Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

Ferrari SF16-H

Recommended Posts

Ma perchè invece non si danno una calmata e lasciano lavorare la gente con un po' di tranquillità, in quel di Maranello? EccheppàIIe!

Share this post


Link to post
Share on other sites

colpa dei "giornalai" italiani, dei tifosi, del megapresidente che pressano il team instancabilmente da sempre!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io non ho capito: se Binotto è stato spostato dai motori a DT, chi prende la gestione del reparto motori? :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei sommessamente far notare, che è dal 2007 che lavorano tranquilli... forse troppo direi... ma i riaultati sono quelli che sappiamo... solo quest'anno la pressione è aumentata, ma la colpa e dei proclami del presidente, non certo dei tifosi o dei giornali.

Detto questo, al mondo, dal poccolo imprenditore, all'ultimo dipendente (salvo eccezioni), sa più cosa vuol dire lavorare tranquillo, figuriamoci se una cosa del genere può succedere ad una ferrari. La pressione è un fattore costante nella vita di tutti, nello sport ancora di più, in formula uno, ancora di piu. Se non si è in grado di lavorare sotto pressione, si sta facendo il mestiere sbagliato...

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente, dal 2007 a oggi sono cadute teste a ogni pie' sospinto...dobbiamo nominare i vari giubilati, da Baldisserri a Costa a Dyer a Fry a Domenicali a Mattiacci a Marmorini a Tombazis a Allison....(e sicuramente ne dimentico ancora parecchi)?

Edited by theartifact

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah beh...regalano alla McLaren Allison per prendersi in cambio Boullier...direi che si impegnano per confermare sempre più l'opinione autorevolmente espressa da un ex pilota rosso spagnolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che un eventuale scambio Allison - Boullier lo farebbe subito anche una casalinga che si occupa di taglio e cucito.

Magari.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente, dal 2007 a oggi sono cadute teste a ogni pie' sospinto...dobbiamo nominare i vari giubilati, da Baldisserri a Costa a Dyer a Fry a Domenicali a Mattiacci a Marmorini a Tombazis a Allison....(e sicuramente ne dimentico ancora parecchi)?

 

Infatti. Lavorare con tranquillità non significa semplicemente non avere un capo che ti mette pressione: quella c'è sempre e ci si può mettere pressione anche da soli volendo. Lavorare con tranquillità è anche sapere quali sono i tuoi collaboratori e sapere che lo saranno per un lungo periodo, perchè si è fatto un programma e si vuole realizzare un progetto.

 

In caso contrario hai la conferma che non esiste un programma chiaro, ma che ci decide lo fa seguendo altri criteri, oppure nessuno e che agisce in maniera imprevedibile ed impulsiva o almeno confusa.

 

Sfido chiunque a trovarsi bene, con queste premesse ed a rendere al meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boullier è considerato non cedibile da McLaren, andrebbe pagato parecchio. Comunque non capisco perché lo consideriate così pessimo, la Lotus con lui è andata benissimo, l'unico episodio negativo è stato a fine 2013 con Raikkonen, stessa cosa in McLaren dove tutti lo hanno elogiato per le ristrutturazioni interne che ha fatto e i risultati che ne sono scaturiti. In merito c'è un ottimo articolo di Autosport.

Edited by joseki

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma Boullier è un DS, non un DT, cosa ne sa su come si imbastisca un progetto e quale direzione fargli prendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari Bouiller è buono, ma...

Ma Boullier è un DS, non un DT, cosa ne sa su come si imbastisca un progetto e quale direzione fargli prendere.

 

...appunto, tra l'altro. A meno di voler far fuori Arrivabene, ma si resterebbe sempre senza DT. Anzi no, quello c'è, è Binotto. Ma allora a capo del reparto motori chi c'è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma Boullier è un DS, non un DT, cosa ne sa su come si imbastisca un progetto e quale direzione fargli prendere.

 

Infatti dico che il suo lavoro l'ha fatto bene, ha messo le persone giuste ai posti giusti, si parlava di una ipotetica sostituzione di Arrivabene non di trovare il sostituto di Allison.

