Jump to content
Beyond

MotoGP 2018

Recommended Posts

se la yamaha segue valentino significa che non crede nelle potenzialità di Vinales, dubito sia così masochista da credere alle indicazioni di un quarantenne e non a quelle di un presunto talento spagnolo, che tanto piace a Dorna, che rappresenterebbero il suo futuro, Miller fa forte ma la ducati segue le sue o le indicazioni di Lorenzo?

 

 

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Yamaha è Valentino-dipendente. Honda e Marquez ringraziano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se Vinales valesse un Marquez non sarebbe così.

 

evidentemente è un pacco, un Pedrosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se la yamaha segue valentino significa che non crede nelle potenzialità di Vinales, dubito sia così masochista da credere alle indicazioni di un quarantenne e non a quelle di un presunto talento spagnolo, che tanto piace a Dorna, che rappresenterebbero il suo futuro, Miller fa forte ma la ducati segue le sue o le indicazioni di Lorenzo?

 

 

miller ha la moto 2017 , e non è coinvolto nello sviluppo della 2018 (per ora),

 

nel team ufficiali ducati sviluppa sentendo entrambi i piloti. poi sta a loro se montarli sulla moto o no.

 

per es dovizioso sta usando due configurazioni, una con ali una senza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho capito, Vinales, l'anno scorso, ha fatto l'errore di scegliere il nuovo telaio voluto da Rossi, era al primo anno in Yamaha e un errore ci sta (specialmente se l'errore consiste nel fidarsi di una leggenda con un po' di anni di esperienza).

 

Se è vero che quest'anno, per lo sviluppo, seguiranno le indicazioni di Valentino, lui non può farci molto.

 

Meglio aspettare a giudicarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se Vinales valesse un Marquez non sarebbe così.

 

evidentemente è un pacco, un Pedrosa.

 

si certo un pacco 3 vittorie 4 podi.

 

vinales ha concluso fino all'australia sempre davanti a rossi tranne quando è caduto, e due volte entrambi al traguardo (15 gare),

 

il problema rossi ha fatto la voce grossa con yamaha non era lui il problema ma la moto e dovevano seguirlo di più per lo sviluppo.

 

yamaha obbediva anche se c'era marquez in squadra, perché i sponsor di rossi mettono più pressioni di tutti gli altri.

 

Da quello che ho capito, Vinales, l'anno scorso, ha fatto l'errore di scegliere il nuovo telaio voluto da Rossi, era al primo anno in Yamaha e un errore ci sta (specialmente se l'errore consiste nel fidarsi di una leggenda con un po' di anni di esperienza).

 

Se è vero che quest'anno, per lo sviluppo, seguiranno le indicazioni di Valentino, lui non può farci molto.

 

Meglio aspettare a giudicarlo.

 

 

la differenza con il telaio 2017 tutti vanno forte tranne rossi,

 

il punto non è su vinales farà benissimo sicuramente, ma se rossi non riesce a stare in modo costante davanti a vinales e zarco, questa volta perderà crediti.

 

perché in giappone stanno pensando, se zarco gira in modo costante più veloce di rossi vuol dire la oto del 2017 non faceva cosi cagare come diceva l'italiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

perchè pedrosa non ha mai vinto Gp? stiamo parlando di un Rossi che vale molto meno rispetto al Rossi di una decina di anni fa, quando debuttava Lorenzo, arrivarci davanti non dovrebbe essere nemmeno una notizia, se sei un appunto presunto talento.

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

solo io penso che Zarco sia migliore di Vinales?

credo lo pensino in molti, anche perché è stato spesso piu veloce, al debutto, con una moto vecchia ed una squadra che non ha un unghia delle potenzialità del team Yamaha.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il suo vero handicap è non essere spagnolo, la dorna se ne sbarazzerà presto per evitare che il monopolio venga interrotto.

