Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

Antonio Giovinazzi

Recommended Posts

vabbè ma il muretto dell'Alfa è il più indegno della F1, sbagliano sempre strategie (spesso con entrambi i piloti), e non conoscono nemmeno il regolamento (basti vedere il caso gomme sbagliate a Raikkonen).

Sono una cosa assurda, ed ovviamente è lo junior team della Ferrari hahaha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ognuno ha lo junior team che si merita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo un'altra deludente prestazione del team Alfa Romeo (ah... le gomme) il nostro caro Antoniuzzo non sa ancora se arà confermato, oppure fantozzianamente messo da parte, per la prossima stagione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In prova generalmente meglio del compagno. In gara si perde. Non so cosa dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chissà se nei prossimi anni avranno ancora il “supporto” Ferrari. Penso che la nuova dirigenza se ne fotta del rilancio Alfa in F1.

Continueranno a dare i motori, ma la vecchia collaborazione finirà. E penso che Giovinazzi dovrà farsi le ossa per rimanere con un sedile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, PheelD ha scritto:

In prova generalmente meglio del compagno. In gara si perde. Non so cosa dire.

 

non so cosa dire nemmeno io, in qualifica il miglioramento c'è stato ed è evidente in gara pare di no, però non mi sembra che al muretto ci siano dei geni a fare le strategie... 

3 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Chissà se nei prossimi anni avranno ancora il “supporto” Ferrari. Penso che la nuova dirigenza se ne fotta del rilancio Alfa in F1.

Continueranno a dare i motori, ma la vecchia collaborazione finirà. E penso che Giovinazzi dovrà farsi le ossa per rimanere con un sedile.

purtroppo è vero, dopo che è morto Marchionne se ne sono proprio fregati... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

non so cosa dire nemmeno io, in qualifica il miglioramento c'è stato ed è evidente in gara pare di no, però non mi sembra che al muretto ci siano dei geni a fare le strategie... 

purtroppo è vero, dopo che è morto Marchionne se ne sono proprio fregati... 

Sul grassetto: va anche detto che gli manca esperienza, se dovesse rimanere il prossimo anno per me potrebbe fare ancor meglio.

Sul'altra parte: secondo me è il progetto 2019 ad essere impostato così, e comunque sino a due gare fa erano da zona punti tranquilla, credo semplicemente che la mancanza di budget non permetta sviluppi validi. Inoltre penso che manchi un pilota, Leclerc lo scorso anno a volte era in top 10 mentre Ericsson pascolava a fondo gruppo, in grado di dare qualcosa in più.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ni...Manley è uno dei “kids” di Marchionne. Uno che deve a Sergio praticamente tutto, uno che probabilmente ha sempre condiviso con Marchionne le scelte. 

Se non ci fosse stato un ritorno economico e/o una visione a lungo termine, Marchionne non avrebbe mai investito in Sauber. Per quanto passionale fosse, non era un cretino. 

Manley magari non è così passionale, ma non penso abbia idee differenti da Marchionne. 

Anche perché Alfa è l’unico brand europeo di FCA ad avere una possibilità di rompere il mercato dominato dai tedeschi. 

 

Tra l’altro, leggendo una biografia di Marchionne ho capito anche che forse il non essere più citato in nessuno degli eventi successivi alla sua morte, sia dovuto ad un suo volere/aspettò caratteriale.

C’era il Sergio direttore d’azienda e il Sergio “privato”. Se Sergio non è in fca, fca non parla di Sergio.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno un problema notevole nella gestione gomme, su piste probanti come Suzuka non puoi nascondere una simile lacuna.

Comunque lui il suo lo sta facendo mi pare, in qualifica molto bene. Poi in gara c'erano troppe vetture superiori, non c'era assolutamente nulla da fare. 

Alla fine gli hanno anche fatto un pit a pochi giri dalla fine che non ho capito..

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, PheelD ha scritto:

Sul grassetto: va anche detto che gli manca esperienza, se dovesse rimanere il prossimo anno per me potrebbe fare ancor meglio.

