Jump to content
Ruberekus

Grave incidente sugli sci per Schumi

Recommended Posts

 

purtroppo il cervello è inoperabile ed irreparabile.

hanno aperto la scatola cranica per assorbire il sangue che è quello che fa i danni appena entra in contatto con le cellule cerebrali, e per ridurre la pressione sull'encefalo. di piu non si può fare al cervello, non si può tagliare, cucire, cicatrizzare, nulla di nulla, si può solo evitare che peggiori, con le azioni di cui sopra, metterlo a riposo totale con coma farmacologico, e dopo qualche giorno, provare a svegliare il paziente e vedere cosa è rimasto di buono.

Esatto. Quel che dicevo prima, purtroppo si può solo aspettare e sperare.

 

Di buono c'è che MS è un'atleta in forma perfetta e da quel punto ci si può augurare che il suo fisico resista e ce lo restituisca.

 

 

 

Certo che a vederlo su una sedia a rotelle con la bava alla bocca non me lo auguro proprio, spero non gli tocchi una simile destino.

 

 

non credo rimanga paralizzato in quel modo, i dottori hanno parlato per ora di possibili problemi a svolgere alcuni movimenti non hanno specificato quali ma non paralisi totali.

 

il fatto di essere un atleta aiuta fino a un certo punto, una cosa è sicura visto non ci sono altre lesioni e fratture nel resto del corpo il sistema immunitario si può dedicare a quello, ma con delle lesioni celebrali essere un sportivo o un ragioniere non cambi più di tanto l'esito. non è come una frattura o una lesione muscolare

Edited by ducati999

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

se cammini e ti cade una tegola in testa è sfiga, se vai fuori pista volontariamente per avere del brivido in più è incoscienza. e un po come quelli sulla monza lecco in moto ti sorpassano a 200 km/h passando tra la tua macchina e il jersey in cemento.

 

non sono esperto di sci ci sono andato solo una volta, ma non mi ricordo la presenza di massi nelle piste regolari. poi l'incidente può capitare pure li.

Per favore non fare come certa gente su facebook, è stato detto che era in una congiunzione tra piste, non un vero fuoripista, ma un punto di passaggio. Ribadisco che era con suo figlio quindi fare certe affermazioni come queste significa dare a Schumacher del padre scemo secondo me e io non penso che Michael lo sia. Per non parlare del fatto che è presto per sparare certe sentenze che mi risultano anche di cattivo gusto, in questo momento.

 

be le mie fonti non è facebook ma tutti i tg, hanno parlato di un fuori pista , incidente è successo a 300 mt in alto alle piste ufficiali. con tanto di cartina delle piste presenti in zona con le loro colorazioni e il punto dell'incidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per favore non fare come certa gente su facebook, è stato detto che era in una congiunzione tra piste, non un vero fuoripista, ma un punto di passaggio. Ribadisco che era con suo figlio quindi fare certe affermazioni come queste significa dare a Schumacher del padre scemo secondo me e io non penso che Michael lo sia. Per non parlare del fatto che è presto per sparare certe sentenze che mi risultano anche di cattivo gusto, in questo momento.

L'unica cosa che mi sento di dire è che conosciamo poche cose della vicenda e, oltre al momento tragico, quel che più ci deve interessare è che si riprenda presto, inutile fare i giudici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh sinceramente frega poco della dinamica, men che meno delle polemiche sul fatto che se le vada a cercare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho detto che le mie fonti siano facebook ma di non fare come quelli su facebook che continuano a sparare ca**ate del tipo "è andata a cercarsela", "con tutti i soldi che ha l'adrenalina doveva procurarsela a 500 euro al mese da precario e boiate del genere". Infatti basta fare i giudici...soprattutto adesso.

Io da piccolo durante un corso di sci mentre ero in gruppo (fermo) sono stato preso in pieno insieme ad altri bambini da un co****e che faceva le pieghe stile gigante coppa del mondo, beccando una lastra di ghiaccio è scivolato e ci è arrivato addosso. Avevo il casco e mi ricordo di aver sbattuto violentemente su scarponi/sci/gambe di altri. Eravamo in una pista tranquillissima e sicura, non dico che sarei quasi morto senza casco ma male di sicuro si.

Edited by biuspeed

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo "spezzone" dell'Ansa, mi fa riflettere di quanto accaduto ieri:

 

"Era in stato confusionale - hanno spiegato i medici - e non rispondeva alle domande".

 

 

 

L'unica cosa è pregare senza stancarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cretino quello li si credeva tomba e ha scambiato una pista dove ci sono i bambini i una gara della coppa del mondo. ma è risaputo e risaputo gli incidenti mortali in montagna 9 su 10 sono creati da persone erano fuori pista. solo questo week end oltre a schumacher solamente in italia sono morte altre 5 o 6 persone per il fuori pista. tra cadute e valanghe provocate da loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

spero i pareri positivi trovino conferma nei fatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo mediaset l'ospedale non rilascerà più comunicati stampa fino a domani. io la leggo positiva come cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in che senso ducati?è stabile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi ricordo con altri piloti in caso di incidenti gravi continuavano a dare bolettini ogni due ore, come hakkinen nel 92 werlingler (si scrive cosi? nel 94 massa nel 2009 kato nel 2002 lo stesso dan wheldon prima di muorire ci sono stati due comunicati.

 

il fatto ne stanno rilasciando solo uno al giorno vuol dire la situazione non è cambiata da stamattina, e in campo medico essendo stabile non è negativa. e più tempo passa più l'ematoma viene riassorbito..

