Jump to content
Sign in to follow this  
kant

piccola provocazione: donne al volante pericolo costante? non credo proprio..

Recommended Posts

dai uomini dite che le donne non sono portate alla guida, sono oche con le auto e via dicendo susu..

altro che.. vi direi che siamo molto più brave noi che voi uomini.. :P :P :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh ma è un dato di fatto...

senza offendere nessuno sia chiaro, ma ogni volta che vedo una donna al volante o un anziano (i più temuti sono quelli col cappello e la croce appesa sullo specchietto) devi solo pregare chi sai chi :asd:

ma basta che prendo l'esempio della mia ragazza, 60 manovre per fare un parcheggio (ma la macchina rimane regolarmente fuori :asd:), oppure quando ci sono dei pedoni in parte e non li fà passare e mi dice: eh ma non lo avevo visto! ah posto :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

costante no, ma che siano più pericolose sicuro :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che di media le ragazze che ho visto guidare hanno una mentalit? totalmente ignorante rispetto alla dinamica del veicolo: ? un elettrodomestico con volante e pedali praticamente on-off. Vanno forte "svagate" cio? senza capire che stanno andando oltre le loro capacit? di controllo del mezzo in caso di emergenza. Oppure ci sono quelle appassionate di velocit?... esclusivamente sul dritto. Quindi sparano tutto tra una curva e l'altra per poi cambiare marcia DENTRO la curva o sterzare in ritardo rispetto a quando sarebbe appropriato.

 

E col motorino ? uguale.

 

Per? gli uomini bilanciano e superano di gran lunga le donne dal punto di vista degli incidenti perch? INVARIABILMENTE pensano tutti di essere un misto tra Sebastian Loeb (senza nemmeno sapere chi sia) e Michael Schumacher (che resiste come paragone formulistico nonostante gli ultimi anni di ritiro-rientro deludente... chiss? chi sar? il prossimo). E vogliono mostrarlo a se stessi e ai malcapitati che si trovano a scarrozzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

70 all'ora fissi sia in centro urbano che in mezzo al nulla, totale incapacità su svincoli, rotonde e autostrade, frenate in punti inconcepibili dal punto di vista maschile (senza tirare in ballo i vari campioni del mondo), freno motore questo sconosciuto, incapacità di correlare la larghezza del mezzo con eventuali restringimenti, stesso approccio con sole/pioggia/neve, qualunque tipo di manutenzione assolutamente sconosciuto.

 

Ho fatto scuola guida per le sorelle e ne so qualcosa, ma non è che migliorino con l'esperienza :asd:

 

In compenso il colore è la prima discriminante nella scelta di un'auto, seguito dal colore degli interni e dalla presausbsullaradio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In linea di massima è vero. Per quanto mi riguarda, diciamo che ogni 10 donne che ho visto guidare, 9 non lo sanno fare o lo fanno male. Le manovre nei parcheggi si sprecano, marce sbagliate (alcune hanno anche paura di mettere la 5^), frenate continue... per non parlare della guida nell'abitato o tra strade strette, un vero calvario. C'è da dire però che ho conosciuto anche parecchi uomini che alla guida risultavano abbastanza inetti.

 

Ma l'unica donna che ho visto saper guidare veramente bene era la mia istruttrice della scuola guida: la vedo ancora (ma non so ora come sia, al volante) ed era un fenomeno per essere una femmina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dev'essere un fatto di predisposizione naturale. L'uomo alla guida riesce a tenere sotto controllo molti più aspetti (distanze dalle altre vetture, giri motore etc etc) rispetto ad una donna. A questo basta aggiungerci che una donna è mediamente più isterica di un uomo e la frittata è fatta. Se in una situazione inusuale, il conducente inizia a dare di matto invece che mantenere la calma, certo non aiuta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che le donne si limitino a vedere l'automobile come un semplice mezzo di trasporto. Insomma non si divertono a guidare come noi uomini. Detto questo penso che eccetto nelle manovre di parcheggio, siano molto piu' prudenti e dunque assenate di noi uomini.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dev'essere un fatto di predisposizione naturale. L'uomo alla guida riesce a tenere sotto controllo molti più aspetti (distanze dalle altre vetture, giri motore etc etc) rispetto ad una donna. A questo basta aggiungerci che una donna è mediamente più isterica di un uomo e la frittata è fatta. Se in una situazione inusuale, il conducente inizia a dare di matto invece che mantenere la calma, certo non aiuta.

 

Io penso invece che sia una predisposizione mentale, più che naturale.

 

L'uomo è culturalmente portato ad interessarsi di più a come funziona la macchina, a testarne velocità, freni, cambiate (perchè no, facendo anche l'idiota). Insomma, cerca di conoscere la vettura e si diverte a guidarla.

 

Per molte donne, invece, guidare vuol dire andare da A a B.

 

Non a caso, tutte le donne che conosco e che hanno un minimo di interesse verso il funzionamento meccanico dell'auto guidano egregiamente.

 

Il mio primo indicatore di capacità alla guida è il numero delle cambiate. Quando sento persone che si fanno 300m in prima perché "tanto in fondo c'è il semaforo e mi devo fermare" capisco che è meglio se prendono un taxi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio primo indicatore di capacità alla guida è il numero delle cambiate. Quando sento persone che si fanno 300m in prima perché "tanto in fondo c'è il semaforo e mi devo fermare" capisco che è meglio se prendono un taxi.

