Jump to content
Yellow

Pirelli 2013, considerazioni...

Recommended Posts

La cosa che fa estrema rabbia è la mancanza di onestà di Pirelli. A Indy 2005 la Michelin fu chiara da subito e consigliò a tutti i suoi gommati di non partire per la gara (o di fare soste ogni 10 giri, che all'epoca sembravano pochissimi, ma ormai sono tanti). Pirelli invece non ha minimamente paventato la possibilità di esplosione delle gomme...indecenti, bugiardi e disonesti. Non ci sono altre parole. Spero che todt annunci la cessazione del contratto con questi buffoni. Serve un gommista serio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

Il comportamento di Pirelli è stato deplorevole, è sicuramente vero.

Ma credo anche che in questo momento la F1 non possa assolutamente permettersi una Indy-2005 bis, ovvero un rientro in massa dei piloti causa insicurezza delle gomme.

 

A demerito di Pirelli ci sono due fattori:

 

1) Sono al terzo anno di fornitura, una cosa del genere non è accettabile dato che non sono più dei "rookie" e hanno un'esperienza collaudata di due anni.

2) L'aver sottovalutato il problema delle gomme e della loro costruzione, che mi pare evidente da inizio anno che non sono sicure.

 

A loro difesa, però, bisogna riconoscere tutti questi fattori:

 

1) Il regolamento sportivo gli vieta di intervenire sulle gomme senza il consenso unanime di tutti i team.

Il consenso unanime non c'è perché alcuni team (tra cui Lotus e Ferrari) si oppongono, per difendere i loro interessi.

 

2) Non possono risolvere in fretta i loro problemi perchè non hanno modo di testare le loro gomme su vetture 2013, causa il divieto dei test.

Qualunque costruttore sarebbe in gravi difficoltà, in situazioni del genere.

 

3) Tutti attribuiscono la colpa dei cedimenti alla sola Pirelli.

E se invece fossero le squadre che usano dei settaggi troppo aggressivi, come pressioni troppo basse e/o angoli di camber troppo elevati?

Pirelli raccomanda alcuni settaggi, ma secondo me ci sono team che si spingono oltre pur di guadagnare qualche decimo sulla prestazione, dato che ormai non si può intervenire su quasi nulla sulle macchine, a parte l'aerodinamica.

E' solo colpa del fornitore, quindi? Chi può dirlo con certezza?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che fa estrema rabbia è la mancanza di onestà di Pirelli. A Indy 2005 la Michelin fu chiara da subito e consigliò a tutti i suoi gommati di non partire per la gara (o di fare soste ogni 10 giri, che all'epoca sembravano pochissimi, ma ormai sono tanti). Pirelli invece non ha minimamente paventato la possibilità di esplosione delle gomme...indecenti, bugiardi e disonesti. Non ci sono altre parole. Spero che todt annunci la cessazione del contratto con questi buffoni. Serve un gommista serio.

Tra l'altro la Michelin sbagliò la tipologia delle gomme ma la FIA gli impedì di portare altre gomme perché per regolamento non serviva.

Fu un episodio isolato, eppure il gommista francese fu messo alla gogna e non fece correre le scuderie fornite, ieri abbiamo visto di peggio eppure la gara si è fatta come se niente fosse...

Share this post


Link to post
Share on other sites

speriamo che mercoledì succeda qualcosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

La cosa che fa estrema rabbia è la mancanza di onestà di Pirelli. A Indy 2005 la Michelin fu chiara da subito e consigliò a tutti i suoi gommati di non partire per la gara (o di fare soste ogni 10 giri, che all'epoca sembravano pochissimi, ma ormai sono tanti). Pirelli invece non ha minimamente paventato la possibilità di esplosione delle gomme...indecenti, bugiardi e disonesti. Non ci sono altre parole. Spero che todt annunci la cessazione del contratto con questi buffoni. Serve un gommista serio.

Tra l'altro la Michelin sbagliò la tipologia delle gomme ma la FIA gli impedì di portare altre gomme perché per regolamento non serviva.

Fu un episodio isolato, eppure il gommista francese fu messo alla gogna e non fece correre le scuderie fornite, ieri abbiamo visto di peggio eppure la gara si è fatta come se niente fosse...

