Jump to content
Sign in to follow this  
The frog

L'angolo di The frog

Recommended Posts

Già adesso la pistola del diesel è più grande del bocchettone dei benzina o viceversa, non ricordo). Non ci entra.

Serve che non entri in entrambi i casi.

 

 

 

Regards,

The frog

 

Title: Tassello di deviazione maestra (per le gomme)

Questa era gia' stata pensata per i camion ma unidirezionalmente (lato esterno) ed ora viene riproposta per le auto bidirezionalmente (lati interno ed esterno).

Trattasi di un tassello in gomma a sezione triangolare che sporge dalla gomma all'altezza della base dei tasselli del battistrada in modo da deviare l'acqua che la gomma alza lateralmente, sia internamente che esternamente. Un po' cosi':

 

  - - - - - <-tasselli del battistrada
-+---------+- <-tassello di deviazione maestra
\|         |/
 |         |
 |         |
 |         |

E dico che quando questi st***zi si decideranno ad adottare il tassello di deviazione maestra sulle gomme delle auto e dei camion, ci saranno molti incidenti in meno sulle nostre strade.

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: turbina anteriore frenante

 

Abbiamo visto tutti cosa sono stati in grado di fare gli scarichi soffiati sulla Red Bull. Ora su queste vetture la portata a regime massimo e' di circa 350 litri/sec. Ora immaginiamo una vettura dotata di sensori che identificano una situazione di pericolo di impatto e immaginiamo che questa vettura sia dotata sull'anteriore di una turbinetta con sfogo sulla parte anteriore del veicolo che ha una portata diciamo di 600lt/sec. E' chiaro che la turbina si mette in moto solo quando gli identificatori di una situazione di pericolo di impatto segnalano una tale situazione.

Ecco che la frenata e' coadiuvata dall'espulsione di una grande quantita' di gas (e a grande velocita') anteriormente all'autoveicolo.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: turbina anteriore frenante

 

Abbiamo visto tutti cosa sono stati in grado di fare gli scarichi soffiati sulla Red Bull. Ora su queste vetture la portata a regime massimo e' di circa 350 litri/sec. Ora immaginiamo una vettura dotata di sensori che identificano una situazione di pericolo di impatto e immaginiamo che questa vettura sia dotata sull'anteriore di una turbinetta con sfogo sulla parte anteriore del veicolo che ha una portata diciamo di 600lt/sec. E' chiaro che la turbina si mette in moto solo quando gli identificatori di una situazione di pericolo di impatto segnalano una tale situazione.

Ecco che la frenata e' coadiuvata dall'espulsione di una grande quantita' di gas (e a grande velocita') anteriormente all'autoveicolo.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

Si potrebbe anche introdurre un apposito pulsante che abilita/disabilita l'ingresso in funzione della turbinetta frenante quando scatta lABS.

 

 

 

 

 

Opinioni in merito restano gradite.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: gomme ripiene

 

Immaginiamo che al posto dell'aria ci sia una sorta di gommapiuma compressa: forature addio e addio ai complessi e costosi sistemi airless in fase di sperimentazione.

Anzi la camera d'aria potrebbe ancora esistere (per questioni di gonfiaggio in relazione al carico della vettura) ma questa sarebbe concentrica e interna al sostanzioso strato di gommapiuma esterno alla camera d'aria concentrica.

 

 

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riesco a copincollare i link, ma cerca la Tweel, è un prototipo Michelin. Anche altre aziende hanno proposto alternative.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riesco a copincollare i link, ma cerca la Tweel, è un prototipo Michelin. Anche altre aziende hanno proposto alternative.

Grazie egregio. Anche se io credo che la tipologia di ruota da te linkata porti lo svantaggio di un elevato rollio in curva. Per questo credo che la soluzione stia nei sistemi misti con aria concentrica e fuori quel che vuoi, ad esempio neoprene compresso.

 

 

Best regards a te,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: diagramma della distribuzione del carico nel veicolo

 

Una delle schermate del touch screen potrebbe a mio avviso essere dedicata al diagramma della distribuzione del carico nell'autoveicolo. Sensori di seduta anteriori e posteriori con tanto di indicazione del carico e analoghi sensori nel bagagliaio. Un sistema poi di ottimizzazione della distribuzione del carico permetterebbe di stabilire la seduta ottimale posteriore e la distribuzione ottimale dei pesi nel vano bagagli.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: bilanciamento elettronico della frenata in funzione del carico

 

Tipicamente per il fenomeno del trasferimento del carico i freni anteriori sono molto piu' potenti dei freni posteriori. Ma esaminiamo il seguente caso: vettura con cinque persone a bordo e bagagliaio carico. E' chiaro che anche l'asse posteriore in virtu' del peso sostenuto puo' contribuire e in modo determinante a una frenata d'emergenza. Ecco allora che un microchip esamina istante per istante il carico sulle sospensioni anteriori e posteriori e bilancia la frenata in virtu' di quest'ultimo. In questo modo le ruote posteriori possono contribuire in modo piu' determinante alla frenata d'emergenza.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Gomma liquida in frenata d'emergenza.

