Jump to content
Sign in to follow this  
Fede

WRC 2013

Recommended Posts

In questi giorni si sta disputando la terza prova mondiale del WRC,ossia il rally del Messico.Ecco la situazione dopo 6 PS:

 

 

Messico, PS6: Ogier si riprende la leadership

 

 

 

Il francese vola sulla prova più lunga della mattina e balza davanti ad Ostberg di ben 11"8

 

 

Non ha tardato ad arrivare la risposta di Sebastien Ogier all'attacco subito da Mads Ostberg. Il portacolori della Volkswagen ha infatti fatto decisamente la differenza nell'ultima prova speciale del giro mattutino della prima tappa del Rally del Messico ed ha riportato la sua Polo R WRC in vetta alla classifica generale.

 

Il leader del Mondiale ha mostrato tutta la sua classe completando i 30,57 km dello stage "El Chocolate" con un tempo di 23'28"8, che gli ha consentito di staccare di 9"0 la Citroen DS3 WRC di Mikko Hirvonen, ma soprattutto di fare meglio di ben 13"7 nei confronti della Ford Fiesta RS WRC di Ostberg.

 

Avendo in precedenza un ritardo di solo 1"9 sul norvegese, questo vuol dire che gli è balzato davanti di ben 11"8. Anzi, ora il portacolori della M-Sport deve soprattutto badare a difendersi dal tentativo di rimonta di Mikko Hirvonen, che lo segue distanziato di soli 6"0.

 

A lui poi si è avvicinato anche Thierry Neuville, autore del terzo tempo su questa PS6, che a sua volta è 8" più indietro rispetto ad Hirvonen. Staccatissimi invece tutti gli altri, a partire daDani Sordo, che paga già oltre 1' nei confronti del leader della corsa.

 

WRC, Rally del Messico, 08/03/2013

Classifica dopo la PS6 (primi dieci)

1. Sebastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC - 58'48"6

2. Mads Ostberg - Ford Fiesta RS WRC - +11"8

3. Mikko Hirvonen - Citroen DS3 WRC - +17"8

4. Thierry Neuville - Ford Fiesta RS WRC - +25"8

5. Dani Sordo - Citroen DS3 WRC - +1'04"4

6. Nasser Al-Attiyah - Ford Fiesta RS WRC - +1'41"4

7. Ken Block - Ford Fiesta RS WRC - +2'11"8

8. Benito Guerra - Citroen DS3 WRC - +2'59"3

9. Martin Prokop - Ford Fiesta RS WRC - +3'07"4

10. Michal Kosciuszko - Mini John Cooper Works WRC - +3'46"8

 

Gara molto aperta,con i primi quattro a giocarsi la vittoria;più distaccati gli altri.

Peccato per Latvala,uscito stamattina durante la PS3.

 

PS:non so se avete notato,ma l'assenza di Loeb in Citroen incomincia a farsi sentire..

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima tappa vera e propria del Rally del Messico non poteva essere più breve per Jari-Matti Latvala: la giornata del pilota della Volkswagen è durata appena lo spazio di 500 metri, poi la sua Polo R WRC ha urtato una roccia che era stata spostata da una vettura transitata in precedenza, finendo per danneggiare una sospensione anteriore.

 

------------

 

Da segnalare intanto anche i problemi di natura elettrica che hanno colpito la Ford di Evgeny Novikov, che sono costati la bellezza di sette minuti al pilota russo, che ora viaggia nelle parti bassi della classifica.

 

3852861_o.gif

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.****/magazine/25465/wrc-rally-del-messico-ps7-ogier-controlla-la-situazione

 

http://www.****/magazine/25466/wrc-messico-ps8-ogier-allunga-con-la-vw-polo

 

http://www.****/magazine/25467/wrc-messico-ps9-ostberg-vince-il-terzo-crono

 

http://www.****/magazine/25468/wrc-messico-ps9-ostberg-ci-prende-gusto-con-la-ford

 

http://www.****/magazine/25469/wrc-messico-ps11-ogier-ristabilisce-la-distanza

 

http://www.****/magazine/25470/wrc-rally-del-messico-ps13-ogier-chiude-la-tappa-in-bellezza

 

 

Rally molto avvincente,con Ogier che in pratica sta dominando la scena.La Ford sta ben figurando,sopratutto con Ostberg,ma anche Neuville non sfigura.La Citroen,attualmente,si salva solamente con Hirvonen,mentre Sordo sta conducendo una gara tutto sommato buona,ma sotto le aspettative.Fossi Matton,farei il diavolo a quattro per convincere Loeb a ritornare.