 

Sono un passeggero terribile, non sopporto le persone che lo fanno. Quante urla con mio padre in macchina (sia che guidi lui -perchè usa il cambio a ca**o- sia che guidi io -secondo lui sarei imprudente-) :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io farei togliere la patente a molti vecchi. Ad andare a 40 all'ora ostacolando la gente che ha fretta di andare al lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il difetto peggiore che vedo nelle donne alla guida è il non sentire assolutamente il motore e non capire quando cambiare, ma non tanto per quello che dice Tatteo, ma proprio per mancanza di sensibilità acustica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io farei togliere la patente a molti vecchi. Ad andare a 40 all'ora ostacolando la gente che ha fretta di andare al lavoro.

 

Quoto.

 

Si sente spesso dire che è la velocità che ammazza la gente, ma la maggior parte degli incidenti sono provocati da quei paracarri che ti ritrovi davanti a te all'uscita da una curva che vanno a 30 all'ora. Non fai neanche in tempo a frenare, è come andare a sbattere su un muro, solo che la colpa poi è pure tua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ragazzi.. Vi assicuro, almeno parlo per me, che la sensibilit? acustica del motore c'? l'ho eccome...non ho paura di andare veloce e scalo prima delle curve.. In ogni caso le mie mani al volante stanno alle 10:15 dell'orologio..scommetto la maggior parte di voi guida con la mano in alto l volante e l'altra mano sul cambio magari...gli uomini li vedo andare in giro sempre cos?...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso invece che sia una predisposizione mentale, più che naturale.

 

L'uomo è culturalmente portato ad interessarsi di più a come funziona la macchina, a testarne velocità, freni, cambiate (perchè no, facendo anche l'idiota). Insomma, cerca di conoscere la vettura e si diverte a guidarla.

 

Per molte donne, invece, guidare vuol dire andare da A a B.

 

Non a caso, tutte le donne che conosco e che hanno un minimo di interesse verso il funzionamento meccanico dell'auto guidano egregiamente.

 

Credo che la cosa sia esattamente questo: non è che una donna non abbia le capacità per guidare bene, semplicemente la maggior parte ha poco interesse nei motori e usa la macchina come un elettrodomestico. Come dici te, le donne che hanno un minimo interesse per le macchine, guidano bene, e ho degli amici che hanno zero interesse per le macchine e guidano pessimo. La cosa buona è che le donne in generale girano piano e causano meno incidenti degli uomini. Quando vedo i sorpassoni sulle statali con rischio di frontali, macchine attaccate a c*lo in autostrada, circolazione lenta su corsia di mezzo o di sorpasso, retro in autostrada, sono sempre uomini. I vecchi sono spesso pericolosissimi, guidano la macchina come una bicicletta...ne ho visti più di uno a fare le rotonde verso sinistra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Quoto.

 

Si sente spesso dire che è la velocità che ammazza la gente, ma la maggior parte degli incidenti sono provocati da quei paracarri che ti ritrovi davanti a te all'uscita da una curva che vanno a 30 all'ora. Non fai neanche in tempo a frenare, è come andare a sbattere su un muro, solo che la colpa poi è pure tua.

Inoltre, se uno ha veramente fretta, è quasi costretto a superare prendendosi dei rischi. Io raramente parto in ritardo da casa se ho un impegno, preferisco sempre arrivare con un buon anticipo, però certe volte questo non basta proprio per questi elementi in mezzo le scatole.

 

L'altro giorno quando c'era quella grande pioggia, di domenica tra l'altro, a momenti perdevo il treno per andare al lavoro perchè i soliti vecchi curiosoni (gli umarells), dovevano andare in giro a vedere i danni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mavvaffanc**o va che piu che stare in macchina sembra che state in un callcenter, non fate mai passare nessuno poi fate una faccia di m***a se qualcuno non vi fa passare.

Edited by Alferez

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ragazzi.. Vi assicuro, almeno parlo per me, che la sensibilità acustica del motore c'è l'ho eccome...non ho paura di andare veloce e scalo prima delle curve.. In ogni caso le mie mani al volante stanno alle 10:15 dell'orologio..scommetto la maggior parte di voi guida con la mano in alto l volante e l'altra mano sul cambio magari...gli uomini li vedo andare in giro sempre così...

 

La posizione corretta veramente sarebbe 9 e 15, non 10 ^_^

 

Ma quella te la insegnano a scuola guida, quando ovviamente non hai padronanza del mezzo e devi imparare prima di tutto a fare una curva che non a mettere la quarta. Quando ti impratichisci, cambia tutto: anche io normalmente guido con la sinistra sulla parte alta della corona del volante e con la destra sul cambio, ma semplicemente perchè i tragitti che percorro di solito sono su strade extraurbane e ricche di curve, in cui bisogna usare molto il cambio.

 

Non credo proprio che tenere entrambe le mani sul volante sia sinonimo di maggiore sicurezza, anzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io farei togliere la patente a molti vecchi. Ad andare a 40 all'ora ostacolando la gente che ha fretta di andare al lavoro.

 

 

Esatto, anzi proporrei di levarla dopo i 67, sei in pensione e non devi piu lavorare quindi non ti serve, sei hai bisgogno usi i mezzi pubblici.

 

ma si sa in italia i pensionati sono gli unici che hanno fonte di reddito sicura, quindi gli unici che ormai comprano auto.

 

Tra l'altro, i giovani saranno anche un pericolo perche veloci spericolati imprudenti e quello che vuoi, ma pur sempre meno pericolosi di gente con riflessi da elefante che crea disagio agli altri utenti della strada

Edited by Alferez

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levarlo no, perchè per qualcuno serve veramente la macchina ma qualche test un pò più serio dopo una certa età, sarebbe sensato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×