 

quando mio nonno è morto per emoragia celebrale dovuta da un ictus (a differenza di schumacher aveva 86 anni), è stato in coma due giorni ma il medico ogni due ora ci diceva se migliorava o no e era sempre una diagnosi negativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo mediaset l'ospedale non rilascerà più comunicati stampa fino a domani. io la leggo positiva come cosa.

Beh io penso che abbiano deciso cosi per via della pressione dei media nei loro confronti più che altro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi ricordo con altri piloti in caso di incidenti gravi continuavano a dare bolettini ogni due ore, come hakkinen nel 92 werlingler (si scrive cosi? nel 94 massa nel 2009 kato nel 2002 lo stesso dan wheldon prima di muorire ci sono stati due comunicati.

 

il fatto ne stanno rilasciando solo uno al giorno vuol dire la situazione non è cambiata da stamattina, e in campo medico essendo stabile non è negativa. e più tempo passa più l'ematoma viene riassorbito..

 

quando mio nonno è morto per emoragia celebrale dovuta da un ictus (a differenza di schumacher aveva 86 anni), è stato in coma due giorni ma il medico ogni due ora ci diceva se migliorava o no e era sempre una diagnosi negativa.

Forse Schumacher è a metà tra Senna (spacciato fin da subito indipendentemente dalla trafila dei bollettini) e Hak/Wend come gravità...speriamo bene anche se è preoccupante ribadisco anche il recupero eventuale a questo punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo Andrea Barbanera, primario di neurochirurgia dell'ospedale di Alessandria e responsabile del servizio di neurochirurgia dell'ospedale di Aosta, per avere un quadro clinico più certo sulla situazione occorre attendere almeno una settimana."Tenendo il paziente in coma farmacologico e con la respirazione assistita - ha spiegato - si cerca di contrastare il gonfiore cerebrale tipico del post trauma. Il momento più critico sarà nei prossimi sei o sette giorni, poi si potranno capire i danni subiti dal cervello con una risonanza magnetica".

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi ricordo con altri piloti in caso di incidenti gravi continuavano a dare bolettini ogni due ore, come hakkinen nel 92 werlingler (si scrive cosi? nel 94 massa nel 2009 kato nel 2002 lo stesso dan wheldon prima di muorire ci sono stati due comunicati.

 

il fatto ne stanno rilasciando solo uno al giorno vuol dire la situazione non è cambiata da stamattina, e in campo medico essendo stabile non è negativa. e più tempo passa più l'ematoma viene riassorbito..

 

quando mio nonno è morto per emoragia celebrale dovuta da un ictus (a differenza di schumacher aveva 86 anni), è stato in coma due giorni ma il medico ogni due ora ci diceva se migliorava o no e era sempre una diagnosi negativa.

 

quello che pensavo pure io, adesso me l'hai confermato :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

la storia dei comunicati se permettete è una sciocchezza che non indica un bel nulla.

 

anche ieri 0 comunicati fino alle 23:00 di sera e si è vista qual'era poi la gravità ben più rilevante delle condizioni

credo sia semplicemente unasstrategia del suo entourage/famiglia per evitare troppo clamore mediatico. non ha alcuna rilevanza positiva o negativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Povero Schumacher!! :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quanto pare, se andrà bene e supererà il peggio, ci vorrà del tempo per capire quali e quanti segni lascerà questo incidente sulle capacità psicomotorie di Schumacher.

Non l'ho mai amato ma gli faccio un grande in bocca al lupo

Share this post


Link to post
Share on other sites

la storia dei comunicati se permettete è una sciocchezza che non indica un bel nulla.

 

anche ieri 0 comunicati fino alle 23:00 di sera e si è vista qual'era poi la gravità ben più rilevante delle condizioni

credo sia semplicemente unasstrategia del suo entourage/famiglia per evitare troppo clamore mediatico. non ha alcuna rilevanza positiva o negativa.

Ci stiamo appigliando a ogni notizia vagamente non negativa. Ma hai ragione, non vuol dire proprio nulla. Probabilmente neanche che la situazione sia stabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io mi ricordo con altri piloti in caso di incidenti gravi continuavano a dare bolettini ogni due ore, come hakkinen nel 92 werlingler (si scrive cosi? nel 94 massa nel 2009 kato nel 2002 lo stesso dan wheldon prima di muorire ci sono stati due comunicati.

 

il fatto ne stanno rilasciando solo uno al giorno vuol dire la situazione non è cambiata da stamattina, e in campo medico essendo stabile non è negativa. e più tempo passa più l'ematoma viene riassorbito..

 

quando mio nonno è morto per emoragia celebrale dovuta da un ictus (a differenza di schumacher aveva 86 anni), è stato in coma due giorni ma il medico ogni due ora ci diceva se migliorava o no e era sempre una diagnosi negativa.

 

non c'entra nulla. quelli sono incidenti avvenuti in condizione di gara, durante un evento pubblico. situazioni in cui chiunque ha potuto vedere quel che era successo e i comunicati sono resi necessari per evitare il giro mediatico e in alcuni casi (vedi wheldon, senna o simoncelli) temporeggiare prima di dare la tragica notizia

 

per quanto ne sappiamo noi il medico potrebbe comportarsi con i familiari e amici stretti di schumi esattamente come il vostor medico si è comportato con voi per la perdita di tuo nonno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×