Vai al contenuto
Beyond

2017.13 | Gran Premio d'Italia - Monza [Presentazione]

Messaggi raccomandati

T1 nettamente mercedes

T2 ferrari di poco

T3 nettamente Mercedes

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

capture_decran_2017-08-30_a_11.03.13.png

 

83sima edizione a Monza, 87esima del Gran Premio d'Italia (andando anche oltre il 1950). Nell'ambito F1 tutte le edizioni meno una si sono corse sul circuito brianzolo, quella del 1980, corsa ad Imola. Pilota più vincente è Michael Schumacher, autore di 5 successi a Monza, tutti con la Scuderia Ferrari. Dall'avvento dell'era turbo a motori ibridi, tre successi consecutivi della Mercedes, due volte con Lewis Hamilton, una con il campione del mondo uscente Nico Rosberg. Ultima vittoria "rossa" risalente al 2010, con Fernando Alonso vincitore. In totale 18 successi per la casa di Maranello sul circuito di "casa".

 

Sponsor GP

  • 1988–1991: Coca-Cola Gran Premio d'Italia
  • 1992–1996: Pioneer Gran Premio d'Italia
  • 1997–2001: Gran Premio Campari d'Italia
  • 2002–2006: Gran Premio Vodafone d'Italia
  • 2007–2012: Gran Premio Santander d'Italia
  • 2016–present: Gran Premio Heineken d'Italia

 

Albo d'oro

 

Anno 1950 – Nino Farina (Alfa Romeo)

Anno 1951 – Alberto Ascari (Ferrari)

Anno 1952 – Alberto Ascari (Ferrari)

Anno 1953 – Juan Manuel Fangio (Maserati)

Anno 1954 – Juan Manuel Fangio (Mercedes-Benz)

Anno 1955 – Juan Manuel Fangio (Mercedes-Benz)

Anno 1956 – Stirling Moss (Maserati)

Anno 1957 – Stirling Moss (Vanwall)

Anno 1958 – Tony Brooks (Vanwall)

Anno 1959 – Stirling Moss (Cooper)

Anno 1960 – Phil Hill (Ferrari)

Anno 1961 – Phil Hill (Ferrari)

Anno 1962 – Graham Hill (BRM)

Anno 1963 – Jim Clark (Lotus)

Anno 1964 – John Surtees (Ferrari)

Anno 1965 – Jackie Stewart (BRM)

Anno 1966 – Ludovico Scarfiotti (Ferrari)

Anno 1967 – John Surtees (Honda)

Anno 1968 – Denny Hulme (McLaren)

Anno 1969 – Jackie Stewart (Matra)

Anno 1970 – Clay Regazzoni (Ferrari)

Anno 1971 – Peter Gethin (BRM)

Anno 1972 – Emerson Fittipaldi (Lotus)

Anno 1973 – Ronnie Peterson (Lotus)

Anno 1974 – Ronnie Peterson (Lotus)

Anno 1975 – Clay Regazzoni (Ferrari)

Anno 1976 – Ronnie Peterson (March)

Anno 1977 – Mario Andretti (Lotus)

Anno 1978 – Niki Lauda (Brabham)

Anno 1979 – Jody Scheckter (Ferrari)

Anno 1980 – Nelson Piquet (Brabham)

Anno 1981 – Alain Prost (Renault)

Anno 1982 – René Arnoux (Renault)

Anno 1983 – Nelson Piquet (Brabham)

Anno 1984 – Niki Lauda (McLaren)

Anno 1985 – Alain Prost (McLaren)

Anno 1986 – Nelson Piquet (Williams)

Anno 1987 – Nelson Piquet (Williams)

Anno 1988 – Gerhard Berger (Ferrari)

Anno 1989 – Alain Prost (McLaren)

Anno 1990 – Ayrton Senna (McLaren)

Anno 1991 – Nigel Mansell (Williams)

Anno 1992 – Ayrton Senna (McLaren)

Anno 1993 – Damon Hill (Williams)

Anno 1994 – Damon Hill (Williams)

Anno 1995 – Johnny Herbert (Benetton)

Anno 1996 – Michael Schumacher (Ferrari)

Anno 1997 – David Coulthard (McLaren)

Anno 1998 – Michael Schumacher (Ferrari)

Anno 1999 – Heinz-Harald Frentzen (Jordan)

Anno 2000 – Michael Schumacher (Ferrari)

Anno 2001 – Juan Pablo Montoya (Williams)

Anno 2002 – Rubens Barrichello (Ferrari)

Anno 2003 – Michael Schumacher (Ferrari)

Anno 2004 – Rubens Barrichello (Ferrari)

Anno 2005 – Juan Pablo Montoya (McLaren)

Anno 2006 – Michael Schumacher (Ferrari)

Anno 2007 – Fernando Alonso (McLaren)

Anno 2008 – Sebastian Vettel (Toro Rosso)

Anno 2009 – Rubens Barrichello (Brawn)

Anno 2010 – Fernando Alonso (Ferrari)

Anno 2011 – Sebastian Vettel (Red Bull)

Anno 2012 – Lewis Hamilton (McLaren)

Anno 2013 – Sebastian Vettel (Red Bull)

Anno 2014 – Lewis Hamilton (Mercedes)

Anno 2015 – Lewis Hamilton (Mercedes)

Anno 2016 – Nico Rosberg (Mercedes)

 

Gli appuntamenti del weekend (tratto da Motorionline)

 

Come è ormai piacevole tradizione, il giovedì vede anche quest’anno il sempre più apprezzato prologo della “sessione autografi” (l’anno scorso vi parteciparono più di 10.000 appassionati). Dalle 16.00 alle 18.00, i tifosi in possesso di un abbonamento tre giorni (anche prato), ed i bambini fino a 11 anni, avranno la possibilità di passeggiare di fronte ai box ammirando da vicino le auto che saranno protagoniste nel week end. In questo contesto, inoltre, fra le 16.30 e le 17.30, potranno anche avvicinare i piloti che saranno a disposizione per gli autografi.