Nel WRC2 intanto la leadership è appannaggio del pilota qatariota Al-Kuwari su Ford Fiesta RRC,che sembra aver già consolidato la leadership(infatti il qatariota ha ben 2 minuti di vantaggio sulla Mitsubishi Evo di Fuchs).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Neppure una disavventura piuttosto particolare è riuscita a fermare la marcia trionfale di Sebastien Ogier nel Rally del Messico: durante lo svolgimento della PS18, il pilota della Volkswagen ha trovato un cancello chiuso di fronte alla sua Polo R WRC ed è stato costretto a far scendere il navigatore Julien Ingrassia per farlo aprire, perdendo circa mezzo minuto.

 

:asd:

 

Messico, PS20: Ogier vede vicina la vittoria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto questa notizia e sono rimasto esterrefatto...evidentemente ai messicani piace molto la Citroen :asd:

 

Comunque mancano appena 3 PS all'arrivo,Ogier ha il successo in tasca.Invece sarà avvincente la lotta per il secondo posto(Hirvonen e Neuville sono separati da appena 7 secondi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.****/magazine/25501/wrc-sebastien-ogier-e-la-volkswagen-polo-r-wrc-concedono-il-bis-in-messico

 

http://www.****/magazine/25509/wrc-nonostante-il-vantaggio-ogier-resta-prudente-e-ricorda-che-mancano-10-gare

 

E' incredibile come già alla terza gara Ogier sia riuscito nell'impresa di conquistare due rally.Fenomenale.

Questo campionato sarà avvincente,con la VW probabilmente a farla da padrone.La Citroen,senza l'alfiere Loeb,la vedo piuttosto in difficoltà:Hirvonen è veloce,ma non abbastanza per impensierire Ogier e Sordo non è più quello di un tempo.

La Ford si difende abbastanza bene con Neuville e con Ostberg,potrebbe essere la terza incomoda.

Di sicuro sarà un bel campionato e le sorprese e i colpi di scena non mancheranno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirvonen invita la Citroen a rimboccarsi le maniche

 

 

 

Il finlandese vede una Volkswagen più competitiva della sua DS3 WRC in questa fase

 

 

Nonostante il secondo posto conquistato in Messico sia per ora il suo miglior risultato stagione,Mikko Hirvonen non è parso troppo soddisfatto al termine della terza prova del Mondiale Rally. Indicato da tutti come il grande favorito prima dell'inizio della stagione, il finlandese infatti viaggia già con un ritardo di 44 lunghezze nei confronti del sorprendente binomio formato dallaVolkswagen e da Sebastien Ogier.

 

Probabilmente in casa Citroen nessuno si sarebbe aspettato che la Polo R WRC avrebbe potuto avere un debutto così dirompente sulla scena iridata, vincendo due delle prime tre gare. Sta di fatto però che in questo momento la DS3 WRC plurititolata sembra avere qualcosa in meno e questa sensazione è stata confermata anche dal pilota finlandese.

 

"Sembra proprio che la Volkswagen abbia giocato bene le sue carte e che ora per noi la lotta si farà dura. Dobbiamo lavorare ancora più duramente, ma sono sicuramente che possiamo migliorare tutto il nostro pacchetto. Scivoliamo ancora troppo e questo ci fa perdere tempo. E questo diventa anche un problema peggiore quando si corre in quota come in Messico" ha detto Hirvonen a WRC.com.

 

"Probabilmente ho un po' "dormito" nella prima parte della tappa di venerdì, ma poi complessivamente sono soddisfatto di come ho guidato per il resto della corsa. In ogni caso non sono stato capace di tenere il passo di Ogier, quindi, se necessario, dobbiamo anche tornare a sederci al tavolo di progettazione. Del resto siamo tutti qui per vincere: io sono stato spesso in questa condizione e voglio riprovarci anche quest'anno".

 

Ha ragione Hirvonen,e probabilmente in casa Citroen sanno che quest'anno sarà molto dura vincere sia il titolo piloti che quello costruttori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Sébastien Loeb si dedica alle due ruote!

 

 

Intanto che il WRC era impegnato in Messico nella prima gara da un decennio che non lo vedeva tra i partecipanti, Sébastien Loeb ha pensato di non stare con le mani in mano e di recarsi nel sud della Francia sullo storico tracciato di Le Castellet.

 

Ma non si è trattato di un altro test supersegreto con il prototipo della Citroën WTCC come una settimana fa a Valencia, bensì di qualcosa di totalmente diverso: il nove volte campione del mondo rally è salito in sella ad una Moto2!

 

È stata l'equipe francese Tech3 ad invitarlo, la squadra che in MotoGp gestisce Cal Crutchlow e Bradley Smith e nella categoria cadetta fa correre con la Mistral che si costruisce in casa Danny Kent e Louis Rossi.

Ed è stato proprio il transalpino, appena salito dalla Moto3, a fare da "chioccia" a Séb nel suo primo contatto con un bolide a due ruote, seguendolo con una Yamaha R6 stradale.

