Jump to content
Sign in to follow this  
maxilrosso

Charles sebino Leclerc

Lec 2019  

28 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Quale sarà il livello di Lec rispetto a Seb?

    • Alla pari
      7
    • Più competivo
      5
    • Appena dietro
      16
    • Poco competitivo
      0


Recommended Posts

Direi che si sta confermando la tendenza di un Leclerc che fa fatica a mettere insieme i settori per un giro ottimo. Anche fin troppi i piccoli errori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato, oggi l'occasione era ghiotta come in Bahrein.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora troppo testa calda nei momenti topoci. 21 anni, si fanno sentire. Oggi poteva giocarsela con seb. Ma va bene cosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però a 21 anni Vettel vinceva con la tororosso, a 19 verstappen con la red bull... Io non sto dicendo che non sia forte, ma forse ci si sta facendo troppe aspettative e anche la stampa lo ha elevato a idolo con troppa facilità (suggerendo ad esempio alla Ferrari di puntare su di lui e non Vettel o chiedendo alla Ferrari di scusarsi per un errore) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appunto, con rb.. non hai certo le pressioni.che hai guidando una ferrari. Guidare una ferrari, si sa cosa vuol dire. 

Specie se sei giovane. In q3,' sta pasticciando parecchio, perché vuole andare più di quello che si può. Quanto a verstappen, faceva e fa le sue belle minchiate, e quanto a. Pole, è già dietro leclerc. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

domani vince

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 28/5/2019 Alle 13:22, KimiSanton ha scritto:

Mi devo autocorreggere: il record del più giovane ad aver partecipato ad una gara rimarrà lui, ma non quello del vincitore, siccome ha conquistato il suo primo GP a 18 anni già compiuti.

 

Le regole attuali stabiliscono il limite minimo di 18 anni per poter conseguire la SuperLicenza.

 

 

Edit :asd:

 

 

Edited by Kimimathias

Share this post


Link to post
Share on other sites

La memoria aiuta a ricordare ciò che si vuole cioè una sola gara su 7 :asd:  nelle altre 6 ha più o meno sempre commesso un errore fatale. Sempre dietro a Verstap. L'unica scusante che ha Non è la giovane età ma le pessime strategie che forse lo hanno innervosito 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vettel nel 2010, aveva la miglior macchina, e un compagno che non era 4 volte campione del mondo.

Mettiamo leclerc sulla mercedes, e come compagno diamogli grosjean, tanto per creare una situazione tipo. 2010,' e anche lui diventa campione a 21'anni....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

effettivamente sta mostrando lo stesso limite evidenziato in Sauber, cioè la difficoltà a mettere insieme il giro perfetto in qualifica, cosa che mi sembra gli riesca meglio nelle prove libere che nelle prove ufficiali 

 

ovviamente glielo possiamo perdonare perché è al primo anno in Ferrari ma soprattutto perché non ci giochiamo niente, se fossimo in lotta per i titoli l'errore di ieri sarebbe una raikkonata molto grave perché ci priva della prima fila, ma visto lo schifo che fa quest'anno la macchina in generale passa in cascina. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi mettiamo le cose al loro posto.

Molti di voi e la stampa Italiana ha sbagliato completamente l'approccio su di Leclerc, mi spiego meglio.

Le aspettative che avete e che sperate sono molto alte nel suo primo anno in Ferrari per il monegasco, dimenticandovi che il pilota ha solo 20 anni.

Leclerc è ancora giovane anche se è già veloce.

Lo si dovrebbe lasciare in pace facendolo fare con calma il suo lavoro senza aspettarsi già ora pole e vittorie.

È stato preso ora per farlo crescere all'ombra di Vettel acquisendo esperienza e maturità. 

