Jump to content
Ruberekus

Grave incidente sugli sci per Schumi

Recommended Posts

Guest Rhobar_III

Da quello che ho ascoltato stamattina nella conferenza stampa, la situazione purtroppo è veramente brutta.

 

I medici hanno lasciato intendere che:

 

- non sanno se ce la farà

- ammesso che ce la farà (e tutti speriamo che ce la faccia), hanno fatto capire che purtroppo ci sono stati dei danni cerebrali.

Le conseguenze purtroppo non sono valutabili al momento... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

I danni non sono valutabili, si sapranno solo nel momento in cui Schumi si sveglierà.

Gli auguro ogni bene possibile, ma se i danni sono tali da renderlo praticamente un vegetale, beh....avete capito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ansia per Schumacher, 'Lesioni cerebrali diffuse, condizioni restano gravi' Medici: 'Sopravvivenza? Impossibile dirlo. In coma artificiale, escluso nuovo intervento'

Le condizioni di Michael Schumacher sono "molto serie" a causa di "lesioni emorragiche bilaterali diffuse". I medici dell'ospedale di Grenoble che stanno trattando il pluricampione di Formula 1, reduce da un grave incidente sugli sci, non si sbilanciano sulle possibilità di sopravvivenza dell'ex pilota. Schumacher è ora in coma artificiale: si trova in ipotermia terapeutica a 34-35 gradi di temperatura corporea per "limitare la reazione dell'edema cerebrale e la crescita della pressione intracranica". Anche la respirazione è artificiale in modo da ridurre il consumo di ossigeno nel cervello. E' ricoverato nel reparto di rianimazione al quinto piano dell'ospedale della città francese.

"La situazione è critica - ribadisce Jean Francois Payen, primario di rianimazione - e non possiamo prevedere nulla sul futuro del paziente". Il pilota è arrivato ieri al pronto soccorso della cittadina della Val d'Isère con un "traumatismo grave". "Era in stato confusionale - hanno spiegato i medici - e non rispondeva alle domande". Nel pomeriggio è stato sottoposto ad un intervento chirurgico durato circa tre ore. "L'operazione - ha spiegato il neurochirurgo Stephan Chabardes, che ha guidato l'equipe in sala operatoria - ha avuto un esito positivo dal punto di vista tecnico, ora bisogna attendere il decorso". "Lavoriamo ora per ora - ha aggiunto Payen - e cerchiamo di guadagnare del tempo. Ci aspettiamo dei risultati dalle cure che sono state messe in atto".

Per ora - hanno detto i medici - non sono necessarie altre operazioni. Nella caduta Michael Schumacher ha picchiato violentemente il capo sulla parte destra. Il casco l'ha protetto "solo parzialmente", e senza sarebbe morto. "E' uno sportivo di alto livello, in forma, e spero che il fisico possa aiutarlo a sopravvivere - ha detto Gerard Saillant, chirurgo e amico del pilota (lo ha operato nel 1999 dopo l'incidente di Silverstone ndr) - ma a volte può non bastare nemmeno questo".

Michael Schumacher ha picchiato il capo contro una roccia e l'urto è stato cosi' violento da rompere il casco. E' la prima ricostruzione dell'incidente avvenuto ieri verso le 11, al pluricampione di Formula 1 mentre sciava fuoripista a Meribel, in Alta Savoia. Nonostante sia conosciuto come un ottimo sciatore, Schumacher ha perso il controllo nella neve fresca cadendo per alcuni metri. Dopo l'urto è stato trasportato in elicottero prima a Moutier e poi a Grenoble, dove è arrivato verso le 17.

Oltre ai familiari anche Jean Todt, patron della Federazione autonomistica internazionale e Ross Brawn, direttore della scuderia Mercedes, sono giunti durante la notte all'ospedale di Grenoble dove è ricoverato in gravi condizioni il campione di Formula 1 Michael Schumacher, caduto ieri sugli sci in Alta Savoia.

Vettel: Michael, come un padre per me - Michael Schumacher ''è stato e sarà come un padre per me''. Il sito del pluricampione intasato per i messaggi di solidarieta'

 

Ansa.it

 

 

Non ci resta che aspettare

Edited by Il Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sono necessarie operazioni è una buona cosa?

 

Scusate l'ignoranza.

