Jump to content
Sign in to follow this  
Mito Ferrari

Superstars International Series 2013

  

10 members have voted

  1. 1. chi sar? il campione internazionale 2013?

    • Fabrizio Giovanardi (Petri Corse - Porsche Panamera S)
      0
    • Giovanni Berton (Team BMW Dinamic - BMW M3 E92)
      0
    • Vitantonio Liuzzi (Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris - Mercedes C63 AMG)
      3
    • Thomas Biagi (Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris - Mercedes C63 AMG)
      3
    • Gianni Morbidelli (Audi Sport Italia - Audi RS5)
      4
    • Francesco Sini (Solaris Motorsport - Chevrolet Camaro SS)
      0
    • Luigi Ferrara (Roma Racing Team - Mercedes C63 AMG Coup?)
      0
    • Andrea Larini (Team Ferlito - Jaguar XF SV8)
      0
    • altro
      0
  2. 2. chi sar? il campione italiano 2013?

    • Fabrizio Giovanardi (Petri Corse - Porsche Panamera S)
      0
    • Giovanni Berton (Team BMW Dinamic - BMW M3 E92)
      0
    • Vitantonio Liuzzi (Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris - Mercedes C63 AMG)
      3
    • Thomas Biagi (Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris - Mercedes C63 AMG)
      2
    • Gianni Morbidelli (Audi Sport Italia - Audi RS5)
      5
    • Francesco Sini (Solaris Motorsport - Chevrolet Camaro SS)
      0
    • Luigi Ferrara (Roma Racing Team - Mercedes C63 AMG Coup?)
      0
    • Andrea Larini (Team Ferlito - Jaguar XF SV8)
      0
    • altro
      0
  3. 3. chi sar? il team campione del 2013?

    • Petri Corse (Porsche Panamera S)
      0
    • Team BMW Dinamic (BMW M3 E92)
      2
    • Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris (Mercedes C63 AMG)
      6
    • Audi Sport Italia (Audi RS5)
      2
    • Solaris Motorsport (Chevrolet Camaro SS)
      0
    • Roma Racing Team (Mercedes C63 AMG Coup?)
      0
    • Team Ferlito (Jaguar XF SV8)
      0
    • altro
      0


Recommended Posts

Il Ringhio di Sini – Zolder, tra gioie e dolori

 

Crash crash e ancora crash…questa è la parola più ricorrente negli ultimi tempi!

Ho tastato il guard rail ceco, quello slovacco, potevo mica farmi mancare le gomme di Zolder?? E che siamo pazzi?! E infatti, in gara 1 un bel botto da 4 g e oltre…

Vabbè, scherzi a parte, una brutta avaria alla pompa dei freni anteriore mi ha fatto prendere una bella strizza e, diciamo la verità, è andata bene così. La dinamica poteva essere molto peggiore!

Purtroppo abbiamo provato tutto per fare gara 2, ci sarebbero voluti 10 minuti in più per fare lo spurgo dei freni, la macchina era stata riparata. Peccato!

Il weekend era partito molto bene ,e grazie alle modifiche fatte tra Slovacchia e Zolder, la Camaro comincia ad andare forte: nelle prove libere ero al comando fino a pochi minuti dalla fine per poi chiudere terzo.

In qualifica ero convinto di poter lottare per le posizioni di testa ma i primi problemi ai freni me lo hanno impedito; una svista sulla carreggiata anteriore ci ha poi relegato in ultima posizione! Il regolamento è il regolamento, facciamo mea culpa. Per pochi millimetri siamo stati retrocessi, ma dobbiamo solo prendercela con noi stessi!

In gara 1 il mio obiettivo era quello di rientrare nei primi 8 per poi giocarmi gara 2, mi stava anche riuscendo bene, infatti non appena libero dal traffico stavo andando a prendere il gruppetto davanti girando 1 secondo più forte, un vero peccato!

Passiamo però alle note positive, finalmente la Solaris ha portato in pista due vetture in questo 2013! Infatti alla guida della Lumina c’era Mimmo Schiattarella, alla sua primissima esperienza al volante della nostra Superstars e devo dire che non è andato per nulla male!