Secondo me tra un anno o forse due potremo pretendere ciò che voi pretendete già quest'anno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che sia ultra pompato è palese (Vanzini riporta anche quante volte al giorno si scaccola). Sta a lui ignorare o meno la pressione della solita stampa italiana. Per adesso è una buona stagione per capire quanto sopporta lo stress esterno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Rio Nero io sono completamente d'accordo con te. 

Pur spingendo Leclerc, non mi sono mai sognato di vedere un pilota fatto e finito sulla Ferrari. Per quello c'è Vettel, motivo per cui ho sempre criticato il tedesco per gli errori stupidi che ha fatto in questi mesi. Lui doveva/deve essere la sicurezza del team, ma in più casi non ha performato come dovuto e l'ho fatto notare. 

Come allo stesso modo non critico Leclerc per gli errori di Baku o Monaco, è giovane e con poco più di 20 gare in F1 all'attivo, si sapeva dal giorno in cui ha firmato il contratto che in più occasioni sarebbe stato impreciso. 

Concludendo, considerando che Vettel è stato impreciso quasi quanto Leclerc, posso anche comprendere perché molti, stampa compresa, abbiano deciso di puntare sul Monegasco e non sul Tedesco. A parità di errori si sceglie quello che in prospettiva mi da più probabilità di migliorare. 
In soldoni, anche se Vettel è stato 4 volte campione del mondo, fatto numeri incredibili ma, se attraversa un periodo "buio", nessuno ha la garanzia che sia solo una fase e non l'inizio del declino velocistico. Al contrario un pilota acerbo che fa errori ha più probabilità di eliminare quella parte della sua guida e diventare un pilota concreto. 

Ti prego, visto che sostanzialmente ti sto dando ragione ma il discorso si presta, non iniziare a tirare furori paragoni per dimostrare che Vettel, nonostante tutto, è stato impeccabile in questi ultimi mesi o che Leclerc non è così forte come si pensa. 

Sono due gran bei piloti entrambi, uno d'esperienza e uno di prospettiva, se Vettel sarà sempre (o quasi) quello di ieri e Leclerc inizia ad aggiustare i suoi errorini, credo che Ferrari abbia la migliore coppia di piloti sia attuale che in prospettiva. 
 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Bigmeu ha scritto:

@Rio Nero io sono completamente d'accordo con te. 

Pur spingendo Leclerc, non mi sono mai sognato di vedere un pilota fatto e finito sulla Ferrari. Per quello c'è Vettel, motivo per cui ho sempre criticato il tedesco per gli errori stupidi che ha fatto in questi mesi. Lui doveva/deve essere la sicurezza del team, ma in più casi non ha performato come dovuto e l'ho fatto notare. 

Come allo stesso modo non critico Leclerc per gli errori di Baku o Monaco, è giovane e con poco più di 20 gare in F1 all'attivo, si sapeva dal giorno in cui ha firmato il contratto che in più occasioni sarebbe stato impreciso. 

Concludendo, considerando che Vettel è stato impreciso quasi quanto Leclerc, posso anche comprendere perché molti, stampa compresa, abbiano deciso di puntare sul Monegasco e non sul Tedesco. A parità di errori si sceglie quello che in prospettiva mi da più probabilità di migliorare. 
In soldoni, anche se Vettel è stato 4 volte campione del mondo, fatto numeri incredibili ma, se attraversa un periodo "buio", nessuno ha la garanzia che sia solo una fase e non l'inizio del declino velocistico. Al contrario un pilota acerbo che fa errori ha più probabilità di eliminare quella parte della sua guida e diventare un pilota concreto. 

Ti prego, visto che sostanzialmente ti sto dando ragione ma il discorso si presta, non iniziare a tirare furori paragoni per dimostrare che Vettel, nonostante tutto, è stato impeccabile in questi ultimi mesi o che Leclerc non è così forte come si pensa. 

Sono due gran bei piloti entrambi, uno d'esperienza e uno di prospettiva, se Vettel sarà sempre (o quasi) quello di ieri e Leclerc inizia ad aggiustare i suoi errorini, credo che Ferrari abbia la migliore coppia di piloti sia attuale che in prospettiva. 
 

