Jump to content
Sign in to follow this  
chatruc

Ma quanto guadagna la gente?

Recommended Posts

E come la segue la F1.. sei un mostro chatruc...:lewcry:

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, chatruc ha scritto:

Secondo me mi stai stalkerando. Hai raccontato la mia stessa vita (inoltre dici di essere ingegnere e di calcolare il prezzo del cibo in kg e di misurare la qualità della carta igienica).

 

Penso che il nocciolo sia lì: da ingegneri ci programmano per ottimizzare qualsiasi cosa :asd: 

Come dice la mia compagna, siamo fatti con lo stampo!

 

37 minuti fa, chatruc ha scritto:

Il problema è che da una parte non voglio spendere, dall'altra non voglio privarli di cose importanti come queste

 

Penso che sia un pensiero condivisibile e più che giusto!

 

Io penso (ma sicuramente voi che ci siete già in mezzo lo sapete meglio di me) che la cosa migliore nei confronti dei figli sia non fargli mancare nulla (nel limite del sensato), ma nello stesso tempo fargli capire, già da piccoli, il valore delle cose (e dei soldi). non c'è cosa più bella di una cosa guadagnata, piuttosto che regalata.

 

Almeno così mi hanno sempre insegnato i miei genitori, e penso che sia un buon modello da seguire!
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Il ceto medio non fa la bella vita, lavora e si mantiene a galla, vivendo in maniera decorosa (che vuol dire arrivare a mettere da parte qualcosa, senza essere alla canna del gas).

Chi fa la bella vita, ma lo status non glielo consente (nel senso che non è dirigente o ricopre alte cariche in qualche azienda), sicuramente ha proventi che arriva da lavoro in nero, oppure ha proprietà esterne che da in affitto (ovviamente sempre in nero, perché se fai tutto regolare non hai grosse somme che arrivano).

 

Mah, guarda, quelli che vedo io o spacciano ma nessuno lo sa, o non hanno neanche proventi in nero, è solo che per fare trasparire una certa immagine si atteggiano a persone benestanti per farsi vedere. Il problema è che poi visto il lavoro che fanno è già tanto se prendono 1000€-1100€ al mese, quindi che ca**o ti atteggi mezzasega. Il discorso, da quanto vedo, è che la media butta i soldi come se li avesse. Poi si lamentano se hanno spese "enormi" da affrontare. Mi immagino che risate di fanno quelli che li hanno davvero nel vedere queste cafonate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

 

Mah, guarda, quelli che vedo io o spacciano ma nessuno lo sa, o non hanno neanche proventi in nero, è solo che per fare trasparire una certa immagine si atteggiano a persone benestanti per farsi vedere. Il problema è che poi visto il lavoro che fanno è già tanto se prendono 1000€-1100€ al mese, quindi che ca**o ti atteggi mezzasega. Il discorso, da quanto vedo, è che la media butta i soldi come se li avesse. Poi si lamentano se hanno spese "enormi" da affrontare. Mi immagino che risate di fanno quelli che li hanno davvero nel vedere queste cafonate.

 

Dipende molto dall'età. Anch'io da ventenne vedevo un sacco di ragazzi che faccevano gli spacconi e alla fine non erano altro che figli di papà oppure dei deficienti che, pur vivendo con i genitori senza spese, spendevano stipendi interi in macchina, vestiti e uscite. Anzi, questo lo vedo pure dove lavoro, dove operai da 1400 al mese girano con BMW e moto.

 

Invece io ora parlo di persone più grandi, genitori dei compagni di scuola dei miei figli, che sono tra i 40 e 50 anni. In questo caso ci sono spese oggettive perchè i figli ci sono, le attività extrascolastiche pure, di cui alcune abbastanza costose come lo sci, le vacanze pure...insomma...a me pare che in zona girino molti più soldi di quelli dichiarati.

15 ore fa, Aerozack ha scritto:

E come la segue la F1.. sei un mostro chatruc...:lewcry:

 

Infatti si limita ad affiancarmi mentre guardo corse di moto e macchine, calcio e soprattutto football, di cui conosce molto bene le regole.

 

Mia figlia grande ha una sorta di autolimitatore. Più di tanta TV non vuole o almeno, anche se la guarda, non cambia. Il piccolo invece, oltre a poter stare giorni interi davanti alla TV (succede dai nonni!:fermad:), tende a rincretinirsi un sacco e poi non vuole fare le cose che deve fare. Qualche mese fa per punizione è rimasto senza TV e abbiamo notato che aveva sviluppato enormente la capacità di giocare da solo, fare cose utili (letto, sistemare la camera) e disegnare, quindi il divieto è rimasto.