 

Ps per ma la motogp spagnola è ridicola, pensare che gli unici talenti al mondo su due ruote siano spagnoli è una presa per il c*lo alla quel non credo più, moto 2 e 3 sono campionati regionali con invitati.

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dire che Marquez è interessato ai soldi perché il suo ingaggio si alza ogni anno è un'assurdità, è ovvio che prenda sempre di piu, è il mercato, dato dai suoi risultati, a dettare legge.

È ancora un bambino e ne ha presi gia a camion, ci sta che non viva per i soldi ma per vincere, anche perché puo superare amche Agostini, vista età, talento e palmares. È ovvio che prenda sempre di piu. Ducati potrebbe correre con un solo pilota, dimezzare lo stipendio ai tecnici, e vincere come faceva ai tempi di Stoner, ae prendesse Marquez.

Altro che il budget....

 

il suo vero handicap è non essere spagnolo, la dorna se ne sbarazzerà presto per evitare che il monopolio venga interrotto.

 

Ps per ma la motogp spagnola è ridicola, pensare che gli unici talenti al mondo su due ruote siano spagnoli è una presa per il c*lo alla quel non credo più, moto 2 e 3 sono campionati regionali con invitati.

Qui non sono d'accordo perché due dei fenomeni piu grandi di sempre erano australiani, e l'ultimo in ordine di tempo pur di tenerselo, sia Honda che Dorna, avrebbero lasciato a casa mezzo schieramento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se veramente l'avessero pensato Stoner correrebbe ancora, ci stiamo sorbendo un Rossi che fa quasi tenerezza alla sua età.

 

Per me il declino è iniziato con Criville.

 

 

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo pensavano ed hanno offerto all'australiano ingaggi da top in f1.

Purtroppo per tutti a lui non fregava nulla di tutto quello che.non era correre e se l'erano gia bruciato.

Ma che ci tenevano è sicuro

Share this post


Link to post
Share on other sites

la spagna ha un sistema di costruire piloti molto organizzato a differenza delle altre nazioni.

 

differenza numero uno già nei campionati nazionali usano le moto3 e in passato le vecchie 125 del mondiale così non un salto di categoria da fare, rispetto al campionato italiano fino due anni fa usava 125 stradali.

 

dal 1992 la dorna gestisce totalmente il motomondiale, nessuno si lamentava di essa quando c'erano italiani vincevano.

 

poi ora visto i piloti vincenti sono solo spagnoli, è colpa sua, la vostra teoria funzionerebbe se i spagnoli dominano in superbike e in supersport, ma questo non succede.

 

il campionato spagnolo civ (aperto a tutti) sono 10 tappe. fino a due anni fa il campionato itaiano 125 supersport e superbike durava due giorni 4 gare nella stessa pista, secondo voi dove è più facile un pilota con talento cresce, in quello spagnolo o italiano?. l'unica cosa positiva ha fatto il vr46 Accademy è stato iscrivere i suoi piloti al civ spagnolo,

 

 



stoner non voleva più correre perchè voleva stare con sua figlia, e non gli interessava fare le gare perchè ormai era in secondo piano.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe curioso sapere il giro dei soldi che investono in questi presunti talenti, in spagna troppe cose non sono chiare.

 

anche quando vincevano gli, o meglio l'italiano, si notava come la competizione non fosse così entusiasmante, i gIbernau, biagi, hayden anni prima avrebbero fatto le comparse. per questo me ne guardo dal paragonare Rossi ai campioni del passato, poi magari mi arriva un 37 enne Bayliss dalla sbk per una gara e vince.

 

 

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

soldi? ben pochi.

 

sai cosa hanno fatto i spagnoli nei anni 90?

 

ricopiato il sistema italiano.

 

dove c'erano team seguivano il ragazzino dalle minimoto fino a portarli nel campionato italiano 125 cc da li c'erano le case ufficiali proponevano ai più bravi (di solito il vincitore) di fare l'europeo e poi il mondiale.

 

tutto questa struttura era tenuta in piedi dalla stessa aprilia/cagiva, esattamente come sta facendo honda in spagna.