 

anche le altre gomme Michelin non erano sicure, fu la stessa Michelin a ritirare subito la proposta di usarle

 

in ogni caso la Pirelli potrebbe introdurre immediatamente le gomme con la nuova costruzione anche senza il consenso dei team, ma dovrebbe ammettere di aver realizzato un prodotto inadatto, purtroppo per il momento sono ancora impegnati a scaricare la colpa sui detriti invisibili e i cordoli killer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che todt annunci la cessazione del contratto con questi buffoni. Serve un gommista serio.

i buffoni della fia e questa ridicola categoria si scelgono il gommista che meglio li rappresenta

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

anche le altre gomme Michelin non erano sicure, fu la stessa Michelin a ritirare subito la proposta di usarle

 

in ogni caso la Pirelli potrebbe introdurre immediatamente le gomme con la nuova costruzione anche senza il consenso dei team, ma dovrebbe ammettere di aver realizzato un prodotto inadatto, purtroppo per il momento sono ancora impegnati a scaricare la colpa sui detriti invisibili e i cordoli killer

 

 

secondo me però per la Germania non cambierà nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Tra l'altro la Michelin sbagliò la tipologia delle gomme ma la FIA gli impedì di portare altre gomme perché per regolamento non serviva.

Fu un episodio isolato, eppure il gommista francese fu messo alla gogna e non fece correre le scuderie fornite, ieri abbiamo visto di peggio eppure la gara si è fatta come se niente fosse...

 

anche le altre gomme Michelin non erano sicure, fu la stessa Michelin a ritirare subito la proposta di usarle

 

in ogni caso la Pirelli potrebbe introdurre immediatamente le gomme con la nuova costruzione anche senza il consenso dei team, ma dovrebbe ammettere di aver realizzato un prodotto inadatto, purtroppo per il momento sono ancora impegnati a scaricare la colpa sui detriti invisibili e i cordoli killer

 

 

non me lo ricordo sinceramente, so solo (sempre se la memoria non mi inganna) che proposero una chicane nel curvone della parabolica, e di dare i punti ai soli gommati bridgestone in base alla qualifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

non me lo ricordo sinceramente, so solo (sempre se la memoria non mi inganna) che proposero una chicane nel curvone della parabolica, e di dare i punti ai soli gommati bridgestone in base alla qualifica.

su internet c'è in giro una lettera inviata da Mosley a Dupasquier della Michelin in cui viene accennato proprio il fatto che la proposta di spedire delle gomme con un'altra costruzione era stata ritirata dopo poco.

Poi sì ci furono molte altre proposte in quel weekend

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

non me lo ricordo sinceramente, so solo (sempre se la memoria non mi inganna) che proposero una chicane nel curvone della parabolica, e di dare i punti ai soli gommati bridgestone in base alla qualifica.

su internet c'è in giro una lettera inviata da Mosley a Dupasquier della Michelin in cui viene accennato proprio il fatto che la proposta di spedire delle gomme con un'altra costruzione era stata ritirata dopo poco.

Poi sì ci furono molte altre proposte in quel weekend

 

 

 

non lo sapevo, grazie della info :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ferrari, Lotus, Force India ready to relent over Pirelli tyre fix

 

 

Ferrari, Lotus and Force India will no longer stand in the way of any move by Pirelli to change the tyres following the British Grand Prix dramas.

The three outfits lobbied against Pirelli's push to tweak specifications for the Canadian GP because they feared the changes to cure delaminations would affect the competitive order.

But after a number of spectacular blow-outs at Silverstone, the teams say that matters have now got more serious and that safety concerns need addressing.

Force India deputy team principal Bob Fernley, whose outfit was most strongly against the revisions last time, told AUTOSPORT: "It's a completely different position to what we had previously because there was no safety element in any of it before.

"Once a safety issue comes up, we are not going to risk people's well-being for a technical point."

Stefano Domenicali, Ferrari team principal, said: "For me, it's important to move forward and solve the issue because it's something that is very important for all of us."

Lotus boss Eric Boullier added: "We need to work with Pirelli and find solutions.

"Maybe Pirelli need to change the belt from metallic to Kevlar, and we would support this. Safety is the primary concern."

 

Force India team principal Vijay Mallya has suggested that, while his team will not block it, he is not totally in favour of any tyre adjustment.

"We are having no issue, so why should we make other people's issues our issues?" he said.

"But there is no question of this team being irresponsible in any way, and objecting for the sake of objecting to any proposed change that impacts on safety in Formula 1 - no question.

"However, if we believe that a few teams have understood the tyres better, and are able to manage the tyres better, without compromising safety, why should we vote for change?"

Mallya also reckoned that the safety issue was being over-emphasised because of the spectacular way the tyres came apart.

"Other than the car behind and the driver who might get a bit startled with the sudden explosion in front, it really isn't a major safety issue from that point of view," he said.

"We didn't see cars wildly spinning off and crashing into the barriers.

"But Pirelli needs to do what it needs to do and work with the various teams to come up with an appropriate solution."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A loro difesa, però, bisogna riconoscere tutti questi fattori:

 

1) Il regolamento sportivo gli vieta di intervenire sulle gomme senza il consenso unanime di tutti i team.

