Jump to content
Sign in to follow this  
The frog

L'angolo di The frog

Recommended Posts

Title: serbatoio addizionale asportabile (per i lunghi viaggi)

 

Trattasi di un serbatoio di varie misure, diciamo dai 15 ai 35 litri, che si dispone nel bagagliaio, naturalmente se nel bagagliaio c'e' spazio sufficiente per installarlo. Il serbatoio e' direttamente collegato con quello principale a mezzo di un tubo in gomma interno al bagagliaio, tubo che si aggangica avvitandolo saldamente ad una valvola di sicurezza, valvola che naturalmente si apre se e solo se il tubo di collegamento e' saldamente agganciato.

E cosi' i lunghi viaggi in autostrada, quando il carico lo permette, non sono piu' un problema, dal punto di vista dell'autonomia.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccellente per fare il pieno all'estero :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: marmitta ad esclusione per auto sportive

 

La marmitta serve a contenere il rumore di un'automobile. Bene per auto supersportive immaginiamo un doppio circuito che eventualmente in pista permette di escludere la marmitta ed anzi permette ai gas di scarico di finire in un circuito con marmitta ad espansione. Risultato: tanto rumore in piu' e qualche cavallo guadagnato in pista.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve the frog;

 

scusa se te lo chiedo, come pensi aumentare cavalli in quel modo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le marmitte ad espansione risucchiano meglio i gas di scarico e permettono al motore di non essere "tappato" dalla usuale marmitta. In questo modo si guadagna qualcosa. In altre parole le marmitte ad espansione liberano meglio la camera di scoppio dei gas combusti, permettendo di avere un coefficiente di riempimento della camera di scoppio lambda-ni maggiore. Ecco perche si recupera qualche cavallo.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites
Title: Silicio nella gomma
Come fare a far durare di piu' le gomme delle auto ivi compresi i tergicristalli? Semplice: inserire un 20%-25% di silicio nella mescola della gomma. E il gioco e' fatto.
Opinioni in merito sono gradite.
Regards,
The frog

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Title: Silicio nella gomma
Come fare a far durare di piu' le gomme delle auto ivi compresi i tergicristalli? Semplice: inserire un 20%-25% di silicio nella mescola della gomma. E il gioco e' fatto.
Opinioni in merito sono gradite.
Regards,
The frog

 

 

 

egregio ;

Come mai proprio il silicio ?__ conosco gli studi della letteratura standard riguardo a tale elemento.... ma un uso con gomma , mai sentito dire;

 

Se sai qualcosa di concreto sulla sperimentazione insieme a "gomme" , potresti darmene info o materiale ?

 

grazie.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 


Title: Silicio nella gomma

Come fare a far durare di piu' le gomme delle auto ivi compresi i tergicristalli? Semplice: inserire un 20%-25% di silicio nella mescola della gomma. E il gioco e' fatto.



Opinioni in merito sono gradite.



Regards,
The frog



egregio ;
Come mai proprio il silicio ?__ conosco gli studi della letteratura standard riguardo a tale elemento.... ma un uso con gomma , mai sentito dire;

Se sai qualcosa di concreto sulla sperimentazione insieme a "gomme" , potresti darmene info o materiale ?

grazie.

Perche' il silicio e' piu' duro e si consuma meno della gomma pura. Comunque e' chiaro che e' solo un'idea.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Perche' il silicio e' piu' duro e si consuma meno della gomma pura. Comunque e' chiaro che e' solo un'idea.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

 

ma sai dipende.... in certe condizioni fisiche potrebbe deteriorarsi anche più della gomma! poi sappiamo che ci sono diversi tipi di gomma oggi !

 

Pensavo avessi qualcosa ...

 

è una bella idea cmq =)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inutile avere gomme di marmo che dopo 100000km "sembrano" nuove. Preferisco mescole morbide che finiscono il battistrada dopo 30000 ma in grado di fornire tutto il grip necessario per stare tranquilli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inutile avere gomme di marmo che dopo 100000km "sembrano" nuove. Preferisco mescole morbide che finiscono il battistrada dopo 30000 ma in grado di fornire tutto il grip necessario per stare tranquilli.