In gara 2 è stato a ridosso del gruppetto del podio in sesta posizione quando purtroppo un errore lo ha costretto al testacoda e allo spiattellamento dell’anteriore sinistra.

Ma che show! Che spettacolo! Un pilota davvero forte e soprattutto una bellissima persona. Si è stabilito subito un gran bel rapporto con tutto il team e faremo di tutto per continuare insieme. Sono sicuro che noi possiamo essere utili a lui e soprattutto lui a noi con la sua enorme esperienza, c’è stata subito una gran complicità tra noi due nella ricerca del giusto setup e nell’analisi della telemetria e questo fa ben sperare per il futuro!

Insomma un gran benvenuto a Mimmo!

Una nota amara invece è stata la terribile notizia arrivata da Le Mans: la scomparsa di un grandissimo campione e di un grande appassionato!

Allan Simonsen, una vita fatta di grandi vittorie, stroncata all’apice della sua carriera, al comando della corsa più importante del mondo dopo aver fatto la pole position, il destino è davvero beffardo!

La sua morte mi ha molto toccato, conoscevo Allan e avevo debuttato in Le Mans Series proprio con la sua tuta, visto che lui aveva corso con la KSM a Le Mans l’anno precedente e con lui avevo fatto anche la 24 di kart. E’ vero, c’è sempre una componente di rischio nelle corse, ma quando succede è difficile da accettare.

Come si dice, the show must go on….

http://motorsportrants.com/superstars/ilringhiodisini/il-ringhio-di-sini-zolder-tra-gioie-e-dolori/

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Gianni Giudici vi augura... una buona visione :asd:

 

Grandissimo, non vedo l'ora di ascoltarlo...

Sto guardando gara 1, tra Kuppens, Vanthoorn, Giammaria mi sembra di stare in Gt :mmm:

 

 

Io l'ho risentita... Incredibile la conclusione della telecronaca. Ma non ti anticipo nulla :-D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi mi chiedo, la Superstars ha un canale ufficiale su Youtube, perché non caricare le gare intere invece dei soli highlights? Fa così tanto male?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi mi chiedo, la Superstars ha un canale ufficiale su Youtube, perché non caricare le gare intere invece dei soli highlights? Fa così tanto male?

Evidentemente non sono tanto appassionati come me o te o altri in questo forum... Forse non ne capiscono niente di auto. Oppure è Gianni Giudici che dirige il tutto :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cavoli fino al 2010 nella sezione videogallery del sito ufficiale c'erano dei resoconti di oltre un'ora sui vari weekend di gara, con interviste ed ampie sintesi delle gare (le commentava Cortesi, quello di Nuvolari), che costava continuare su quella strada? Boh, misteri...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Io l'ho risentita... Incredibile la conclusione della telecronaca. Ma non ti anticipo nulla :-D

 

"Un caffè ed un cornetto"

"Aggiudicato".

Chissà se l'ha preteso sul serio, il caffè... Ne sarebbe capace.

Per quanto riguarda il discorso gare complete su youtube, non sono gli unici a ragionare così. Il Supercars V8 australiano, che per un anno le aveva trasmesse, ora è tornato a non caricarle, e anzi dopo l'introduzione del canale a pagamento dedicato stanno setacciando il web alla ricerca di gare caricate da utenti privati (motivo per cui non riesco più a seguire quel bel campionato... Se qualcuno ha trovato le gare online e ha voglia di dirmi dove, magari in MP, glie ne sarei davvero grato).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volevo porvi un quesito... Dato che ho una gara, se non sbaglio di superstars (precisamente gara 1 Imola 2009), volevo sapere se a voi faceva piacere che la caricassi. Saluti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volentieri, ben volentieri! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brutte notizie... purtroppo non l'ho trovato, almeno al momento. Nella custodia avevo Mugello 2011. Che fine abbia fatto non lo so -.- comunque sicuri c'ho le ultime due gare del 2011 (Vallelunga e Mugello). Tutte quelle del 2012. E quelle del 2013. Se riuscirò a trovare quella gara di Imola la caricherò senza problemi. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh, finalmente un po’ di tempo per leggere il forum e commentare la gara di Zolder.

