Jump to content
Sign in to follow this  
The King of Spa

Le 20 Formula 1 più strane dal punto di vista aerodinamico

Recommended Posts

Per quanto riguarda i fenomeni fisici, non che non li si conoscesse, ma si avevano meno informazioni dettagliate, proprio dovute al minor progresso tecnologico. Pensate ad esempio che la BRM fallì perchè il suo progettista si era incaponito a non usare la galleria del vento che riteneva inutile. Poi la Ferrari solo con Barnard ha avuto la galleria del vento con tappeto mobile, quindi in precedenza le vetture nascevano molto "sbagliate" rispetto alla perfezione. L'emblema del cambio radicale è stata forse la Tyrrell di Postlewhite del 1990 dove la soluzione del muso alto fu "suggerita" proprio dalla galleria del vento.

 

Da segnalare poi un'altra cosa che riguarda i regolamenti: essendoci pochi limiti, non servivano soluzioni così dettagliate. In generale le alette, alettoncini, fessure, nolder, eccetera nascono proprio quando si va a cercare di recuperare quel carico limitato dal regolamento. Infatti guardate come sono cambiate le F1 tra il 1994 e il 1998. Lì non si può parlare di chissà quale progresso tecnologico, ma riducendo altezza e larghezza degli alettoni e scanalando le gomme, le squadre sono andate a cercare carico con i dettagli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in un certo periodo bastavano due minigonne che sigillavano il fondo e si aveva talmente tanto carico che potevi quasi fare a meno degli alettoni :asd:

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche questa non è male:

 

formula_1_limousine_2.png

 

Certo, non è fatta per partecipare a competizioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Testata a fine 1976 da Lauda e Lole.

 

Ma l'articolo che hai letto è scritto da un pippone.

 

Infatti non cita la Pat Clancy Special del 1946 che corse a Indy con Billy DeVore, dodicesima al traguardo.

 

PatClacySpl48Indy500-vi.jpg

 

Nemmeno della ALFA Romeo 8C 2300 della stessa Scuderia Ferrari

166d51c8df_6137671_med.jpg

 

Nemmeno parla della ALFA Romeo T33 del 1970

Alfa-Romeo-6-wheel-Project-Sebring-70.jp

https://www.sportscardigest.com/alfa-romeo-t33612-car-profile/

 

Direi che il voto è 4.

 

Edited by chatruc
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' l'alfetta? Dal colore sembrerebbe un'Auto Union.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le 20 Formula 1 più strane dal punto di vista aerodinamico

 

New Entry. Chi la capisce è bravo

Sebastian_Vettel_China_FP1_FP2.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima citazione. Grandissimi nonchè pessimi motori Porsche e Yamaha V12. Credo che le monoposto del 1991 fossero tra le più belle di sempre con delle livree semplici ed eleganti:

d8471d0c63e9cbe668aa2abe68d3b242-700.jpg

tyrrell_020_7.jpeg

1991_patr_will_esto-e1309878787413.jpg

b59e20996310c9bbe63fd649d609b426-700.jpg

autowp.ru_brabham_bt60y_1.jpg

c1f3e9a4fff3e6e42838b028edf3f612.jpg

8a6162874cfebaa2d38065c3f2b97162.jpg

2409c8b74729dc73f6be111b7b4a3a20.jpg

stefanjohanssoneua1991.jpg

ags_jh25b_7.jpeg

image819052017855706.jpg

pirro3.jpg

Martini-Imola-Minardi-1991.jpg

30578a71e4021136d963e25bc13926c1--thierr

B0ISYUV.jpg

Cgg0_oMWwAAoGMU.jpg

b0mgyrpivzi21.jpg

maxresdefault.jpg

f1-spanish-gp-1991-nicola-larini-team-mo

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

I musi degli anni 90 sono i più belli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di quel periodo mi piace come la F1 fosse relativamente accessibile per i costruttori. Partecipare non costava tanto ma vincere invece costava già un sacco. La Yamaha, pur non producendo macchine, ci provava così come la Lamborghini che avendo prodotto una macchina su commessa, pur dopo l'abbandono del committente, ci provava lo stesso. Purtroppo c'erano troppi impegni presi sottogamba come quelli di Subaru e Porsche. Con un minimo di serietà, quella F1 sarebbe stata incredibile. Purtroppo, poichè era facile partecipare, troppe squadre iniziavano la stagione con i soldi giusti per fare due macchine, tre test invernali e pagarsi le prime otto trasferte. Tutto con l'intento di raccattare sponsor e chiudere la stagione ma alla fine si indebitavano. Invece, chi pensava a fare le cose seriamente (Jordan, Sauber e Stewart) entrava per restare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lotus E22

 

e questo trichecone qua? 

 

la f14 t col naso ad aspirapolvere 

Image result for ferrari f14t

 

o questa toro rosso col muso a forma di dildo

Image result for toro rosso f1 car 2014

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×