Jump to content
KimiSanton

Notizie Varie 2016

Recommended Posts

stavo pensando una cosa, nel marasma di regole idiote imposte in f1 c'è quella che obbliga a usare 2 mescole in gara. in passato erano 2, oggi sono 3. visto che ci si lamenta che ci sono gare da 1 pit con i piloti che per risparmiare devono passeggiare in pista, perchè non imporre che si debba usare tutti e 3 le mescole? si avrebbero minimo 2 pit a gara, con stint più corti in cui si può spingere di più, e si può avere in pista più differenza di prestazioni. lo so concettualmente è una cagata ma visto che siamo nella formula spettacolo a questo punto facciamolo bene :asd:

Questo è quello che risulterebbe a Monaco:

US-> PIT (L30)

SS -> PIT (L80)

S -> END.

Lo stesso in Russia.

 

Comunque con una regola simile, si precluderebbe alle squadre di giocare con la strategia e le gare risulterebbero imo scontate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornare alle gomme del 2005 no?
Niente manettini (a parte limitatore, radio e forse mappature motore), gomma da qualifica super performante e spingere per tutta la gara.
Sono sicuro che qualche pilota di punta non sarebbe più nelle prime file.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me piace molto di più così .

In gara si spinge e ci sono i PIT stop e si gioca molto più con la strategia

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono del tutto d'accordo col fatto che in gara si spinga.
Si sparano quei due tre giri veloci dopo il pit e poi si amministra il degrado e non è proprio il top.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io concordo con effettosuolo, questa non è F1, è quasi una gara di endurance. Vorrei però che mi facessi qualche esempio di piloti che secondo te non sarebbero più nelle prime file se dovessero spingere sempre al limite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi quelli più giovani, abituati più di altri ai simulatori, ma anche quelli troppo irruenti che non hanno visione di gara.
Non faccio nomi perchè sarebbe una situazione del tutto nuova e senza esempi passati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto che la famiglia Bianchi intende far causa a Fia e Marussia...

non trovo il thread sull'incidente di Suzuka..

 

farebbero solo bene! :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

difficile dargli torto, la FIA ha praticamente addossato la colpa a Bianchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente denuncerei anche Whiting che in quel periodo non metteva mai fuori la SC...

ricordatevi il GP prima con la vettura di ferma Sutil in mezzo all'ultima curva coi commissari che la spostavano e le vetture che passavano a tutta velocità...

tutto per far vincere le Mercedes!!

sia mai che a 5 giri della fine debbano rifare tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco come si possa dire che bianchi non ha colpa, c'erano doppie bandiere gialle, lui e qualcun altro han cercato di fare i furbi, gli è andata male di essere passato sotto al trattore ma avrebbe potuto tranquillamente travolgere e ammazzare dei commissari, cosa sarebbe successo allora?

Share this post


Link to post
Share on other sites

non capisco come si possa dire che bianchi non ha colpa, c'erano doppie bandiere gialle, lui e qualcun altro han cercato di fare i furbi, gli è andata male di essere passato sotto al trattore ma avrebbe potuto tranquillamente travolgere e ammazzare dei commissari, cosa sarebbe successo allora?

 

per me i limiti erano e sono nel regolamento. Non c'è scritto da nessuno QUANTO ogni pilota deve rallentare, e io non ricordo siano mai state date penalità per non aver rallentato abbastanza. Ovvio che in una competizione di velocità nessuno è intenzionato a rallentare più di un suo avversario. Se Bianchi avesse preso un commissario e lui fosse rimasto illeso, per me sarebbe stata la stessa cosa, cioè non colpa del pilota ma del regolamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

difficile dargli torto, la FIA ha praticamente addossato la colpa a Bianchi.

Beh tecnicamente sotto bandiere gialle devi rallentare e lui non l'ha fatto come fanno in molti sia chiaro.

Solo che questa volta è andata male, io la vedo come una tragica fatalità e stop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volendo essere cinici fino in fondo, una parte della responsabilità va attribuita anche a lui. Come anche a tutti gli altri piloti che non hanno rallentato. La FIA è colpevole nel momento in cui a) non manda la SC in pista e b) lascia una gru esposta con le vetture a "piena" (che non sarebbe dovuto succedere) velocità. Questo non doveva accadere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è una questione delicata e le responsabilità non sono nette e chiaramente determinabili, in ogni caso quel mezzo pesante tra le balle non doveva essere lì, senza contare che il modo in cui la FIA ha insabbiato tutto/se ne è lavata le mani è stato piuttosto vergognoso.

 

comunque non volevo difendere a tutti i costi Bianchi, dico solo che capisco la famiglia che vuole andare in fondo e vederci chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con tutte le ragioni del mondo, oserei dire. Perché però causa a Marussia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente denuncerei anche Whiting che in quel periodo non metteva mai fuori la SC...

ricordatevi il GP prima con la vettura di ferma Sutil in mezzo all'ultima curva coi commissari che la spostavano e le vetture che passavano a tutta velocità...

tutto per far vincere le Mercedes!!

sia mai che a 5 giri della fine debbano rifare tutto

Metà del tuo messaggio ha senso, l'altra metà è ridicola.

 

Comunque se ci sono le bandiere gialle, significa che bisogna rallentare.

Se nessuno rallenta, non significa che in teoria tu possa non rallentare. Quindi se vai ancora a tutta, hai colpa tua e se fai un incidente non puoi lamentarti.

Il regolamento prevede che si rallenti in regime di bandiera gialla e immagino che guidando ben sotto il limite Bianchi avrebbe fatto la sua curva normalmente al posto di finire clamorosamente lungo. Se poi lui ha deciso di non rispettarlo non è colpa della FIA perché non dà le penalità a chi non rallenta, è comunque colpa sua perché la regola c'è e non l'ha consapevolmente rispettata. Lui ha deciso di mettere in pericolo la propria vita e quella di altre persone, quindi una gran parte della colpa non si può togliergliela. Che poi gli altri piloti fanno uguale non cambia il fatto

Edited by Froome

Share this post


Link to post
Share on other sites

la fia ovviamente tentò di insabbiare. in ogni caso si trattò di fatalità secondo me, da un lato bianchi non rallentò a sufficienza nonostante le doppie gialle, dall'altro il trattore, però io grandi colpe organizzative non ne vedo, voglio ricordare che ogni volta che un'auto è ferma ci sono o i commissari o i trattori a prenderla a bordo pista, in qualche modo la devono rimuovere no? incidenti così potrebbero capitare sempre, sono casi eccezionalmente sfortunati ma più che migliorare la sicurezza non si può fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×