Jump to content
Yellow

Pirelli 2013, considerazioni...

Recommended Posts

non oso immaginare a Budapest con 50°C sull'asfalto e i carichi laterali di tutte quelle curve in successione

Share this post


Link to post
Share on other sites

che la pirelli costruisca gomme inadeguate (non per sua volontá) ormai é un dato di fatto e pure grave dopo i fatti odierni. Ma alla fine credo che vada bene cosi un po a tutti all'interno del circo... team compresi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io però non credo che la FIA/Bernie gli abbia chiesto espressamente di fare gomme che si distruggono in questa maniera, il consumo eccessivo va bene (per dire), ma qui stiamo esagerando

 

probabilmente sono proprio loro che hanno perso la trebisonda e sfornano gomme di m***a

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente... ma tutta questa situazione non nasce dall'oggi al domani ma é un' escalation negativa dal 2011 ad oggi, punto piu basso della parabola. e in questa involuzione sono responsabili alla stessa maniera pirelli fia e team.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mancava un altro GP USA 2005. Io avrei dato bandiera rossa e tutti a casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra che in molti anni di bridgestone e michelin sia capitato un problema del genere solo un paio di volte... qua sta diventando una normalità.

Edited by Il Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites

intanto riunione in corso tra Todt e Hembery

 

forse si torna al kevlar come l'anno scorso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente la prossima gara sarà di nuovo una lotteria per quello che riguarda le prestazioni delle varie macchine.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì be' questo è poco ma sicuro

Share this post


Link to post
Share on other sites

mercoledì ci sarà una riunione tra FIA e Pirelli

 

la FIA potrebbe imporre alla Pirelli di tornare alle gomme 2012, sarebbe per ragioni di sicurezza e non servirebbe l'unanimità dei team

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

non oso immaginare a Budapest con 50°C sull'asfalto e i carichi laterali di tutte quelle curve in successione

 

Non è detto che farà caldo.

Nel 2011 aveva piovuto e faceva abbastanza freddo, non è insolito che in Ungheria possa fare più freddo del previsto.

Specie in questa estate che è molto più fredda rispetto agli anni scorsi.

 

che la pirelli costruisca gomme inadeguate (non per sua volontá) ormai é un dato di fatto e pure grave dopo i fatti odierni. Ma alla fine credo che vada bene cosi un po a tutti all'interno del circo... team compresi.

 

Non so fino a che punto la Pirelli costruisca gomme inadeguate "non per sua volontà".

Anche io inizio a pensare che le gomme siano inadeguate perché sono loro che sono incapaci di farle, perchè non è il loro primo anno questo.

 

A loro difesa, comunque, è giusto ricordare che la mancanza dei test rende impossibile risolvere un problema.

Loro hanno bisogno di fare dei test, di collaudare nuove soluzioni.

Invece questo regolamento assurdo vieta alle squadre di provare, e alla Pirelli do provare con una macchina di quest'anno.

Il risultato è che se loro hanno un problema, si trovano nella condizione di non poter riprodurre le condizioni che lo verificano (una macchina con le stesse velocità, carichi e sollecitazioni), e quindi, di non poterlo risolvere.

 

E' come se in informatica esistesse il solo ambiente di produzione, senza nessun ambiente di collaudo.

Sarebbe impossibile mandare tutto in produzione pretendendo che non ci siano dei bug.

E diventa anche difficile trovare le fix se non si può riprodurre il problema, nè collaudare la soluzione.

 

Speriamo che basti tornare alle specifiche in kevlar del 2012, magari su richiesta esplicita della Fia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bè di solito in Ungheria fa sempre molto caldo

Share this post


Link to post
Share on other sites

in ungheria in media si schiatta

Share this post


Link to post
Share on other sites
British GP: Whiting nearly stopped race because of tyre failures

Formula 1 race director Charlie Whiting has revealed that he came close to red-flagging the British Grand Prix in the wake of the multiple tyre failures.

With Lewis Hamilton, Felipe Massa, Sergio Perez and Jean-Eric Vergne all suffering major blow-outs in the early phases of the Silverstone race, Whiting says it had crossed his mind to stop the race on safety grounds.

"It was quite close to being red-flagged; it did occur to me to do that," explained Whiting after the race.

When asked if just one more failure in that phase of the race would have been enough, Whiting replied: "I'm not going to give a specific number. Obviously to clear up all that debris was putting marshals at risk, and it is not satisfactory.

"We haven't seen a failure like this before; we have seen other types of failure - and that is what has been addressed. So we need to analyse it very carefully to see if we can establish the cause."

Whiting said the FIA needed to get answers from Pirelli about what it believes caused the incident before it could establish a way forward.

"It is too early to draw any conclusions," said Whiting. "They have a lot of analysing to do, including the tyres that didn't fail – because maybe we will find something there that was on the verge of failing that will give us a better indicator of what happened.

"It is too early to say what will happen, so it's too early to say what needs to be done."

The tyre safety issue has been added to the agenda of next week's Sporting Working Committee meeting that was already scheduled to take place at the Nurburgring ahead of the German Grand Prix.

However, Whiting believed that the tyre situation needed to move forward before then – so solutions could be put in place.

"We will be on it first thing in the morning," he said. "Pirelli have got to analyse it, to try and find the cause. We need to make decisions earlier than Wednesday."

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

io però non credo che la FIA/Bernie gli abbia chiesto espressamente di fare gomme che si distruggono in questa maniera, il consumo eccessivo va bene (per dire), ma qui stiamo esagerando

 

probabilmente sono proprio loro che hanno perso la trebisonda e sfornano gomme di m***a

quoto.

imho, pirelli è inadeguata. anche perchè siamo in regime di monogoma, non di battaglia all'estremo come nel 2004.

fossi in loro uscirei volontariamente. non ci fa una bella figura come azienda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno riempito la bacheca di insulti. Grande Pirelli, farete affari d'oro.

E gli sta bene.

Mai vista una cosa del genere, a confronto Indy 2005 è nulla

 

mercoledì ci sarà una riunione tra FIA e Pirelli

 

la FIA potrebbe imporre alla Pirelli di tornare alle gomme 2012, sarebbe per ragioni di sicurezza e non servirebbe l'unanimità dei team

Lo spero.

Come spero sia il loro ultimo anno in F1

Share this post


Link to post
Share on other sites

in ungheria in media si schiatta

Spesso ci si addormenta anche davanti allo schermo...detesto quel circuito. Sarà anche da tanto in calendario ma farei volentieri a meno. Comunque oggi situazione gomme assurda.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranquilli che quest'anno non vi addormenterete con l'Ungheria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da una dichiarazione di Jacques Villeneuve rilasciata proprio oggi :

“La Formula 1 ha cessato di essere estrema .
È estremo utilizzare motori che durano una sola gara, usurare gomme velocemente perché si è troppo veloci, non perché sono costruite appositamente per distruggersi. A volte capita che una monoposto di Formula 1 sia più lenta di una GP2 in qualifica, questo proprio non va bene,
Il modo in cui si sta sviluppando la Formula 1 per me è sbagliato ed il futuro non sarà migliore..
Il prossimo anno i piloti useranno solo 5 motori per tutta la stagione, dal mio punto di vista stiamo andando verso un campionato Endurance..."

Edited by jax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×