Jump to content
Sign in to follow this  
Ruberekus

Incidente di Alonso ai test di Barcellona

Recommended Posts

Torna a Sepang quindi?

 

I medici gli hanno dato l'ok per il GP della Malesia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quello lo chiama "impatto"? Ma mi faccia il piacere... :lol2:

René Arnoux non ha invece dubbi sulle cause dellincidente: Le raccomandazioni dei dottori di Alonso non mi hanno sorpreso perché sono convinto che abbia avuto un problema fisico prima dellincidente, ha dichiarato dal Salone di Ginevra. Ho guidato in Formula 1, so di che parlo. Limpatto è stato latrale, più che altro ha colpito di striscio, e questo non spiega il danno di Alonso. Sono fermamente convinto che Alonso si sia sentito male al volante. Che ci fosse il vento è stata usata come una comoda scusa.

E scusate se è poco...

 

 

Arnoux ha fatto il pilota non il medico, se un tuo amico ha un problema di salute e il suo dottore dice una cosa non è che credi a un collega di lavoro del tuo amico ma ascolterai quanto detto dal medico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Barbazza parla di 600watt, ma deve aver fatto un pò di confusione :asd:



 

E quello lo chiama "impatto"? Ma mi faccia il piacere... :lol2:
René Arnoux non ha invece dubbi sulle cause dellincidente: Le raccomandazioni dei dottori di Alonso non mi hanno sorpreso perché sono convinto che abbia avuto un problema fisico prima dellincidente, ha dichiarato dal Salone di Ginevra. Ho guidato in Formula 1, so di che parlo. Limpatto è stato latrale, più che altro ha colpito di striscio, e questo non spiega il danno di Alonso. Sono fermamente convinto che Alonso si sia sentito male al volante. Che ci fosse il vento è stata usata come una comoda scusa.
E scusate se è poco...

Arnoux ha fatto il pilota non il medico, se un tuo amico ha un problema di salute e il suo dottore dice una cosa non è che credi a un collega di lavoro del tuo amico ma ascolterai quanto detto dal medico.

 

Allora credi al "colpo di vento"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso da quello che si legge da piu parti la mclaren avrebbe insistito per averlo al via in australia (causando, dicono le malelingue, un pò di tensione tra team e pilota).

Lui invece, ancora senza risposte da parte del team, avrebbe preferito saltare la prima gara, pur essendo gia pienamente pronto a risalire in macchina.

I medici lo avrebbero semplicemente consigliato di rientrare in malesia, per la possibilità che in australia, con i muretti a bordo pista, si possa verificare un altro colpo, che a breve distanza dal primo bene non farebbe.

 

Insomma, dalle voci che girano sembra che lo stesso Alonso cerchi risposte dalla squadra, risposte che non arrivano.

Ora, che le cose stiano esattamente così (tra team e pilota, e riguardo la decisione di correre o meno), o che siano state gonfiate dalla stampa, sembra che il team lo volesse al via di melbourne.

Ora, se sapessero che l'incidente è dipeso da un malore del pilota, gli chiederebbero comunque di correre a 3 settimane dall'accaduto?

Io non credo.

Se invece sapessero che qualcosa non ha funzionato in macchina (si parla appunto dell'ers), sicuri che non succederà piu, sarebbe logico rivolere un pilota come lui il piu presto possibile.

Sono anche queste le cose che mi fanno pensare che il problema sia stato della mclaren

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che sia proprio Alo a non voler correre in Australia, nella sua posizione di top driver se lo può permettere, il motivo lo possiamo solo supporre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora credi al "colpo di vento"?

Non mi risulta che i dottori abbiano parlato di colpi di vento, quello che devono dire lo sa il pilota e basta. Ne sono state sparate diverse negli ultimi tempi, si è parlato di errore del pilota, di ansia, depressione, vomito e conseguente appannaggio della visuale, di attacchi di panico, stress etc, la verità è che credere a una persona che parla di casistiche in questi termini e di professione fa l'ex pilota è un pò superficiale. I dottori nel caso di un personaggio come Alonso è normale siano conservatori e consiglino il riposo per quanto lui voglia correre. Arnoux non è medico e non conosce le conseguenze di tutti gli incidenti capitati a questo mondo, e tanto più la F1 di oggi non è quella di ieri, c'è più sicurezza per certi versi e meno per altri, i materiali sono più resistenti ma più sofisticati, quindi evitasse di fare il medico anche lui, ce ne sono anche troppi. Edited by Il Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque c'è il rischio che quando la verità verrà a galla ci saranno un bel po' di utenti che dovranno chiedere scusa a Barbazza. :asd:

 

 

sulla scarica elettrica potrebbe aver ragione ma mi deve spiegare come fa a parlare di 600v

 

 

In realtà parla di 600W.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si scusate io faccio sempre confusione tra volt e watt

Share this post


Link to post
Share on other sites

si scusate io faccio sempre confusione tra volt e watt

 

Tranquillo, anche Barbazza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tranquilli ora Fernando sta casa a leggere il suo fumetto preferito

 

2559907-electroman1.jpg

,

a parte gli scherzi....Fernando sta bene...è l'unica cosa che conta ...per il resto :lol2: chissenefrega :yes:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dopo un ischemia cerebrale, per quanto "temporanea", lo farebbero uscire dall'ospedale dopo 2 giorni e mezzo?

MI sembra ancora piu fantasiosa della teoria del vento.

E la mclaren avrebbe insistito per riaverlo in pista da subito con il pilota in quello stato?

Dai, non sta in piedi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che Alonso si sia rifiutato di sua volontà di correre a Melbourne, parliamo di un pilota che in passato ha corso con 40 di febbre ed al limite dello svenimento per piazzamenti appena nei punti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si e lottava anche contro giganti e maghi :rotfl:

 

 

 

 

comunque concordo con effe per una volta :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

si e lottava anche contro giganti e maghi :rotfl:

 

contro tutto il mondo (cit.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Allora credi al "colpo di vento"?

Non mi risulta che i dottori abbiano parlato di colpi di vento, quello che devono dire lo sa il pilota e basta. Ne sono state sparate diverse negli ultimi tempi, si è parlato di errore del pilota, di ansia, depressione, vomito e conseguente appannaggio della visuale, di attacchi di panico, stress etc, la verità è che credere a una persona che parla di casistiche in questi termini e di professione fa l'ex pilota è un pò superficiale. I dottori nel caso di un personaggio come Alonso è normale siano conservatori e consiglino il riposo per quanto lui voglia correre. Arnoux non è medico e non conosce le conseguenze di tutti gli incidenti capitati a questo mondo, e tanto più la F1 di oggi non è quella di ieri, c'è più sicurezza per certi versi e meno per altri, i materiali sono più resistenti ma più sofisticati, quindi evitasse di fare il medico anche lui, ce ne sono anche troppi.

 

 

sottoscrivo in pieno

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso da quello che si legge da piu parti la mclaren avrebbe insistito per averlo al via in australia (causando, dicono le malelingue, un pò di tensione tra team e pilota).

Lui invece, ancora senza risposte da parte del team, avrebbe preferito saltare la prima gara, pur essendo gia pienamente pronto a risalire in macchina.

I medici lo avrebbero semplicemente consigliato di rientrare in malesia, per la possibilità che in australia, con i muretti a bordo pista, si possa verificare un altro colpo, che a breve distanza dal primo bene non farebbe.

 

Insomma, dalle voci che girano sembra che lo stesso Alonso cerchi risposte dalla squadra, risposte che non arrivano.

Ora, che le cose stiano esattamente così (tra team e pilota, e riguardo la decisione di correre o meno), o che siano state gonfiate dalla stampa, sembra che il team lo volesse al via di melbourne.

Ora, se sapessero che l'incidente è dipeso da un malore del pilota, gli chiederebbero comunque di correre a 3 settimane dall'accaduto?

Io non credo.

Se invece sapessero che qualcosa non ha funzionato in macchina (si parla appunto dell'ers), sicuri che non succederà piu, sarebbe logico rivolere un pilota come lui il piu presto possibile.

Sono anche queste le cose che mi fanno pensare che il problema sia stato della mclaren

 

a me sembra un'ipotesi assai inverosimile.