 

“I started going around all departments to meet the staff, and see where McLaren’s strengths and weaknesses lay,” the Frenchman told F1i. “It quickly occurred to me that it had turned into an engineering company and no longer was a racing team. This resulted in meetings where you had 40 people discussing fairly minor details. My first task was to restore balance: the engineering department was no longer going to define what the racing entity did, but it was not going to be the opposite either. It was about making sure both divisions communicate with each other again.

“I also ditched the previous organisational chart, which had become way too complicated with pompous job titles inflating oversized egos. I almost started over from scratch, making the structure as lean as possible. Some people did not like it, but change was needed. I don’t have a killer instinct, but it’s also true that I can put people on the spot if they don’t meet my expectations.”
McLaren’s aerodynamics department, which had become the Achilles’ heels in recent years, has been revamped with job descriptions and targets being properly re-redefined.
“We wanted to give a clear technical and managerial direction to the group. Drawing upon his impressive scientific expertise, [McLaren chief engineer] Peter [Prodromou] takes on the technical leadership, while Guillaume Cattelani, who also has a PhD in aerodynamics, brings a pragmatic dimension in complement. It took several months but the department is very efficient now.
“Everybody really gets involved because they know their opinions are heard. I spent my first six months in McLaren listening to aerodynamicists’ complaints and grievances. Now, they hardly come to see me. Instead, they say: 'That’s a waste of time Eric, everything is under control!’ In 2014, we would increase the aerodynamic load by two points of downforce in a fortnight. Now, we find 10 over the same period.”

"The atmosphere was a little bit in standby. People were working, but it was a bit like, ‘Where do we go? Right? Left? Up?’ They were a little bit waiting to say, ‘Please send us somebody to lead us’.

“They dominated and won so many races over the years, and had this incredible capacity to recover, maybe a little bit too much focus on we can do it and we know what we are doing. I think sometimes you need to look outward a little bit. Self-confidence which was a little bit too much, misplaced if you want.”
The deliberately inscrutable Frenchman is tight-lipped on the details. “There were some dominating parts, which let’s say were too influential, which were squeezing some other parts. If you have 250 engineers, I would use 250 brains rather than 10.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.telegraph.co.uk/sport/motorsport/formulaone/10941538/British-Grand-Prix-Eric-Boullier-takes-McLaren-to-Silverstone-fearing-more-pain-before-return-of-teams-glory-days.html

 

 

 

 

L'articolo di Autosport parlava ovviamente di prendere lui, o uno come lui, per mettere le persone nei posti giusti e modificare i modi di lavoro.

http://en.f1i.com/magazine/39861-tells-us-more-about-your-job-at-mclaren-eric-boullier.html

Edited by joseki

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 90 per cento dei tagli, li ha fatti marchionne. Nell'era montezzemolo, ci sono stati bem pochi tagli, e specie nel reparto tecnico, tutti hanno lavorato ttanquilli, lo stesso tombazis che ogni anno sbagliava macchina, era sempre inamovibile, tanto che anche qui, non sapevamo spiegarci perche. Quindi non si può certo dire che dal 2008 al 2013, abbiamo visto chiassa quali epurazioni...

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Sepang 2009 via Baldisserri

Abu Dhabi 2010 via Dyer

Barcellona 2011 via Costa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Botta... e risposta. (:asd:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sepang 2009 via Baldisserri

Abu Dhabi 2010 via Dyer

Barcellona 2011 via Costa

Costa a parte, vogliamo dire che non se lo sono meritato,? Mi sa che abbiamo la memoria corta....

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

dove è scritto che non se lo sono meritato ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto non è questo, bensì la conferma (data dalle costanti epurazioni, più o meno profonde, ma costanti) che non si può parlare di ambiente di lavoro tranquillo. Nemmeno l'ultima formazione, nata anch'essa da uno stravolgimento, ha avuto vita lunga. Anzi: molto, troppo breve.

 

La tranquillità nello svolgere il proprio lavoro non significa solo mancanza di pressione (o pressione ingiustificata e controproducente), ma anche stabilità nella formazione e negli intenti da perseguire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Costa se l'è meritato a suo tempo, fu mandato via dopo una gara in cui la sua Ferrari finì doppiata...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah beh...regalano alla McLaren Allison per prendersi in cambio Boullier...direi che si impegnano per confermare sempre più l'opinione autorevolmente espressa da un ex pilota rosso spagnolo...

 

ma poi ci sono i tifosi rossi che continuano a dargli del quaqquaraqua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×