Jump to content
enzoflorio

Come migliorare i Tilkodromi

Recommended Posts

Tranne qualche pista di Tilke (Instabul ed Austin per la tipologia di curve, Bahrein per i sorpassi), le altre non sono proprio belle...

Poiché riprogettare tutte le piste daccapo (specialmente per quello speso ad Abu Dhabi) sarebbe molto dispendioso da parte dei proprietari del circuito, ho pensato se le piste fossero migliorabili girandoci al contrario.

Ecco una mia opinione

 

Malesia, il circuito diventerebbe molto più bello. La terza curva che le F1 percorrono in piena accelerazione, col suo raggio di curvatura molto ampio, diventerebbe, percorsa all'incontrario, una piega velocissima verso sinistra, in salita: potrebbe diventare la nuova Eau Rouge! Il resto del tracciato migliorerebbe perché di alcune curve non si vedrebbe il punto di corda, rendendo la frenata molto più difficile.

 

Cina, tutto sommato il circuito non cambierebbe molto, la velocità di percorrenza delle curve rimane quasi la stessa. Potrebbe essere però più interessante la parabolica, dove le F1 vi entrerebbero a circa 320 Km/h, e la curva 1, che sarebbe molto difficile percorrerla in piena accelerazione.

 

Bahrein, la pista non migliorerebbe, anzi, diventerebbe molto più facile, per esempio la doppia curva che precede il terzo rettilineo, molto tecnica, dove le F1 frenano con lo sterzo curvato, diventerebbe molto più facile perché percorsa in piena accelerazione.

 

Europa, penso che il circuito di Valencia migliorerebbe molto percorso all'incontrario. L'ultimo tratto, che percorso all'incontrario sarebbe il primo, mi sembra più impegnativo, con le curve che paiono più veloci. Interessante sarebbe la curva veloce che si verrebbe a creare prima del ponte di Calatrava, una piega impressionante verso destra a circa 320Km/h, col muro a sinistra pochi metri perché dopo c'è il mare!

 

Germania, il circuito di Hockenheim, secondo me già migliorato da Tilke rispetto al vecchio disegno perché garantisce più sorpassi rispetto a una volta, è equivalente come difficoltà se percorso all'incontrario.

 

Singapore, l'ultima curva, che diventerebbe la prima, sarebbe molto più bella, si percorrerebbe a circa 240 Km/h. Il resto del circuito non cambierebbe poi molto, se non la tripla chicane che diventerebbe molto più facile perché percorsa in accelerazione.

 

Corea del Sud, il tracciato mi sembra migliore percorso all'incontrario. L'ultima curva diventerebbe molto più impegnativa, col muretto vicino poi nessuno dei piloti avrebbe il coraggio di affrontarlo in pieno; la serie di curve dell'ultimo tratto mi sembra molto più scorrevole. Anche la parte centrale, quella della curva 9 a 270Km/h, sarebbe più spettacolare.

 

India, il circuito, per velocità di percorrenza delle curve, rimane invariato, ma percorso all'incontrario mi sembra più bello, con la chicane veloce (quella dopo la curva 10 e 11) più impegnativa perché in discesa. E la curva 4 (quella che si trova alla fine del lungo rettilineo) assomiglierebbe alla prima curva di Austin.

 

Abu Dabhi, quando ho provato Abu Dabhi al contrario ho pensato magari sarà più bella, più impegnativa, e invece no. Brutta è e brutta rimane. Urge un disegno completamente nuovo.

 

Austin, forse sarebbe ancora più bella, con due curve uguali ad Eau Rouge (la 2 e la 10).

 

Se si parlasse di modifiche vere e proprie alle piste di Tilke, percorse però nel senso originario, leverei la caratteristica del circuito 3 in 1 (tratto veloce, tratto lento, tratto medio veloce) presente negli ultimi circuiti di Austin e Corea, quindi fare un circuito totalmente lento, o medio veloce, o una nuova Monza. Caratteristiche che distinguevano i circuiti di una volta.

Inoltre amplierei il raggio di curva di alcune curve anziché chiuderle: per esempio la prima curva cinese, veloce e in entrata lenta in uscita, io la modificherei in un ampio tornante da percorrere tutto a 300 Km/h!

