Jump to content
Sign in to follow this  
The frog

Kers elettrico vs Kers meccanico

Recommended Posts

Il Kers elettrico lo conocsiamo tutti quindi non sto qui a descriverlo.

Il Kers meccanico invece si avvale di un cilindro rotante che durante la frenata carica la velocita' angolare fino ad arrivare a 60.000 giri/min e rilascia l'energia rotazionale cosi' accumulata durante la successiva fase di accelerazione.

Ora io dico che il Kers meccanico e' molto piu' semplice costruttivamente parlando (e piu' leggero) del Kers elettrico; cosa che secondo chi scrive lo renderebbe molto adatto a vetture cittadine di piccole dimensioni.

Allora mi chiedo come mai solo la Volvo ha sviluppato un sistema di Kers meccanico per alcuni dei suoi modelli.

Qualcuno mi ha detto che il Kers meccanico e' meno flessibile del Kers elettrico, ma vorrei il conforto di una conferma in merito.

 

Opinioni e informazioni in merito sono mooolto gradite.

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il kers meccanico ha il vantaggio di non avere sistema di accumulo chimico che allo stato attuale ha una durata funzionale di circa 4-5 anni con comunque un decadimento negli anni delle prestazioni ed un costo non indifferente. Quindi eliminati gli accumulatori elettrici il kers meccanico non pone problemi di costi per sostituzione programmate di sue parti e costanza di prestazioni nel tempo.

Lo svantaggio del sistema meccanico è quello di avere il posizionamento del volano vincolato alla struttura meccanica. Altro svantaggio è quello del peso e della sicurezza, infatti quando si considerano i pesi di tale sistema spesso si dimentica di aggiungere i pesi dei sistemi di contenimento del volano per evitare che in caso di sua rottura possa distruggere cose e persone intorno al suo asse di rotazione (un volano in carbonio a 60.000 giri ha una forza centrifuga devastante).

Circa la presunta semplicità costruttiva vi è da considerare il sistema di trasferimento dell'energia al e dal volano (nel caso Volvo il CVT), un sistema molto sollecitato e da cui si pretende alta efficienza e longevità con rapporti di trasmissione da 1/30 - 1/40, direi che come complicazione può bastare.

Il kers nelle automobili stradali secondo la mia opinione dovrà puntare su supercapacitori, nelle ultime versioni ha quasi raggiunto le caratteristiche degli accumulatori al piombo, certamente molto lontano dalle prestazioni dei più avanzati accumulatori chimici e probabilmente anche da quelle di un ipotetico sistema di accumulo volanico di ultima generazione ma vi è da considerare che la quantità di energia da gestire è relativamente bassa (circa 500 kj) e che quindi i pesi dei supercapacitori inciderebbero poco su quelli complessivi del mezzo, in compenso i vantaggi sarebbero di una vita funzionale del sistema di accumulo praticamente infinito con prestazioni costanti negli anni e la capacità di gestire enormi potenze (importante per il recupero di energia in frenata), il tutto con un rendimento e una semplicità accettabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il kers meccanico ha il vantaggio di non avere sistema di accumulo chimico che allo stato attuale ha una durata funzionale di circa 4-5 anni con comunque un decadimento negli anni delle prestazioni ed un costo non indifferente. Quindi eliminati gli accumulatori elettrici il kers meccanico non pone problemi di costi per sostituzione programmate di sue parti e costanza di prestazioni nel tempo.

Lo svantaggio del sistema meccanico è quello di avere il posizionamento del volano vincolato alla struttura meccanica. Altro svantaggio è quello del peso e della sicurezza, infatti quando si considerano i pesi di tale sistema spesso si dimentica di aggiungere i pesi dei sistemi di contenimento del volano per evitare che in caso di sua rottura possa distruggere cose e persone intorno al suo asse di rotazione (un volano in carbonio a 60.000 giri ha una forza centrifuga devastante).

Circa la presunta semplicità costruttiva vi è da considerare il sistema di trasferimento dell'energia al e dal volano (nel caso Volvo il CVT), un sistema molto sollecitato e da cui si pretende alta efficienza e longevità con rapporti di trasmissione da 1/30 - 1/40, direi che come complicazione può bastare.

Il kers nelle automobili stradali secondo la mia opinione dovrà puntare su supercapacitori, nelle ultime versioni ha quasi raggiunto le caratteristiche degli accumulatori al piombo, certamente molto lontano dalle prestazioni dei più avanzati accumulatori chimici e probabilmente anche da quelle di un ipotetico sistema di accumulo volanico di ultima generazione ma vi è da considerare che la quantità di energia da gestire è relativamente bassa (circa 500 kj) e che quindi i pesi dei supercapacitori inciderebbero poco su quelli complessivi del mezzo, in compenso i vantaggi sarebbero di una vita funzionale del sistema di accumulo praticamente infinito con prestazioni costanti negli anni e la capacità di gestire enormi potenze (importante per il recupero di energia in frenata), il tutto con un rendimento e una semplicità accettabile.

Inoltre il Kers elettrico permette di sfruttare alcune sue componenenti in caso ci sia un sistema in grado di recuperare energia anche dalle perdite energetiche del motore, come ad esempio i gas di scarico come dovrebbe essere nel prossimo regolamento della F1...capacitori intendi i condensatori?....perchè vengono gia usati in un mezzo ibrido per movimento terra, ho letto un articolo molto interessante su Quattroruote

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non erro la williams qualche anno fa, all'epoca dell'introduzione del kers, voleva proprio insistere sulla produzione di un kers meccanico ma mi pare che alla fine abbandonò il progetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non erro la williams qualche anno fa, all'epoca dell'introduzione del kers, voleva proprio insistere sulla produzione di un kers meccanico ma mi pare che alla fine abbandonò il progetto

 

Mi pare però che sia stato per il regolamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non erro la williams qualche anno fa, all'epoca dell'introduzione del kers, voleva proprio insistere sulla produzione di un kers meccanico ma mi pare che alla fine abbandonò il progetto

 

la williams non ha portato il kers elettro-meccanico in F1, ma non ne ha abbandonato lo sviluppo, anzi... http://www.williamshybridpower.com

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le VS preziose risposte!

 

 

Best regards a voi,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Raphael: oggi ho letto che il peso del KERS meccanico della Volvo e' di soli 6 Kg.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da "un'altra parte" hanno fatto due conti: il KERS meccanico riesce a esprimere un valore energetico tale da far andare da solo avanti il mezzo per un chilometro circa, dopo essersi caricato.

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×