Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

Antonio Giovinazzi

Recommended Posts

 

ericsson :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché siamo nel topic di Giovinazzi :asd:

In un altro topic definii Kubica il Raghunathan della F1, forse esagerando nel paragone ma parliamo sempre di piloti che chiudono lo schieramento.

Stroll probabilmente non è da F1 ma a conti fatti ha più punti di Giovinazzi, ergo se togli Stroll dalla F1 devi togliere pure Giovinazzi.

 

Hartley, a differenza di Giovi, ha in bacheca un campionato WEC e una 24h di Le Mans, per cui sì, merita più di Giovinazzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Giovy_1006 ha scritto:

Non ha come compagno Ericsson ma non è un metro di paragone adeguato.

Non gli si è mai chiesto di andare più forte di Kimi. Ha fatto un solo punto, è un dato di fatto. Poteva pure avere Maldonado come compagno di squadra.

Ha gli stessi punti di Kubica, con un auto nettamente superiore. Non è assolutamente normale ciò.

Che stia deludendo sono d'accordo. Ci sono piloti debuttanti che stanno facendo vedere cose migliori. Probabilmente sarà una meteora. Occorre però dire che non sta guidando una monoposto da capogiro e questo influisce. Russell sta facendo vedere buone cose, pur guidando una Williams... Ma come compagno ha kubica che purtroppo ha un braccio quasi fuori uso ed era fermo da diversi anni. Non voglio essere frainteso, Russell mi convince di più di giovinazzi, ma l'italiano un paio di stagioni merita di farle. Sulla griglia ci sono e ci sono stati piloti che non hanno certo impressionato ma più di qualche possibilità gli era stata data (palmer mi pare che almeno 2 stagioni le ha fatte... Ed Era scarso a dir poco, anche Vandoorne non scherzava). A fatto solamente 1 punto (in realtà era qualcuno in più se non ci fossero stati i 3p secondi di penalità) ma potrebbe farne qualcuno in più nelle prossime gare invertendo l'attuale trend. 

Al suo posto tra gli inoccupati prenderei Ocon, gli altri non mi convincono molto più di lui. 

Tra l'altro a me non piace nemmeno troppo, solo che a mio avviso si è molto severi con questo pilota. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me il pilota peggiore di sempre é Gutierrez e ha potuto correre due stagioni su vetture abbastanza buone..per cui si un altro anno a giovinazzi lo darei

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti per me è vergognoso che abbiano dato ben due stagioni a Palmer.

In realtà la prima stagione di Vandoorne non fu malvagia. La seconda fu oscena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Della.serie che siccome Palmer ed altri hanno avuto due stagioni pur non essendo piloti da F1 anche Giovi, tra le pippe, dovrebbe avere questa chance?

Io, prima del ritorno dalla pausa estiva, lascerei a casa lui, Kubica e Gasly (oltre ai due haas, ma non li avrei neanche fatti salire in macchina a Melbourne).

Basta scuse, a casa, tutti e tre (cinque).

Stroll non puo essere potato quindi non serve discuterne.

2 ore fa, sterla ha scritto:

 

ericsson :asd:

Ericsson era un pilota decente.

Molto piu di Giovi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, effe ha scritto:

Della.serie che siccome Palmer ed altri hanno avuto due stagioni pur non essendo piloti da F1 anche Giovi, tra le pippe, dovrebbe avere questa chance?

Io, prima del ritorno dalla pausa estiva, lascerei a casa lui, Kubica e Gasly (oltre ai due haas, ma non li avrei neanche fatti salire in macchina a Melbourne). 

Basta scuse, a casa, tutti e tre (cinque).

Stroll non puo essere potato quindi non serve discuterne.

Ericsson era un pilota decente.

Molto piu di Giovi.

 

insomma, alla sua seconda stagione in f1 fu arato da nasr

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, effe ha scritto:

Della.serie che siccome Palmer ed altri hanno avuto due stagioni pur non essendo piloti da F1 anche Giovi, tra le pippe, dovrebbe avere questa chance?

