Jump to content
Fede

Ciclismo 2013

Recommended Posts

Orribile, anche a me piaceva l'arancio-blu, ormai era un distintivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

9 mesi di stop e multa di 10mila Euro a Scarponi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Praticamente salta tutti i grandi Giri. Ma lo hanno licenziato dalla Lampre o solo sospeso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggevo sul Metro( :P )che la Katusha è stata esclusa dell'UCI World Tour.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al suo posto ci sarà la Argos di Degenkolb e Kittel (sempre che ci corrano ancora).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma il Purito allora deve cercarsi un altro team o è già andato via? E gli altri ciclisti di nomi della squadra?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il motivo dell'esclusione non sembra chiaro, ma la faccenda si discuterà in tribunale: http://www.spaziociclismo.it/?action=read&idnotizia=24666

 

Scarponi intanto ha ricevuto tre mesi di stop, non nove, con 10mila Euro di multa: http://www.spaziociclismo.it/?action=read&idnotizia=24678

 

E, nel frattempo, si sta definendo la World Series Cycling, un progetto atto a creare una sorta di "Champions League del ciclismo", con otto squadre World Tour che già si sono dichiarate interessate: http://www.spaziociclismo.it/?action=read&idnotizia=24658

Share this post


Link to post
Share on other sites

E, nel frattempo, si sta definendo la World Series Cycling, un progetto atto a creare una sorta di "Champions League del ciclismo", con otto squadre World Tour che già si sono dichiarate interessate: http://www.spaziocic...idnotizia=24658

ci mancava solo un "Ecclestone" nel ciclismo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono abbastanza scettico, bisognerà vedere anche come reagirà l'UCI che sicuramente difenderà il suo World Tour.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'esclusione della Katusha è ridicolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un pò di ciclo spam :)

 

Assente dal 19 agosto scorso, quando cadde durante la Vattenfall Cyclassic, Stuart O'Grady è ormai pronto al rientro. A 39 anni, infatti, malgrado il lungo infortunio, il corridore della Orica - GreenEDGE ha deciso di correre un'altra stagione, che inizierà nella sua Australia con ilJayco Herald Sun Tour, in programma dal 3 gennaio prossimo, corsa che ha già vinto nel 2008.

 

Grande :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo un 2012 praticamente privo di risultati, Andy Schleck è pronto ad affrontare il 2013 con uno spirito diverso. Come confermato dallo stesso lussemburghese awielerreuve, il calendario della prima parte di stagione sarà molto più fitto del solito, permettendo così al corridore della RadioShack di arrivare alle classiche delle Ardenne, primo obiettivo dell'anno, con molti chilometri accumulati nelle gambe.

Il debutto sarà, come ormai noto da tempo, al Tour Down Under. Quindi Schleck correrà in sequenza Giro del Mediterraneo, Tour du Haut-Var, GP Nobili,Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Criterium International e Giro dei Paesi Baschi, ultima corsa prima del trittico Amstel Gold Race-Freccia Vallone-Liegi-Bastogne-Liegi.

Dopo le classiche le attenzioni di Schleck saranno rivolte al Tour de France: per arrivare in forma all'appuntamento con la Grande Boucle il lussemburghese correrà il Giro di California ed il Giro di Svizzera.

"Sono molto motivato a dimostrare che sono ancora un buon corridore - ha rivelato Schleck - Voglio dimostrarlo ancora. Ho chiesto alla squadra un calendario ricco, ovviamente all'inizio sarà dura visto che lo scorso anno ho corso poco, ma ciò che mi motiva è che voglio tornare a vincere".

 

 

Però non lo ha specificato che scusa tirerà fuori nel 2013 per non confrontarsi con i migliori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, io ormai non credo più tanto in lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Menchov :)

 

Uno di che quelli che si bombavano anche mentre dormivano per andare come un Di Luca qualsiasi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sarà anche Fabian Cancellara alGiro d'Italia 2013. Reduce da un 2012 piuttosto deludente sul piano sportivo, lo svizzero vuole dunque riscattarsi il prossimo anno, non solo nelle sue tradizionali corse comeGiro delle Fiandre o Parigi - Roubaix, ma anche alla Corsa Rosa. Assente dal 2009, il corridore dellaRadioShack - Nissan in questi anni ha mostrato di preferire il Tour de France, nel quale ha spesso indossato la maglia gialla viste le sue doti a cronometro che gli hanno permesso di conquistare un totale di otto vittorie (tra cui quattro prologhi). Proprio l'assenza di un prologo alla Grande Boucle, e la presenza di due cronometro nei primi dieci giorni del prossimo Giro, secondo quanto anticipato alla Gazzetta dello Sport, hanno dunque convinto l'elvetico a scegliere nel 2013 l'Italia piuttosto che la Francia.

