Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2017.14 | Gran Premio di Singapore - Marina Bay [Gara - Commenti]

Recommended Posts

 

A parte l'arroganza del messaggio (mi pare che, sia pur tra bambini, qui si sia riuscito a discutere bene, fino a quando è arrivato il fenomeno di turno a dire a chi la pensa diversamente di lui che non ha capito un ca**o), leggere ragionamenti come questo mi va venire voglia (a me, che nasco ferrarista) di tifare Mercedes fino alla fine dei miei giorni. :sisi:

 

 

Sono arrogante se dico che non capisco il filo logico tra "stai dicendo cavolate" (rivolte a me, e ci sta) e "passo a tifare Mercedes"?

 

Qui state discutendo "così bene" che continuate a discutere su chi dei tre piloti abbia colpa, chi doveva o non doveva "alzare il piede", se Kimi e Max avessero già le ruote incrociate ecc.,

Oltretutto affidandovi alle riprese frontali (che falsano tutte le distanze e fanno anche sembrare la chiusura di Vettel molto più brusca di quanto sia stata), quando il punto (scusa l'"arroganza") è che ieri non era la prima, la seconda o la quarta gara, era la gara che poteva rilanciare Vettel e dove, si, a Raikkonen (oltretutto riconfermato in squadra) doveva essere detto di fare il "cameriere" come a suo tempo Barrichello.

Ma Arrivabene non è Todt, purtroppo.

 

Edited by Astor

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

ps: per chi non vede la chiusura netta ed eccessiva di vettel verso verstappen è meglio che vada dall'oculista

La chiusura netta si vede e come, ma cosa avrebbe dovuto fare?

Lasciargli lo spazio libero per consentirgli di fare una frenata kamikaze, come è suo solito, per farsi poi accompagnare all'esterno dal sempre ligio è corretto Verstappen?

Se Vettel avesse lasciato la porta aperta tutti qua gli avrebbero dato del pollo, come è successo a Kimi 15 giorni fa a Monza con Ricciardo....

 

Si, quando tu ti giochi il mondiale e lui no.

 

Col senno del poi è sempre facile rispondere a queste domande...,

 

In ogni caso non è mia intenzione dare colpa a Verstappen, anzi stretto così com'era tra i due poteva fare ben poco, l'unica sua colpa può essere quella di restare così concentrato su Seb da non accorgersi che Raikkonen lo aveva bruciato allo start. Del resto i piloti alla partenza sono attenti a guardare avanti e poco si curano di ciò che succede dietro di loro.

Mi fa un po' ridere Verstappen nelle interviste quando dice che lui non ha frenato perché si aspettava lo facesse Seb, lui non ha frenato perché non rientra nel suo stile di guida frenare, ma comunque i commissari per me sono giunti alla conclusione più ovvia e giusta. È andata così, aspetto la Malesia con molto interesse....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

A questo punto rilancio:

A vedere dall'alto, raikkonen non poteva stare più a(lla sua) sinistra?

È quello che ho detto subito (di spazio prima della riga ce n'era eccome), beccandomi gli insulti di mewtwo o come diavolo si chiama, ma non frega a nessuno. Peccato.

 

 

Direi per due motivi: a) impostazione prima curva e b) eventuale spazio per non essere spinto lui contro il muro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto Zapelloni di Gazzetta, che aveva invocato la colpa di Raikkonen, viene clamorosamente smentito dall'articolista :asd: Vabbè che Zapelloni dice numerose c****e, tipo quella del tweet di Marquez con annessa provocazione sottointesa...

 

Zapelloni aveva scritto che Raikkonen avrebbe dovuto "guidare in guanti bianchi come un tassista giapponese", che pur nell'esagerazione non è sbagliato, e che "non era il giorno per cercare di andate in testa al via" (che è semplicemente giusto).

Aveva però omesso di dire che "avrebbero dovuto dirgli di guidare come un tassista in guanti bianchi", se no un pilota segue il suo istinto (anche se credo che un Barrichello "sua sponte" non avrebbe fatto un attacco come quello, per non far correre rischi a Schumacher, magari però mi sbaglio).

 

Oggi Ferronato scrive cose sensate, che non mi pare proprio smentiscano clamorosamente Zapelloni (BTW, praticamente non conosco nè l'uno nè l'altro dei giornalisti, quindi parlo senza pregiudizi), piuttosto mettono le cose al posto giusto in termini di importanza.

