Jump to content
lucaf2000

MotoGP 2013

Recommended Posts

assolutamente d'accordo col Dovi (ci vuole umiltà per parlare cosi di un'avversario)

 

gia da qualche anno penso che Stoner:

 

negli anni in cui ha corso in pochi si sono accorti di che razza di talento è passato per questo mondo (il mondo del motociclismo) un pò perchè ci vuole sempre un po di tempo per realizzare le cose e un pò perchè i media erano troppo impegnati a spremere la loro gallina dalle uova d'oro (il fenomeno Rossi)

 

ora che si è ritirato (definitivamente?) inizierà a mancare, ogni anno di piu

 

tra 15-20 anni (quando il rosik sarà esaurito :asd:) ne parleremo come un mito assoluto

 

Ne aveva parlato sempre bene: quando erano compagni di squadra fu lui a dire che Stoner era quello che usava meno elettronica di tutti (che non vuol dire zero) e che in curva faceva piegare pochissimo la moto (mentre era lui che si sdraiava sull'asfalto praticamente). Però sembra solo in questa battaglia.

 

fuorigiri non verrà piu condotto da Bobbiese, sarà sostituito da Ronnie Mengo

 

Fry-urlo.gif

 

Ma è vera o una boutade? Personalmente non mi cambia molto dato che già fuorigiri non lo guardavo, però non oso pensare alla massa che subirà passivamente tutto quello che verrà detto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su eurosport c ? un articolo in cui si parla di due possibili Gp di casey in ottobre (phillip island e malesia)... Magari..Suppo ha detto che per casey una moto c ? sempre

Edited by Bissiolol

Share this post


Link to post
Share on other sites

fuorigiri non verrà piu condotto da Bobbiese, sarà sostituito da Ronnie Mengo

 

Fry-urlo.gif

Bene, almeno anche dopo la MotoGP si parlerà di Räikkönen :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clamoroso: Filippo Preziosi lascia la Ducati

 

Filippo Preziosi lascia la Ducati! L'ingegnere ha comunicato a Ducati Motor Holding di voler interrompere la sua collaborazione con l’azienda. Nella nota diffusa dalla Casa di Borgo Panigale si parla di una scelta da collegare a motivi di salute legati alla sua particolare condizione fisica.

 

"Nel rispetto della volontà dell’Ing. Preziosi - si legge nel comunicato ufficiale Ducati - pur con il rammarico di perdere una figura strategica e di grande competenza, Ducati ha preso atto della decisione e ha accettato le dimissioni, confermando stima e riconoscenza al quarantacinquenne tecnico italiano, ringraziandolo per il significativo e professionale supporto che ha offerto nei diciannove anni trascorsi in azienda, di cui dodici in Ducati Corse".

 

Filippo Preziosi, già Direttore Generale Ducati Corse, era stato nominato Direttore Ricerca & Sviluppo Ducati Motor Holding a fine 2012 e avrebbe ricoperto la nuova carica non appena concluso il periodo di riposo che aveva richiesto. In seguito alle dimissioni dell’Ing. Preziosi il ruolo resta vacante. L’azienda conferma l’importanza strategica di questa carica e, appena possibile, comunicherà la nuova assegnazione.

 

http://www.****/magazine/25284/moto-gp-clamoroso-filippo-preziosi-lascia-la-ducati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero che non si un fatto psicologico per Preziosi...gli ultimi tempi devono essere stati molto duri per lui..Mi auguro di avere sue notizie presto per conoscere cosà farà in futuro..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non tifo Rossi,ma chi ha vinto con una NSR 500 da 200CV, merita rispetto e considerazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non tifo Rossi,ma chi ha vinto con una NSR 500 da 200CV, merita rispetto e considerazione.

 

questa l'ho gia letta ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono in corso i test ad Austin, Marquez è stato al comando nelle prime due giornate. A quanto pare Pedrosa ha un altro brutto cliente in casa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che questo Marquez potrebbe essere una grande sorpresa.......

Rossi se non si dà una svegliata rischierà di non finire regolarmente a podio, altro che vittorie e mondiale.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

day 1:

 

Pista nuova per tutti e Marquez subito al comando! Sarà solo una coincidenza? Oppure è la conferma che il rookie del Repsol Honda Team è già pronto a giocarsi la vittoria con i big della classe regina? Nella prima giornata di test sul nuovo circuito di Austin (Circuit Of The Americas), lo spagnolo con la Honda domina chiudendo il Day 1 con il crono di 2’04 0,619 (per lui 55 i giri percorsi), mettendosi alle spalle di oltre 4 decimi il team-mate Dani Pedrosa, sulla carta uno dei favoriti al titolo 2013.