E infine basta con questi rettilinei dalla lunghezza esagerata e in sequenza di due (Corea, India, Abu Dabhi)!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranne qualche pista di Tilke (Instabul ed Austin per la tipologia di curve, Bahrein per i sorpassi), le altre non sono proprio belle...

Poiché riprogettare tutte le piste daccapo (specialmente per quello speso ad Abu Dhabi) sarebbe molto dispendioso da parte dei proprietari del circuito, ho pensato se le piste fossero migliorabili girandoci al contrario.

Ecco una mia opinione

 

Malesia, il circuito diventerebbe molto più bello. La terza curva che le F1 percorrono in piena accelerazione, col suo raggio di curvatura molto ampio, diventerebbe, percorsa all'incontrario, una piega velocissima verso sinistra, in salita: potrebbe diventare la nuova Eau Rouge! Il resto del tracciato migliorerebbe perché di alcune curve non si vedrebbe il punto di corda, rendendo la frenata molto più difficile.

 

Cina, tutto sommato il circuito non cambierebbe molto, la velocità di percorrenza delle curve rimane quasi la stessa. Potrebbe essere però più interessante la parabolica, dove le F1 vi entrerebbero a circa 320 Km/h, e la curva 1, che sarebbe molto difficile percorrerla in piena accelerazione.

 

Bahrein, la pista non migliorerebbe, anzi, diventerebbe molto più facile, per esempio la doppia curva che precede il terzo rettilineo, molto tecnica, dove le F1 frenano con lo sterzo curvato, diventerebbe molto più facile perché percorsa in piena accelerazione.

 

Europa, penso che il circuito di Valencia migliorerebbe molto percorso all'incontrario. L'ultimo tratto, che percorso all'incontrario sarebbe il primo, mi sembra più impegnativo, con le curve che paiono più veloci. Interessante sarebbe la curva veloce che si verrebbe a creare prima del ponte di Calatrava, una piega impressionante verso destra a circa 320Km/h, col muro a sinistra pochi metri perché dopo c'è il mare!

 

Germania, il circuito di Hockenheim, secondo me già migliorato da Tilke rispetto al vecchio disegno perché garantisce più sorpassi rispetto a una volta, è equivalente come difficoltà se percorso all'incontrario.

 

Singapore, l'ultima curva, che diventerebbe la prima, sarebbe molto più bella, si percorrerebbe a circa 240 Km/h. Il resto del circuito non cambierebbe poi molto, se non la tripla chicane che diventerebbe molto più facile perché percorsa in accelerazione.

 

Corea del Sud, il tracciato mi sembra migliore percorso all'incontrario. L'ultima curva diventerebbe molto più impegnativa, col muretto vicino poi nessuno dei piloti avrebbe il coraggio di affrontarlo in pieno; la serie di curve dell'ultimo tratto mi sembra molto più scorrevole. Anche la parte centrale, quella della curva 9 a 270Km/h, sarebbe più spettacolare.

 

India, il circuito, per velocità di percorrenza delle curve, rimane invariato, ma percorso all'incontrario mi sembra più bello, con la chicane veloce (quella dopo la curva 10 e 11) più impegnativa perché in discesa. E la curva 4 (quella che si trova alla fine del lungo rettilineo) assomiglierebbe alla prima curva di Austin.

 

Abu Dabhi, quando ho provato Abu Dabhi al contrario ho pensato magari sarà più bella, più impegnativa, e invece no. Brutta è e brutta rimane. Urge un disegno completamente nuovo.

 

Austin, forse sarebbe ancora più bella, con due curve uguali ad Eau Rouge (la 2 e la 10).

 

Se si parlasse di modifiche vere e proprie alle piste di Tilke, percorse però nel senso originario, leverei la caratteristica del circuito 3 in 1 (tratto veloce, tratto lento, tratto medio veloce) presente negli ultimi circuiti di Austin e Corea, quindi fare un circuito totalmente lento, o medio veloce, o una nuova Monza. Caratteristiche che distinguevano i circuiti di una volta.

Inoltre amplierei il raggio di curva di alcune curve anziché chiuderle: per esempio la prima curva cinese, veloce e in entrata lenta in uscita, io la modificherei in un ampio tornante da percorrere tutto a 300 Km/h!

