Jump to content
Sign in to follow this  
mclarenforever

Regolamento 2021

Recommended Posts

mi spiace, il gombloddo c'è sempre 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proposte per il 2021?

 

Vie di fuga in erba e ghiaia

Via parco chiuso, regola gomme q2, regola gomme in gara, regola carburante, regola flussometro.

 

Ah dimenticavo, via Stroll e muretto Ferrari.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Via anche le ali da spalaneve

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Proposte per il 2021?

 

Vie di fuga in erba e ghiaia

Via parco chiuso, regola gomme q2, regola gomme in gara, regola carburante, regola flussometro.

 

Ah dimenticavo, via Stroll e muretto Ferrari.

 

Pazzo!! vuoi che muorano?

 

7 ore fa, Aerozack ha scritto:

Via anche le ali da spalaneve

 

Pazzo anche tu!!! e poi tutti quelli che lavorano ad alette e alettino che fanno? li vuoi mandare sotto un ponte? li mantieni tu poi?

 

 

p.s. parlando "seriamente"

@chatruc tu che sei molto informato su cose tecniche...ovviamente non lo faranno mai, ma imporre il ritorno dei freni in acciaio non è una cosa fattibile? A che serve avere questi super impianti frenanti che consentono di frenare a 50 metri dalla curva? quanto margine di sviluppo c'è ancora in questa zona?

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

p.s. parlando "seriamente"

@chatruc tu che sei molto informato su cose tecniche...ovviamente non lo faranno mai, ma imporre il ritorno dei freni in acciaio non è una cosa fattibile? A che serve avere questi super impianti frenanti che consentono di frenare a 50 metri dalla curva? quanto margine di sviluppo c'è ancora in questa zona?

 

Questo mi piace. Io parlo sempre seriamente.

 

I freni in acciaio non saranno mai più reintrodotti. E' come richiedere il ritorno al cambio manuale e alla frizione a pedale.

 

Se c'era una tecnologia da congelare, dovevano farlo subito, a inizio anni '90, quando le frenate erano già troppo estreme grazie a questo materiale. Fu così con i cerchi da 13'', congelati sin dagli anni '70. Sono fuori dal tempo ma la regola è quella.

 

Sui freni ci sarà sempre tanto sviluppo da fare. Ma per allungare le frenate, potrebbero esserci altri sistemi, come intervenire su componenti standard.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Todt: "La F1 valuta la reintroduzione dei rifornimenti nel 2021"

Il presidente della FIA ha affermato come la reintroduzione dei rifornimenti potrebbe portare ad avere vetture più piccole e leggere a vantaggio dello spettacolo.

 

 

La Federazione Internazionale sta lavorando con i team di F1 e con Liberty Media per scrivere il nuovo regolamento del 2021 che, nelle intenzioni, dovrebbe rendere le gare più intense ed eccitanti per il pubblico.

 

In occasione di un incontro con la stampa avvenuto a Silverstone, Jean Todt ha detto che una delle cose che vuole valutare riguarda l’inclusione dei rifornimenti all’interno del nuovo pacchetto di regole.

Il rifornimento di carburante è stato vietato dall'inizio del 2010 a causa delle preoccupazioni dei responsabili sportivi sia per i costi che per le implicazioni in termini di sicurezza.

 

Il presidente della FIA ha affermato: Personalmente sono favorevole al ritorno dei rifornimenti di carburante in gara, ma sono felice di vedere uno studio sugli aspetti positivi e negativi. Le auto stanno probabilmente diventando un po' troppo pesanti. Si tratta di qualcosa di cui abbiamo discusso”.

"Sto spingendo per analizzare cosa comporterebbe la reintroduzione dei rifornimenti. Se questi venissero nuovamente consentiti si potrebbero avere auto più leggere alla partenza della gara ed anche più piccole".

Mentre molte delle modifiche del 2021 sono volte a ridurre i costi, il ritorno del rifornimento sembra andare controcorrente, perché le squadre dovrebbero acquistare nuove attrezzature.