 

"Si vede subito che ha le corse nel sangue, così come traiettorie e precisione, niente da eccepire." ha detto il 24enne di Le Mans a proposito dell'alsaziano. "A fine giornata aveva veramente una buona posizione in sella, e ci siamo divertiti nell'ultima uscita tirando al limite."

 

Loeb ha aggiunto che, anche se la sua moto personale è più potente di quella che ha provato, non è riuscito a dare tutto: "Magari sarà un po' meno potente della mia personale CBR, ma sono rimasto davvero sorpreso dalla leggerezza e delle prestazioni di questo mezzo. È un vero piacere da guidare anche se mi manca molta esperienza in sella ad una moto."

 

Questo è stato un fine settimana "a 2 ruote" per i plurititolati, visto che mentre l'asso dei rally era al Paul Ricard, Michael Schumacher è sceso in pista a Valencia e anche Casey Stoner, che ha abbandonato la MotoGp per dedicarsi alle gare turismo, è tornato per una volta in sella per sfidare la Red Bull di Mark Webber ad Eastern Creek.

 

****

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.****/magazine/25657/wrc-la-citroen-potrebbe-chiedere-a-loeb-di-correre-piu-delle-4-gare-previste

 

 

La Citroen rivuole Loeb per più di 4 gare?

 

 

 

"Se fargli correre una gara in più ci farà vincere il Mondiale, glielo chiderei sicuramente" ha detto Matton

 

 

La graduale separazione tra Sebastien Loeb e la Citroen si sta rivelando più dolorosa del previsto: dopo appena una gara senza il 9 volte campione del mondo, la Casa francese si ritrova a dover inseguire una Volkswagen che non avrebbe potuto esordire meglio, avendo vinto due delle prime tre gare.

 

Visto l'enorme vantaggio mostrato dalle DS3 WRC nella passata stagione e la presenza in casa del vice-campione del mondo Mikko Hirvonen, forse neppure i vertici della Citroen si sarebbero aspettati di ritrovarsi tanto rapidamente in situazione di inferiorità rispetto ai tedeschi. L'assenza del "cannibale" francese, dunque, rischia di farsi sentire più del previsto.

 

Per questo c'è chi comincia a sospettare che Loeb potrebbe anche essere richiamato in servizio visto che, in fin dei conti, avrebbe avuto ancora un contratto in essere anche per questa stagione. Un'ipotesi che comunque, almeno a breve termine, è stata smentita da Yves Matton, che ha sottolineato nuovamente come la cosa dipenda più da Sebastien che dalla Citroen.

 

"Penso che sappiate che non è una cosa che dipende da me. Non credo che sia una cosa che interessa a Sebastien. Al momento comunque non fa parte neppure dei miei piani. Sono felice del nostro attuale accordo: correrà con noi quattro gare, mentre all'inizio sembrava che non avrebbe fatto neppure quelle" ha spiegato il grande capo del reparto corse.

 

Non esclude a priori però la possibilità di chiedergli di disputare qualche gara in più se dovesse servire a mantenere il Mondiale in Francia: "Alla fine dell'anno, se gli dovessi chiedere di fare una gara in più per vincere il campionato, allora lo farei sicuramente. In ogni caso non sono preccupato, sono convinto che ce la possiamo fare. Sebastien Ogier sta sicuramente facendo un lavoro incredibile, ma dobbiamo continuare a crederci e a lottare".

 

In Citroen hanno capito che senza Loeb non c'è trippa per gatti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Auguriamoci che torni Loeb altrimenti Ogier farà quest'anno come appunto Loeb negli anni scorsi...solo con entrambe in gara possiamo sperare di vedere qualche bella lotta...

 

Io comunque confido prossimamente in Mikkelsen...mi piace molto come pilota e secondo me entro fine stagione rimpiazzerà tranquillamente Latvala come valida alternativa a Ogier.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io confido nel norvegese,anche se ogni tanto è stato fortunato e ha commesso errori evitabili e da principiante.

Latvala credo che verrà degradato a terzo pilota se continua a distruggere automobili.

 

Per quanto riguarda il discorso Loeb,io spero che torni,ma spero anche che la Citroen non vinca il campionato costruttori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campedelli al via del "Citroen Top Drive" in WRC3!

 

 

 

l pilota italiano disputerà sei gare iridate con DS3 allestita dalla Saintèloc Racing

 

 

 

Dopo una lunga esperienza con la veloce DS3 R3 con la quale ha trionfato nel Tricolore Junior 2011 e si è fregiato di due titoli nel Due Ruote Motrici, ora Simone Campedelli si appresta a partecipare nel monomarca Citroen nel Campionato del Mondo 2013.

