Vai al contenuto
Baboden

I piloti migliori (anno per anno)

Messaggi raccomandati

23 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Lo so, quello che intendevo è che nel 2008 la McLaren non avrebbe dovuto proprio correre considerato quello che avevano fatto nel 2007 e che considerato anche il crash-gate di Singapore e anche un pò di sfiga tipo il gp di Ungheria col ritiro a 3 giri dal termine, tutto sommato il mondiale lo avrebbe meritato Massa e non certo Hamilton

 

Ma a Spa Hamilton è stato completamente derubato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, KevPickazio ha scritto:

può anche essere come dici tu, d'altra parte sono opinioni, per me però nel 98 schumacher fece diversi errori e questo mi ha portato a pensare che in quell'anno hakkinen sia stato il pilota migliore

 

Ovviamente sono opinioni. Però ho voluto risponderti nello specifico perchè cmq nel mio post diciamo che Mika ne è uscito quasi in anonimato rispetto al reale valore del pilota che si è dovuto confrontare con uno dei più grandi della storia.

 

43 minuti fa, chatruc ha scritto:

 

Ma a Spa Hamilton è stato completamente derubato.

 

Però noi qua non stiamo valutando chi è stato più o meno derubato, ma il migliore di quella stagione e secondo me ne Massa e ne soprattutto Hamilton lo furono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, KevPickazio ha scritto:

può anche essere come dici tu, d'altra parte sono opinioni, per me però nel 98 schumacher fece diversi errori e questo mi ha portato a pensare che in quell'anno hakkinen sia stato il pilota migliore

 

Quell'anno Schumi correva in palese inferiorità di vettura, fece i miracoli per riuscire a portare la Ferrari a un passo dal titolo. Basta vedere come i due McLaren si spartirono quasi tutte le pole (esclusa l'ultimissima parte della stagione) per capire quale fosse la monoposto da battere... Nulla da dire su Hakkinen (che però, l'ho già scritto più volte, secondo me non tornò mai al 100% dopo l'incidente), ma fino al 1999 Schumi fu per me di un'altra categoria: c'era lui e poi c'erano tutti gli altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Povero Schumi, a Spa subì una porcheria bella e buona e non vedo responsabilità in questo. A Suzuka sbagliò, ma per me bisgnerebbe lo stesso fargli un monumento per essere arrivato fin lì a giocarsela. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma non era in scia, è arrivato ed ha trovato il cialtrone fermo in mezzo alla pista (pista dove non si vedeva un cacchio) chi da colpe a Schumacher o è in cattiva fede o ha sbagliato gara :asd:

Anzi una piccola colpa gliela diedi in diretta: girare 3 secondi più forte di tutti era inutile e rischioso ma non poteva immaginare che succedesse una roba del genere, se Schumi si fosse fatto male (per niente improbabile all'epoca) Choultard sarebbe finito in galera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si ma qua non si parla di opinioni, Coulthard non solo ammise la colpa ma anche di averlo fatto di proposito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, F.126ck ha scritto:

Ma non era in scia, è arrivato ed ha trovato il cialtrone fermo in mezzo alla pista (pista dove non si vedeva un cacchio) chi da colpe a Schumacher o è in cattiva fede o ha sbagliato gara :asd:

Anzi una piccola colpa gliela diedi in diretta: girare 3 secondi più forte di tutti era inutile e rischioso ma non poteva immaginare che succedesse una roba del genere, se Schumi si fosse fatto male (per niente improbabile all'epoca) Choultard sarebbe finito in galera.

 

Diciamo che il grande "errore" di Schumi fu proprio quello di continuare a volare in pista rispetto agli altri e senza che ci fosse un necessario motivo...Poi anche lo spegnimento in partenza a Suzuka fu un bell'errorino....

Però appunto fu miracoloso ad arrivare a giocarsi il mondiale fino all'ultima gara

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 26/10/2018 at 17:00, KevPickazio said:

sulla "porcheria" ti dico che all'estero hanno sempre visto colpevole m.schumacher

 

vabe all'estero dove in uk? sono più parziali di noi italiani, a spa schumacher ebbe come unica colpa di essere di un altro pianeta rispetto a tutti gli altri. fu forse ingenuo nel non capire che era meglio tenersi da parte, ma parlare di colpe è fuori luogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/10/2018 Alle 16:06, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Diciamo che il grande "errore" di Schumi fu proprio quello di continuare a volare in pista rispetto agli altri e senza che ci fosse un necessario motivo...Poi anche lo spegnimento in partenza a Suzuka fu un bell'errorino....

Però appunto fu miracoloso ad arrivare a giocarsi il mondiale fino all'ultima gara

 

Molti (Allievi) dicono che c'era un problema alla frizione e che Schumacher coprì la squadra.

 

Infatti, se vedi il secondi giro di ricognizione, lui tira parecchio rispetto a Hakkinen proprio per cercare di raffreddare la frizione. Così sembra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, chatruc ha scritto:

 

Molti (Allievi) dicono che c'era un problema alla frizione e che Schumacher coprì la squadra.