Audi imprendile e Vanthoor stratosferico. Dai che Morbidelli il campionato se lo può giocare fino alla fine, anche se sti 60kg di zavorra a Portimao si faranno sentire molto. E anche se vincere così gara 2 non deve essere piaciuto troppo neanche a lui, anche se lottando per il campionato avrà fatto sicuramente più attenzione nelle prime fasi di gara dove Vanthoor s’è potuto permettere qualche rischio in più.

Secondo me a Zolder le Audi sarebbero state imprendibili indipendentemente dall’ultimo bilanciamento delle prestazioni. Questo è il primo circuito stretto di quest’anno e se le Audi non dominano in queste condizioni dove dovrebbero farlo? Quindi come non ci si deve sorprendere della superiorità Mercedes su piste tipo Monza, non ci si deve sorprendere di Audi superiore a Zolder e credo sarà lo stesso anche a Donington e Vallelunga viste conformazioni dei circuiti e i risultati degli ultimi anni.

Scomparse inaspettatamente le BMW se non fosse stato per Kuppens che è stato gigantesco anche lui. Strano questa scarsa prestazione di Berton, ok i 40kg, ma ce li aveva anche in Slovakia dove coi rettilinei lunghi e i curvoni avrebbe dovuto soffrire ugualmente.

Bella prestazione di Giammaria che si conferma un grande pilota, su qualunque macchina sale fa sempre risultato e conferma anche che le Mercedes non sono solo quelle di Romeo Ferraris, ma anche Caal Racing sa fare macchine (non ne avevo dubbi visti i risultati negli ultimi anni prima con Ferrara e poi con Liuzzi).

Brutto il ritiro di Ferrara, aggredendo così i cordoli se lo doveva aspettare che poteva rompere. Ma bello il terzo posto di gara 1 con belle battaglie con Kuppens.

Scarsissima la prestazione delle Porsche che malgrado i kg in meno non sono neanche l’ombra della macchina uccidi tutto di qualche anno fa. Penso che il team abbia grosse responsabilità in questi risultati.

Gran botta di Sini (ma anche in questo caso non credo siano stati 4 g di decelerazione) deve essere stato molto brutto trovarsi all’improvviso senza freni.

Schiattarella ci ha fatto divertire con i traversi, ma forse qualcuno gli deve spiegare che la Superstars non è una gara di drifting, quindi non capisco come Giudici si entusiasmi tanto per le ruote fumanti.

Poi sentire Giudici che chiama “piccolo Giudici” a Kuppens mi fa ridere e anche piangere... ma a parte le super macchine che ha sempre avuto Giudici e i campionati di altissimo livello che s’è sempre permesso dovuto evidentemente ad un pozzo di soldi, di buono cosa ha mai fatto (a parte l’uscita a Mai dire Gol)?

Il livello del campionato si innalza sempre più con sempre più professionisti che rendono la competizione più interessante, peccato però che non c’è nessuna garanzia che questi piloti continuino la stagione, mentre allontanano possibili gentlemen driver che si rendono conto di poter fare solo da comparsa.

Sinceramente stavolta i commenti Rai non mi sono dispiaciuti troppo, quindi o forse c’è bisogno di un co-commentatore che stuzzica il commentatore oppure in Rai leggono le critiche su questo forum

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece io penso che senza Balance Biagi e Liuzzi si sarebbero giocati il successo anche a Zolder, o comunque sarebbero arrivati tranquillamente a podio. Basta pensare a quanto è andato forte Giammaria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece io penso che senza Balance Biagi e Liuzzi si sarebbero giocati il successo anche a Zolder, o comunque sarebbero arrivati tranquillamente a podio. Basta pensare a quanto è andato forte Giammaria.

Perché, Giammaria non aveva lo stesso balance di Liuzzi e Biagi???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente. Giammaria però non aveva anche la zavorra sportiva per le gare in Slovacchia.

