Vai al contenuto
The frog

Notizie varie 2015

Messaggi raccomandati

Tempo fa convinceva anche a me Hülkenberg, ma ora mi sembra l'eterna promessa alla Heidfeld. Buon pilota, per carità. Sarebbe sicuramente un buon secondo pilota accanto un top driver e sarebbe sicuramente economico (non come Lic :)).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hulk è un pò come Butch in Pulp Fiction.

Come gli disse Marsellus: sei bravo ma non ce l'hai fatta, e se dovevi farcela, ce l'avresti gia fatta.

 

E' evidente che ai grandi della F1, che lo conoscono, che ci lavorano vicino, che vedono quello che sa fare, non interessa, non è riuscito a convincerli.

Non parlo solo di ferrari, ma anche di mercedes, da sempre interessata ad avere dei piloti tedeschi, di redbull, da sempre interessata ai piloti giovani, da non stra pagare, e possibilmente dalle ottime speranze, o la Mclaren, inetressata, negli scorsi anni, magari anche semplicemente ad avere un pilota forte che costasse quasi nulla.

C'è riuscito, sebbene sia durato come un gatto in autostrada, Perez. C'è riuscito, con risultati completamente diversi, Ricciardo. C'era riuscito anche Kovalainen, che come Hulk nei team minori sembrava uno vero, salvo poi sparire una volta arrivato in Mclaren.

Ad Hulk questa opportunità non è mai stata data, e temo (per lui) che ormai cominci a diventare tardi per restare alla porta ad aspettare.

E' evidente però che questo pilota piace piu a noi che agli addetti ai lavori, che non ci credono per nulla.

Forse un motivo ci sarà.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente il posto nel top-team sarebbe quello di seconda guida con compito di portare punti grazie alla consistenza. Le porte chiuse però non sono nemmeno colpa sua a mio avviso. Secondo me una chance la meriterebbe, sicuramente più lui che tanti altri nel circus. Poi potrebbe anche sparire, ma non è detto. Non credo possa fare la prima guida, questo no, ma una seconda guida decente secondo me si :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non dico che non possa fare la prima guida, non ha mai avuto la possibilità di dimostrarlo in un team di rilievo e quindi non lo so.

Quello che vedo è un pilota forte ma forse non abbastanza da convincere i grandi a puntare su di lui. Un pilota senza valigia che forse, secondo loro, non permette di sopperire con le sue qualità alla mancanza della valigia stessa.

Ormai è nel limbo da troppi anni, nonostante sia ancora giovane, e forse i precedenti di kovalainen e perez non lo hanno aiutato.

L'unico team che veramente non capisco è la redbull che poteva portarselo a casa per due lire e da sempre è interessata ai giovani.

Un top team che, se vogliamo, potrebbe rischiare, come per altro ha fatto con ricciardo e kvyat.

Per questo ho detto che piace piu a noi che agli addetti ai lavori, perchè quelli che lo conoscono veramente...non lo cercano.

E forse, forse, un motivo che va al di là della valigia ci sarà.

Anche perchè se non ce l'ha fatta quest'anno, con un sedile liberatosi frettolosamente alla redbull ed un raikkonen mai così scarso alla ferrari, dubito che ce la farà mai.

Il treno secondo me è passato. Come diceva Marsellus, se doveva farcela ce l'avrebbe gia fatta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su Red Bull ho comunque dei dubbi, mi sembra che preferiscano piloti fatti in casa, se così si può dire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Definiti i criteri per la SuperLicenza

 

In queste vacanze invernali sono stati definiti i criteri con cui la Formula 1 accetterà i futuri piloti a partire dalla stagione 2016. Già in ottobre infatti l’annuncio di Max Verstappen aveva fatto drizzare i capelli a molti che non riuscivano a spiegarsi come un ragazzino di soli 17 anni potesse proiettarsi dal kart alla Formula 1 in una sola stagione, passando per la Formula 3. Ecco che, nell’ultimo consiglio Mondiale della FIA, è stata fatta chiarezza.

Il primo parametro sarà quello dei 18 anni, oltre ad una valida patente di guida. Verrà inoltre inserito un test di valutazione sulla conoscenza delle normative sportive della Formula 1, ma la novità vera e propria è la classificazione delle categorie propedeutiche, che assegneranno un punteggio che permetterà di valutare se un pilota sarà idoneo o meno al grande salto.