Todt si è mostrato scettico al riguardo, dicendo: "Quando sento dire che l’introduzione dei rifornimenti farà lievitare i costi mi viene sorridere. Quando vedo le dimensioni dei motorhome non penso che il prezzo di questa reintroduzione possa fare andare in bancarotta un team”.

Anche se il rifornimento di carburante è sempre stato popolare tra gli appassionati, è stato anche accettato come uno stile di guida “flat out”, che la reintroduzione dei rifornimenti consentirebbe, sia in realtà un deterrente al sorpasso perché i piloti trovano più facile usare la strategia per guadagnare posti piuttosto che tentare una manovra in pista.

 

Quindi si potrebbe tornare ad avere macchine più strette, ma soprattutto con un passo decisamente corto (ora sembrano davvero delle navi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

una cosa buona hanno fatto in 10 anni, togliere i rifornimenti, giustamante ora  perché non rimetterli 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vanno totalmente per tentativi

Prima hanno voluto vetture più grandi e pesanti perchè sarebbero state più veloci. Ora le rivogliono più piccole e leggere introducendo i rifornimenti.

 

Andate a fare in culo

Edited by L.Costigan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proposta 2020: terza vettura Mercedes. Piloti Hamilton, Verstappen e Leclerc. E ci divertiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

Proposta 2020: terza vettura Mercedes. Piloti Hamilton, Verstappen e Leclerc. E ci divertiamo.

A questo punto meglio un monomarca Mercedes.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I rifornimenti sono una strategia fondata sul culo.  Inoltre intersecare questo regolamento sulle gomme così complesso con la benzina diventa impossibile . i piloti devono guidare fanno già fatica a pensare a una strategia sul numero di soste figuriamoci sui kg di benzina .

Sono d'accordo sullo scopo ma non è il caso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'abolizione dei rifornimenti è una delle poche cose buone fatte...

Se non la migliore 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io toglierei le mappature variabili dei motori

cosi non si migliora di un secondo da q2 a q3 e se il pilota vuole nascondersi lo fa alzando il piede e basta

 

basta auto telecomandate dai box

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me:

La larghezza delle macchine va bene così.

Diminuirei il passo, troppo lunghe.

Gomme larghe così vanno bene, buono il cambio con i 18 pollici.

Eliminare tutte le appendici come turning vanes, bargeboard e deviatori di flusso ai lati delle pance e dalle brake duct.

Diminuire la larghezza delle ali anteriori, stile primi anni 2000.

 

Le gomme non devono avere più questo impatto decisivo per le sorti del campionato, soprattutto nell’era del monogomma.

Mi sono stancato di gomme surriscaldate, gomme com vibrazioni dopo un bloccaggio, e finestra di temperatura piccole. O Pirelli comincia a fare gomme decenti, o bisogna subito richiamare Bridgestone. Non ci sono più staccate profonde, anche per il rischio di bloccaggi con successive vibrazioni e pit stop obbligato, ciò è inammissibile.

 

Poi cambio radicale dei circuiti. Basta zavorre come Singapore, Abu Dhabi, Australia, Barcellona, Messico.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me queste gomme piacciono, quando hamilton e verstappen restavano dietro a bottas e leclrec le gomme non si sono degradate, se lo facevi nelle stagioni precedenti, dopo 3 giri dovevi fare il pit...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sa che Red Bull è riuscita a capire come farle funzionare. Ferrari ancora in alto mare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dei rifornimenti non mi piace che la differenza tra qualifica e gara è quasi nulla. Oggi come oggi capita che alcune vetture vadano meglio in qualifica che in gara o viceversa. Con i rifornimenti ci sarebbero forse più possibilità di strategia ma alla lunga tutto si uniforma, quindi meglio senza rifornimenti a mio parere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://it.motorsport.com/f1/news/esclusivo-le-monoposto-2021-torneranno-alleffetto-suolo/4496456/

 

1) L'idea è di avere nel 2021 un muso molto basso che sarà collegato al profilo principale come avveniva negli anni '90

2) Il profilo principale sarà leggermente arcuato e rialzato nella parte centrale per migliorare il flusso d'aria che viene incanalato sotto alla monoposto per alimentare i tunnel che devono generare l’effetto suolo.

