Jump to content
Sign in to follow this  
The frog

L'angolo di The frog

Recommended Posts

Title: Vano di cortesia apribile dall'esterno

 

Un pulsante in piu' sul telecomando ed ecco che il vano di cortesia si sblocca ed il finestrino lato passeggero si abbassa totalmente per consentirne l'accesso. Direttamente dall'esterno della vettura. Finita l'operazione si richiude il vano di cortesia si tira fuori il braccio e si ripreme lo stesso pulsante sul telecomando. Come risultato il vano di cortesia si blocca e il cristallo lato passeggero si richiude reinnescando l'antifurto dell'auto. Puo' sembrare inutile un meccanismo del genere perche' basterebbe aprire la portiera, ma provate un po' a pensare cosa succede in un parcheggio a pettine.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Turbinetta ausiliaria per mantenere il clima a vettura ferma.

 

Vettura parcheggiata sotto il sole cocente d'estate o sotto il freddo tagliente d'inverno. Ecco che serve il clima per mantenere le condizioni minimali per la vettura. Una microturbina piazzata al lato del motore principale a pistoni si occupa di mantenere la batteria carica ed il clima sempre impostato in auto. Diciamo che la microturbina ausiliaria consuma da 10 a 20 volte in meno che il motore endotermico a pistoni e il suo solo compito e' quello di caricare la batteria tramite l'alternatore del veicolo, mentre il clima rimane impostato.

In questo modo si puo' lasciare una persona, un neonato od un cane o un gatto in auto senza che si disidrati o si congeli, e inoltre le plastiche di bordo non subiscono stress termici, infine quando si entra in auto non si entra in un forno crematorio o una ghiacciaia.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Turbinetta ausiliaria per mantenere il clima a vettura ferma.

 

Vettura parcheggiata sotto il sole cocente d'estate o sotto il freddo tagliente d'inverno. Ecco che serve il clima per mantenere le condizioni minimali per la vettura. Una microturbina piazzata al lato del motore principale a pistoni si occupa di mantenere la batteria carica ed il clima sempre impostato in auto. Diciamo che la microturbina ausiliaria consuma da 10 a 20 volte in meno che il motore endotermico a pistoni e il suo solo compito e' quello di caricare la batteria tramite l'alternatore del veicolo, mentre il clima rimane impostato.

In questo modo si puo' lasciare una persona, un neonato od un cane o un gatto in auto senza che si disidrati o si congeli, e inoltre le plastiche di bordo non subiscono stress termici, infine quando si entra in auto non si entra in un forno crematorio o una ghiacciaia.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

 

 

 

 

Dimenticavo: il compressore per il clima fresco in auto e' collegato direttamente all'albero motore. Bene in questo caso si ha un meccanismo di sgancio della cinghia dall'albero motore e di aggancio alla turbinetta ausiliaria e il compressore viene pilotato squisitamente dalla micro turbina ausiliaria, anzicche' in modo meccanico dall'albero motore. Oppure piu' semplicemente anche durante le condizioni di normale marcia il compessore e' collegato tramite la cinghia all'albero della turbinetta ausiliaria, che entra in funzione appunto quando e' richiesto il clima fresco. Un meccanismo simile a un "variatore" permettera' alla turbinetta di partire gia' sotto carico.

 

 

Opinioni in merito restano gradite.

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questo modo si puo' lasciare una persona, un neonato od un cane o un gatto in auto senza che si disidrati o si congeli

non può mica diventare un alibi? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

In questo modo si puo' lasciare una persona, un neonato od un cane o un gatto in auto senza che si disidrati o si congeli, e inoltre le plastiche di bordo non subiscono stress termici, infine quando si entra in auto non si entra in un forno crematorio o una ghiacciaia.

 

 

 

 

Meriteresti il Ban a vita solo per l'accostamento del neonato alla carne e/o il gatto e plastiche.....

 

:sbonk::rotfl::superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meriteresti il Ban a vita solo per l'accostamento del neonato alla carne e/o il gatto e plastiche.....

 

:sbonk::rotfl::superlol:

 

E perche' di grazia? La gente si e' scandalizzata per il neonato lasciato sotto il sole ma si e' commossa pure per i cani lasciati sotto il sole rovente in macchina. Non e' che un cane vale quanto un neonato ovviamente, ma cio' non toglie che pure un cane o un gatto soffrono ugualmente.