 

se ci fai caso quasi tutti i i miglior piloti dal 1990 in poi sono passati da questi team, giovani nati interamente da honda erano pochi, e venivano tutti a correre il campionato italiano.

 

poi aprilia è entrata in crisi con l'evento dei scooter anche se il suo ha avuto successo, ma ha perso molto mercato, e il progetto è stato messo da parte, la federazione italiana non aveva più la struttura e il campionato italiano è andato pian piano perdere i pezzi, intanto la spagna aveva strutturato il suo campionato parallelo e ha inizaito a dare i propri frutti nei ultimi dieci anni. con marquez vinales riins i due esparguerò ed eventuali nuovi arrivi in moto 2 e moto 3. non calcolate pedrosa e lorenzo, perché il primo è un prodotto di honda , mentre lorenzo ha corso i primi passi sempre con aprilia, ma nel campionato europeo, e non nel civ spagnolo. dal campionato europeo poi è passato al mondiale 125cc.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

la spagna ha un sistema di costruire piloti molto organizzato a differenza delle altre nazioni.

 

differenza numero uno già nei campionati nazionali usano le moto3 e in passato le vecchie 125 del mondiale così non un salto di categoria da fare, rispetto al campionato italiano fino due anni fa usava 125 stradali.

 

dal 1992 la dorna gestisce totalmente il motomondiale, nessuno si lamentava di essa quando c'erano italiani vincevano.

 

poi ora visto i piloti vincenti sono solo spagnoli, è colpa sua, la vostra teoria funzionerebbe se i spagnoli dominano in superbike e in supersport, ma questo non succede.

 

il campionato spagnolo civ (aperto a tutti) sono 10 tappe.

 

il civ non è spagnolo, è il Campionato Italiano Velocità

Share this post


Link to post
Share on other sites

solo io penso che Zarco sia migliore di Vinales?

 

Credo di si, non penso proprio che sia più forte di Maverik.

Comunque tornando ai test, occhio che questa pista è atipica e non rappresenta certo la norma per le condizioni medie del mondiale....

 

se Vinales valesse un Marquez non sarebbe così.

 

evidentemente è un pacco, un Pedrosa.

 

Purtroppo NESSUNO vale quanto un Marquez in questo momento....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

la spagna ha un sistema di costruire piloti molto organizzato a differenza delle altre nazioni.

 

differenza numero uno già nei campionati nazionali usano le moto3 e in passato le vecchie 125 del mondiale così non un salto di categoria da fare, rispetto al campionato italiano fino due anni fa usava 125 stradali.

 

dal 1992 la dorna gestisce totalmente il motomondiale, nessuno si lamentava di essa quando c'erano italiani vincevano.

 

poi ora visto i piloti vincenti sono solo spagnoli, è colpa sua, la vostra teoria funzionerebbe se i spagnoli dominano in superbike e in supersport, ma questo non succede.

 

il campionato spagnolo civ (aperto a tutti) sono 10 tappe.

 

il civ non è spagnolo, è il Campionato Italiano Velocità

 

be ha il suo ora la sigla non la ricordo se non è civ sarà cev ma a differenza di quello italiano si corre su più piste di spagna portogallo francia, a differenza di quello italiano, dove tra il 2000 e il 2016 si correva in un week end solo. ora dovrebbero essere 5 le gare.

 

senza contare in quello spagnolo a differenza di quello italiano, è aperto a piloti e team di tutto il mondo, e nelle ultime tre edizioni hanno vinto sempre italiani

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

questi test, non si sono svolti totalmente di sera come in anni passati. ma hanno iniziato di pomeriggio con il sole ancora alto per finire in tarda sera.

 

 

 



Tech 3 con KTM dal 2019.

 

interessante, soprattutto se tech3, avrà la moto identica al team ufficiale e saranno coinvolti nello sviluppo. dopo questa notizia dubito fortemente in una grande stagione di zarco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×