sempre di Kimi, su Hulkenberg ad Austin -> 

 

Su di Resta ad Hockenheim ->

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente bei sorpassi, che a mio parare però si perdono e vengono sviliti in questo gran mucchione di 1143 sorpassi creati artificialmente con gomme senza senso e drs...

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Sicuramente bei sorpassi, che a mio parare però si perdono e vengono sviliti in questo gran mucchione di 1143 sorpassi creati artificialmente con gomme senza senso e drs...

 

Direi con le gomme perchè con DRS non si arriva a tali livelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, maxilrosso ha scritto:

Non vorrei che lo facciano per mischiare i valori in campo… perché la sensazione è che in ogni caso ci sarebbero davanti sempre quei tre team

 

sicuramente per abbassare i costi, e invogliare nuovi motoristi/team ( :rolleyes: )

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/12/2018 Alle 09:11, crucco ha scritto:

 

Io sinceramente come semplificazione, mi aspetterei - ma non mi aspetto nulla in realtà (conosco la F1 e sono d'accordo con chatruc sul fatto che nessuno voglia cambiare, soprattuto chi è al vertice) - una vera semplificazione e non una presa per il cuIo. Siamo alle solite, ogni volta che si parla di cambiamenti. In realtà non cambia nulla di ciò che veramente dovrebbe cambiare.

 

Perché le modifiche da fare sono drastiche, non operazioni di cosmesi.

 

a proposito

 

https://it.motorsport.com/f1/news/tost-esclusivo-i-regolamenti-andrebbero-scritti-e-proposti-senza-chiedere-nulla-agli-ingegneri/4308169/

 

Cosa trova di sbagliato nel regolamento attuale?
“Le monoposto che vediamo oggi sono fantastiche, hanno una velocità in curva pazzesca, ma chi è in grado di vederla? Nessuno può cogliere quanto carico aerodinamico hanno queste vetture, ormai è difficile anche capire quando iniziano a frenare. All’inizio della stagione vado spesso in pista a Barcellona, alla prima chicane, e vedi le monoposto arrivare, una breve frenata, un veloce cambio di direzione e via: tutto in un batter d’occhio. Se vai alla curva 4 di Budapest senti vibrare le barriere e quasi fai fatica a mettere a fuoco la monoposto che passa. Ero lì con Gerhard Berger, ed anche lui era scioccato e alla fine ci siamo detti che solo i piloti possono rendersi conto di queste performance. Chi altro può coglierle oltre chi è al volante? Se chi è fuori non può apprezzare queste prestazioni, non ha senso avere un carico aerodinamico così elevato, e alla fine si coglie solo il lato negativo, ovvero che nessuno può seguire un avversario da vicino perché l’aria sporca crea problemi a chi segue. Come possiamo pensare di incrementare i sorpassi in questo modo?”.

Se ne parla da anni...
“In FIA e FOM ci sono le persone molto esperte, come Ross Brawn e Pat Symonds, e credo sappiano esattamente cosa si dovrebbe fare. Se si riducesse il carico aerodinamico del 40 o del 50 per cento, le vetture sarebbero molto meno stabili in curva, e il pubblico vedrebbe i piloti lottare con le monoposto, senza considerare che sarebbero più veloci in rettilineo e aumenterebbe parecchio la possibilità di superare perché generando meno aria sporca aumenterebbe l’effetto scia. Non credo che un regolamento del genere sia difficile da proporre e realizzare, bisogna solo volerlo".

Ma allora chi si oppone ad una svolta del genere?
“Le squadre! Non bisognerebbe mai chiedere nulla alle squadre! I regolamenti andrebbero scritti e poi proposti: chi ci sta bene, altrimenti tanti saluti. Ma oggi non si fa nulla senza chiedere ai team, tutto parte dal 'gruppo di lavoro dei tecnici', e chi decide? Ingegneri, non si dovrebbe mai chiedere nulla agli ingegneri, per loro non ha alcuna valenza il budget, non è nella loro visione delle cose perché fanno un altro lavoro. Ahimè, è proprio così”.

Non sembra un fan dell’high-tech…
“Abbiamo una Formula 1 high-tech, una power unit fantastica sotto questo aspetto. Ma ci sono due aspetti che dobbiamo considerare. Quante delle persone che sono sulle tribune sono interessate a questo aspetto? L’uno per cento? Può essere. Se ci sono persone interessate all’high-tech, credo che siano appassionate ad una tecnologia che possono comprare su un auto stradale, non ad una macchina di Formula 1 che guardano per divertimento, per provare un’emozione. In più in Formula 1 abbiamo una tecnologia talmente esasperata da scoraggiare l’ingresso di nuove case, perché ovviamente sanno che ci vogliono anni e centinaia di milioni per raggiungere il livello di Ferrari, Mercedes e Honda. Guardiamo alla Honda e al numero di anni che ha impiegato per raggiungere la concorrenza. Siamo proprio sicuri che questo sia il DNA della Formula 1? Non credo, la Formula 1 dovrebbe essere uno sport in grado di offrire gare interessanti, non scontante, e duelli in pista. Credo che questo voglia vedere il pubblico, ne sono convinto”.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andate a cercare miei post del passato, quando ancora partecipavo. L‘ho scritto più di una volta:

 

sopra la federazione, che organizza il campionato e fa i regolamenti e ditto le squadre, che partecipano E BASTA!

 

Inoltre servirebbe un gruppo di tecnici federali con il compito di verificare le monoposto su tutti i circuiti, per avere uniformità di giudizio ed evitare verdetti contrastanti o differenti.

 

Lo stesso dicasi per la valutazione del comportamento dei piloti in pista (altro gruppo per tutta la stagione).