 

non vedo perchè alonso, rassicurato dal team, non avrebbe dovuto correre. ma figuriamoci.

fra l'altro, indipendentemente da tutte le fantasticherie, cretinate di giornalai da strapazzo che ci marciano come non mai (ma a cui molti purtroppo credono ciecamente a quanto pare) o ipotesi più o meno verosimili, è già stato spiegato che il motivo per cui non corre rispetta le normative vigenti in questi casi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

crisi di ansia e panico possono manifestarsi all'improvviso in tutta la loro forza...e se sono forti...sono invalidanti

 

e lo sono per una persona che prende un tram e fa una vita normale figuriamoci per uno dei piu forti piloti di F1 al mondo dove si va a 300

 

se fosse questa la motivazione...vedo a rischio anche la carriera , di certo non puo correre con ansiolitici

 

puo riprendersi del tutto e fare una vita normalissima come ogni essere umano a cui capitano queste cose...ma la gente dopo qualche attacco di panico forte non riesce nemmeno a far le cose piu stupide ed ha paura di tutto

 

voi pensate che se sia questa la causa alonso non si caghi sotto di salire in auto o anche di star da solo...?? vado per assurdo...ma al giorno d'oggi con lo stress ecc. che la vita impone sono patologie frequenti

 

non voglio immaginare la pressione ad un alonso...che se pur con un organismo resistentissimo (vita normale non gli sarebbe mai successo) pressione a quei livelli e attivita agonistica a 300 kmh beh....

 

 

poi se ha preso una scossa...questa pure puo aver scatenato tutto il resto... non lo so vedremo.... per non farlo correre in australia ...magari e' gia a lavorare su questa "cosa" che gli e' capitata

Share this post


Link to post
Share on other sites

crisi di ansia e panico possono manifestarsi all'improvviso in tutta la loro forza...e se sono forti...sono invalidanti

 

e lo sono per una persona che prende un tram e fa una vita normale figuriamoci per uno dei piu forti piloti di F1 al mondo dove si va a 300

 

se fosse questa la motivazione...vedo a rischio anche la carriera , di certo non puo correre con ansiolitici

 

puo riprendersi del tutto e fare una vita normalissima come ogni essere umano a cui capitano queste cose...ma la gente dopo qualche attacco di panico forte non riesce nemmeno a far le cose piu stupide ed ha paura di tutto

 

voi pensate che se sia questa la causa alonso non si caghi sotto di salire in auto o anche di star da solo...?? vado per assurdo...ma al giorno d'oggi con lo stress ecc. che la vita impone sono patologie frequenti

 

non voglio immaginare la pressione ad un alonso...che se pur con un organismo resistentissimo (vita normale non gli sarebbe mai successo) pressione a quei livelli e attivita agonistica a 300 kmh beh....

 

 

poi se ha preso una scossa...questa pure puo aver scatenato tutto il resto... non lo so vedremo.... per non farlo correre in australia ...magari e' gia a lavorare su questa "cosa" che gli e' capitata

 

Non credo che l'attaco di panico porti a perdere i sensi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui l'unico mistero sono i giornalisti che scrivono articoli lunghissimi senza controllare se stanno dicendo cavolate o meno:

Punto 1: a quanto mi risulta nel sistema di misura internazionale non risulta la presenza del simbolo Wt riportato dalle maggiori testate ! (basterebbe una ricerca su goggle)

Punto 2: Il Watt misura la potenza elettrica mentre per stabilire gli effetti di una folgorazione sono importanti solo tensione e corrente quindi volt ed ampere (seriamente,se avesse assorbito 600 watt lo avrebbero trovato morto e fumante)

Punto 3: Per prendere la "scossa" non serve toccare terra, siamo abituati a pensarlo perchè la corrente di casa ha come riferimento negativo proprio la terra ed anche nelle auto si crea una tensione elettrostatica tra carrozzeria e suolo quindi noi facciamo da conduttori, nelle formula1 le tensioni di 400-600 volt sono presenti tra il negativo ed il positivo dei circuiti a bordo quindi sulla macchina ci sono le condizioni per prendere una scarica in caso di guasto (infatti meccanici e stewart usano i guanti isolanti a prescindere dallo stato dei led)

Punto 4: Il famoso led verde! lavoro da 15 anni con apparecchi elettronici che montano sistemi di autodiagnosi e nel 90% dei casi questi sistemi non riescono a rilevare con esattezza il tipo di guasto proprio perchè fanno parte loro stessi del circuito e se questo ha un problema anche loro funzionano male quindi sono inaffidabili.

 

Secondo me (tenendo conto dei sintomi e della situazione della Mc laren quel iorno) alonso ha preso veramente una scarica elettrica ma non è stata causata da un guasto ma da un tentativo di modifica dei sistemi elettrici che ha compromesso la sicurezza dell'auto, questo spiegherebbe la reticenza della squadra a fornire spiegazioni (se fosse vero alonso potrebbe chiedere un risarcimento danni stratosferico senza contare il danno d'immagine) e spiegherebbe anche lo stop dei test necessario per ripristinare la sicurezza dei circuiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×