 

Per richiedere la SuperLicenza infatti, oltre al confermato limite minimo dei 300 chilometri percorsi su una monoposto di F1, il pilota non debuttante dovrà aver preso parte a cinque gare del mondiale F1 nella stagione precedente, o quindici nell’arco del triennio.

 

Il campionato con più valore sarà la nuova Formula 2 (di cui saranno rilasciati dettagli quest'anno), seguita dalla GP2, FIA F3 European, il Mondiale Prototipi (nella sola classe LMP1) e la Indycar. 40 devono essere infatti i punti accumulati per garantirsi la possibilità di saltare in Formula 1.

 

Analizzando ad esempio la carriera precedente di due piloti all’esordio nel 2014, Kevin Magnussen, vincitore di Formula Renault 3.5 e Formula 3 tedesca (30+10 = 40) avrebbe superato questa soglia, come anche Daniil Kvyat. Non solo la GP3 però sarebbe bastata al russo, salvatosi soprattutto grazie al titolo ALPS, al secondo e terzo posto in Eurocup e quale vice campione NEC (30+5+3+3+1 = 42).

 

Photo 4

 

I punteggi applicati alle prime posizioni in campionato

 

FIA F2

60 – 50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3

 

GP2

50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2

 

FIA F3 European, WEC (LMP1), IndyCar

40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2 – 1

 

GP3, Formula Renault 3.5

30 – 20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

SuperFormula

20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

Formula 3 Nazionali e FIA F4

10 – 7 – 5 – 2 – 1

 

Formula Renault 2.0 (ALPS, Eurocup, NEC)

5 – 3 – 1

 

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=49439&cat=1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Definiti i criteri per la SuperLicenza

 

In queste vacanze invernali sono stati definiti i criteri con cui la Formula 1 accetterà i futuri piloti a partire dalla stagione 2016. Già in ottobre infatti l’annuncio di Max Verstappen aveva fatto drizzare i capelli a molti che non riuscivano a spiegarsi come un ragazzino di soli 17 anni potesse proiettarsi dal kart alla Formula 1 in una sola stagione, passando per la Formula 3. Ecco che, nell’ultimo consiglio Mondiale della FIA, è stata fatta chiarezza.

Il primo parametro sarà quello dei 18 anni, oltre ad una valida patente di guida. Verrà inoltre inserito un test di valutazione sulla conoscenza delle normative sportive della Formula 1, ma la novità vera e propria è la classificazione delle categorie propedeutiche, che assegneranno un punteggio che permetterà di valutare se un pilota sarà idoneo o meno al grande salto.

 

Per richiedere la SuperLicenza infatti, oltre al confermato limite minimo dei 300 chilometri percorsi su una monoposto di F1, il pilota non debuttante dovrà aver preso parte a cinque gare del mondiale F1 nella stagione precedente, o quindici nell’arco del triennio.

 

Il campionato con più valore sarà la nuova Formula 2 (di cui saranno rilasciati dettagli quest'anno), seguita dalla GP2, FIA F3 European, il Mondiale Prototipi (nella sola classe LMP1) e la Indycar. 40 devono essere infatti i punti accumulati per garantirsi la possibilità di saltare in Formula 1.

 

Analizzando ad esempio la carriera precedente di due piloti all’esordio nel 2014, Kevin Magnussen, vincitore di Formula Renault 3.5 e Formula 3 tedesca (30+10 = 40) avrebbe superato questa soglia, come anche Daniil Kvyat. Non solo la GP3 però sarebbe bastata al russo, salvatosi soprattutto grazie al titolo ALPS, al secondo e terzo posto in Eurocup e quale vice campione NEC (30+5+3+3+1 = 42).

 

Photo 4

 

I punteggi applicati alle prime posizioni in campionato

 

FIA F2

60 – 50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3

 

GP2

50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2

 

FIA F3 European, WEC (LMP1), IndyCar

40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2 – 1

 

GP3, Formula Renault 3.5

30 – 20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

SuperFormula

20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

Formula 3 Nazionali e FIA F4

10 – 7 – 5 – 2 – 1

 

Formula Renault 2.0 (ALPS, Eurocup, NEC)

5 – 3 – 1

 

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=49439&cat=1

 

 

 

Per curiosità, i vari Alonso, Hamilton, Raikkonen etc sarebbero potuti tutti entrare in F1 quando lo hanno fatto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hamilton credo di si.