 

Infatti, se vedi il secondi giro di ricognizione, lui tira parecchio rispetto a Hakkinen proprio per cercare di raffreddare la frizione. Così sembra.

 

Se fosse vero allora ancora più onore a Schumi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche il giorno della gamba rotta a Silverstone nel 1999 ci fu la vite di spurgo dei freni a non tenere l'olio e contribuì a trasformare un lungo (staccata tirata da Irvine) in uno schianto.

 

Da quello che so, Schumacher era stronzo in pista (come tutti i campioni), riconoscente e disponibilissimo con la propria squadra (nascondeva rotture con errori suoi per evitare polemiche, regalava orologi di lusso ai meccanici, ordinava le pizze quando lavoravano fino a tardi a Fiorano, stava ai box a Fiorano fino a tardi anche se sapeva che avrebbe potuto più girare) ma assolutamente incapace di trasmettere tutto quanto di buono aveva.

 

Fu lui il primo a imporre l'addetta stampa per non dire nulla e a fare dichiarazioni ridicole:

 

1) USA 2000, torna la F1 a Indianapolis: gli chiedono se una volta ritiratosi dalla F1 vorrebbe andare a correre in Indy. La risposta: "dopo la F1 non andrei mai a correre in una categoria inferiore". Come se un turista che viene in Italia dicesse che la pasta ingrassa quindi non la mangia.

 

2) Non so quando gli chiedono se una volta ritiratosi avrebbe corso la 24 ore di Le Mans. Risposta: "assolutamente no, è una gara troppo pericolosa". Risposta data circa 10/15 anni dopo aver corso tale gara e pochi anni prima di andare a farsi male davvero con le moto.

 

Sul primo ritiro, era palese (lo dicevano su Autosprint) che lui voleva il biennale per il 2007 e 2008 in accordi con Todt e che Montezemolo premeva per il rinnovo della squadra. Lo hanno coinvinto a fermarsi annunciando un ritiro così falso che hanno dovuto appiopparli 6 milioni all'anno per fare una pubblicità della Multipla, dare due indicazioni (sbagliate) sul meteo nei GP e soprattutto per non andare alla Red Bull. Era così motivato nel voler smettere con i motori che viveva a Brescia correndo con i kart e si era preso tutte le ipersportive 1000 cc per correre la SBK tedesca e il monomarca KTM, rimediando la rottura dell'osso del collo. Infatti la moglie lo ha preso per il collo (rotto) e gli ha detto che piuttosto di ammazzarsi per nulla con le moto, si calasse nel sicuro abitacolo di una F1.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, chatruc ha scritto:

Anche il giorno della gamba rotta a Silverstone nel 1999 ci fu la vite di spurgo dei freni a non tenere l'olio e contribuì a trasformare un lungo (staccata tirata da Irvine) in uno schianto.

 

Da quello che so, Schumacher era stronzo in pista (come tutti i campioni), riconoscente e disponibilissimo con la propria squadra (nascondeva rotture con errori suoi per evitare polemiche, regalava orologi di lusso ai meccanici, ordinava le pizze quando lavoravano fino a tardi a Fiorano, stava ai box a Fiorano fino a tardi anche se sapeva che avrebbe potuto più girare) ma assolutamente incapace di trasmettere tutto quanto di buono aveva.

 

Fu lui il primo a imporre l'addetta stampa per non dire nulla e a fare dichiarazioni ridicole:

 

1) USA 2000, torna la F1 a Indianapolis: gli chiedono se una volta ritiratosi dalla F1 vorrebbe andare a correre in Indy. La risposta: "dopo la F1 non andrei mai a correre in una categoria inferiore". Come se un turista che viene in Italia dicesse che la pasta ingrassa quindi non la mangia.

 

2) Non so quando gli chiedono se una volta ritiratosi avrebbe corso la 24 ore di Le Mans. Risposta: "assolutamente no, è una gara troppo pericolosa". Risposta data circa 10/15 anni dopo aver corso tale gara e pochi anni prima di andare a farsi male davvero con le moto.

 

Sul primo ritiro, era palese (lo dicevano su Autosprint) che lui voleva il biennale per il 2007 e 2008 in accordi con Todt e che Montezemolo premeva per il rinnovo della squadra. Lo hanno coinvinto a fermarsi annunciando un ritiro così falso che hanno dovuto appiopparli 6 milioni all'anno per fare una pubblicità della Multipla, dare due indicazioni (sbagliate) sul meteo nei GP e soprattutto per non andare alla Red Bull. Era così motivato nel voler smettere con i motori che viveva a Brescia correndo con i kart e si era preso tutte le ipersportive 1000 cc per correre la SBK tedesca e il monomarca KTM, rimediando la rottura dell'osso del collo. Infatti la moglie lo ha preso per il collo (rotto) e gli ha detto che piuttosto di ammazzarsi per nulla con le moto, si calasse nel sicuro abitacolo di una F1.

 

Con lui probabilmente avremmo vinto anche il 2008 oltre il 2007 e adesso i suoi record sarebbero meno a rischio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×