 

Liuzzi alla fine ha mancato il podio perché ha confuso la gara-2 con una gara di rally, altrimenti era assolutamente fattibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso, direi che le Merc a Zolder è giusto che corrano "difensive", ciò che più che altro mi ha deluso è stato il reparto Bmw, in questo DiPassaggio ha ragione... Questa è una pista che gioca molto sugli assetti, sul bilanciamento della vettura, e in questo le Merc dovrebbero essere inferiori, se non altro per pareggiare l'evidente vantaggio motoristico. E invece, se la giocavano molto bene contro le più compatte e agili M3!
Ci sta fare un campionato con vetture diverse per agilità o potenza, ma sotto questo punto di vista in effetti qualcosa manca.
Lungi da me dire che sia semplice, anzi, non vorrei essere nella direzione tecnica... Dico solo che mi spiace non vedere le Bmw a lottare.
Poi, per carità, si fa quel che si può, di certo non si può limitare tutte le auto per permettere alla 300C di Benedetti di lottare per il podio, anche se spiace visto che il pilota tenacemente lotta con un mezzo praticamente senza sviluppi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di Passaggio: Gran botta di Sini (ma anche in questo caso non credo siano stati 4 g di decelerazione)

 

precisamente sono stati 4.0 laterali e 3.8 longitudinali...telemetria spiona....

 

E si davvero poco divertente rimanere senza freni..

 

Sul resto concordo con te!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Schiattarella subito a suo agio sulla Chevrolet L'ex pilota di Formula 1 ha ben figurato a Zolder sulla Lumina della Solaris Motorsport

 

Domenico Schiattarella guarda al futuro e ambisce a proseguire la sua stagione nellaSuperstarsworld. L’ex pilota di F1 (sette i Gran Premi a cui ha preso parte con la Simtek-Ford, nella metà degli ’90), a Zolder ha fatto il proprio rientro nella Superstars International Seriesdopo l’apparizione a Monza, nel 2010.

 

Il driver milanese, in passato protagonista oltre che nella massima categoria, anche nellaChamp Car americana e nei maggiori campionati internazionali Sport e Gt, in Belgio ha avuto l’opportunità di guidare una delle Chevrolet Lumina del team Solaris Motorsport, affiancandosi alla muscolosa Camaro portata in pista da Francesco Sini.

 

Un’esperienza importante, che ha visto Schiattarella inserirsi nella “top-10” in Gara 2, nonostante fosse al suo rientro nella serie SWR dopo tre anni di stop, portando nuovamente in pista la “supercar” protagonista nel corso della stagione 2012, quando in occasione dell’appuntamento del Mugello aveva messo a segno un importante successo con lo stessoSini.

 

"E’ stato bellissimo tornare in Superstars. – sono le parole di Domenico Schiattarella - Il team Solaris ha lavorato davvero bene e ci tengo a ringraziare la famiglia Sini per avermi dato questa importante opportunità; abbiamo legato da subito e sono rimasto molto colpito dalla preparazione del team. Purtroppo alcune difficoltà tecniche riscontrate sia durante le prove, sia nelle qualifiche non mi hanno permesso di entrare in perfetta sintonia con la vettura. Posso dire di avere iniziato a guidare la Lumina solamente in Gara 1. Prima dello start pomeridiano ho fatto apportate alcune modifiche al setup della vettura e le cose sono nettamente migliorate. Prima di Portimão abbiamo pianificato un test in modo da farci trovare al massimo della condizione, e perché no, di lottare con i protagonisti. Vorremmo proseguire insieme per il resto della stagione e faremo il possibile per realizzare questo progetto, che in futuro, p otrebbe vedere ben due Camaro schierate dal team. Zolder mi ha stupito molto per il pubblico e per l’organizzazione, davvero perfetti entrambi. Correre al fianco di avversari, che reputo “amici” come Giovanardi, Larini, Liuzzi, Morbidelli, Biagi e tanti altri è sempre stimolate e divertente. Tra di noi c’è grande rispetto in pista e penso che sia proprio questo il tassello determinante che ha reso la Superstars uno dei campionati più interessanti e seguiti a livello europeo".