A cominciare dalle colpe della squadra, dove vedo esplicitato esattamente ciò che dico io, ovvero la mancanza della strategia difensiva ("impossibile" per qualcuno che scrive qui!), che doveva essere definita pre-gara, di usare Raikkonen per andare a destra a coprire Ricciardo e Hamilton.

E da qui anche il suo giudizio su Raikkonen, che può forse aver sbagliato ma soprattutto che "è stato lasciato sbagliare" dalla squadra.

Solo il giudizio su Vettel è un pò diverso dal mio (Vettel era partito "altrettanto male" di Verstappen ma non peggio e, pur con un certo rischio, stava riuscendo a difendersi efficacemente), per il resto concordo, è un articolo molto sensato.

 

http://www.gazzetta.it/Formula-1/18-09-2017/ferrari-vettel-raikkonen-singapore-hanno-perso-tutti-220667155275.shtml

 

 

 

Edited by Astor

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

A questo punto rilancio:

A vedere dall'alto, raikkonen non poteva stare più a(lla sua) sinistra?

È quello che ho detto subito (di spazio prima della riga ce n'era eccome), beccandomi gli insulti di mewtwo o come diavolo si chiama, ma non frega a nessuno. Peccato.

 

Direi per due motivi: a) impostazione prima curva e b) eventuale spazio per non essere spinto lui contro il muro.

 

Sul primo non sono molto d'accordo. C'era ancora tempo per controllare la propria posizione in pista ed eventualmente allargarsi. In quella situazione forse (lo so che col senno di poi è facile) si poteva andare un po' più sul sicuro, senza sperare nella perfetta assenza di movimenti da parte di Verstappen.

Stiamo proprio cercando il capello per un incidente di gara.

Edited by S. Bellof

Share this post


Link to post
Share on other sites

la partenza dietro la safety car :lol2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Intanto Zapelloni di Gazzetta, che aveva invocato la colpa di Raikkonen, viene clamorosamente smentito dall'articolista :asd: Vabbè che Zapelloni dice numerose c****e, tipo quella del tweet di Marquez con annessa provocazione sottointesa...

 

Zapelloni aveva scritto che Raikkonen avrebbe dovuto "guidare in guanti bianchi come un tassista giapponese", che pur nell'esagerazione non è sbagliato, e che "non era il giorno per cercare di andate in testa al via" (che è semplicemente giusto).

Aveva però omesso di dire che "avrebbero dovuto dirgli di guidare come un tassista in guanti bianchi", se no un pilota segue il suo istinto (anche se credo che un Barrichello "sua sponte" non avrebbe fatto un attacco come quello, per non far correre rischi a Schumacher, magari però mi sbaglio).

 

Oggi Ferronato scrive cose sensate, che non mi pare proprio smentiscano clamorosamente Zapelloni (BTW, praticamente non conosco nè l'uno nè l'altro dei giornalisti, quindi parlo senza pregiudizi), a cominciare dalle colpe della squadra, dove vedo esplicitato esattamente ciò che dico io, ovvero la mancanza della strategia difensiva ("impossibile" per qualcuno che scrive qui!), che doveva essere definita pre-gara, di usare Raikkonen per andare a destra a coprire Ricciardo e Hamilton.

E da qui anche il suo giudizio su Raikkonen, che può forse aver sbagliato ma soprattutto che "è stato lasciato sbagliare" dalla squadra.

Solo il giudizio su Vettel è un pò diverso dal mio (Vettel era partito "altrettanto male" di Verstappen ma non peggio e, pur con un certo rischio, stava riuscendo a difendersi efficacemente), per il resto concordo, è un articolo molto sensato.

 

http://www.gazzetta.it/Formula-1/18-09-2017/ferrari-vettel-raikkonen-singapore-hanno-perso-tutti-220667155275.shtml

 

 

 

 

 

se raikkonen fosse andato a destra sarebbe stato centrato da vettel...

secondo te uno per tenersi lontano dal compagno quindi deve avvicinarsi...interessante

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zappelloni sarà anche un grande giornalista, però la sua teoria di voler scaricare la colpa tutta su Raikkonen non mi trova d'accordo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zappelloni sarà anche un grande giornalista, però la sua teoria di voler scaricare la colpa tutta su Raikkonen non mi trova d'accordo....

