Jump to content
Sign in to follow this  
Spa_83

Capelli - Alboreto - Patrese - Trulli - Fisichella - Liuzzi

Recommended Posts

 

Chatruc ti sei dimenticato del grande Vittorio Brambilla che vinse anche una (?) gara ma sopratutto del immenso Arturo Merzario, senza il quale, oggi, non potremmo goderci le perle di Nicki Lauda :yes:

 

 

 

Non l'ho dimenticato. Vittorio e Tino Brambilla, Clay Regazzoni, Giancarlo Martini, Arturio Merzario, Lella Lombardi, Giorgio Francia e alti appartengono alla generazione precedente.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti è vero

 

però Regazzoni non è italiano, tiè :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta spam, questo è l'ultimo avvertimento. Poi vi banno!

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti è vero

 

però Regazzoni non è italiano, tiè :asd:

 

Anche Chiesa, Forini e Langes non lo sono ma io parlavo di semi italiani.

 

Capelli forse valeva un Patrese, un Trulli e un Fisichella, Alboreto era nettamente superiore.

 

Liuzzi era molto forte nelle categorie minori ma in F1 non fece altro che raccontare scuse, citando sempre la sfortuna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teo Fabi, De Cesaris, Stefano Modena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

In effetti è vero

 

però Regazzoni non è italiano, tiè :asd:

 

Anche Chiesa, Forini e Langes non lo sono ma io parlavo di semi italiani.

 

Capelli forse valeva un Patrese, un Trulli e un Fisichella, Alboreto era nettamente superiore.

 

Liuzzi era molto forte nelle categorie minori ma in F1 non fece altro che raccontare scuse, citando sempre la sfortuna.

 

 

Capelli quad'era alla Ferrari invece dava sempre la colpa ai freni come a Monza dove si insabbiò alla parabolica, dopo poco gli dettero il benservito. Patrese era più forte. Lasciamo perdere quel campionato dell'88 ma anche dell'89 dove praticamente non c'era nessuno a controbattere le McLaren dove fece comunque bene ma fu aiutato molto dalla macchina progettata da Newey

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacomelli e nannini mancano all'appello...che si può dire di loro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nannini è un idolo per la sua grande vittoria contro Senna.

 

Trolla e lo fa recuperare, quando sapeva già che sarebbe stato squalificato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che personaggio. Grande pilota lanciato da un grande talent scout come Minardi

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alcuni video di una reunion per de Angelis scomparso dopo un incidente a le Castellet con la BT55, circuito parecchio pericoloso tra l'altro. Anche Mansell e Senna ebbero incidenti gravi qui con qualche conseguenza fiica. C'è da dire che de Angelis con questa macchina fece poco o nulla, era rivoluzionaria ma molto difficile da guidare, Patrese da ottimo pilota che era fece bene a Montecarlo prima di ritirarsi dove col passo lungo era invece il territorio meno adatto per questa macchina, Elio fu poi sostiutuito da Warwick per il resto della stagione, il bombardiere era uno dei pochi che poteva guidare sta macchina

 

 

Abbracciato da Franco Lini mitidìco direttore AS e direttore sportivo Ferrari anche

 

 

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi sono sempre chiesto come mai Alboreto  dopo l'esperienza in Ferrari  non sia mai stato considerato  per progetti come la lotus ,benetton 
insomma da zona punti 
alla fine ha sempre dimostrato di essere un pilota piu solido rispetto alle monoposto che ha guidato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me perchè in Ferrari fece due anni di troppo. Dopo la delusione del 1986, doveva cercare la McLaren o la Lotus. Nel 1987 Barnard non lo considerava perchè credeva fosse coccolato dai meccanici e quindi venne un po' messo da parte. Dopo le prime gare in cui fece molto bene davanti a Berger, venne poi surclassato dall'austriaco.  Tirando le somme, fece tre anni deludenti e nel 1989 nessuno lo voleva tra i top.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doveva firmare con la Williams nel 1989 poi sul punto di firmare cambiarono idea, tennero Patrese seconbdo quanto afermò la moglie di Alboreto; nel 1985 invece avrebbe potuto firmare con McLaren ma scelse la Ferrari; di sicuro era un pilota abbastanza considerato comunque.  Concordo anch'io che nell'87-88 non fece dlle grandi stagoioni, sui circuiti tortuosi la maggior parte delle volte lottava con le macchine a motore aspirato rivcedendo alcune gare di quel periodo, lontanissimo quasi sempre mdalle McLaren; alla fine del biennio 87-88 infattoi venne considerato dai vertic iFerrari ormai un pilota di seconda fascia rispetto ai toip driver

Edited by tigre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×