Io, prima del ritorno dalla pausa estiva, lascerei a casa lui, Kubica e Gasly (oltre ai due haas, ma non li avrei neanche fatti salire in macchina a Melbourne).

Basta scuse, a casa, tutti e tre (cinque).

Stroll non puo essere potato quindi non serve discuterne.

Ericsson era un pilota decente.

Molto piu di Giovi.

No, non è per quello. Ma alcuni piloti hanno bisogno di più tempo per sbocciare. Non tutti sono fenomeni, ma alcuni possono diventare buoni /ottimi piloti. Sarà che non mi piace la filosofia del "tutto, subito" ma non trovo giusto bruciare i piloti con troppa rapidità. Naturalmente è un discorso generale, mica solo per giovinazzi. 

In realtà Ericsson è migliorato in pochino nel tempo, ma ha fatto vedere poco sempre. Perlomeno, se non ricordo male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che ha fatto meno schifo con il passare degli anni. Ci stava provare a sostituirlo con un altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La F1 non è il calcio, con centinaia di posti disponibili un decine di top club. È una nicchia, un'elite con soli 20 posti in tutto.

Da sempre non ci sono seconde possibilità, o meglio, da sempre ci sono solo per i piloti paraculati. Una volta visto che non ne hai, o che se ne avrai sarà nella mediocrità, per conto mio hai finito. I sedili sono troppo pochi per sprecarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, effe ha scritto:

La F1 non è il calcio, con centinaia di posti disponibili un decine di top club. È una nicchia, un'elite con soli 20 posti in tutto.

Da sempre non ci sono seconde possibilità, o meglio, da sempre ci sono solo per i piloti paraculati. Una volta visto che non ne hai, o che se ne avrai sarà nella mediocrità, per conto mio hai finito. I sedili sono troppo pochi per sprecarli.

La Haas con la sua scelta di piloti ha tolto 2 posti a piloti meritevoli. 

Grosjean e Magnussen dovrebbero arare i campi, invece...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

32 minuti fa, effe ha scritto:

La F1 non è il calcio, con centinaia di posti disponibili un decine di top club. È una nicchia, un'elite con soli 20 posti in tutto.

Da sempre non ci sono seconde possibilità, o meglio, da sempre ci sono solo per i piloti paraculati. Una volta visto che non ne hai, o che se ne avrai sarà nella mediocrità, per conto mio hai finito. I sedili sono troppo pochi per sprecarli.

 

f1-japanese-gp-2016-romain-grosjean-haas-f1-team.jpg

Edited by Trailblazer

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, effe ha scritto:

La F1 non è il calcio, con centinaia di posti disponibili un decine di top club. È una nicchia, un'elite con soli 20 posti in tutto.

Da sempre non ci sono seconde possibilità, o meglio, da sempre ci sono solo per i piloti paraculati. Una volta visto che non ne hai, o che se ne avrai sarà nella mediocrità, per conto mio hai finito. I sedili sono troppo pochi per sprecarli.

 

però la lista di piloti che negli ultimi anni hanno avuto prestazioni non buone al primo anno e hanno fatto almeno un'altra stagione è lunga

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/8/2019 Alle 21:08, KimiSanton ha scritto:

Visto che quel sedile è di Ferrari, decidono loro. Ad oggi non vedo piloti pronti al passaggio tra quelli della FDA.

Wehrlein è al simulatore, potrebbero dargli una chance (che meriterebbe tutta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci siamo tenuti Gutierrez per 3 stagioni e Palmer per 2. Pure Chandock ci siamo trovati nella massima formula. 

Antonio non sta certo brillando, ma si ritrova tra le mani una macchina difficile e alcune buone prestazioni rovinate da affidabilità e dalla squadra, che spesso lo mette in situazioni tutt'altro che facili.

Tornando ad @effe, si, ti rispondo che, visto che abbiamo dato altre occasioni a Palmer e compagnia bella, allora gliela diamo anche ad Antonio. Se poi fallisce ancora calcio nel sedere e tanti saluti.

