Jump to content
Beyond

Scappare prima che la nave affondi

Recommended Posts

canada dove?

Montreal, così mi vedo pure il GP :zizi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensate che io non voglio andare via dal quartiere Vomero (Napoli).

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse in Canada.

 

Altro bel posto dicono, simil all'Australia come condizioni (tranne il freddo :asd:)

Cmq io se potessi o Australia o Germania.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montreal, così mi vedo pure il GP :zizi:

mia sorella vive a montreal, ma non me ne parla come di una città chissà che.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mia sorella vive a montreal, ma non me ne parla come di una città chissà che.

 

perchè non và mai bene niente... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

parlo a livello di città, non di qualità della vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma siamo nel paese più bello del mondo, chi ve lo fa fare?

io dalla mia toscana preferisco proprio non andarmene...

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma siamo nel paese più bello del mondo, chi ve lo fa fare?

io dalla mia toscana preferisco proprio non andarmene...

per tante cose belle purtroppo se ne possono nominare tante cose brutte

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma siamo nel paese più bello del mondo, chi ve lo fa fare?

io dalla mia toscana preferisco proprio non andarmene...

 

si 40 anni fà

Share this post


Link to post
Share on other sites

Svizzera :zizi:

 

sarebbe una delle poche alternative con il costa rica :sisi:

 

per tante cose belle purtroppo se ne possono nominare tante cose brutte

 

ma credo che in ogni paese alla fine sia così! semplicemente non conosciamo i lati brutti degli altri paesi...

sinceramente la qualità della vita nella mia regione credo sia tra le migliori del paese, chiaro abbiamo anche zone industriali, ma in generale in toscana si sta bene! io non me la sentirei di cambiare e fare il salto nel buio visto che sto benone qui...

 

 

si 40 anni fà

 

anche, ma non solo...

e cmq sono ottimista per il futuro, le cose sembrano cambiare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

tenuto conto che ho già un piano di questa casa dove poter abitare e metter su famiglia, col piffero che me ne vado all'estero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per tante cose belle purtroppo se ne possono nominare tante cose brutte

"Terra meravigliosa, brutto paese"

Share this post


Link to post
Share on other sites

le cose non cambieranno anzi la vera mazzata per l'economia italiana deve ancora arrivare, in canada si vive benissimo ma più che montreal meglio toronto e vancouver, come si vive bene negli usa ma lontano dalle grosse città se ne si ha la possiblità per chi ha famiglia è perfetta come il canada. in inghilterra anche se ci sono stato solo per 4 mesi non mi sono trovato bene, sono parecchio maleducati specialmente con gli italiani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

le cose non cambieranno anzi la vera mazzata per l'economia italiana deve ancora arrivare, in canada si vive benissimo ma più che montreal meglio toronto e vancouver, come si vive bene negli usa ma lontano dalle grosse città se ne si ha la possiblità per chi ha famiglia è perfetta come il canada. in inghilterra anche se ci sono stato solo per 4 mesi non mi sono trovato bene, sono parecchio maleducati specialmente con gli italiani.

 

questo purtroppo è vero...

 

tenuto conto che ho già un piano di questa casa dove poter abitare e metter su famiglia, col piffero che me ne vado all'estero.

 

di che anno sei?

Sei sposato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se le prospettive di vita sono guadagnare 800€ al mese e restare fino a 30 anni a casa allora resto sicuro :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho 17 anni,quindi qui dentro sono uno dei più giovani..e faccio parte della generazione prossima dell'Italia.

Questo significa che erediterò l'Italia del dopoguerra,dove ci saranno i ricchissimi(i banchieri,i politici,i grossi imprenditori e i liberi professionisti)e i poverissimi(il resto della società).

Francamente dall'Italia me ne andrei subito:non da nessuna opportunità di lavoro(io per fortuna ho intrapreso il classico,quindi farò l'università e mi immetterò nel mondo del lavoro relativamente tardi),una paga da fame e zero diritti per i lavoratori.

Qualcuno dice che siamo un bel paese...ma in cosa?Siamo un bel paese per le automobili,il cibo,il patrimonio artistico e le donne.Basta,non vedo altro di bello in questo paese chiamato Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao da Berlino :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brasile! mi compro una uno

Share this post


Link to post
Share on other sites

tenuto conto che ho già un piano di questa casa dove poter abitare e metter su famiglia, col piffero che me ne vado all'estero.

 

 

io me ne sono andato dal italia per 8 anni,

 

a 24 anni 3 mesi dopo la laurea con moglie e figlio con una casa già pagata e volendo un lavoro con il contratto indeterminato se accettavo i 800 euro al mese, ho accettato però una prova di un mese gratuita negli usa mi portava a due cose non essere preso e perdere il lavoro italiano e rimanere in strada o essere assunto per lo stesso lavoro, con la differenza lo stipendio netto era di 3500 euro.

 

il ritorno in italia l'ho deciso solo perch è stata una scelta non lavorativa perchè mia moglie non si è adattata e gli mancava la sua famiglia, se dipendeva da me sarei rimasto li, visto aziende di quel settore a parte quelle giapponesi hanno almeno un ufficio negli usa.

 

al mio ritorno non ho ripreso il mio lavoro, ma ne ho trovato uno più simile a quello ho studiato sono arrivato qui dove sono ora solo perchè sono andato via, si no ero ancora al decimo piano di un palazzo vicino alla stazione centrale nel mio loculo a 800 euro al mese, perchè di certo in italia non ti fanno fare l'esperienza ti serve per crescere a livello lavorativo (se non hai un conoscente al interno ti fa la carriera o presti a favori sessuali anche se quest'ultimo succede più alle ragazze) tutti i miei ex colleghi ho lasciato nel 2004 ora si sono trasferiti al estero chi in america chi a londra due a tokyo. quindi vi dico solo questo se avete meno di 30 anni andate via specialmente se studiante ing. informatica robotica civile fisica matematica astronomia medicina biologia alberghiero perchè in italia difficilmente arrivate a fare quello studiate e sopratutto sono più aperti e non si aspettano un ragazzino di 19 anni appena uscito da ragioneria sia autonomo al primo giorno di lavoro, come da noi, da noi li vogliono appena usciti dalle scuole ma con esperienze di uno lavora da dieci anni. e parlo a livello personale perchè mio padre quando cerca il personale lo vuole si giovane cosi lo paga di meno ma già con esperienza, e nel settore edile è praticamente impossibile.

 

 

non legatevi al fatto della casa almeno che non avete un mutuo e non potete venderla per motivi contrattuali, la casa non è tutto, sono altre le soddisfazioni puoi avere nella vita come la famiglia ma anche un lavoro non ti fa borbottare al lunedi mattina alle 6.50 perchè devi fare un ora di treno o di macchina o solamente perchè il lavoro ti fanno fare non ti piace e il tuo sogno era altro. mio nonno mi diceva sempre primo obiettivo dopo la felicità di tuo filgio e di tua moglie deve essere personale e la felicità personale ce l'hai solo se i tuoi sogni da bambino si avverano, certo giocare con holly la finale mondiale sarà impossibile ma ne avrete sicuramente altri più raggiungibili.

Edited by ducati999

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×