Il consenso unanime non c'è perché alcuni team (tra cui Lotus e Ferrari) si oppongono, per difendere i loro interessi.

 

2) Non possono risolvere in fretta i loro problemi perchè non hanno modo di testare le loro gomme su vetture 2013, causa il divieto dei test.

Qualunque costruttore sarebbe in gravi difficoltà, in situazioni del genere.

 

3) Tutti attribuiscono la colpa dei cedimenti alla sola Pirelli.

E se invece fossero le squadre che usano dei settaggi troppo aggressivi, come pressioni troppo basse e/o angoli di camber troppo elevati?

Pirelli raccomanda alcuni settaggi, ma secondo me ci sono team che si spingono oltre pur di guadagnare qualche decimo sulla prestazione, dato che ormai non si può intervenire su quasi nulla sulle macchine, a parte l'aerodinamica.

E' solo colpa del fornitore, quindi? Chi può dirlo con certezza?

 

1) L'opposizione dei team è giusta, perchè la Pirelli ha già falsato il mondiale facendo il test segreto con mercedes. Se fossero stati preoccupati dei cedimenti, avrebbero chiesto ed organizzato un test collettivo per ragioni di sicurezza prima di introdurre nuove gomme. Invece così hanno dimostrato che il loro obiettivo è di favorire i tedeschi e che le modifiche sulle nuove gomme influenzano le prestazioni. I grigi sono già stati aiutati anche dalla FIA, perchè mai le squadre dovrebbero aiutarli ulteriormente approvando delle gomme che solo loro hanno già testato in modo vigliacco e meschino??

 

2) Vedi sopra. Mi sembra che non si siano fatti troppi problemi a maggio, nonostante il divieto di test... hanno semplicemente trovato i personaggi più propensi a un test illegale.

 

3) Su questo sono d'accordo, non possiamo averne la certezza. Resta il fatto che i cedimenti di ieri hanno colpito molti team, quindi mi sembra più probabile che abbiano sbagliato a consigliare certe pressioni o che semplicemente le gomme fossero inadeguate.

 

Qualche domanda però mi viene spontanea: come mai ad inizio anno le gomme si afflosciavano e ora scoppiano? E' vera la storia della colla introdotta di recente? Secondo me hanno già portato nuove gomme che influenzano anche le prestazioni (si spiegherebbero i problemi a Lotus e Ferrari)... ma non era meglio avere 4 o 5 pit-stop a gara anzichè continue esplosioni come ieri???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Invece così hanno dimostrato che il loro obiettivo è di favorire i tedeschi

 

 

ma figuriamoci che gli frega alla pirelli di aiutare la mercedes o la pincopalla :asd:

 

nei 2 anni passati nn mi pare li abbiano aiutati, cambiato idea all'improvviso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Telefonatina dalla FIA? :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino a qualche settimana fa la Pirelli era definita come Pirelli Ferrari e ora come la vogliamo chiamare Pirelli Mercedes? :asd:

Edited by Ferrari 2001

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adrian Newey punta anche lui il dito contro i team che si sono opposti al cambio di mescola.... proprio come il "ridicolo" Jacques Villeneuve ...

 

“Questo è il deprimente stato attuale in cui versa la F1 – il commento del genio Red Bull ad Autosport – Il fornitore unico aveva proposto dei cambiamenti per Montreal, ma diverse squadre si sono opposte perché temevano che ciò avrebbe inficiato l’andamento del campionato. E’ per colpa loro se a Silverstone ci siamo trovati davanti ad una situazione di pericolo per la sicurezza dei piloti, non solo di chi ha subito la rottura, ma anche di chi seguiva e si è visto arrivare circa tre chili di pezzi di battistrada addosso. Sono certo che se si fosse passati all’altro materiale non avremmo mai visto quanto successo, senza contare che problemi del genere potrebbero sì andare ad incidere sul mondiale e non sarebbe affatto bello. Bisogna assolutamente intervenire”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che altro gli conviene provare a mischiare le carte, visto che le cose si mettono male :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Invece così hanno dimostrato che il loro obiettivo è di favorire i tedeschi

 

 

ma figuriamoci che gli frega alla pirelli di aiutare la mercedes o la pincopalla :asd:

 

nei 2 anni passati nn mi pare li abbiano aiutati, cambiato idea all'improvviso?

 

 

La mercedes quest'anno deve vincere, dopo aver rovinato il finale di carriera di Schumacher non possono permettersi di fare figure barbine anche con Hamilton. Nelle prime gare (in gara) hanno fatto sempre pena, da qui è nata la vicenda del test con le nuove gomme (in cui FIA e Pirelli erano complici, secondo me) e tutta la fiction seguente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

39318834.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×