Raikkonen sicuramente no.

Alonso non lo so.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Caterham's administrators will not fund testing if buyer is not found By Lawrence Barretto BBC Sport

Caterham's administrators will not fund the team to attend the first pre-season test if a buyer is not found in time.

The team went into administration in October and made 230 staff redundant.

Testing starts on 1 February at Jerez with the first race of the season taking place in Australia on 15 March.

"Talks with interested parties continue, but if a buyer is not found before the test, we will not put up the money to go," joint administrator Henry Shinners told BBC Sport.

"I wouldn't rule anything out but if we reach the first race in the same position, the chances of saving the team are virtually nil."

Caterham missed the United States and Brazilian Grands Prix after entering administration.

However, a successful crowd-funding project saw them compete at the season finale in Abu Dhabi, where they failed to finish in the points with Will Stevens or Kamui Kobayashi.

In December, Shinners, of London firm Smith & Williamson, said they were in talks with three buyers.

Those same buyers remain interested, with talks planned for later this week, but a formal offer has yet to be made.

Shinners said there was a meeting of the team's creditors on 22 December where they voted in favour of the administrators' proposals, which broadly speaking were to continue to try to find a buyer for the team.

Caterham were able to get the team ready to compete in Abu Dhabi in just two weeks, but with many of their staff now in new jobs, that timeframe will likely increase for an attempt to compete in the first race of the season.

"We need to start moving in the next few weeks if a deal is going to get over the line," added Shinners.

If Caterham find a buyer and make it onto the 2015 grid, they will need to re-employ staff and sign two new drivers.

 

http://www.bbc.com/sport/0/formula1/30681394

 

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Definiti i criteri per la SuperLicenza

 

In queste vacanze invernali sono stati definiti i criteri con cui la Formula 1 accetterà i futuri piloti a partire dalla stagione 2016. Già in ottobre infatti l’annuncio di Max Verstappen aveva fatto drizzare i capelli a molti che non riuscivano a spiegarsi come un ragazzino di soli 17 anni potesse proiettarsi dal kart alla Formula 1 in una sola stagione, passando per la Formula 3. Ecco che, nell’ultimo consiglio Mondiale della FIA, è stata fatta chiarezza.

Il primo parametro sarà quello dei 18 anni, oltre ad una valida patente di guida. Verrà inoltre inserito un test di valutazione sulla conoscenza delle normative sportive della Formula 1, ma la novità vera e propria è la classificazione delle categorie propedeutiche, che assegneranno un punteggio che permetterà di valutare se un pilota sarà idoneo o meno al grande salto.

 

Per richiedere la SuperLicenza infatti, oltre al confermato limite minimo dei 300 chilometri percorsi su una monoposto di F1, il pilota non debuttante dovrà aver preso parte a cinque gare del mondiale F1 nella stagione precedente, o quindici nell’arco del triennio.

 

Il campionato con più valore sarà la nuova Formula 2 (di cui saranno rilasciati dettagli quest'anno), seguita dalla GP2, FIA F3 European, il Mondiale Prototipi (nella sola classe LMP1) e la Indycar. 40 devono essere infatti i punti accumulati per garantirsi la possibilità di saltare in Formula 1.

 

Analizzando ad esempio la carriera precedente di due piloti all’esordio nel 2014, Kevin Magnussen, vincitore di Formula Renault 3.5 e Formula 3 tedesca (30+10 = 40) avrebbe superato questa soglia, come anche Daniil Kvyat. Non solo la GP3 però sarebbe bastata al russo, salvatosi soprattutto grazie al titolo ALPS, al secondo e terzo posto in Eurocup e quale vice campione NEC (30+5+3+3+1 = 42).