 

Alle parole di Schiattarella hanno fatto seguito quelle di Sini, pilota e co-titolare della squadra abruzzese. "Siamo molto contenti della professionalità di Mimmo. Un ottimo pilota e soprattutto una gran brava persona. C’è stata da subito una perfetta sintonia. Purtroppo è mancato il tempo per svolgere un test prima di Zolder ed ha così potuto conoscere la vettura solo nel corso del weekend di gara, dovendosi adattare in fretta al maggior peso rispetto alle vetture Gt che normalmente è abituato a guidare, nonché all'assenza di elettronica sia sul cambio che in trazione. Ma in Gara 2 si era subito inserito tra i primi sei! Peccato che poi abbia pagato un piccolo errore che lo ha relegato decimo, ma sono sicuro che dalla prossima sarà già al “top”!".

 

http://www.****/magazine/28943/superstars-mimmo-schiattarella-subito-a-suo-agio-sulla-chevrolet-lumina-a-zolder

 

28943_schiattarella_subito_a_suo_agio_su

Share this post


Link to post
Share on other sites

SUPERSTARSWORLD accoglie a Vallelunga la FIA FORMULA 3 EUROPEAN CHAMPIONSHIP

 

I GIOVANI CAMPIONI DELLA SERIE CONTINENTALE PROTAGONISTI DAVANTI AL NUMEROSO PUBBLICO DELLA SUPERSTARSWORLD IL 12 E 13 OTTOBRE ALL’ AUTODROMO DI VALLELUNGA

Grazie alla SUPERSTARSWORLD, tornano sullo storico tracciato di Vallelunga, le prestigiose formule internazionali. Quello del 13 ottobre sarà un evento con un programma ricco di novità: la SUPERSTARS e la GTSPRINT sulla pista romana affronteranno l’ultimo degli otto appuntamenti della Serie Internazionale, mentre nello stesso fine settimana verrà accolta, dando vita ad un vero e proprio super-weekend, la FIA F3 EUROPEAN CHAMPIONSHIP. Ancora una volta, ACI Vallelunga e la SUPERSTARSWORLD proporranno quindi un evento straordinario, dove i fan giocheranno il ruolo da protagonista, pronti a battere il record delle presenze dello scorso anno, con i 33.000 spettatori che hanno “colorato” le tribune ed il paddock dell’autodromo.

L’evento SUPERSTARSWORLD del 13 ottobre a Vallelunga sarà un vero happening per l’automobilismo sportivo italiano. - ha dichiarato Vincenzo Lamaro Managing Director SWR - Abbiamo valutato con il promotore tedesco della FIA F3 European già dallo scorso anno la possibilità di abbinare in più occasioni il nuovo campionato ai nostri eventi. Con l’evento di Vallelunga si è confermata questa opportunità che porterà i futuri campioni dell’automobilismo internazionale per la prima volta sul tracciato romano.

Il Campionato Europeo FIA F3 porterà a Roma i “campioni di domani”, figli d’arte dei piloti che a Vallelunga, dalla metà degli anni ’70, sono stati protagonisti. Tra gli “eredi” Eddie Cheever Junior e Josh Hill, quest’ultimo figlio di Damon (campione del Mondo F1 nel ’96) e nipote di Graham, iridato nel 1968.

“Siamo entusiasti di annunciare la seconda gara italiana della FIA Formula 3 European Championship, che sarà disputata per l’appunto a Vallelunga - ha dichiarato Gerhard Berger Presidente della FIA Single Seat Commission - Finalmente la Formula 3 tornerà sul tracciato romano dopo 30 anni. In termini di copertura TV e come presenza di pubblico sulle tribune è un vantaggio per la nostra categoria correre insieme all’ultimo round della SUPERSTARSWORLD che in Italia è un grande evento.

La maggior parte dei nostri piloti correrà per la prima volta sul questo tracciato e questa sarà l’occasione giusta per imparare un nuovo circuito dove ci aspettiamo tre gare entusiasmanti. Saranno tutti emozionati per l’avvicinarsi del finale di stagione con il vincitore del titolo che verrà premiato con un test della Scuderia Ferrari F1”.