 

Per favore si puo' avere qualche commento attinente all'idea in se?

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Turbinetta ausiliaria per mantenere il clima a vettura ferma.

 

Vettura parcheggiata sotto il sole cocente d'estate o sotto il freddo tagliente d'inverno. Ecco che serve il clima per mantenere le condizioni minimali per la vettura. Una microturbina piazzata al lato del motore principale a pistoni si occupa di mantenere la batteria carica ed il clima sempre impostato in auto. Diciamo che la microturbina ausiliaria consuma da 10 a 20 volte in meno che il motore endotermico a pistoni e il suo solo compito e' quello di caricare la batteria tramite l'alternatore del veicolo, mentre il clima rimane impostato.

In questo modo si puo' lasciare una persona, un neonato od un cane o un gatto in auto senza che si disidrati o si congeli, e inoltre le plastiche di bordo non subiscono stress termici, infine quando si entra in auto non si entra in un forno crematorio o una ghiacciaia.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

 

Geniale, Egregio, geniale. Mi domande se le cause automobilistiche siano a conoscenza dell'esistenza della microturbina. Probabilmente sì, ma non l'hanno mai montata (preferendo avere sulla coscienza neonati e cani morti in macchina sotto il sole cocente) per le insistenze della lobby delle pompe funebri.

Le soluzioni più intelligenti sono solitamente quelle più semplici.

Edited by S. Bellof

Share this post


Link to post
Share on other sites

Geniale, Egregio, geniale. Mi domande se le cause automobilistiche siano a conoscenza dell'esistenza della microturbina. Probabilmente sì, ma non l'hanno mai montata (preferendo avere sulla coscienza neonati e cani morti in macchina sotto il sole cocente) per le insistenze della lobby delle pompe funebri.

Le soluzioni più intelligenti sono solitamente quelle più semplici.

Grazie mille egregio, gentilissimo come consueto. Per quanto riguarda la microturbina: http://www.greenme.it/tecno/business/9661-microturbina-green-itt

 

 

 

 

Best regards a te,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: aria senza che il finestrino si apra.

 

Dal montante anteriore, che si apre per lasciar passare l'aria all'interno dell'autoveicolo. E cosi' il Cx e' parzialmente salvo.

 

Dimenticavo, in caso di pioggia relativamente forte c'e' il sensore di pioggia che impedisce l'apertura del montante anteriore, altrimenti con il moto e la possibile velocita' entrerebbe molta acqua nell'abitacolo.

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Gomme riempite di elio al posto dell'azoto

 

Questa e' una mia vecchia idea: riempire le gomme con gas d'elio al posto dell'azoto. Sarebbero leggermente piu' leggere e ne guadagnerebbe il peso delle masse non sospese. Non so perche' non lo fanno, sopratutto in Formula Uno.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Gomme sottili e cerchioni in plastica.

 

Sempre per diminuire la massa non sospesa. Trattasi di una specie di cinturato Pirelli, con una lamina in acciaio inserita nel battistrada e gomme sottili (eccetto i tasselli) allo scopo di pesare di meno. Cerchioni deformabili in plastica morbida, nichelata, in modo da apparire come dei cerchioni in lega, ma resistenti agli urti.

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Doppia biella per ogni pistone

 

 

Quando il fronte di fiamma si propaga, non e' detto che lo faccia in modo omogeneo. Questo implica una maggiore

sollecitazione delle pareti del pistone sul cilindro e in definitiva comporta maggiuori attriti. Ecco che una doppia

biella con un doppio spinotto per cilindro assicura una scampanatura nulla del pistone nella sua corsa verso il PMI dopo

lo scoppio. La doppia biella sarebbe disposta alle estremita' dell'asse su cui si agganciano gli spinotti.