Due Honda quindi al comando e a seguire la Yamaha di un altro spagnolo, quella del campione in carica Jorge Lorenzo, che recuperà rispetto alle prove del mattino, quando il distacco era superiore al secondo. Chi fatica molto è invece Valentino Rossi, che chiude la classifica dei tempi anche dietro alla Honda del Team LCR del tedesco Stefan Bradl e staccato di quasi due secondi dal due volte iridato (125cc nel 2010 e Moto2 nel 2012).

I piloti Yamaha sono comunque quelli che hanno faticato di più, soprattutto nelle accelerazioni in uscita dalla curve lente. Il circuito è difficile, lo stesso Lorenzo ha ammesso che i piloti che non stanno provando qui avranno delle difficoltà durante il GP che si terrà il 2 di aprile.

Test MotoGP Circuit Of The Americas (COTA) – Day 1 – I tempi

1. Marquez 55 giri -2’04.619

2. Pedrosa 59L - 2’05.047

3. Lorenzo 54L -2’05.291

4. Bradl 50L - 2’06.053

5. Rossi 68L - 2’06.507

 

day 2:

 

Marc Marquez ha chiuso al comando anche il Day 2 di Austin, Circuit Of The Americas, struttura che ospiterà il secondo Gran Premio del motomondiale 2013 il prossimo 21 di aprile. In un circuito nuovo per tutti il rookie della MotoGP ha dimostrato tutto il suo valore, chiudendo con il miglior crono di 2’03.85. Alle sue spalle staccato di 123 millesimi troviamo il vice-campione del mondo 2012 nonché suo team-mate Dani Pedrosa, che proprio sul finale ha recuperato terreno.

Terzo tempo per la prima Yamaha, quella del campione in carica Jorge Lorenzo, che come già scritto quinon sarà presente domani; la Yamaha ha infatti deciso di interrompere in anticipo i test rispetto ai piloti Honda. Il maiorchino ha migliorato molto rispetto al Day 1, chiudendo la seconda giornata a circa mezzo secondo dal connazionale della Honda Marc Marquez.

Bene Stefan Bradl, che ad un certo punto della sessione era addirittura secondo. Il pilota tedesco del Team LCR ha infatti chiuso a pochi decimi da Lorenzo e soprattutto ancora una volta davanti a Valentino Rossi, tornato quest’anno alla Yamaha. Il pilota pesarese pur migliorando molto il tempo ottenuto ieri è comunque a più di un secondo dalla vetta. In psta anche le CRT di Blake Young (Attack Performance) e la GP Tech di Michael Barnes, staccati di oltre dieci secondi da Marquez.

Test MotoGP Circuit Of The Americas (COTA) – Day 2 – I tempi

1. Marc Márquez Repsol Honda Team 2’03.853

2. Dani Pedrosa Repsol Honda Team 2’03.976

3. Jorge Lorenzo Yamaha Racing Team 2’04.351

4. Stefan Bradl LCR Honda 2’04.640

5. Valentino Rossi Yamaha Racing Team 2’04.960

6. Blake Young Attack Performance 2’13.641

7. Michael Barnes GP Tech 2’13.993

Dopo la pausa pranzo, i piloti Honda avevano rilasciato le prime impressioni della giornata. Marc Márquez aveva detto “Oggi abbiamo continuato sulla stessa linea di ieri, cercando di trovare le migliori modifiche, sia di elettronica che di geometria della moto per questa pista. Soprattutto all’inizio, la pista era molto scivolosa. Non me l’aspettavo, dopo ieri pensavo che il grip sarebbe migliorato, ma sicuramente migliorerà giro dopo giro. Ora abbiamo una buona base e questo è positivo per essere in grado di iniziare a provare cose nuove ”

Dani Pedrosa aveva così commentato la mattinata: “Abbiamo trascorso la mattina a fare più giri possibile, il grip era abbastanza simile a quello di ieri, quindi abbiamo fatto alcune modifiche al cambio per avere più feeling in curva. Abbiamo anche fatto alcune modifiche con le sospensioni, ma dato che è la prima volta che giriamo qui è difficile fare paragoni, perchè non abbiamo riferimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella l'intervista di Stoner postata nella gazzetta, come sempre dice delle cose sacrosante, in particolare sulla Ducati, su Rossi e anche su Preziosi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella l'intervista di Stoner postata nella gazzetta, come sempre dice delle cose sacrosante, in particolare sulla Ducati, su Rossi e anche su Preziosi

 

luca mi dai il link?

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho cercata in giro ma è solo nel quotidiano cartaceo di ieri, se vuoi metto qualche foto dell'articolo, anche se non so come faccio a caricarle :-P

Share this post


Link to post
Share on other sites

6 decimi da Lorenzo, neanche troppo lontano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×