 

La separazione fra federazione e team dovrebbe portare anche a SC e medical car NON formite da un concorrente partecipante al campionato.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari ragazzi, sto per darvi una notizia che alla maggior parte di voi non piacerà.

 

I budget per le attuali scuderie di F1 non sono i più alti della storia.

 

Nonostante tutte le stupidaggini e luighi comuni che si dicono, con le prime grosse misure di blocco degli sviluppi (parco chiuso, motori per più gare, cambi contingentati, divieti di test) iniziati nel 2003, i budget sono rimasti generalmente costanti. Anzi, con i grossi limiti del 2009 e i motori V8 uguali dal 2006, i budget erano pure calati finchè dal 2014 si è tornati ai valori di prima (leggermente di meno). Rispetto all'inizio dell'era ibrida, si spende di meno perchè il grosso degli sporzi è stato fatto 4/5 anni fa. A turno, la squadra più spendacciona è stata Toyota, Red Bull, Mercedes e ora Ferrari, che non va oltre i 450 milioni, mentre ci sono squadre che riescono a fare figure più che dignitose con 150 milioni. Da segnalare che i patti della Concordia degli ultimi 10 anni hanno aiutato un sacco le squadre, che riescono a campare senza far troppi danni anche senza sponsor, mentre negli anni '90 era pieno di scuderia con l'acqua alla gola.

 

Inoltre si evidenza che il grosso aumento dei costi è stato negli anni '80 e '90, con un'ascesa costante dovuta all'esposizione televisiva prima e l'arrivo dei costruttori poi.

 

Per quello che ho detto, ho letto l'articolo di Ferro sull'ultimo numero di AS e inoltre:

 

https://f1metrics.wordpress.com/2015/05/01/how-money-predicts-success-in-formula-1/

 

https://www.racefans.net/2008/09/22/toyota-has-biggest-f1-budget-4456m/

 

http://www.f1scarlet.com/budgets&expenses_f1.html

 

Sia chiaro che quanto io sostengo è ovvio. Se costasse troppo, nessuno ci correrebbe. Se le misure per limitare i costi fossero inutili, i team non le accetterebbero.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites


Racecar Engineering e Auto Motor und Sport hanno rivelato i progetti per il cambio di regolamento del 2021.
Le dimensioni delle monoposto non varieranno, gli elementi essenziali saranno i cambiamenti aerodinamici: le vetture disporranno di 2 tunnel sul fondo che sfogheranno nel diffusore, l’ala anteriore sarà più alta e composta da soli tre elementi contro gli attuali cinque, verranno introdotte delle leggere carenature alle ruote e scompariranno i bargeboard. In più, alcuni elementi meccanici saranno standardizzati per abbassare i costi (al momento è confermato solo il cambio).
Grazie a queste modifiche, se l’efficienza aerodinamica di una vettura che segue nel 2019 è ridotta al 30%, con il progetto 2021 questa salirebbe all’80%.
La FIA ha già svolto le prime simulazioni di questo disegno nella galleria del vento e consegnato i dati ai team per poterli analizzare. Le squadre hanno oltre un mese di tempo per proporre suggerimenti, in modo da presentare il regolamento completo entro giugno.

 

fullsizeoutput_21.jpeg

fullsizeoutput_22.jpeg

Edited by VincenzoIceman

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, VincenzoIceman ha scritto:

2 tunnel sul fondo che sfogheranno nel diffusore

 

mi pare di averla sentita questa

 

image.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/12/2018 Alle 16:48, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Rendiamoci conto della follia a cui si era arrivati nel 2012....

1143....MILLECENTOQUARANTATRE sorpassi...ce ne sta uno che valga la pena ricordare??

La media sull'asciutto è inferiore sia al 2013 che al 2016. Il numero esagerato di sorpassi deriva dalle poche gare bagnate. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, spamilrosso ha scritto:

La media sull'asciutto è inferiore sia al 2013 che al 2016. Il numero esagerato di sorpassi deriva dalle poche gare bagnate. 

 

Vabbè cmq preferirò sempre pochi sorpassi, ma buoni, che una miriade di scambio di posizioni grazie a Drs o gomme fuffa :asd:

Purtroppo non credo proprio che in Fia abbiano capito che le uniche due cose che creano spettacolo vero sono:

1) prestazioni simili tra almeno 2-3 vetture

2) possibilità di stare attaccati alla macchina davanti senza perdere troppo carico, distruggere gomme, surriscaldare il motore e chi più ne ha più ne metta. Senza che ci sia un Drs che facilita il sorpasso.

 

Scrissi un post qlc tempo fa...non faranno mai quello che ho detto ovviamente...Ma secondo me poi basterebbe anche una sola semplice mossa per cambiare la situazione: TORNIAMO AI FRENI IN ACCIAIO. Ste auto ormai frenano a 10 metri dalla curva praticamente....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le monoposto di metà anni 80 ed inizio 90 erano spettacolari e le gare erano ricchi di sorpassi (veri) e duelli.

Potrebbero prendere spunto da quelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto un'altra F1, perché di gare ricche di sorpassi, nei primi anni 90, non è che ne ricordi molte. Recentemente ho rivisto qualche gara, per rinfrescarmi la memoria e come partivano arrivavano, salvo qualche ritiro.

Diciamo che una volta i sorpassi, per quanto pochi, erano veri e sudati, davano più gusto. Però la nostalgia ci fa vedere delle cose non vere.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

la f1 non è mai stata ricca di sorpassi. 

per quanto riguarda le prestazioni, non sono nemmeno convinto che avere tante auto con lo stesso passo porti ai sorpassi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×