Jump to content
Sign in to follow this  
IcemanKR9

Parolacce nelle interviste sul podio...

Recommended Posts

shit e fuck in Inghilterra, in America poi non ne parliamo, lo usano quasi sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensate se facessero delle interviste in italiano a piloti italiani ballando e scherzando sul podio... qualche bestemmione è assicurato :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Todt mi ha rotto le pal.le!!"

 

(Parole finali dell'intervento di Alesi in diretta-TV ai microfoni di Italia 1 nel dopo-gara del G.P. del Portogallo 1995)

 

:asd: :asd: :asd: :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

se ci fosse stato Ickx (nome a caso già presente sul podio) non avrebbe detto nulla, vedendo Coulthard non ha pensato a David l'ex pilota ma al David cronista, e a lui era rivolto.....:asd:

 

 

ah ma sicuramente qualche vecchiardo britannico avra' mandato una lettera scritta a mano all'emittente televisiva di turno, ci potrei scommettere :asd:

 

Newey, perchè Vettel non di può permettere di chiamare la sua ala in quel modo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensate se facessero delle interviste in italiano a piloti italiani ballando e scherzando sul podio... qualche bestemmione ? assicurato :asd:

 

Il MOIGE sarebbe d'accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

shit e fuck in Inghilterra, in America poi non ne parliamo, lo usano quasi sempre.

ma son molto pi? "puritani"

 

tra l'altro loro hanno la differita di qualche secondo per evitare spiacevoli imprevisti (dopo la tetta della Janet Jackson al Superbowl)

Edited by Hunaudi?res

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che David era veramente molesto con la attitude di Vettel col "Champagne"

 

 

 

Veramente anchi'o mi sono trovato un po vergognato di quella azione, paggliacciata fuorilogo, forzatissima. Non era il momento caro Vettel

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ben venga, per anni ci siamo lamentati di interviste poco sincere e filtrate dagli uffici stampa

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che David era veramente molesto con la attitude di Vettel col "Champagne"

 

 

 

Veramente anchi'o mi sono trovato un po vergognato di quella azione, paggliacciata fuorilogo, forzatissima. Non era il momento caro Vettel

 

In effetti non è stata una trovata molto originale. D'altra parte non ha riso nessuno, anzi Coulthard sembrava un bel po' infasti(dito).

Share this post


Link to post
Share on other sites

[media]http://www.youtube.com/watch?v=BWG8RqsjI88[/media]

 

ehehehe Manca solo il Moige e siamo apposto!!

 

A parte gli scherzi, qualche parolaccia ci può stare... non ci vedo nulla di scandaloso, tanto più dopo una gara massacrante e la sacrosanta gioia data dal podio! Già sono abbastanza rigorosi, almeno alla fine lasciategli dire quello che vogliono! Le volgarità a mio avviso sono altre...

 

Fabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ci vedo nulla di scandaloso.Vogliamo parlare di quella volta che il mio idolo Purley disse a Lauda "che poteva infilarsi per il c**o il suo dito"? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro David... ti lamenti per 2 parolacce... Ma scommetto che sotto sotto a Mika negli anni in Mclaren gli ai lanciato tanti di quei cancheri che non immaginiamo neanche... :incazzato::D :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

La volgarità nel linguaggio è una cosa comunissima, quindi non è che ci sia da scandalizzarsi.

 

Il problema resta sempre di immagine: ci sono contesti e situazioni nelle quali un linguaggio volgare o farcito di parolacce e torpiloqui vari in puro stile Mosconiano stona, e può essere non consono, piuttosto che ineducato, oppure semplicemente inappropriato.

 

Immagino che nessuno supponga di poter andare ad un colloquio di lavoro e dire di fronte al proprio interlocutore: "Nel mio lavoro non do retta ai rompico***oni".

Ovviamente si verrebbe cacciati fuori dall'ufficio a pedate nel sedere, nel migliore dei casi.

 

Ecco dunque che, nel caso dei piloti sul podio, per alcuni può sembrare magari buffo, simpatico, o divertente il fatto di sentire Raikkonen dire una parolaccia come "m**da" (io stesso mi son fatto una grossa risata).

Però riconosco anche che non era il caso, e se la poteva risparmiare, perché non sono a casa loro e neppure nel loro box, ma sono in una cerimonia ufficiale davanti a milioni di persone collegate.

Quindi un minimo di ritegno e di educazione secondo me dovrebbero mantenerla.

Opinione personale, si intende: magari sono io che su questo ho forse una mentalità meno aperta e retrogada, ma mi chiedo anche: che fine farebbe il mondo se fosse normale dire parolacce o bestemmie in ogni frase, in ogni circostanza?

A casa mia ne dico di tutti i colori... non ne faccio una questione etica, ma una certa "netiquette" come quella che si deve rispettare in questo forum, ad esempio, è giusto mantenerla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo Piquet Sr nella sua macchina prima della partenza intervistato da Zermiani gli dice 'Zermiani hai rotto i coglion*!!' :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'avrei trovato certamente meno opportuno in una conferenza stampa tradizionale, ma sul podio è diverso, è tutto più spontaneo e informale. Probabilmente erano solo sopra il podio sbagliato, circondati da pinguini. A Monza avremmo apprezzato maggiormente :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena torna a vincere Räikkönen, subito a minacciarlo. È proprio "persona non gradita", il finlandese. (:asd:)

Alonso... beh, dal Messia non ci si può aspettare un comportamento simile, quindi non sono sorpreso. I termini usati da Vettel vengono insegnati negli stages Red Bull. Fanno cool, grunge. Kimi lo è naturalmente.

 

Peccato che Coulthard si sia lamentato, ha la memoria corta evidentemente.

 

http://www.motorsportblog.it/galleria/coulthard-ubriaco-in-vacanza/1

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora ci avevo sentito bene! purtroppo l'audio sulla rai è coperto dal traduttore, ma ricordo bene di aver sentito shit da raikkonen

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'avrei trovato certamente meno opportuno in una conferenza stampa tradizionale, ma sul podio ? diverso, ? tutto pi? spontaneo e informale. Probabilmente erano solo sopra il podio sbagliato, circondati da pinguini. A Monza avremmo apprezzato maggiormente :asd:

 

Quanto mi mancano il vecchio podio e la vecchia sala stampa :(

Edited by Bissiolol

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è l'effetto delle interviste sul podio. Hanno voluto fare questa pagliacciata (mi sembra il termine più consono) e ne paghino le conseguenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

L'avrei trovato certamente meno opportuno in una conferenza stampa tradizionale, ma sul podio è diverso, è tutto più spontaneo e informale. Probabilmente erano solo sopra il podio sbagliato, circondati da pinguini. A Monza avremmo apprezzato maggiormente :asd:

 

Ora che ci penso... chi sa cosa avrà detto Kobayashi a Suzuka... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×