 

Photo 4

 

I punteggi applicati alle prime posizioni in campionato

 

FIA F2

60 – 50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3

 

GP2

50 – 40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2

 

FIA F3 European, WEC (LMP1), IndyCar

40 – 30 – 20 – 10 – 8 – 6 – 4 – 3 – 2 – 1

 

GP3, Formula Renault 3.5

30 – 20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

SuperFormula

20 – 15 – 10 – 7 – 5 – 3 – 2 – 1

 

Formula 3 Nazionali e FIA F4

10 – 7 – 5 – 2 – 1

 

Formula Renault 2.0 (ALPS, Eurocup, NEC)

5 – 3 – 1

 

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=49439&cat=1

 

 

 

Per curiosità, i vari Alonso, Hamilton, Raikkonen etc sarebbero potuti tutti entrare in F1 quando lo hanno fatto?

 

 

Raikkonen 10 punti, se vogliamo contare lo UK Formula Renault Winter Championship (2.0), se no sarebbero 5 :asd:

 

Alonso si, dovrebbero essere 30 di Euro Open Movistar by Nissan (che dovrebbe corrispondere alla Formula Renault 3.5 + 20 di Formula 3000 (che dovrebbe corrispondere alla GP2)

 

Hamilton 6 di Formula Renault UK, poi 40 di Formula 3 Euro Series e 50 di GP2.

 

Anche se poi collegare tutti i vari campionati alle attuali categorie è difficile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riguardo la situazione PU:

-Honda e FIA si riuniscono prossima settimana per discutere del l'omologazione.

-Renault dovrebbe usare tutti i 32 gettoni già prima di Melbourne.

-Ferrari e Mercedes lasceranno 5 gettoni circa durante la stagione.

-Visto che da regolamento è possibile portare in pista una sola specifica di PU sarà molto difficile organizzare la logistica degli aggiornamenti con i team clienti, niente quindi modifiche continue ad ogni gara.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In caso di risposta negativa da parte della FIA si dice che la Honda voglia andare in tribunale, quindi probabilmente verrà concesso qualche gettone anche a loro,una sorta di compromesso tra il nulla che da FIA e il 32 gettoni che vorrebbero i Giapponesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La formula uno del futuro avra 1200 cavalli e il propulsore sara' biturbo

 

 

http://f1grandprix.motorionline.com/la-f1-del-futuro-1200-cavalli-pneumatici-piu-larghi-e-look-aggressivo/

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

Per una volta faccio un x-posting:

 

Perchè invece in 2 anni gli ingenti investimenti della Honda saranno ammortizzati? Cose dei matti…

 

……………………………………..________

………………………………,.-’”……………….“~.,

………………………..,.-”……………………………..”-.,

…………………….,/………………………………………..”:,

…………………,?………………………………………………,

………………./…………………………………………………..,}

……………../………………………………………………,:`^`..}

……………/……………………………………………,:”………/

…………..?…..__…………………………………..:`………../

…………./__.(…..”~-,_…………………………,:`………./

………../(_….”~,_……..”~,_………………..,:`…….._/

……….{.._$;_……”=,_…….”-,_…….,.-~-,},.~”;/….}

………..((…..*~_…….”=-._……”;,,./`…./”…………../

…,,,___.`~,……”~.,………………..`…..}…………../

…………(….`=-,,…….`……………………(……;_,,-”

…………/.`~,……`-………………………………./

………….`~.*-,……………………………….|,./…..,__

,,_……….}.>-._……………………………..|…………..`=~-,

…..`=~-,__……`,……………………………

……………….`=~-,,.,………………………….

…………………………..`:,,………………………`…………..__

……………………………….`=-,……………….,%`>–==“

…………………………………._……….._,-%…….`

……………………………..,

 

Perchè invece non inviitano a queste riunioni anche tutti gli altri costruttori di motori (nel mondo non sono pochi), con l’intento di creare finalmente delle “buone” regole, con un grande consenso e sostegno? E perchè non fanno le cose con calma, magari puntando ad una riforma della categoria nel 2020. Ci sarebbe tutto il tempo per partorire finalmente qualcosa di sensato, senza artifici da wrestling.

 

O no?

 

 

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In caso di risposta negativa da parte della FIA si dice che la Honda voglia andare in tribunale, quindi probabilmente verrà concesso qualche gettone anche a loro,una sorta di compromesso tra il nulla che da FIA e il 32 gettoni che vorrebbero i Giapponesi.

Se non ne vogliono sapere di dare gettoni allora la Honda quest'anno deve avere 5PU e il prossimo anno deve avere i 32 gettoni che hanno gli altri quest'anno altrimenti si tratta veramente di prendere per il c*lo i nuovi motoristi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×