La F3 internazionale, come già detto, torna su un tracciato che per tante edizioni ha legato al Gran Premio di Roma e a quello del Campidoglio il proprio nome. Una storia scritta da tanti campioni. A metà degli anni ’70 Vallelunga cominciò ad ospitare la F3 europea. Tra i campioni che vi furono protagonisti va senz’altro citato Riccardo Patrese, secondo nel ’76: per il padovano lo stesso Gran Premio di Roma rappresentò una vera e propria rampa di lancio per la F1, così come per Elio De Angelis (l’ultimo a regalare con la Lotus una vittoria al geniale progettista inglese Colin Chapman) e Andrea De Cesaris, entrambi romani ed ambedue cresciuti agonisticamente sulla loro pista di casa.

L’ultima edizione con validità europea si disputò nell’83: sulla pista di casa il successo andò al veloce Emanuele Pirro, in seguito protagonista in F1 per poi affermarsi pluricampione anche alla 24 Ore di Le Mans. Ma ancora prima a mettersi in evidenza sul tracciato romano furono Michele Alboreto, Eddie Cheever e l’ex ferrarista Gerhard Berger.

A distanza di 30 anni esatti, la F3 continentale torna a Vallelunga, grazie al weekend della SUPERSTARSWORLD. Un weekend imperdibile all’insegna del passato e del presente. Il “top” delle ruote coperte (SUPERSTARS e GTSPRINT) e delle monoposto insieme.

“La SUPERSTARS WORLD del mio caro amico Flammini e la FIA F3 European Championship insieme a Vallelunga è un appuntamento da non perdere il prossimo ottobre. – ha commentato Eddie Cheever - Il tracciato romano è il mio circuito di “casa”, con affetto ricordo i tempi in cui ci ho corso in F2. Sono rimasto positivamente colpito da come è cambiato il tracciato proprio lo scorso inverno, quando ho seguito mio figlio durante i test organizzati dalla Ferrari”.

"Il campionato Europeo di F3 mi ha lanciato nel Motorsport Internazionale- ha commentato Emanuele Pirro - La gara di Vallelunga e la mia vittoria del 1983 la ricordo come uno dei momenti più belli della mia carriera. A quel tempo anche il pubblico era speciale e significava per me come avere qualche cavallo in più nel motore. Spero che questa edizione anche grazie al successo della SUPERSTARS 2013 il grande pubblico romano riapra le porte alla F3 Internazionale”.

 

http://www.superstarsworld.com/Superstars-Series/News/SUPERSTARSWORLD-accoglie-a-Vallelunga-la-FIA-FORMU.aspx

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il BoP non veniva aggiornato ogni tre gare?

 

A Portimao arriva un nuovo Balance of Performance
Audi con il restrittore di 85 mm, riabbassata la Mercedes. Peso ridotto per Porsche, Cadillac e Chevrolet

La trasferta di Portimao, sede del quinto appuntamento della Superstars World, entra già nel vivo con un nuovo Balance of Performance deciso dal Permanent Bureau dopo i risultati di Zolder, in Belgio, che hanno visto l’Audi mettere a segno un doppio “uno-due” con Gianni Morbidelli e Laurens Vanthoor.

 

L’Audi RS5 vede così reintrodotto il restrittore di 85 mm, mantenendo comunque la riduzione di 20 kg stabilita prima della gara belga. Nuovo intervento correttivo anche per le Mercedes C63 AMG berlina e coupé, la cui altezza minima viene riportata a 60 mm rispetto ai 75 mm in vigore a Zolder.

 

Le altre decisioni adottate dal Permanent Bureau riguardano invece i pesi tecnici di alcuni modelli, con la Porsche Panamera S che viene alleggerita di 25 Kg (con un nuovo peso tecnico di 1.255 Kg), mentre sia la Chevrolet Lumina CR8 che la Cadillac CTS-V godranno dal Portogallo di una riduzione di 30 kg passando rispettivamente a 1.290 Kg e 1.340 Kg.

 

http://www.****/magazine/29124/superstars-a-portimao-arriva-un-nuovo-balance-of-performance

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orari di Portimão:

 

Sabato 20:

9:15 Libere 1

12:25 Libere 2

16:10 Qualifiche

 

Domenica 21:

11:00 Gara 1

15:10 Gara 2

 

Io mi auguro che trasmettano su RaiSport 1, perché con il Tour de France la seconda manche va in differita sicuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Albuquerque sarà presente... nella GTSprint <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×