Sul'altra parte: secondo me è il progetto 2019 ad essere impostato così, e comunque sino a due gare fa erano da zona punti tranquilla, credo semplicemente che la mancanza di budget non permetta sviluppi validi. Inoltre penso che manchi un pilota, Leclerc lo scorso anno a volte era in top 10 mentre Ericsson pascolava a fondo gruppo, in grado di dare qualcosa in più.

Leclerc molto probabilmente faceva sembrare l'auto migliore rispetto al suo reale valore. L'anno scorso in alcuni GP, dopo i top 6 c'era lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, PheelD ha scritto:

Sul grassetto: va anche detto che gli manca esperienza, se dovesse rimanere il prossimo anno per me potrebbe fare ancor meglio.

Sul'altra parte: secondo me è il progetto 2019 ad essere impostato così, e comunque sino a due gare fa erano da zona punti tranquilla, credo semplicemente che la mancanza di budget non permetta sviluppi validi. Inoltre penso che manchi un pilota, Leclerc lo scorso anno a volte era in top 10 mentre Ericsson pascolava a fondo gruppo, in grado di dare qualcosa in più.

 

mah difficile fare comparazioni anche perchè ericsson che è un bel mediocre non stava proprio a fondo gruppo, c'è da dire che l'alfa sauber di fine 2018 in comparazione era meglio di questa 2019, anche perchè come punti a fine stagione rai ha gli stessi di leclerc più o meno (contando quelli tolti in germania), e pure giovi

semplicemente da dopo singapore sono in crisi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può darsi, anche se Ericsson comunque qualche volta nei punti c'è stato.

Adesso, sterla ha scritto:

 

mah difficile fare comparazioni anche perchè ericsson che è un bel mediocre non stava proprio a fondo gruppo, c'è da dire che l'alfa sauber di fine 2018 in comparazione era meglio di questa 2019, anche perchè come punti a fine stagione rai ha gli stessi di leclerc più o meno (contando quelli tolti in germania), e pure giovi

semplicemente da dopo singapore sono in crisi

Fondo gruppo no ma tra Toro Rosso che aveva Hartley molto lento, Williams che era messa male e McLaren oscena, generalmente lì stava Marcus, mentre Leclerc di solito(ricordo alcune gare in cui faceva fatica pure lui) era in zona punti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, LuigiQ ha scritto:

Hanno un problema notevole nella gestione gomme, su piste probanti come Suzuka non puoi nascondere una simile lacuna.

Comunque lui il suo lo sta facendo mi pare, in qualifica molto bene. Poi in gara c'erano troppe vetture superiori, non c'era assolutamente nulla da fare. 

Alla fine gli hanno anche fatto un pit a pochi giri dalla fine che non ho capito..

 

aveva finito le gomme probabilmente, girava lentissimo negli ultimi giri, tanto che rai ha pittato e l'ha scavalcato

6 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

Leclerc molto probabilmente faceva sembrare l'auto migliore rispetto al suo reale valore. L'anno scorso in alcuni GP, dopo i top 6 c'era lui.

 

conta che l'anno scoros la mclaren era una ciofeca, mentre quest'anno sono il quarto team easy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, sterla ha scritto:

 

aveva finito le gomme probabilmente, girava lentissimo negli ultimi giri, tanto che rai ha pittato e l'ha scavalcato

Si ho pensato anche io che fosse per "sicurezza" quel pit a pochissimi giri dal termine.

Sulla competitività del team, non c'è dubbio che l'Alfa 2018 fosse un pezzo avanti rispetto a questa. 

Forse anche a causa della crescita di Renault e McLaren, e ultimamente anche di Racing Point, ma sono rimasti decisamente indietro, soprattutto in gara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, LuigiQ ha scritto:

Hanno un problema notevole nella gestione gomme, su piste probanti come Suzuka non puoi nascondere una simile lacuna.

Comunque lui il suo lo sta facendo mi pare, in qualifica molto bene. Poi in gara c'erano troppe vetture superiori, non c'era assolutamente nulla da fare. 

Alla fine gli hanno anche fatto un pit a pochi giri dalla fine che non ho capito..