 

Segnalo che con i figli, la TV è di grande aiuto perchè quando sei con le mani nella marmellata, concedere un po' di TV ti salva istantaneamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Italia non è totalmente alla deriva per via dell'accumulo di denaro fino ai 90, senza i quali saremo una nuova Ucraina. Molta gente si fa ancora dare la "paghetta" da genitori/nonni, oppure pur di non perdersi vacanze, aperitivi ecc... non paga dentista, affitto ecc..., tanto siamo in Italia e nessuno ti fa niente.

Per il resto, anche così, la maggior parte sopravvive dignitosamente, la ricchezza è roba per pochi. 2K, a meno di non essere in Burundi, non ti rendono benestante, soprattutto con famiglia.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

poi è questione di scelte, conosco un collega che paga affitto casa, affitto box, iphone a rate e vw golf nuova a rate, penso non possa permettersi spese extra ecc ma si vede che gli piace così

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

L'Italia non è totalmente alla deriva per via dell'accumulo di denaro fino ai 90, senza i quali saremo una nuova Ucraina. Molta gente si fa ancora dare la "paghetta" da genitori/nonni, oppure pur di non perdersi vacanze, aperitivi ecc... non paga dentista, affitto ecc..., tanto siamo in Italia e nessuno ti fa niente.

Per il resto, anche così, la maggior parte sopravvive dignitosamente, la ricchezza è roba per pochi. 2K, a meno di non essere in Burundi, non ti rendono benestante, soprattutto con famiglia.

 

Invece mi sembra che qui non si stia per niente male. Infatti il topic nasce dalla consapevolezza che qui (nordest) povertà non vedo, lavoro c'è e gli stipendi non sarebbero nemmeno male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Nord-Est non è l'Italia. Piemonte/Liguria sono oramai alla deriva, il centro-sud è africa o poco più. Fai una media e vedi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

Il Nord-Est non è l'Italia. Piemonte/Liguria sono oramai alla deriva, il centro-sud è africa o poco più. Fai una media e vedi.

 

perchè il piemonte sarebbe alla deriva?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli operai oggi non prendono 1000 euro al mese, quelli li prendi ai piu bassi livelli ed all'inizio del rapporto lavorativo.

La media per gli operai di 35/40 anni che lavorano da 15 anni è sui 1500. Poi se hanno figli ci sono gli assegni.

Il problema è che stiamo comunque parlando di spiccioli, buoni per sopravvivere ma non per vivere.

Dipende anche molto da dove vivi: nelle piccole cittadine gli affitti di casa arrivano al massimo a 600 euro, ma la media è attorno ai 450.

Per contro, per esperienza personale, se esci a mangiare una pizza spendi quasi il doppio che a Roma.

Lo stipendio minimo di una coppia qui al nord è 1000+1200. Buttane 1000 tra affitto, bollette e cibo e ne restano 1200 per mantenere 2 macchine e fare tutto il resto. Chiaro che se devi cambiare la lavatrice da 500 euro la prendi a rate, sopravvivi.

Se arriva un figlio quelle cifre passano probabilmente a 2500 totali, ma stanno alla fame per i motivi che avete gia detto (asilo, attività sportive e ca**i vari).

Qui al nord per vivere bene, per non tremare se ti viene un mal di denti o se si rompe la macchina, direi che una coppia con un figlio deve portarne a casa 4 mila al mese.

Sotto si vive, ma l'imprevisto puo essere fatale.

Per quelli che oggi hanno 35/45 anni secondo me la grande differenza sta nella percezione del denaro, nel 2000 20 milioni di lire erano lo stipendio di un anno ed erano bei soldini. Oggi 20 mila, anche facendo il rapporto 1000 lire 1 euro, sono carta da cesso.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

è senza dubbio vero che il potere di acquisto è calato negli ultimi 20 anni, non a caso si dice sempre che la classe media si è molto ridotta.

 

io sono solo e me la cavo, pago il mutuo e le spese solite, mi concedo qualche cena o sfizio una volta ogni tanto. a torino la vita non è particolarmente cara per fortuna, di certo non si spende come a milano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, effe ha scritto:

Qui al nord per vivere bene, per non tremare se ti viene un mal di denti o se si rompe la macchina, direi che una coppia con un figlio deve portarne a casa 4 mila al mese.

 

 

Attenzione, secondo me stai esagerando ma forse no.

 

Dipende molto da dove vivi. A Milano 4k per un coppia con figli sono giusti giusti (forse pure scarsi). A Udine con quelli si starebbe abbastanza bene. Infatti, mia moglie fa l'insegnante e la paga è piuttosto bassetta.

 

Il topic non nasce per dire quanto serve per vivere bene. Invece sono io che osservo che la gente vive tanto bene e mi chiedo come facciano, soprattutto vedendo i DATI UFFICIALI sulle dichiarazioni dei redditi. Sono convito che il nero ci sia a palate. Mi sa che chiunque abbia la partita IVA, ci infila dentro spese e spesine come cene, pranzi, alberghi, macchina, cioè, si utilizzano i soldi aziendali per uso personale (questo gli imprenditori). Poi gli artigiani fatturano a nero a più non posso, per quello un operaio bravo, ad un certo punto, piuttosto di chiedere un aumento, miracolosamente diventa artigiano, così fattura 160 ore al datore di lavoro e poi fa gli extra a nero. Altra ipotesi non ho.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, chatruc ha scritto:

 

Attenzione, secondo me stai esagerando ma forse no.