 

Fra le 18 e le 19, in zona podio, si terrà inoltre una sfida (organizzata a scopo benefico da Heineken) fra alcuni piloti del Circus ed ex calciatori. Giovedì sera, fra le 19.15 e le 20.15, infine, la grande novità: la “Milano Drivers’ Parade”, una parata dei piloti per le strade della città di Milano, dal Castello Sforzesco alla discoteca Old Fashion.

 

Il via a prove e gare venerdì 1 con due sessioni di prove libere delle Formula 1 (dalle 10 alle 11.30 e dalle 14 alle 15.30), oltre alle prove delle gare di contorno: Formula 2 (libere dalle 11.55 alle 12.40, di qualificazione dalle 16.20 alle 16.50), GP3 (libere dalle 18.15 alle 19.00), Porsche Mobil 1 Supercup (libere dalle 17.10 alle 17.55).

 

Nel corso della giornata di sabato 2 sono previste per la Formula 1 una sessione di prove di pit stop ai box (dalle 8.30 alle 9.15), la terza sessione di prove libere (dalle 11 alle 12) e le prove di qualificazione (dalle 14 alle 15). Per le altre formule sono in programma Gara 1 della F.2 (alle 16.00, per 30 giri o 60 minuti), le prove di qualificazione e Gara 1 della GP3 (rispettivamente dalle 9.45 alle 10.15 e alle 17.50, per 22 giri o 40 minuti), le prove di qualificazione della Porsche Mobil 1 Supercup (dalle 12.25 alle 12.55).

 

Il programma di domenica 3 prevede per la Formula 1 alle 12.30 la tradizionale parata di saluto dei piloti al pubblico che quest’anno sarà preceduta da due parate organizzate per festeggiare i 50 anni della Honda e i 70 anni della Ferrari. Allen 13.00 la presentazione della starting grid. Alle 14 il via del Gran Premio Heineken d’Italia 2017 (53 giri per un totale di 306,720 km), preceduto dalle note dell’inno nazionale, quest’anno intonate da Francesca Michielin e dal passaggio delle Frecce Tricolori. La domenica motoristica prevede anche altre competizioni: Gara 2 della GP3 (alle 9.00, per 17 giri o 30 minuti), Gara 2 della F.2 (alle 10.15, per 21 giri o 45 minuti) e la Gara della Porsche Mobil 1 Supercup (alle 11.25, per 14 giri o 30 minuti).

 

Sono in programma inoltre nelle varie giornate brevi sessioni in pista riservate alle vetture di Formula 1 a due posti e gli apprezzati pit lane walk

 

 

 

 

questo sì che è un post

 

Subito come primo messaggio del topic.

Ottimo Kimi, aggiungerei anche un onboard lap.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalle simulazioni danno comunque 350 km/h in rettilineo. Mica male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sento la mancanza dei bei tempi in cui la Ferrari vinceva il GP di casa. Del 2010, per esempio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pista di m***a con tre curve tre, un tempo impegnative rovinate con delle modifiche e le immancabili ridicole vie di fuga, poi accelera staccatona, accelera staccatona.

 

Però storicamente è un istituzione. :asd:

 

Prevedo problemi ai freni per la Mercedes e ritiro 1988 style.

Modificato da The King of Spa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

T1 nettamente mercedes

T2 ferrari di poco

T3 nettamente Mercedes

per me t3 alla pari

 

nettamente mercedes. Ho studiato la conformazione del tracciato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

KimiSanton mannaggia a te che presentazione hai fatto? Non devi fare così, se le fai troppo bene Beyond si scoraggia e non ci prova nemmeno più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto guardando parecchi onboard laps, non che non sapessi com'è il circuito... ma ca**o, è tutto dritto... non sono così sicurissimo della pole :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto guardando parecchi onboard laps, non che non sapessi com'è il circuito... ma ca**o, è tutto dritto... non sono così sicurissimo della pole :asd:

 

83721784.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma va è normale che questo sia un circuito dove la mercedes vincerà facile. inoltre è favorevole al passo lungo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma va è normale che questo sia un circuito dove la mercedes vincerà facile. inoltre è favorevole al passo lungo

A sentir te tutte le piste erano pro mercedes e la ferrari avrebbe dovuto far miracoli ad arrivare sul podio :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nono, non ritorno un ca**o. Facciamo sta ca**o di pole a Monza. Eccheccazzo.

 

Non desistere proprio ora: tieni duro, verrai ricompensato.

 

Ma perchè usi tutti quesgli asterischi, non ti disturbano?

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×