 

 

Grandissimo, il 2013 sarà sicuramente l'anno del riscatto. Wiggins può iniziare a tremare per quello che riguarda le crono :up: e Boonen-Sagan per quello che riguarda le classiche, anche se li credo che Sagan non avrà alcun tipo di rivale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece penso che Cancellara faticherà molto quest'anno. Già nelle ultime stagioni, a cronometro ha iniziato a prenderle da Martin, Froome o Wiggins, per fare qualche nome.

 

O si riscatterà e tornerà competitivo al 100% o può anche smettere di andare in bici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe una grave perdita.

 

Spam-notizie :)

 

Dopo una stagione al di sotto delle sue possibilità, Tyler Farrar è atteso ad un pronto riscatto nel 2013 e per farlo avrà bisogno anche di Robert Hunter che, dall'alto della sua esperienza, cercherà di lanciargli le volate.

Il velocista sudafricano, classe 1977, infatti, si metterà a disposizione dell'atleta americano per le volate. Hunter ha confermato a Sport24come il suo affiatamento con Farrar stia crescendo: "La prossima stagione sarà interessante. Io e Tyler lavoriamo insieme ormai da qualche anno, stiamo iniziando a capirci bene e sappiamo cosa va fatto e quando va fatto. Ovviamente, se farò il mio lavoro correttamente, Tyler avrà più opportunità di vincere."

L'esperto corridore della Garmin-Sharp quest'anno si è messo in mostra al Giro d'Italia, cogliendo numerosi piazzamenti tra i primi dieci, ma nella sua lunga carriera ha colto anche due successi di tappa alla Vuelta a Espana e uno al Tour de France. Anche quest'anno non rinuncerà a cercare gloria personale: "Sono sicuro che avrò un paio di opportunità di correre per me stesso e provare a vincere, e quando le avrò farò del mio meglio". E, a proposito di un eventuale ritiro, aggiunge: "Al momento non riesco ad immaginare di fare altro".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato, avrebbe sicuramente vinto:

 

Tra i tanti obiettivi di Peter Sagan nel 2013 non ci saranno i Campionati del Mondo di Toscana 2013. Se,come già annunciato, ta i suoi obiettivi primari ci saranno, insieme a numerose altre corse, la Milano - Sanremo e il Giro delle Fiandre, infatti, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il leader dellaCannondale ammette come il percorso di Firenze sia troppo difficile per lui e per questo il suo appuntamento con la maglia iridata deve essere rimandato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Startlist provvisoria Tour Down Under:

 

 

 

Ag2r La Mondiale

Davide APPOLLONIO

Gediminas BAGDONAS

Guillaume BONNAFOND

Mickael CHEREL

Yauheni HUTAROVICH

Blel KADRI

Julien KERN

 

Argos-Shimano

Reinardt JANSE VAN RENSBURG

Marcel KITTEL

 

Astana

Andrea GUARDINI

Jacopo GUARNIERI

 

Blanco Pro Cycling

Jack BOBRIDGE

Graeme BROWN

Wilco KELDERMANN

Mark RENSHAW

Tom-Jelte SLAGTER

David TANNER

Maarten TJALLINGII

 

BMC

Philippe GILBERT

Martin KOHLER

Klaas LODEWYCK

Amael MOINARD

Steve MORABITO

Ivan SANTAROMITA

Danilo WYSS

 

Euskaltel Euskadi

Jon ABERASTURI

Mikel ASTARLOZA

Garkoitz BRAVO

Gorka IZAGIRRE

Ion IZAGIRRE

Juan José LOBATO

Juan José OROZ

 

FDJ

Jussi VEIKKANEN

Emilien VIENNET

 

Garmin-Sharp

Jack BAUER

Rohan DENNIS

Nathan HAAS

Robert HUNTER

Lachlan MORTON

Steele VON HOFF

 

Lampre-Merida

Davide CIMOLAI

Elia FAVILLI

Roberto FERRARI

Matthew LLOYD

Manuele MORI

Daniele PIETROPOLLI

Simone STORTONI

 

Lotto Belisol

André GREIPEL

Adam HANSEN

Greg HENDERSON

Jurgen ROELANDTS

 

Movistar

Andrey AMADOR

Eros CAPECCHI

José GUTIERREZ

Javier MORENO BAZAN

José Joaquin ROJAS

 

OmegaPharma-QuickStep

Jerome PINEAU

 

Orica GreenEDGE

Simon GERRANS

Daryl IMPEY

Cameron MEYER

 

RadioShack-Nissan

Ben HERMANS

Tiago MACHADO

Andy SCHLECK

 

Team Saxo-Tinkoff

Jonathan CANTWELL

Timothy DUGGAN

Michael ROGERS

Chris Anker SORENSEN

 

Team Sky

Edvald BOASSON HAGEN

Bernhard EISEL

Matthew HAYMAN

Luke ROWE

Ian STANNARD

Chris SUTTON

Geraint THOMAS

 

Vacansoleil-DCM

Thomas DE GENDT

Wesley KREDER

Tomasz MARCZYNSKI

Barry MARKUS

Rafael VALLS

Kenny VAN HUMMEL

Boy VAN POPPEL

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×