Anche perché, se andiamo a vedere la F2 quest'anno, non è che ci sia da strapparsi i capelli per i talenti che sforna.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me non pare sto cesso l’alfa. Poi Kimi ci mette del suo ma se l’auto facesse davvero schifo non andrebbe quasi regolarmente a punti (veri Alonso con l’ultima McLaren)

gia nel suo breve apprendistato di due gare fece abbasta pietà qualche anno fa, quest’anno una stagione intera e non ha dimostrato nulla di nulla. Solite giustificazioni, solita sindrome del calimero che si usano per tutti gli italiani 

poi se il confronto lo si deve fare con stroll o I due haas stiamo freschi. 

Gli facciano pure finire la stagione ma prossimo anno lo manderei già a spendere 

4 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Ci siamo tenuti Gutierrez per 3 stagioni e Palmer per 2. Pure Chandock ci siamo trovati nella massima formula. 

Antonio non sta certo brillando, ma si ritrova tra le mani una macchina difficile e alcune buone prestazioni rovinate da affidabilità e dalla squadra, che spesso lo mette in situazioni tutt'altro che facili.

Tornando ad @effe, si, ti rispondo che, visto che abbiamo dato altre occasioni a Palmer e compagnia bella, allora gliela diamo anche ad Antonio. Se poi fallisce ancora calcio nel sedere e tanti saluti.

Anche perché, se andiamo a vedere la F2 quest'anno, non è che ci sia da strapparsi i capelli per i talenti che sforna.

 

Si può essere ma già de vries e lo stesso ghiotto una chance al suo posto la meriterebbero 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'auto è buona, dipende dalle condizioni che si trovano. A Budapest (dove Kimi comunque va forte) era vicino alle McLaren in gara e nel primo stint forse un pelo più veloce. Antonio ultimo. Il problema poi spesso sta nella gestione dei pit e strategie, oltremodo penalizzanti.

 

Kimi riesce a tirare fuori il 100% molto di frequente, Antonio purtroppo no. Qualche lampo in qualifica ma sul passo gara non ci siamo ancora. Avessero preso i punti della Germania sarebbero stati 37 a 5, non così meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partite dal presupposto che se il mezzo non c'è, il pilota può farci ben poco.

Capitano delle gare dove si raccoglie più di quello che si ha, Monaco docet, ma se Raikkonen ha fatto 31 punti, significa che l'Alfa Romeo è un auto che ti permette di andare a punti.

E' lì che perde il confronto Giovinazzi. Non gli si chiedono 31 punti ma di sto passo non arriva neanche a 10 punti.

E secondo voi l'Alfa è un auto da terz'ultimo posto in classifca piloti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho detto che faccia schifo, ho detto che magari è difficile e complicata da mettere a punto. Kimi ha tipo 19 stagioni di f1, ha corso con gomme scanalate, slick, motori V10, V8, V6, vetture a passo lungo, vetture a passo corto, auto concepite per fare una gara intera senza rifornimento ed auto concepite per stint brevi. Penso che di esperienza ne abbia maturata parecchio e sappia come far funzionare una macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

L'auto è buona, dipende dalle condizioni che si trovano. A Budapest (dove Kimi comunque va forte) era vicino alle McLaren in gara e nel primo stint forse un pelo più veloce. Antonio ultimo. Il problema poi spesso sta nella gestione dei pit e strategie, oltremodo penalizzanti.

 

Kimi riesce a tirare fuori il 100% molto di frequente, Antonio purtroppo no. Qualche lampo in qualifica ma sul passo gara non ci siamo ancora. Avessero preso i punti della Germania sarebbero stati 37 a 5, non così meglio.

 

In qualifica Antonio ha preso 286 millesimi da Kimi, differenza non così evidente, solo che con quella differenza in mezzo si sono infilati altri 3 piloti, Kimi 10° e Antonio 14°, poi penalizzato (poi partito 17°). Gasly ad esempio penso sia più scandaloso, ha preso 1 secondo da Max, solo che guida una vettura talmente superiore alle altre che se gli va male parte 6°, ma  mi pare che in alcune occasioni non sia manco arrivato in Q3.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×