 

Eccolo. :up: (l'avevo messo tra parentesi).

 

 

 

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, LuigiQ ha scritto:

Si ho pensato anche io che fosse per "sicurezza" quel pit a pochissimi giri dal termine.

Sulla competitività del team, non c'è dubbio che l'Alfa 2018 fosse un pezzo avanti rispetto a questa. 

Forse anche a causa della crescita di Renault e McLaren, e ultimamente anche di Racing Point, ma sono rimasti decisamente indietro, soprattutto in gara.

Si concordo sul fatto che la Sauber 2018 alla fine era una bella macchina, ma fino a Singapore Leclerc aveva fatto il grosso, con Ericsson spesso a distanza siderale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh si può dire lo stesso di Raikkonen nella prima parte di campionato. Secondo me spesso e volentieri era lui a fare la differenza più che la macchina a meritare quelle posizioni. Dopo spa c'è stato un graduale ma costante declino. Paragonare il 2018 con il 2019 non so quanto possa essere possibile. Resta aveva portato molto know how in alfa subito sfruttato, mentre quest'anno si è partiti da una filosofia non azzeccatissima e poi c'è stata altalenanza di prestazioni. Inoltre i team che erano in difficoltà l'anno scorso, hanno fatto un importante passo avanti quest'anno. Detto questo in qualifica sta facendo il suo, anche se sono abbastanza convinto che sia calato molto Raikkonen 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il discorso e quello che è stato detto,da non ricordo più, che lo scorso anno c'era un bilanciamento diverso nelle gerarchie dei team di centro classifica  e questo discorso lo si può fare per tutti i team secondari da almeno 3 anni visto che se lo scorso anno Renault sembrava prendersi tranquillamente la 4 posizione nel mondiale ecco che quest'anno ha grosse difficoltà come la Meclaren adesso sembra la migliore. CIoè okay che hanno le loro colpe(d'altronde parliamo dello stesso team che ha gestito malissimo un dualismo tra Nars ed Ericsson cioè..) ma se il livello cambia di pista in pista non dipende da loro. Mettici pure i piloti non proprio perfetti(Giovinazzi ad inizio stagione, Kimi solita ronfata post Pausa) e si ha il quadro della situazione della Alfa.

 

 

Per quanto riguarda di Bigmeu sono d'accordo che secondo me si mantiene, anche perché,seppur poco sponsorizzata, non ha senso sputtanare in questa maniera il marchio Alfa Romeo per rivedere i piani. Al limite potrebbero dividerci una piccola dirigenza come fanno in altri settori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, ilmonaco ha scritto:

Beh si può dire lo stesso di Raikkonen nella prima parte di campionato. Secondo me spesso e volentieri era lui a fare la differenza più che la macchina a meritare quelle posizioni. Dopo spa c'è stato un graduale ma costante declino. Paragonare il 2018 con il 2019 non so quanto possa essere possibile. Resta aveva portato molto know how in alfa subito sfruttato, mentre quest'anno si è partiti da una filosofia non azzeccatissima e poi c'è stata altalenanza di prestazioni. Inoltre i team che erano in difficoltà l'anno scorso, hanno fatto un importante passo avanti quest'anno. Detto questo in qualifica sta facendo il suo, anche se sono abbastanza convinto che sia calato molto Raikkonen 

 

Ma infatti, nella prima parte del 2019 le prestazione dell'Alfa Sauber erano del tutto in linea con quelle della seconda parte del 2018 (ve lo ricordate Kimi terzo dopo la partenza del GP d'Austria?), poi l'auto si è persa e il pilota si è scazzato. Giovinazzi ne ha approfittato, ma non è che l'auto permetta chissà che numeri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non basta marchiare la Williams  col nome Mercedes per farla balzare in alto in classifica...

altrimenti resta solo uno sponsor come gli altri.

Oltre ai soldi (pochi o tanti che siano) servono persone giuste, investimenti azzeccati, strategie corrette e tempo per far funzionare tutto...

tutto questo nell'ottica di continuare ad avere piloti motivati dal progetto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×