 

Dipende molto da dove vivi. A Milano 4k per un coppia con figli sono giusti giusti (forse pure scarsi). A Udine con quelli si starebbe abbastanza bene. Infatti, mia moglie fa l'insegnante e la paga è piuttosto bassetta.

 

Il topic non nasce per dire quanto serve per vivere bene. Invece sono io che osservo che la gente vive tanto bene e mi chiedo come facciano, soprattutto vedendo i DATI UFFICIALI sulle dichiarazioni dei redditi. Sono convito che il nero ci sia a palate. Mi sa che chiunque abbia la partita IVA, ci infila dentro spese e spesine come cene, pranzi, alberghi, macchina, cioè, si utilizzano i soldi aziendali per uso personale (questo gli imprenditori). Poi gli artigiani fatturano a nero a più non posso, per quello un operaio bravo, ad un certo punto, piuttosto di chiedere un aumento, miracolosamente diventa artigiano, così fattura 160 ore al datore di lavoro e poi fa gli extra a nero. Altra ipotesi non ho.

 

E' semplicissimo: la gente si indebita, e si indebita per tutto, macchine, elettrodomestici, vestiti, vacanze, liquidità.

Il sistema ti porta a questo (i concessionari non vendono piu auto, vendono prestiti, una volta arrivavi li con un bel pago "in contanti", pago dubito, e ti stendevano il tappeto rosso. Oggi è un problema, non li vogliono i soldi, vogliono venderti un debito).

Debiti, debiti e debiti.

Ah, dimentichiamo di dire la quantità di soldi sperperati dagli italiani, tutti, dallo studente alla casalinga ai pensionati, nel gioco d'azzardo.

Ed anche li debiti su debiti.

Siamo passati da popolo risparmiatore ad American Style.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Beyond ha scritto:

 

perchè il piemonte sarebbe alla deriva?

 

E' ancora sotto al pil del 2008, persa la Fiat a Torino non rimane quasi nulla, altre zone come Biella sono morte. Il Piemonte è oramai un morto che cammina, l'Italia si regge sul trio Emilia-Veneto-Lombardia, finché dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

 

E' ancora sotto al pil del 2008, persa la Fiat a Torino non rimane quasi nulla, altre zone come Biella sono morte. Il Piemonte è oramai un morto che cammina, l'Italia si regge sul trio Emilia-Veneto-Lombardia, finché dura.

 

 

Secondo me non durerà ancora per molto.

Le grosse realtà industriali si stanno svendendo, le PMI sono in sofferenza. Se vai in zona industriale a Padova ormai sono tutti cinesi, che di sicuro non lavorano per il bene del Veneto. L'unica cosa dove se la menano è il prosecco, vuol dire che saremo tutti poveri e ubriachi :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Secondo me non durerà ancora per molto.

Le grosse realtà industriali si stanno svendendo, le PMI sono in sofferenza. Se vai in zona industriale a Padova ormai sono tutti cinesi, che di sicuro non lavorano per il bene del Veneto. L'unica cosa dove se la menano è il prosecco, vuol dire che saremo tutti poveri e ubriachi :asd:

 

Qui da me continuo a vedere tanto lavoro, poca disoccupazione e alto tenore di vita.

 

Credo che il problema siano le persone di mezzo. Al giorno d'oggi, se sai fare qualcosa, prendi da 1800 in su. Come dipendente generico (cameriere, cassiere, commesso, operaio generico) non prendi un piffero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema è che 1800 non sono uno stipendio adeguato per un paese avanzato, esci dall'italia e di pagano ben meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Napoli con 4 mila sei dio in persona. Molto cambia da città a città 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/11/2019 Alle 19:07, M.SchumyTheBest ha scritto:

 

E' ancora sotto al pil del 2008, persa la Fiat a Torino non rimane quasi nulla, altre zone come Biella sono morte. Il Piemonte è oramai un morto che cammina, l'Italia si regge sul trio Emilia-Veneto-Lombardia, finché dura.

 

Il 28/11/2019 Alle 14:19, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Secondo me non durerà ancora per molto.

Le grosse realtà industriali si stanno svendendo, le PMI sono in sofferenza. Se vai in zona industriale a Padova ormai sono tutti cinesi, che di sicuro non lavorano per il bene del Veneto. L'unica cosa dove se la menano è il prosecco, vuol dire che saremo tutti poveri e ubriachi :asd:

 

purtroppo devo quotarvi entrambi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

A Napoli con 4 mila sei dio in persona.

 

Invece dalle altre parti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×