 

(In questo modo abbiamo messo a posto l'attrito dx-sx del pistone, non abbiamo fatto niente invece per la scampanatura

avanti-indietro. Servirebbe per questo un terzo braccio di biella con uno spinotto che si posiziona in mezzo ai due, in

avanti, costituendo un triangolo sotto il cielo del pistone. Tuttavia la cinematica di un sistema di bielle siffatte e'

complessissima, come diventa complicato calcolare l'attacco all'albero motore sul perno di biella che dovrebbe avere tre

attacchi differenti)

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Idrogeno fuoriuscita controllata in caso di incidente grave

 

Accelerometri e identificatori di incidente inevitabile. Ed ecco che l'idrogeno contenuto nel serbatoio a 700 bar viene fatto fuoriuscire dal tappo elettronico del serbatoio che si apre quando si identifica un incidente grave. E cosi' il problema di portarsi dietro dell'idrogeno compresso a 700bar non sussiste piu'.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Gomme riempite di elio al posto dell'azoto

 

Questa e' una mia vecchia idea: riempire le gomme con gas d'elio al posto dell'azoto. Sarebbero leggermente piu' leggere e ne guadagnerebbe il peso delle masse non sospese. Non so perche' non lo fanno, sopratutto in Formula Uno.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

 

In F1 non lo so, nel mondo comune semplicemente perchè gonfiarle ad elio costerebbe enormemente di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E perche' di grazia? La gente si e' scandalizzata per il neonato lasciato sotto il sole ma si e' commossa pure per i cani lasciati sotto il sole rovente in macchina. Non e' che un cane vale quanto un neonato ovviamente, ma cio' non toglie che pure un cane o un gatto soffrono ugualmente.

 

Per favore si puo' avere qualche commento attinente all'idea in se?

 

 

 

Regards,

The frog

 

egregiuo, non era un interervento contro gli amici a 4 zampe , ci mancherebbe !

 

 

era per sottolineare che non dobbiamo neanche prendere in considerazione di lasciare in macchina neppure un gelato... figuriamoci un essere vivente !

 

Poi purtroppo sono cose che capitano...e nessuo è esente da black out di pensiero , siamo bravi a dire, non capiterà mai a me (gli ignoranti) , ma non è così.

 

a presto!

Edited by f1motors

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: montanti anteriori avanzati

 

Oggi giorno le vetture perdono un mare di spazio a causa dell'inclinazione del parabrezza. Si puo' ovviare a questa pecca creando dei montanti anteriori avanzati (di una decina di centimetri). Per l'apertura del cofano motore si potrebbe fare cosi': all'atto dello sgancio il cofano anteriore, che si viene a trovare sotto i montanti anteriori, scivola in avanti e poi si apre. Cosi' a patto di sacrificare un minimo di accessibilita' al vano motore si ottiene il risultato di una maggiore abitabilita' e di una vettura piu' compatta.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: CVT per elevata coppia

 

Oggi si stanno vedento le case costruttrici progettare dei cambi con oramai 10 marce. Soluzione complessa e costosa perche' il CVT ha fallito sulla coppia elevata dei motori piu' prestazionali. Eppure si potrebbe far qualcosa. Utilizzando le nanotecnologie si potrebbe fare in modo di costruire delle nanoalette sulla cinghia di trasmissione a cui alla stessa stregua si contrappongono delle nanoalette sul convertitore di coppia. Miliardi di nanoalette il cui gioco e' a incastro come in un ingranaggio. Il risultato finale e' un attrito molto maggiore e una tendenza a sopportare molto meglio la coppia quando questa e' elevata.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Riserva computerizzata

 

Quando entra la riserva, se siamo su strada od autostrada, puo' essere utile il calcolo dell'autonomia residua in chilometri alla data velocita' ed al dato numero di giri motore. Cio' ad esempio puo' aiutare a diminuire la velocita' se e' necessario, fino al punto in cui il valore calcolato residuo in chilometri non raggiunge (o supera) la distanza della prima stazione di servizio che si incontrera' strada facendo.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: Giallo al semaforo con contasecondi.

 

Passo o non passo? E' giallo. Ecco che il contasecondi del giallo al semaforo ci aiuta a comprendere quando e' il caso anche di inchiodare e non passare.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Title: viva voce? si' nel montante anteriore sinistro

 

Parlo del ricevitore. Quando si e' in piu' di due persone nell'autoveicolo puo' sorgere un problema di confusione delle voci in ricezione. Ecco che con il ricevitore nel montante anteriore lato conducente il problema viene limitato. Direte voi e se vuol parlare pure un'altra persona? Ecco che in questo caso con l'apposito pulsante il ricevitore diventa quello al centro della plancia.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×