No ma dai perché dovrei tirare fuori gare, dati etc etc.

Ha parlato ieri Vettel con il suo gran giro di qualifica ieri, lo ha fatto già lui per dimostrare che non è né un bollito e né un pilota prossimo alla pensione.

Leclerc lo si deve lasciare tranquillo e potrà essere una grande spalla per Vettel. 

Poi senza dubbio sarà fortissimo in prospettiva ma ora lasciamolo crescere in pace.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Bigmeu ha scritto:

Leclerc aveva la vittoria in Bahrain in pugno se il motore non avesse ceduto. Avrebbe segnato la sua prima vittoria in F1 alla sua 23esima presenza, un gp prima di Verstappen (24) e uno dopo Vettel (22). Direi perfettamente nella media con gli esempi da te citati. 
 Però il motore ha ceduto. Se non avesse piovuto a Monza o una Mercedes fosse sopravvissuta all'impatto, anche loro avrebbero vinto la loro prima gara dopo. Ben 31 gare dopo Verstappen e solo 7 Vettel. 

È giovane, e per me ha già dimostrato di valerlo quel sedile. Fa errori da giovane e glieli si possono ampiamente perdonare, Verstappen ha assaggiato muretti e alettoni per 3 anni e mezzo e nessuno ha detto niente.

 

:super:

 

Hai scritto tutto e meglio quello che avrei voluto scrivere io per ricordare che in Bahrain Charles ha sfiorato un'impresa straordinaria (avrebbe anche vinto alla 2° gara in Ferrari proprio come Vettel nel 2015) poi sfumata per colpe non sue e tutto ciò non può essere un caso.

Su altre piste non è stato perfetto ma IMHO paga semplicemente l'inesperienza e potrà migliorare, ad esempio ieri era solo alla seconda qualifica della sua carriera in Canada mentre Vettel e Hamilton conoscono questo circuito come le loro tasche e ci avevano già fatto svariate pole ognuno, un confronto un po' ingeneroso per Leclerc.

Inoltre il fatto che Charles fa vedere cose migliori al venerdì o sabato mattina mentre si perde spesso in Q3 può essere dovuto alla tensione causata dalla forte pressione esterna su di lui. Sono quindi d'accordissimo anche con le riflessioni successive tue e di Rio Nero: lasciamolo imparare e crescere in pace, alla fine del prossimo anno quando scadrà il contratto di Vettel e ci saranno scelte importanti da prendere per il futuro tireremo le somme anche sul potenziale di Charles come prima guida Ferrari oppure no

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poche storie, è ultrapompato per quello che ha fatto vedere finora. Continui errori ma si continua a giustificarlo per una gara in cui stava facendo bene (tra l'altro senza nemmeno pressione addosso, come è diventato un predestinato tanti errori da parte sua) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, loveferrari ha scritto:

Poche storie, è ultrapompato per quello che ha fatto vedere finora. Continui errori ma si continua a giustificarlo per una gara in cui stava facendo bene (tra l'altro senza nemmeno pressione addosso, come è diventato un predestinato tanti errori da parte sua) 

 

Stiamo dicendo la stessa cosa. Io sono sua tifosa dall'anno scorso in Sauber, ovviamente molto contenta per il suo passaggio in Ferrari e molto delusa per il finale sfortunato del GP in Bahrain. Ma dopo quella gara c'è stata sicuramente un'esaltazione eccessiva per Charles che lo ha caricato di troppa pressione, poi ha anche subito parecchie strategie molto discutibili della scuderia con la castroneria combinata in Q1 a Monaco come ciliegina sulla torta, ma anche lui ha cominciato a fare errori, alcuni gravi come a Baku.

Secondo me Charles deve ritrovare la tranquillità e sfruttare a pieno il suo talento senza cercare però di strafare perché poi la poca esperienza lo frega.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×