3) Le paratie laterali dell’ala potrebbero avere spigoli arrotondati per ridurre al minimo il rischio di forature in caso di contatto tra le monoposto.

4) Sotto al muso non ci sarà una proliferazione di turning vanes preferendo un'aerodinamica semplificata.

5) I cerchioni saranno dotati di carenature in carbonio lenticolari per ridurre la generazione di vortici nella scia della gomma e avere più efficienza aerodinamica.

6) Le brake duct saranno semplificate: dovranno servire principalmente al raffreddamento per cui avranno un'influenza aerodinamica molto minore rispetto ad oggi.

7) Le gomme anteriori saranno in parte coperte da due deviatori di flusso utili per due motivi: saranno deterrenti all’aggancio delle ruote e al decollo delle monoposto e serviranno a ripulire la scia riducendo le turbolenze negative che impediscono a una macchina di seguire da vicino quella che precede.

8) Le bargeboard saranno vietate: al loro posto inizieranno i tunnel dei tubi Venturi che dovranno generare il carico aerodinamico mancante dall’ala anteriore.

9) L'Halo avrà forme più armoniose per integrarsi con il resto della vettura.

10) Il fondo che era piatto non sarà più tale per contenere i nuovi tubi Venturi.

11) Il diffusore posteriore avrà un gomito molto più alto perché dovrà generare la maggior parte del carico aerodinamico che verrà creato sotto la monoposto.

12) L'alettone posteriore sarà di disegno molto semplice con paratie laterali che dovranno limitare le turbolenze e non sporcare la scia.

Nikolas Tombazis, responsabile tecnico FIA delle monoposto ha spiegato: "Vogliamo rendere le F1 capaci di darsi battaglia seguendosi in scia, per avere gare più emozionanti”.

"Contiamo di disporre di pneumatici che permettano ai piloti di lottare senza che si degradino, permettendo di tentare più azioni di sorpasso senza che le gomme ne risentano”.

"Le vetture 2021 saranno più semplici delle macchine attuali perché molti dei componenti aerodinamico montati davanti alle pance saranno rimossi e l’ala anteriore sarà ulteriormente semplificata”.

"Ci sarà un diffusore più grande che sfrutterà l’effetto Venturi. E vedrete pance che riproporranno dei tunnel che andranno dalla parte anteriore a quella posteriore".

La convinzione è che la combinazione di un maggiore effetto suolo con un’aerodinamica più semplice data dai deflettori sulle ruote anteriori contribuiranno a rendere le monoposto meno sensibili alle scie, permettendo di seguirsi l'un l'altra molto più da vicino.

Le F1 attuali arrivano a perdere fino al 45% del carico aerodinamico quando si trovano a una distanza di due vetture da quella che precede. Gli ultimi dati di simulazione della monoposto 2021 indicano una perdita compresa tra il 5-10%.

Tombazis ha aggiunto: "Due vortici potenti (generati dall'ala posteriore) ripuliranno molto la scia della monoposto e di conseguenza la vettura che si troverà a seguire sarà in un flusso molto più pulito. Quindi avremo una minore perdita di carico aerodinamico per la vettura che seguirà".

La F1 spera di raggiungere un accordo con i team sulle nuove regole entro il 15 settembre, in modo che possano essere ratificate dal Consiglio Mondiale della FIA di dicembre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bene...alla fine tutti sti voli pindarici e si ritorna indietro agli anni 80

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concedetemelo: all'inizio della lettura sembrava avessero fatto tesoro delle esperienze raccolte fin qui, invece poi mi sono cadute le braccia al punto da aver smesso di leggere, hanno ricreato la solita merda, colorandola diversamente. Ma la puzza resta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×