E infine basta con questi rettilinei dalla lunghezza esagerata e in sequenza di due (Corea, India, Abu Dabhi)!

 

Complimenti per la fantasia.

 

Credo che basterebbero meno curve a gomito e rettilinei più umani. Purtroppo le forme che disegna la natura non sono eguagliabili, ma almeno con quei due accorgimenti che ho detto credo si migliorerebbe un po'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho interrotto ad Hockenheim. Chiedo il ban.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto ok, ma Hockenheim no, la pista pre-Tilke era infinitamente meglio... Rispetto però la tua opinione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho interrotto ad Hockenheim. Chiedo il ban.

 

A vita, da tutti gli autodromi non di Tilke :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe semplice. Basta non correrci più e sistemare quella poche piste "vecchie" sulle quali ha messo mano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche se Hockenheim era meglio per lo spettacolo e favoreggiava i sorpassi c'e' da dire che il tratto vecchio che non c'e' piu' non ci voleva mica un genio a disegnarlo. Era solo un mega rettilineo ricurvo per tornare verso il resto del circuito frastagliato da 3 semplicissime chicane. Alla fine per i sorpassi basta fare un rettilineo, poi una curva lenta dove non serve carico cosi quello dietro non ha turbolenze e perde contatto e poi un altro rettilineo lungo e un'altra curva lenta per poter ritardare molto la frenata, tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bombe atomiche?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bombe atomiche?

 

Ti riferisci a quelle che si fuma Tilke? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basterebbe semplicemente evitare rettilinei chilometrici e curve a 90°.Infatti mi piacerebbe vedere piste simili a SPA o a Monza,tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tranne qualche pista di Tilke (Instabul ed Austin per la tipologia di curve, Bahrein per i sorpassi), le altre non sono proprio belle...

Poiché riprogettare tutte le piste daccapo (specialmente per quello speso ad Abu Dhabi) sarebbe molto dispendioso da parte dei proprietari del circuito, ho pensato se le piste fossero migliorabili girandoci al contrario.

Ecco una mia opinione

 

-------------

 

Se si parlasse di modifiche vere e proprie alle piste di Tilke, percorse però nel senso originario, leverei la caratteristica del circuito 3 in 1 (tratto veloce, tratto lento, tratto medio veloce) presente negli ultimi circuiti di Austin e Corea, quindi fare un circuito totalmente lento, o medio veloce, o una nuova Monza. Caratteristiche che distinguevano i circuiti di una volta.

Inoltre amplierei il raggio di curva di alcune curve anziché chiuderle: per esempio la prima curva cinese, veloce e in entrata lenta in uscita, io la modificherei in un ampio tornante da percorrere tutto a 300 Km/h!

E infine basta con questi rettilinei dalla lunghezza esagerata e in sequenza di due (Corea, India, Abu Dabhi)!

 

Complimenti per l'analisi, hai provato le piste al contrario con rfactor o simili?

 

Perchè non testi quelle non tilkiane, ovvero le classiche, magari si risolvono due problemi, uno eliminando le sue piste :asd: l'altro vedendo due gare a Monaco, Spa ecc.ecc.

 

Penso che con l'aggiunta di vie di fuga in erba non dico le trasformerebbero ma quantomeno renderebbero meno facili alcuni tratti dove si pesta mal che va vado largo sull'asfalto e rientro con una perdita di qualche decimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per l'analisi, hai provato le piste al contrario con rfactor o simili?

 

Perchè non testi quelle non tilkiane, ovvero le classiche, magari si risolvono due problemi, uno eliminando le sue piste :asd: l'altro vedendo due gare a Monaco, Spa ecc.ecc.

 

Penso che con l'aggiunta di vie di fuga in erba non dico le trasformerebbero ma quantomeno renderebbero meno facili alcuni tratti dove si pesta mal che va vado largo sull'asfalto e rientro con una perdita di qualche decimo.

 

Provate con F1 2012

Stamattina mi sono divertito, come tuo consiglio, a percorrere i non Tilkodromi, e devo dire che alcune piste diventano impressionanti...

