Jump to content
Sign in to follow this  
Naoto

piloti del passato su auto del passato

Recommended Posts

41 minuti fa, chatruc ha scritto:

3) ovviamente con accorgimenti di sicurezza moderni, quali la pedaliera dietro all'asse delle ruote anteriori. Non credo che questa modifica applicata alle vetture del 1982 le modifichi completamente.

 

Una delle poche cose che non mi piaceva delle auto dei primi anni 80 era proprio l'abitacolo troppo avanti, probabilmente migliorerebbero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Makinen al Montecarlo 2002. Ultima vittoria in carriera, prima e unica con Subaru.%252Bbmontecarlo-2002-makinen.jpg

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/10/2019 Alle 09:33, F.126ck ha scritto:

 

Una delle poche cose che non mi piaceva delle auto dei primi anni 80 era proprio l'abitacolo troppo avanti, probabilmente migliorerebbero.

 

Secondo me erano brutte come la fame.

Prefirivo, di molto, quelle dei primi 70, o meglio, da fine anni 80 a metà dei 90.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jacques Villeneuve a Melbourne 1996. Pole alla prima qualifica in F1.

open-uri20121024-8701-frfx4o.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, effe ha scritto:

 

Secondo me erano brutte come la fame.

Prefirivo, di molto, quelle dei primi 70, o meglio, da fine anni 80 a metà dei 90.

 

A me piacevano all'epoca, se le vedessi solo ora probabilmente le vedrei in modo diverso, sono un po' troppo tozze e appunto con l'abitacolo troppo sbilanciato in avanti, ciò non toglie che la Ferrari 126 C2 sia considerata una delle più belle F1 della storia da molti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tozze, sproporzionate, con il pilota che spuntava fino a mezzo busto.

Non mi piacevano proprio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sia necessario che ve lo dica: l'abitacolo spostato in avanti delle wing cars aveva la funzione di lasciare più spazio possibile per la larghezza dei profili estrattori (sotto le fiancate), i quali venivano modellati attorno alla scocca (nella parte inferiore il più stretta possibile), oltre che servire anche alla distribuzione dei pesi, a quel tempo libera. Erano da considerare anche le dimensioni del serbatoio (dettate dal consumo) che permettevano passi differenti, indipendentemente dalle scelte progettuali e lo spazio maggiore o minore dei tubi di scarico (12 cil. ne avevano di più) che erano posizionati all'interno delle fiancate e soffiavano davanti all'attacco dell'ala posteriore (come al giorno d'oggi, più o meno).

 

Al giorno d'oggi, con le conoscenze relative alla sicurezza, non credo sarebbero così.

 

A me comunque piacevano, le wing cars. Anche l'abitacolo così avanzato. Ricordo quando a Imola, nel 1982 vedevo arrivare i 4 jet che conducevano la corsa e piegavano dal Tamburello nella Tosa (io ero sulla collina all'uscita di questa): uno spettacolo, soprattutto espressione di potenza. Al giorno d'oggi sono più veloci lo so, ma allora...

 

image16x9.img.1536.high.jpg

 

Lauda_1982_Germany_01_PHC.jpg

 

 

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alboreto a Le Mans 1997. 

lemans-24-hours-of-le-mans-1997-7-joest-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lee Brookes, Toyota Carina, BTCC 1996.

5117_lee-brooks-toyota-carina-btcc-brand

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juan Marìa Traverso con Nicolàs Iglesias come accompagnante: anno 1999. Ford Falcon.

17295405396_b3c9825b7b_b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Timo Makinen al Montecarlo 1965.

3504776_1938_timo_makinen.jpg.pagespeed.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bruno Giacomelli su Alfa Romeo 177 al suo (dell'Alfa Romeo, non del pilota) debutto/ritorno in F1 a Zolder, 1979.

 

75o3l102k5101.jpg

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dietro di lui credo siano De Angelis e Piquet...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando l'ALFA Romeo era una vettura in carne e ossa e non un adesivo posticcio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ayrton Senna a Imola nel 1994. 

will-asenn-imol-1994-1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuo a pensare che esteticamente i musi bassi siano veramente belli. E' stato l'ultimo o il penultimo anno con i numeri grandi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ghronholm vince il Rally di Svezia 2006 con la Focus.

248812-24575207-2560-1440.jpg?w=1050

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rebaque, Montreal 1981  

hector-rebaque-in-una-brabham-bt49-press

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lella Lombardi- March 751

 

lella-lombardi-lavazza-march--1.jpg

 

Tom Price  -Shadow DN5

 

tom-pryce-formula-one.jpg

Jochen Mass - Mc Laren M23

 

e5fb477a60092627c0f94c2477a71c96.jpg

 

 

Rolf Stommelen - Lola Hill

 

formel-1-grand-prix-oesterreich-1975-oes

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gente bravina con macchina carina. 

Sauber.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×