 

zappelloni è un co****e altro che grande giornalista, giorni fa disse che rossi al rientro avrebbe dovuto buttare fuori marquez, già uno che parla cosi si capisce che non abbia idea di cosa sia il motorsport

 

wngNs2u.jpg

FPtcLOA.jpg

per qualcuno è raikkonen ad andare addosso a verstappen...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Zapelloni aveva scritto che Raikkonen avrebbe dovuto "guidare in guanti bianchi come un tassista giapponese", che pur nell'esagerazione non è sbagliato, e che "non era il giorno per cercare di andate in testa al via" (che è semplicemente giusto).

Aveva però omesso di dire che "avrebbero dovuto dirgli di guidare come un tassista in guanti bianchi", se no un pilota segue il suo istinto (anche se credo che un Barrichello "sua sponte" non avrebbe fatto un attacco come quello, per non far correre rischi a Schumacher, magari però mi sbaglio).

 

Oggi Ferronato scrive cose sensate, che non mi pare proprio smentiscano clamorosamente Zapelloni (BTW, praticamente non conosco nè l'uno nè l'altro dei giornalisti, quindi parlo senza pregiudizi), a cominciare dalle colpe della squadra, dove vedo esplicitato esattamente ciò che dico io, ovvero la mancanza della strategia difensiva ("impossibile" per qualcuno che scrive qui!), che doveva essere definita pre-gara, di usare Raikkonen per andare a destra a coprire Ricciardo e Hamilton.

E da qui anche il suo giudizio su Raikkonen, che può forse aver sbagliato ma soprattutto che "è stato lasciato sbagliare" dalla squadra.

Solo il giudizio su Vettel è un pò diverso dal mio (Vettel era partito "altrettanto male" di Verstappen ma non peggio e, pur con un certo rischio, stava riuscendo a difendersi efficacemente), per il resto concordo, è un articolo molto sensato.

 

http://www.gazzetta.it/Formula-1/18-09-2017/ferrari-vettel-raikkonen-singapore-hanno-perso-tutti-220667155275.shtml

 

 

 

 

 

se raikkonen fosse andato a destra sarebbe stato centrato da vettel...

secondo te uno per tenersi lontano dal compagno quindi deve avvicinarsi...interessante

 

 

 

Tu sei veramente da premio Nobel, ma non dico di che.

 

Arrivederci a tutti.

Nel fattempo non distruggete il Bar, ogni tanto fa piacere venire a farsi una birra.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

 

se raikkonen fosse andato a destra sarebbe stato centrato da vettel...

secondo te uno per tenersi lontano dal compagno quindi deve avvicinarsi...interessante

 

 

 

Tu sei veramente da premio Nobel, ma non dico di che.

 

Arrivederci a tutti.

Nel fattempo non distruggete il Bar, ogni tanto fa piacere venire a farsi una birra.

 

 

 

argomenta invece di fare battute che non farebbero ridere neanche gli spettatori di colorado

per me non sai cosa vuol dire partire con una f1, ma neanche con una fiat punto

Edited by sterla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono arrogante se dico che non capisco il filo logico tra "stai dicendo cavolate" (rivolte a me, e ci sta) e "passo a tifare Mercedes"?

 

Qui state discutendo "così bene" che continuate a discutere su chi dei tre piloti abbia colpa, chi doveva o non doveva "alzare il piede", se Kimi e Max avessero già le ruote incrociate ecc.,

Oltretutto affidandovi alle riprese frontali (che falsano tutte le distanze e fanno anche sembrare la chiusura di Vettel molto più brusca di quanto sia stata), quando il punto (scusa l'"arroganza") è che ieri non era la prima, la seconda o la quarta gara, era la gara che poteva rilanciare Vettel e dove, si, a Raikkonen (oltretutto riconfermato in squadra) doveva essere detto di fare il "cameriere" come a suo tempo Barrichello.

Ma Arrivabene non è Todt, purtroppo.