Per Esempio Eau Rouge percorsa all'incontrario forse è ancora più bella, anche se a fine discesa ci sarebbe il muretto dei box non di F1 che sarebbe da abbattere.

 

Ad ogni modo, penso che il Circuito Australiano sarebbe ugualmente bello, anzi forse anche più difficile perché tutte le chicane veloci che sono percorse in accelerazione in senso ordinario, al contrario diventerebbero molto veloci in entrata e lente in uscita, e bisognerebbe trovare una buona fluidità di guida per fare la migliore traiettoria.

 

Anche Barcellona, se percorso col vecchio disegno del 1992, sarebbe spettacolare... la 2° delle New Holland (che diventerebbe la prima in un ipotetico reverse) sarebbe bellissima, una piega da affrontare a circa 280 Km/h. Ma tutto il resto del circuito mi sembra più impegnativo per la guida perché ogni singola curva avrebbe diverse velocità di percorrenza all'interno della stessa.

 

Montecarlo rimane invariata. Tuttalpiù si potrebbe togliere la nuova chicane per creare un lungo rettilineo che a Montecarlo manca, con una bella staccata finale per favorire i sorpassi. Io suggerirei inoltre di togliere anche la seconda chicane delle piscine, la curva sarebbe così molto più larga, più veloce ed impegnativa.

 

A Suzuka reverse si dovrebbe togliere la Chicane del Triangolo, in modo che la prima curva sarebbe una velocissima piega verso sinistra... e poi la 130R, col muretto vicino che non si può abbattere perché è la protezione del cavalcavia... Poi il lungo rettilineo in salita con la Spoon Curve che potrebbe essere allargata e percorsa in pieno, per poi rimanere invariato il resto del tracciato, che rimanerebbe comunque molto tecnico ed impegnativo.

 

Brasile, forse anche questa pista sarebbe più bella se percorso all'incontrario, e quindi in senso orario. con l' Archibancadas che diventerebbe una curva molto più difficile, e poi la do sol sarebbe molto veloce, perché a fine rettilineo.

Mi viene un sospetto: la curva Ferradura, all'incontrario, assomiglia molto alla curva 8 di Instabul...

Share this post


Link to post
Share on other sites

come hai fatto a giocare le piste al contrario?

 

cmq secondo me è solo l'impressione perchè le si prova per la prima volta, è impossibile che quasi tutte le piste siano più belle al contrario

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo abbia semplicemente usato la modalità contro il tempo e girato al contrario :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi ricordo su grid c'erano le gare al contrario e spa era abbastanza rognosa, l'eau rouge ovviamente cieco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi stai affermando che in realt? Tilke non e` che crea brutti circuiti, semplicemente li stampa al contrario...

Se poi in realt? non si trattasse di uno sbaglio ma di qualcosa di voluto, avremmo il Leonardo da Vinci dell'epoca moderna.

 

#ironic

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho provato la malesia al contrario. tutta questo miglioramento non l'ho notato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi stai affermando che in realtà Tilke non e` che crea brutti circuiti, semplicemente li stampa al contrario...

Se poi in realtà non si trattasse di uno sbaglio ma di qualcosa di voluto, avremmo il Leonardo da Vinci dell'epoca moderna.

 

#ironic

 

Non voglio dire questo, ho detto che provando alcuni circuiti storici al contrario sembra che alcuni punti assomiglino alle piste di Tilke. Che sia voluto o meno non lo so, però adesso non mi ricordo dove, c'è una curva che percorsa all'incontrario assomiglia alla chiocciola cinese.

La mia discussione era partita come una curiosità per constatare se i circuiti di Tilke fanno schifo e basta, oppure se percorsi al'incontrario potrebbero essere dei nuovi Spa, Mugello etc.

Per esempio Austin, almeno il tratto iniziale, percorso all'incontrario mi sempre molto più bello, con due belle curve veloci in salita (la nove e la due del tracciato standard) molto belle ed impegnative.

Edited by enzoflorio

Share this post


Link to post
Share on other sites

la mia soluzione per i Tikodromi

 

highfield_road_demolition6_12_470x271.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hockenheim, bella quanto volete, ma era anacronistica e del tutto non in linea con gli standard attuali, il cambio layout era necessario, certo... magari non cosi invasivo com'è stato fatto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×