 

Sono ignorante anche io, ti quoto la domanda

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh se ci fosse un peggioramento dell'ematoma con eventuale aumento della pressione si renderebbe sicuramente urgente una nuova operazione, quindi in un certo senso è una buona notizia!
dall'altra parte c'è il rovescio della medaglia nel senso che non dipende dai dottori e quindi non si può fare niente se non aspettare e sperare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può anche significare che sarebbero inutili e che non c'è molto da fare...

Edited by S. Bellof

Share this post


Link to post
Share on other sites

no e' che e' prematuro farne altre....le operazioni fatte sono state fatte per rimuovere l'edema e quindi la pressione

 

ora immagino si attendano i risultati di queste 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sono necessarie operazioni è una buona cosa?

 

Scusate l'ignoranza.

 

No. Il messaggio che passa è "non c'è niente che si possa fare, bisogna solo sperare che tutto vada bene"

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Se non sono necessarie operazioni è una buona cosa?

 

Scusate l'ignoranza.

 

Sono ignorante anche io, ti quoto la domanda

 

 

La Neurologia nn e' la mia specialezzazione e nn ci ho mai lavorato(lavoro nel campo dell'ortopedia) ma da qello che mi ricordo se l'Ematoma e' diffusa nn si puo fare nulla al livello chirurgico oltre a quello che s'e' fatto, perche si rischia di fare danni! l'intervento si fa quando l'ematoma e' circoscritto o a camera chiuso, quindi ora si aspetta che si assurbe da solo(in modo spontaneo) e poi si vedra!

Edited by Wajdi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sono necessarie operazioni è una buona cosa?

 

Scusate l'ignoranza.

 

E' stato già operato due volte per rimuovere l'ematoma, non significa nulla di negativo, ma neanche un buon segno perchè il cervello è un organo delicato che non si può toccare, resta solo da aspettare sperando che innanzitutto la situazione si stabilizzi e provare a farlo uscire dal coma farmacologico tra qualche giorno per valutare i danni riportati.

 

P.S. Ok, avete già risposto in mille a leggervi prima vi risparmiavo il messaggio superfluo.

Edited by Alexander

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo il cervello è inoperabile ed irreparabile.

hanno aperto la scatola cranica per assorbire il sangue che è quello che fa i danni appena entra in contatto con le cellule cerebrali, e per ridurre la pressione sull'encefalo. di piu non si può fare al cervello, non si può tagliare, cucire, cicatrizzare, nulla di nulla, si può solo evitare che peggiori, con le azioni di cui sopra, metterlo a riposo totale con coma farmacologico, e dopo qualche giorno, provare a svegliare il paziente e vedere cosa è rimasto di buono.

è dura RAGAZZI, ma io ci sono passato di persona, e ho vissuto tutte queste cose.avevo 14 anni, ero uno qualunque, in un'ospedale qualunque, con la medicina del tempo, eppure sono quì che scrivo,a 46 anni, ho una vita normalissima, e si può dire che sto bene. non facciamoci illusioni, ma non disperiamo prima del tempo

ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inutile girarci attorno la situazione è davvero brutta visto che anche in caso "positivo" hanno lasciato intendere brutte cose, la cosa che mi rattrista molto è proprio questa adesso, Schumacher tra l'altro è ancora molto giovane e questo aumenta il rammarico...non fatemeli neanche vedere gli imbecilli di fb per favore. Comunque anche per lui vale il solito discorso per molti personaggi del genere, con il passare del tempo ti abitui inconsciamente a vederli come "invincibili", poi ti svegli di brutto e come sempre hai la conferma che la vita non è bella ma è semplicmente la vita...può essere fedele ma anche la peggior puttana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo 7 anni quando ho iniziato a seguirti, purtroppo da quel maledetto primo maggio 1994. Da allora sei stato il mio EROE sportivo e continuerai ad esserlo anche ora che ti sei ritirato.

 

Tutti i tuoi tifosi sanno che puoi vincere anche questa gara, la più importante di tutte!!!

NON lasciarci proprio adesso Michael, forza!!! Siamo tutti con te!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ieri sera pure un italiano aveva scritto su wikipedia era morto, purtroppo l'ignoranza umana non ha limiti. comunque le lesioni celebrali mio suocero ha detto dipende in quale parte del cervello sono presenti, se è la memoria a breve lungo termine va intaccare i movimenti o la parola, perchè alcune non sono permanenti altre si e neanche un neurochirurgo è in grado di capire quali tipi di lesioni ha davanti il giorno dopo. comunque se sopravvive avrà una riabilitazione molto lunga

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×