Questa e' una mia vecchia idea.
L'asfalto, almeno quello non drenante, non contiene gomma. Ecco che in una frenata d'emergenza il coefficiente d'attrito statico, oltre un certo limite diventa dinamico e il massimo che si puo' fare e' far intervenire l'ABS. Ora supponiamo che la vettura disponga di un piccolo serbatoio diciamo di cinque litri di gomma liquida "collosa"; e supponiamo anche che durante una frenata d'emergenza da sotto il paraurti anteriore questa gomma liquida sia spuzzata a forte pressione sull'asfalto che precede le gomme anteriori. Ecco che il coefficiente di attrito statico aumenta a dismisura. E la frenata d'emergenza, che altrimenti, anche con l'ABS, avrebbe condotto a un tamponamento, avviene con successo.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: navigatore con segnalatore di larghezza minima della strada

 

Prendete anche solamente una Multipla e mettetela a girare nei vicoli di Napoli o di Palermo e vi accorgerete che il navigatore satellitare, cosi' com'e' non serve a molto. Ecco che il Navigatore Satellitare tiene conto anche della larghezza dell'autoveicolo e della larghezza minima di ogno dato tratto di percorso. Risultato: selezionato un percorso due piccole frecce ai lati di un dato tratto del percorso stesso si illumineranno di giallo se ci sono venti-trenta centimetri per lato nella strettoia minima del percorso e si illumineranno di rosso se ci sono meno di dieci centimetri per lato nella strettoia minima del tratto del percorso selezionato.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: navigatore con segnalatore di larghezza minima della strada

 

Prendete anche solamente una Multipla e mettetela a girare nei vicoli di Napoli o di Palermo e vi accorgerete che il navigatore satellitare, cosi' com'e' non serve a molto. Ecco che il Navigatore Satellitare tiene conto anche della larghezza dell'autoveicolo e della larghezza minima di ogno dato tratto di percorso. Risultato: selezionato un percorso due piccole frecce ai lati di un dato tratto del percorso stesso si illumineranno di giallo se ci sono venti-trenta centimetri per lato nella strettoia minima del percorso e si illumineranno di rosso se ci sono meno di dieci centimetri per lato nella strettoia minima del tratto del percorso selezionato.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

 

https://www.tomtom.com/it_it/products/customised-navigation/truck/index.jsp

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Title: navigatore con segnalatore di larghezza minima della strada

 

Prendete anche solamente una Multipla e mettetela a girare nei vicoli di Napoli o di Palermo e vi accorgerete che il navigatore satellitare, cosi' com'e' non serve a molto. Ecco che il Navigatore Satellitare tiene conto anche della larghezza dell'autoveicolo e della larghezza minima di ogno dato tratto di percorso. Risultato: selezionato un percorso due piccole frecce ai lati di un dato tratto del percorso stesso si illumineranno di giallo se ci sono venti-trenta centimetri per lato nella strettoia minima del percorso e si illumineranno di rosso se ci sono meno di dieci centimetri per lato nella strettoia minima del tratto del percorso selezionato.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

 

https://www.tomtom.com/it_it/products/customised-navigation/truck/index.jsp

 

Non lo sapevo. Grazie, egregio, anche se non e' proprio come dico io. L'impostazione del Tom Tom ti dice quali sono i percorsi che puoi fare e quali sono i percorsi che non puoi fare con il tuo mezzo. Io invece ammetto determinati percorsi con difficolta' crescente o decrescente in relazione alla difficolta' della larghezza del mezzo a disposizione.

 

 

 

Best regards a te,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: valvola di gonfiaggio delle gomme attiva

 

E' noto che i concessionari, allo scopo di far consumare meno l'auto durante le prove su strada con i clienti, gonfiano le gomme a 3 3,5bar. Ora sta arrivando anche in Europa la direttiva dello strumento che segnala la pressione all'interno delle gomme dell'auto. Bene ora immaginiamo una valvola di gonfiaggio delle gomme con taratura regolabile a seconda dello specifico modello d'auto che si chiuda quando la pressione di gonfiaggio raggiunge la taratura impostata.

