Jump to content
Sign in to follow this  
Ruberekus

2015.17 | Gran Premio del Messico - Città del Messico [Gara - Commenti]

Recommended Posts

Forse quelli delle file più alte riuscivano a vedere qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sorprende che nessuno abbia evidenziato la furbata di Rosberg che nell'unico momento difficile di tutta la gara - la ripartenza - ha pensato bene di tagliare una curva ed incrementare il vantaggio di quei pochi decimi utili a far uscire Hamilton dalla zona drs. Continuate a giustificare le vie di fuga in asfalto e assisteremo sempre più spesso a ingiustizie sportive di questo genere. Chi sbaglia deve pagare, è inammissibile vedere un pilota commettere un errore durante un momento chiave della corsa e non rimetterci nemmeno un decimo, anzi...! Per non parlare poi del tempo convalidato a Verstappen al venerdì o il rientro di Vettel ai box dopo la foratura!

Aprite gli occhi! Ma, leggendo i vostri commenti mi pare anche chi li aveva sempre aperti, ora li ha chiusi. Come si fa a dire che le vie di fuga in asfalto sono per la sicurezza...?! Sono 21 anni che, gru in pista a parte, nessuno si fa niente. Merito dei circuiti? No, il merito è delle monoposto, sicurissime dall'immediato dopo Senna.

Da circa 10 anni stiamo assistendo alla morte sportiva della F1, con queste vite di fuga che giustificano praticamente tutti gli errori. Vedere un circuito come quello del Messico completamente stuprato fa piangere il cuore; un cuore che non è quello di un nostalgico, ma è quello di un appassionato che vuole una competizione vera e selettiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione. Io sono d'accordo su tutto.

 

Purtroppo i 3 episodi incriminati non li ho visti, per motivi diversi (le libere e le qualifiche non le seguo quasi mai, alla ripartenza ero distratto ed ho aspettato invano un replay di RTL). L'episodio di Vettel l'ho visto ieri sera ed è anch'esso figlio dello stupro perpetuato a circuiti e vie di fuga.

 

Non sono solo gli ultimi 10 anni, ad aver causato tutto ciò: il processo è nato anche prima, con altre regole e decisioni della FIA.

 

A proposito dei piloti però mi sento di aggiungere che, grazie all'enorme sicurezza, sono tutti un po' meno gentlemen e meno corretti di un tempo, soprattutto nelle fasi concitate delle partenze, tanto - mal che vada - c'è l'asfalto... un cambio di pensiero ed atteggiamento decisivo --> non si alza mai il piede e la responsabilità è sempre degli altri.

 

Ieri sera cercavo dei video relativi a partenze di Monza (imbuto della prima chicane) per dimostrare che contatti fra le vetture non causavano tagli di gomme. Ebbene, pur non avendo cercato molto a lungo (1977, 1979 - 1982) non ho trovato nulla, anche se di incidenti (1978) vi sono stati pure in passato. La cosa che però mi è saltata all'occhio è che in quelle partenze, con cordoli piuttosto alti e restringimento notevole della pista, arrivati all'imbuto i piloti si mettevano in fila diligentemente, senza ostacolarsi troppo e senza toccarsi. Rallentavano per forza fino velocità da "centro città" pur di passare indenni la chicane. Sicuramente vi sono stati anche altri episodi meno corretti e meno sportivi e sicuramente questo processo non si è svolto dal giorno alla notte. Ma mi sembra di aver notato una grande differenza fra le generazioni di piloti passate e quelle più recenti, che non voglio comunque accusare di irresponsabilità. Hanno solo - giocoforza - una sensibilità differente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa è una bella osservazione e a volte io penso che il lato umano dei piloti si inserisca anche nella loro indole sportiva.

Se sono caratterialmente sprezzanti lo saranno anche in pista, quindi a volte si dovrebbe tener conto anche del lato umano e non solo delle abilità di guida, sono la stessa cosa in queste occasioni.

C'è anche da dire che i valori morali e l'indole è cambiata molto nel corso degli anni, quindi anche le corse e la mentalità dei piloti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×