 

Di fronte a un certo modo di ragionare e a una certa mentalità, evidentemente figlia di passate scelte sciagurate dei muretti Ferrari, mi viene spontaneo sperare che al posto della Ferrari vinca qualcun altro. Qualsiasi altro. Ho scritto Mercedes perché al momento il team più forte è questo, ma avrei potuto scrivere un qualsiasi altro nome. Sono ferrarista, lo ribadisco, ma non sono uno che per vincere sacrificherebbe anche la propria madre, e comunque penso che prima della squadra debbano venire sempre i piloti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma poi anche sta storia di impostare una strategia in partenza a bocce ferme....ma che storia è? ci sono 1800 variabili, in primis azzeccare o meno lo start, che va ad incidere sulle reazioni dei piloti che ci sono dietro. il tutto ai 250km/h e passa e sul bagnato. dovrebbero fare dei briefing da 3h e non servirebbero ugualmente.

 

però nell'impossibilità di imporre il proprio pensiero mandiamo in vacca la discussione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul primo non sono molto d'accordo. C'era ancora tempo per controllare la propria posizione in pista ed eventualmente allargarsi. In quella situazione forse (lo so che col senno di poi è facile) si poteva andare un po' più sul sicuro, senza sperare nella perfetta assenza di movimenti da parte di Verstappen.

Stiamo proprio cercando il capello per un incidente di gara.

 

Certamente, era solo un'ipotesi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Di fronte a un certo modo di ragionare e a una certa mentalità, evidentemente figlia di passate scelte sciagurate dei muretti Ferrari, mi viene spontaneo sperare che al posto della Ferrari vinca qualcun altro. Qualsiasi altro. Ho scritto Mercedes perché al momento il team più forte è questo, ma avrei potuto scrivere un qualsiasi altro nome. Sono ferrarista, lo ribadisco, ma non sono uno che per vincere sacrificherebbe anche la propria madre, e comunque penso che prima della squadra debbano venire sempre i piloti.

 

Comunque veramente ragazzi, questo mito dell'ordine di squadra creato dal nulla e vergognosamente dalla Ferrari nel 2002 ha francamente stancato.

La F1 ha sempre vissuto di ordini di scuderia, e anche di ordini di scuderia non rispettati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Ci sono anche le altre macchine in pista eh, uno si infila dove vede un buco basandosi anche su come parte lui stesso e gli altri attorno e non è una cosa prevedibile.

Tantomeno con pista bagnata e scivolosa.

Raikkonen ha fatto quello che doveva fare, cioè una bella partenza che lo stava issando in seconda posizione, anche volendo mica poteva mettersi ad aspettare Ricciardo e Hamilton.

 

Cioè ... Raikkonen parte bene e non vede che riesce a stare davanti a Ricciardo, partito male?

 

Ragazzi, ma state scherzando?

Ma da quanto tempo guardate la F1?

 

Da sempre in partenza c'è un obiettivo, gente che parte appositamente storta per chiudere chi ha dietro ecc., ieri c'erano ancora più motivi per definire PRIMA un obiettivo (tantopiù con pista bagnata e scivolosa, che aumentava i rischi alla prima curva).

Il fatto è che, è evidente, Raikkonen NON guardava a Ricciardo e ad Hamilton e, appunto, "ha visto un buco" e ci si è infilato.

Come se fossimo ad inizio campionato, come se là davanti non ci fosse stato il tuo compagno di squadra in lotta per il mondiale che deve assolutamente passare indenne la prima curva perchè poi per la gara è tutta discesa, come se per lui fosse fondamentale essere secondo alla prima curva e non terzo!

 

E devo scrivere per l'ennesima volta (nr.7, credo) che non sto colpevolizzando Raikkonen, ma gli "strateghi" Ferrari?

 

Sai che senza chiusura eccessiva di Vettel in partenza Raikkonen passa Verstappen e sono 1-2 alla prima curva? Miglior difesa e situazione di così? La chiusura di Vettel toglie ogni spazio di manovra a Verstappen, che a quel punto si trova chiuso. Io continuo a non vedere cosa abbia sbagliato la Ferrari o Raikkonen nella situazione.

 

piu probabilmente avrebbero girato kimi primo e vettel terzo. Ma direi che andava bene lo stesso, la gara finisce al traguardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto poi la posizione l'avrebbe ceduta in corsa :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

A questo punto rilancio:

A vedere dall'alto, raikkonen non poteva stare più a(lla sua) sinistra?

È quello che ho detto subito (di spazio prima della riga ce n'era eccome), beccandomi gli insulti di mewtwo o come diavolo si chiama, ma non frega a nessuno. Peccato.

 

a me interessa bello :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è molta agitazione ma è comprensibile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me tra un paio d'ore la colpa sarà di hamilton

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×