E cosi' la finiamo di andare in giro con auto con le gomme di legno.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: volante a rigidezza magnetica

 

Come le sospensioni magnetoreologiche delle Ferrari stradali. Immaginiamo un volante rigido composto di tanti piccoli pezzi assembati per formare un unico volante. Immaginiamo che questi pezzi si comportino normalmente come un unico pezzo rigido a mezzo di un fluido magnetico in pressione all'interno del volante stesso. Immaginiamo anche che questo fluido magnetico in pressione venga risucchiato in qualche centesimo di secondo durante un incidente frontale. Questo fa si' che il volante si ammorbidisca notevolmente durante l'impatto frontale perche' i pezzi si scompongono. E cosi' stop ai traumi toracici per gli incidenti frontali.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: iniettore di miscela

 

Per motori aspirati.
Oggi giorno gli iniettori iniettano carburante. L'aspirazione dell'aria e' demandata alla depressione che si crea quando il pistone scende al PMI. Supponiamo ora che l'iniettore abbia ad esempio otto fori e di questi alternativamente uno inietta carburante ed uno inietta aria (preceduto da un'apposita pompa dell'aria). La combinazione aria benzina/gasolio in questo modo sarebbe molto piu' omogenea e il rendimento della combustione eta-b sarebbe molto migliore. Inoltre se supponiamo che la pompa dell'aria sia preceduta da un compressore sarebbe superfluo il complicato e ingombrante meccanismo del turbo.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: valigie da auto

 

Quante volte in una curva presa in velocita' o in una frenata si sposta pericolosamente il carico nel bnagagliaio? Ecco che delle valigie appositamente pensate per l'auto evitano il problema. Tale set di valigie e' dotato di ganci sui lati e sulla base, ganci che vengono agganciati da appositi agganci posti sul fondo del bagagliaio.
Si potrebbe pensare addirittura di produrre un set di valigie di questo tipo per ogni modello specifico di automobile.

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: sospensioni elettroniche a doppio stadio antirollio

 

Trattasi di sospensioni con un normale stadio (finale) con molla e stantuffo a gas ed uno stadio superiore elettronico che si allunga non appena l'accelerometro laterale rileva una forza centrifuga dovuta alla curva.

E cosi' addio alla ingombrante e complicata barra antirollio.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: barre antiintrusione elastiche

 

Le barre antiintrusione assorbono l'energia cinetica dell'impatto deformandosi. Ma che succede se la deformazione e' troppa e finiscono per invadere l'abitacolo? Ecco che al posto delle barre antiintrusione rigide si predispongono delle barre antiintrusione elastiche diciamo con una variazione di 5-7vm nell'impatto. In questo modo l'energia cinetica assorbita durante l'impatto e' maggiore e non solo, il fenomeno d'urto risulta molto attenuato dall'elasticita delle suddette barre.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: motore a scoppio sei tempi

 

Aspirazione, compressione scoppio, scarico, lavaggio (iniettore di miscela che immette solo aria compressa) e raffreddamento e infine espulsione dell'aria compressa espansa presente

 

Si nota che la fase di lavaggio e raffreddamento e' comunque leggermente attiva in quanto l'iniettore inietta aria compressa a 3 bar.

 

Si nota altresi' che poiche' la camera di scoppio e anzi tutto il cilindro viene lavato e sopratutto raffreddato a mezzo dell'aria compressa ivi iniettata non c'e' piu' bisogno del raffreddamento ad acqua.

 

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: sistema di pressione sul tetto dell'auto

 

Se ne era gia' discusso per gli alettoni delle monoposto di formula uno. Ora riportiamo il sistema sulle auto comuni di tutti i giorni. Si tratta di introdurre una canalizzazione sul tetto dell'auto composta da due elementi verticali rettilinei convergenti. In questo modo l'aria che entra dentro i binari e' costretta a uscirne verso l'alto e produce una pressione aggiuntiva, pressione che aumenta con la velocita'. Certo il Cx peggiora e di parimerito i consumi, ma secondo chi scrive di fronte alla sicurezza non c'e' consumo che tenga.

 

Concludo dicendo che meglio sarebbe se i binari descritti fossero mobili e convergessero tanto di piu' all'aumentare della velocita' del veicolo in questione.

 

 

Opinioni in merito sono grtadite.

 

 

 

Regards,
The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×