 

Finalmente un italiano percorrerà le prove speciali del WRC3, al suo fianco con tutta probabilità ci sarà Matteo Chiarcossi, che sostituirà Danilo Fappani già impegnato in un programma di gare con il pilota Kondrakin. La Saintèloc Racing sarà il Team che metterà a disposizione del giovane talento di Rubicone Corse una performante Citroen DS3 per puntare alla conquista del“Citroen Top Drive”.

 

I presupposti per disputare una stagione al vertice ci sono veramente tutti, un team al top legato da sempre a Citroen e un pilota veloce e con grande esperienza nel WRC. Un ambito veramente competitivo, Simone e Matteo dovranno vedersela con un folto gruppo di piloti di 5 nazionalità differenti.

 

Sei gli appuntamenti previsti per il WRC3 partendo dalla prossima gara che si disputerà in Portogallo dal 10 al 14 aprile 2013. Ai fini della classifica saranno conteggiati i migliori cinque risultati delle partecipazioni che il talento di Rubicone Corse ha in programma.

 

 

Sono contento per lui,ma mi fa inca**are parecchio il fatto che l'ACI non promuova i nostri giovani(sottolineo che Campedelli sarà l'unico italiano al via nel WRC3).

Edited by Purley18

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ford Fiesta R5 fa progressi anche sull'asfalto

 

 

 

Matthew Wilson ed Elfyn Evans l'hanno messa alla frusta in Spagna. Ora lo sviluppo prosegue in Francia

 

 

La M-Sport continua a lavorare a ritmo incessante allo sviluppo della Ford Fiesta R5. L'ultimo step è stato un test su asfalto in Spagna, nel quale si sono alternati alla guida Matthew Wilson ed Elfyn Evans.

 

La vettura ha mostrato dei passi avanti da gigantie per quanto riguarda la velocità di punta e la guidabilità su asfalto. Inoltre i due piloti sono riusciti a completare un programma di quasi 1.000 km senza accusare il minimo problema e anche questo è un aspetto che non va assolutamente sottovalutato.

 

Anche i prossimi giorni comunque saranno molti intensi per la M-Sport, perchè prima di rientrare alla base in Gran Bretagna la squadra si fermerà in Francia, a Fonjoncourse, per mettere alla frusta la Fiesta R5 e valutarne l'affidabilità e la resistenza dei componenti su terra.

 

"Abbiamo fatto dei passi avanti significativi per quanto riguarda le prestazioni della R5 su asfalto e la sensazione è che anche su questo fondo possa essere competitiva come ha già mostrato su terra" ha commentato il team principal Malcolm Wilson. "Ora effettueremo anche degli altri test in Francia per valutare l'affidabilità: lo scopo è quello di dimostrare ai nostri clienti di essere in grado di produrre una vettura veloce, ma anche molto solida".

 

La casa dell'ovale blu fa sul serio nonostante il disimpegno ufficiale..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loeb esordisce alla Pikes Peak con la Peugeot!

 

 

Un nome importante si aggiunge all'elenco dei piloti che si presenteranno al via della Pikes Peak di quest'anno: quello di Sebastien Loeb. Libero dai pressanti impegni di un programma a tempo pieno nel Mondiale Rally, nel quale salvo sorprese disputerà solamente quattro gare nel 2013, il nove volte iridato ha infatti ceduto alla corte della Peugeot e parteciperà con una 208 T16 elaborata per l'occasione.

 

Per scoprire quali saranno le caratteristiche tecniche precise del mezzo che verrà realizzato per l'alsaziano bisognerà attendere la metà del mese di aprile, ma la corsa certa è che dovrebbe avere una potenza che si aggirerà intorno ai 600 cavalli, visto che Sebastien competerà nella classe unlimited in questa sua prima apparizione alla storica gara di Colorado Springs.

 

"Voglio cogliere questa occasione per ringraziare la Citroen per averci prestato questo campione eccezionale" ha detto Maxime Picat, direttore generale di Peugeot. "Il nostro obiettivo è quello di provare a vincere, quindi dovevamo provare a giocarci tutte le nostre carte e lo abbiamo fatto unendo le forze con dei partner davvero prestigiosi quali Total, Red Bull, Michelin e Sebastien Loeb".

 

Centrare la vittoria però non sarà facile neanche per un campionissimo come Loeb, che si dovrà confrontare con degli assoluti specialisti di questi quasi 20 km di salita da brividi, che dall'anno scorso sono stati completamente asfaltati fino alla vetta. Il primato da battere, infatti, è proprio quello stabilito dal mago del drift Rhys Millen nella passata edizione, quando con il suo prototipo Hyundai Genesis realizzò un tempo di 9'46"164.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' stato eccezionalmente prestato dalla Citroen...secondo me andrà bene.Il percorso della Pikes Peak è stato tutto quanto asfaltato,per un rallysta polivalente come lui non dovrebbe essere un problema..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×