Jump to content
Sign in to follow this  
Naoto

piloti del passato su auto del passato

Recommended Posts

4 ore fa, chatruc ha scritto:

 

A me invece il contrario, mi piacevano un sacco quelle macchine gigantesche.

 

BxPw8Dg.jpg

 

Sempre pochi spettatori in Portogallo, anche nei rally.

 

 

rally.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/11/2019 Alle 17:52, chatruc ha scritto:

 

A me invece il contrario, mi piacevano un sacco quelle macchine gigantesche.

 

BxPw8Dg.jpg

 

A me sono sempre sembrate un po' sgraziate. Dal 1985, quando tutti iniziarono a sfruttare la zona cocacola posteriore, le forme iniziarono ad assumere un aspetto più gradevole e slanciato. Ritengo la 156/85, insieme alla 126 C2 e alla 641/2, come le monoposto più belle fatte dalla Ferrari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/11/2019 Alle 22:46, Asturias ha scritto:

 

Sempre pochi spettatori in Portogallo, anche nei rally.

 

 

rally.jpg

Nel 1986 ci fu il patatrac

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/11/2019 Alle 01:49, pigeiarvei ha scritto:

Pure Henri Pescarolo in Francia 1976 e uno in Canada 1974 credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, PheelD ha scritto:

Nel 1986 ci fu il patatrac

 

Racconta, racconta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 1986 ci furono parecchi incidenti mortali. Le Gruppo B erano mezzi veramente al limite.

Nel corso del rally portoghese, la gente pur di vedere il più vicino possibile, copriva le strade sterrate in maniera alquanto pericolosa. 

Durante una delle prime speciali uno dei piloti locali, Santos, entra molto veloce in una curva con la sua RS200. Cerca in tutti i modi di controllare il mezzo evitando di fare feriti, ma la cosa non riesce. 3 spettatori ci lasciano le penne. Molti altri si feriscono.

Dopo aver appreso dei fatti, i big dell'epoca lasciano la corsa dopo aver rilasciato un comunicato, firmato da tutti, in cui affermano chiaramente che con un pubblico così pericoloso i piloti non se la sentono di dare il 120% in ogni curva sapendo che potrebbe scapparci il morto. 

Sarà solo l'antipasto di ciò che accadrà in Corsica qualche tempo più tardi...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

3 soli morti? è andata bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'antipasto fu la morte di Bettega l'anno prima, sempre al tour de corse. Quella di Toivonen fu la definitiva morte delle gruppo B. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

L'antipasto fu la morte di Bettega l'anno prima, sempre al tour de corse. Quella di Toivonen fu la definitiva morte delle gruppo B. 

Io parlavo in riferimento alla stagione, negli anni precedenti qualche incidente mortale effettivamente c'era stato ma nei rally la morte è cosa che si può trovare più facilmente che in Formula 1. L'incidente del 1985 penso sia stato visto come episodio che può accadere, fu Toivonen a dare la scossa definitiva per la morte del Gruppo B

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si si, la pietra tombale è la morte di Toivonen nel 1986, ma già con la morte di Bettega ci si iniziava ad interrogare sulla strada che stavano prendendo quelle vetture.

Le gruppo B furono un mito, ma la sparizione fu un bene, perché se si pensa a cosa stava per mettere in pista la Lancia c'era da mettersi le mani nei capelli (si parlava di più di 800cv), su stradine come quelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non  era Perscarolo, era Harald Ertl, secondo supplente dietro a Magee. Si presentò lo stesso ultimo in griglia e fece quattro giri. Heyer invece approfittò che tutti erano partiti per partire di corsa dai box.

 

fa47063d4538967a0475f4a304ab09c2.jpg

 

Pure Shenken con Lotus a Watkins Glen nel 1974.

open-uri20121011-16867-k9zbyf.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trulli a Montecarlo 2004

resizedcrop-8764ccef23f78cc2dcbd154d72a9

Ah comunque @Aviatore_Gilles: le gruppo S erano delle bombe, però secondo me non tutte quelle presentate erano mezzi che poi avrebbero corso... Alcune penso fossero roba presentata per dare un boccone alla stampa 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/11/2019 Alle 13:25, Aviatore_Gilles ha scritto:

.

Le gruppo B furono un mito, ma la sparizione fu un bene, perché se si pensa a cosa stava per mettere in pista la Lancia c'era da mettersi le mani nei capelli (si parlava di più di 800cv), su stradine come quelle.

 

Mi permetto di dissentire. Fu una rottura di cojoni, perchè sarebbe piaciuto a tutti vedere quei mostri in giro, come piacerebbe ancora oggi magari in luogo di queste mezze utilitarie (vale anche per le Gruppo C nell´endurance). 

 

O sta roba fa così schifo? (nella foto la "cosa" che Lancia stava per mettere in giro)  @S. Bellofti lovvo

 

 

fotogruppo.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Asturias ha scritto:

 

Mi permetto di dissentire. Fu una rottura di cojoni, perchè sarebbe piaciuto a tutti vedere quei mostri in giro, come piacerebbe ancora oggi magari in luogo di queste mezze utilitarie (vale anche per le Gruppo C nell´endurance). 