Egregio, non si tratta di avere ruote di marmo, si tratta di nanostrutturare il silicio con la gomma dei tasselli del battistrada. E poiche' il silicio un suo coefficiente d'attrito statico ce l'ha, possiamo dire che la tenuta dello pneumatico diminuisce diciamo del 5% a fronte di un degrado del battistrada che viene incrementato esponenzialmente.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi non e' detto che si debba sacrificare neanche il 5% in termini di tenuta di strada. Basti pensare a delle forme delle nano strutture di silicio nanoconiche o nanopiramidali, che affondano nel suolo quando sono esposte e cosi' la tenuta di strada aumenta invece che diminuire.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Mondo dell'auto elettrica: batterie a rotazione

 

Come sapete io sono contrario al mondo dell'elettrico, ma questo non mi esime da poter esporre in merito delle idee. In particolare oggi tratto della famosa sostituzione delle batterie scariche con batterie cariche, sostituzione che mi ha sempre visto molto scettico in quanto se si fa per puro caso contatto le batterie esplodono, e nel caso del litio, anche violentemente.

 

Bene detto questo immaginiamo che le estremita' dei contatti delle batterie siano due elementi ferromagnetici caricati della stessa polarita'. Questo ne contrasterebbe fortemente il contatto. Ovviamente la situazione e' invertita per i contatti che devono stabilirsi quando la batteria carica viene fissata. In questo caso le polarita' magnetiche degli elementi ospitanti i contatti delle batterie sarebbero opposti.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,

The frog

 

tu in un'altra vita , dovevi essere perforza Nikola Tesla o qualche simile...

 

:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

Regards,

The frog

tu in un'altra vita , dovevi essere perforza Nikola Tesla o qualche simile...

 

:asd:

 

Grazie mille egregio!

 

 

Aggiungo che gli incroci Nord-Sud-Nord-Sud che si potrebbero creare virtualmente sui cavi sarebbero fortemente protetti da materiale dielettrico laterale, che eviterebbe il contatto diretto.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: rifornimento veloce

 

 

per il rifornimento piu' veloce si potrebbero montare dei sensori standard sulla pistola che rifornisce il serbatoio. In questo modo la pompa sarebbe a conoscenza della quantita' di carburante presente nel serbatoio, tramite il galleggiante e degli emettitori di segnale. Cosi' il rifornimento potrebbe essere molto ma molto piu' rapido dell'attuale, con un rifornimento veloce (in pressione a 2,5lt/sec) fino a quando il galleggiante non raggiunge l'altezza pari ai 4/5 del serbatoio.

Il tutto corredato da un anello in gomma sulla pistola che si attacca alla bocchetta del serbatoio e impedisce la fuoriuscita del carburante immesso in pressione e da un vorticatore interno al canale di immissione della benzina, il cui scopo e' quello di risucchiare a regime il carburante immesso in pressione. Come al solito per la Scienza della Comunicazione Meccanica vi sara' anche un anello esterno che si colora di verde quando il serbatoio e' semivuoto, di giallo quando il serbatoio e' pieno a meta' e infine di rosso quando e' pieno per i quattro quinti e dunque si deve passare al riempimento piu' lento (0,5lt/sec)

 

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: rifornimento veloce

 

 

per il rifornimento piu' veloce si potrebbero montare dei sensori standard sulla pistola che rifornisce il serbatoio. In questo modo la pompa sarebbe a conoscenza della quantita' di carburante presente nel serbatoio, tramite il galleggiante e degli emettitori di segnale. Cosi' il rifornimento potrebbe essere molto ma molto piu' rapido dell'attuale, con un rifornimento veloce (in pressione a 2,5lt/sec) fino a quando il galleggiante non raggiunge l'altezza pari ai 4/5 del serbatoio.

Il tutto corredato da un anello in gomma sulla pistola che si attacca alla bocchetta del serbatoio e impedisce la fuoriuscita del carburante immesso in pressione e da un vorticatore interno al canale di immissione della benzina, il cui scopo e' quello di risucchiare a regime il carburante immesso in pressione. Come al solito per la Scienza della Comunicazione Meccanica vi sara' anche un anello esterno che si colora di verde quando il serbatoio e' semivuoto, di giallo quando il serbatoio e' pieno a meta' e infine di rosso quando e' pieno per i quattro quinti e dunque si deve passare al riempimento piu' lento (0,5lt/sec)

 

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

 

Regards,

The frog

 

E non si tratta esclusivamente di comparare i 5 minuti normali di attesa del pieno con il minuto di attesa per il pieno veloce, ma si tratta anche di avere meno fila alla pompa e dunque temnpi minori di attesa per la pompa a propria disposizione.

 

 

 

Opinioni in merito restano gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non l'ho capita.

 

:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non l'ho capita.

 

:asd:

 

Si tratta di riempire i primi 4/5 del serbatoio con un flusso di 2,5lt/sec contro il flusso normale di 0,5lt/sec. Arrivato il galleggiante a 4/5 del riempimento del serbatoio c'e' un sistema in radiorequenza che comunica alla pompa di diminuire il flusso ed erogare il carburante a flusso normale.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

poi ci farebbero pagare il costo della pompa tecnologica :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×