 

O sta roba fa così schifo? (nella foto la "cosa" che Lancia stava per mettere in giro)  @S. Bellofti lovvo

 

 

fotogruppo.jpg

Sarebbe stato meglio postare la Toyota MR2DDD. 750 kg per 750 hp...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe bello se qualcuno avesse la volontà di fare un bel post con la storia dei prototipi, perchè alla fine è un cane che si morde la coda, sempre allo stesso punto di partenza. Ecco circa la sequenza:

 

1) regolamento interessante

 

2) interesse delle case

 

3) vetture belle

 

4) reale o fantomatica minaccia alla popolarità della F1 (direi fantomatica dagli anni '80 in poi)

 

5) incremento dei costi

 

6) rapporto costi/ritorni poco conveniente

 

7) ritiro delle case

 

8) regolamento per macchine del casssssso

 

Siamo passati dalle gruppo C (Mercedes Benz, Jaguar, Porsche, Toyota, Mazda, Ford, Aston Martin, Lancia, Peugeot) alla 24 ore di Le Mans vinta dalla McLaren BMW sponsorizzata da un dentista giapponese.

 

Poi siamo andati dalle vere GT del BPR al regolamento ibrido con GT e barchette che se la giocavano, poi le GT1 sono diventate dei veri prototipi (Mercedes Benz CLK GTR, Toyota GT One, Porsche 911 GT1) e sono state bandite a favore del monomarca Audi.

 

Dopo dieci anni buttati nel cesso, si presentano almeno quattro case, i costi salgono alle stelle e ora abbiamo il monomarca Toyota.

 

Addirittura il regolamento prevede il bop (per i prototipi!!!).

 

Chissà il regolamento Hypercar?

 

Intanto posto la mia preferita (ha l'omologazione stradale!).

 

Toyota-GT-One-47537.jpg

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Asturias ha scritto:

 

Mi permetto di dissentire. Fu una rottura di cojoni, perchè sarebbe piaciuto a tutti vedere quei mostri in giro, come piacerebbe ancora oggi magari in luogo di queste mezze utilitarie (vale anche per le Gruppo C nell´endurance). 

 

O sta roba fa così schifo? (nella foto la "cosa" che Lancia stava per mettere in giro)  @S. Bellofti lovvo

 

 

 

Forse avete frainteso le mie parole. Anche a me sarebbe piaciuto vedere quei mostri all'opera, anche per l'innovazione tecnica che avrebbero potuto portare. Con "fu un bene" intendo da un punto di vista della sicurezza, perché vedere quei mostri, sfrecciare per le strade del tour de corse ad esempio, sarebbe stata una roulette russa (come lo fu in effetti) . E' stato giusto porre un freno, anche per evitare che i costi salissero in maniera vertiginosa.

 

PS. Riguardo la Lancia, con "cosa", intendevo dal punto di vista prestazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, chatruc ha scritto:

Sarebbe bello se qualcuno avesse la volontà di fare un bel post con la storia dei prototipi, perchè alla fine è un cane che si morde la coda, sempre allo stesso punto di partenza. Ecco circa la sequenza:

 

1) regolamento interessante

 

2) interesse delle case

 

3) vetture belle

 

4) reale o fantomatica minaccia alla popolarità della F1 (direi fantomatica dagli anni '80 in poi)

 

5) incremento dei costi

 

6) rapporto costi/ritorni poco conveniente

 

7) ritiro delle case

 

8) regolamento per macchine del casssssso

 

 

Più che altro direi che funziona così

 

 

1) regolamento interessante

 

2) interesse delle case ufficiali

 

3) le case investono e per qualche stagione si vede un po' di lotta

 

4) I costi iniziano a salire e vanno fuori controllo

 

6) rapporto costi/ritorni poco conveniente o fine interesse da parte delle case

 

7) ritiro immediato

 

8) categoria che va a ramengo

 

 

Alla fine la colpa è sempre del punto numero 2. Le case fiutano il potenziale di una categoria e si buttano nella mischia. Tutti sono felici "oh che bello, arriva BMW, Audi, Peugeot ecc...è un bene per la categoria". Iniziano ad investire vagonate di denaro, i team minori vengono messi in disparte e si ritirano, perché tanto non ha senso buttare denaro.  Le case fanno quindi terra bruciata intorno e poi, quando non gli interessa più, mollano il baraccone, restano in 4 cani e va tutto a donnine allegre

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, PheelD ha scritto:

Sarebbe stato meglio postare la Toyota MR2DDD. 750 kg per 750 hp...

 

Vabeh non è che abbia postato un cassonetto della spazzatura. 

19 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Forse avete frainteso le mie parole. Anche a me sarebbe piaciuto vedere quei mostri all'opera, anche per l'innovazione tecnica che avrebbero potuto portare. Con "fu un bene" intendo da un punto di vista della sicurezza, perché vedere quei mostri, sfrecciare per le strade del tour de corse ad esempio, sarebbe stata una roulette russa (come lo fu in effetti) . E' stato giusto porre un freno, anche per evitare che i costi salissero in maniera vertiginosa.

 

PS. Riguardo la Lancia, con "cosa", intendevo dal punto di vista prestazionale.

 

Rispetto e comprendo il tuo punto di vista, ma ti lancio una provocazione: non è proprio quello che cerchiamo noi motorsportisti, specie di una certa "generazione"? Il meglio del meglio, velocità e rischio? Fanculo i costi, hanno rovinato tutto per evitare che Luigino e Isabellina si comprassero le sigarette (che tanto se le comprano comunque). Quanto alla roulette russa, motorsport is dangerous, isn´t it?

 

Per questo citavo @S. Bellofti lovvo, che so essere particolarmente caldo sulla questione "tifosi rovinati dalla FIA" (non è il TUO caso Aviatore ovviamente, anzi; curiosità mazzoniana, il tizio nella foto del tuo avatar è entrato da poco nel board dell´azienda dove lavoro io). 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, chatruc ha scritto:

 

 

Toyota-GT-One-47537.jpg

 

 

Se mi parli di omologazione stradale, rilancio. 

 

 

Maserti-MC12---Brno.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×