Jump to content
Sign in to follow this  
AleImpe

Il marchio Lotus

Recommended Posts

Sono d'accordo con Bira, questa ? la prima vittoria della Lotus F1 Team, non del Team Lotus o delle scuderie con base a Enstone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io metteri insieme le vittorie della vecchia Renault con quelle più recenti, c'è un collegamento notevole tra i due team.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul sito ufficiale della squadra, è riportata come la vittoria numero 48 di una vettura fabbricata ad Enstone... Penso sia la cosa più giusta, non specificando il nome della squadra, ma dando comunque una continuità al gruppo di lavoro che, almeno negli ultimi anni, ha lavorato in quella struttura. Ad esempio, sia Permane che Allison, al vertice della direzione tecnica attuale, hanno ricoperto ruoli sia nella Benetton degli anni '90, che nella Renault campione del mondo con Alonso.

Edited by Max Payne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta ! Non è ne a 74 della Lotus ne la 36 della Renault ne la 48° della Toleman !!!

 

 

E' la prima di questa cosa chiamta Lotus...

 

La penso come te, per me Renault dell'era turbo e quella di Alonso sono due cose diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me ? una sorta di Renault. Poi chiamatela come volete, ma non c'entra nulla con la Lotus di Chapman.

come non quotarti :bravo:

 

Non ch'azzeccava nulla con la vera Lotus neppure la Pacific che pure acquis? il materiale rimasto dal fallimento della gestione precedente, quella di David Hunt, figuriamoci questa.

 

Senza il casino di Singapore 2008 la scuderia di Enstone, ex Benetton, ex Toleman + Spirit, avrebbe potuto tranquillamente continuare a chiamarsi Renault...

A Boulogne colsero l'occasione dello "scandalo" per tagliare un bel po' di costi e management, ormai troppo ingombrante e "nemico" in casa.

Il Boss Carlos Ghosn litigava amabilmente con Bria e Symmonds un giorno si l'altro dopo pure: causa Nelsigno :D . Visti i rapporti, non proprio cordiali tra Piquet padre e "the apprentice boss" de'noatri... il boss Renault Ghosn che, incidentalmente, ? brasiliano ed amico di famiglia dei Piquet colse la palla al balzo e prese i classici 2 piccioni con una fava smarcando il nome Renault dall'infamia della combine e affidando il team ad una sorta di prestanome lussemburghese, mantenendoci un piede dentro, pero ;)

Tutta l'operazione serv? a non perdere la lucrosa fornitura di motori agli altri team, Red Bull in primis... che con la difesa del "cafone" Briatore sarebbe andata in fumo, causa velato ostracismo FIA.

( Dio perdona, mad Max no :asd: )

Il team resta francese, a direzione francese, e con i buoni auspici - francesi - dell'attuale presidente FIA, ambasciatore del turismo Malese nel mondo, si apre la porta alla denominazione-sponsorizzazione Lotus grazie a Lotus Cars PLC, societ? inglese di propriet? al 100% di Proton, gruppo leader della Malesia nel settore automobilistico.

Incidentalmente Lotus Cars PLC crea una partnership in Gp2/Gp3 con il team Art Grandprix che diventa dalla fine del 2011 Lotus GP team. Sempre incidentalmente sono soci in Art Gp Fr?d?ric Vasseur - ex boss di ASM formule 3 - e Nicholas Todt.

 

Si pu? ben dire, quindi, che l'attuale Lotus F1 non ha nessun punto di contatto con il glorioso team Lotus dei tempi che furono, neppure da un punto di vista storico-cronologico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono due modi di inquadrare i team:

 

uno ? in base alla fabbrica vera e propria,

un altro ? in base alla propriet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Conteggiare la vittoria di ieri della Lotus (ex Renault) è come conteggiare la vittoria di una futura Brabham (ex Hrt) ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vogliamo dire che la Renault di Briatore non era la vera Renault di Arnoux e Jabouille? Vabb?, per? la propriet? fino al 2008 era 100% Renault, tutta la parte motoristica pure... non era pi? assimilabile all'ex Benetton, ormai.

 

E' stata Renault dall'epoca del comando di Richards al ritorno di Briatore, un bel po' di anni direi. Adesso la nuova Lotus ?, al 95%, "quella" ex-Renault. Manca il Tribula, ok, manca Symmonds, qualcun'altro... ci sono nuovi boss e sponsor... ma la base della squadra ? quella.

 

Io la penso come ***, questa vittoria ? in quel solco. Ma se volete salvare la forma , si pu? dire certamente che sia la prima di questo "nuovo" team.

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Lotus di Fernades è la più vicina a quella di Champan ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vittoria di ieri, al di là dell'essere attribuita ad una monoposto nata ad Enstone (e qui non ci piove...), và a a sommarsi a quelle della storica Lotus di Chapman, cosi' com'è stato per le vittorie di Alonso con la Renault che si sono andate a sommare a quelle della storica Renault '70 '80 con sede in Francia e non alla Benetton di cui era "figlia".

Quindi possiamo dire che quella di ieri è la vittoria successiva a quella di Ayrton Senna a Detroit nel 1987.

E c'era anche un articolo in cui Grosjean parlava di quest'argomento e che diceva di sperare di essere il vincitore successivo, bè c'era il 50 e 50, sulla carta, gli è andata male :D

 

Poi che alla fin fine, moralmente parlando, quella Lotus centri poco e niente questo è un altro discorso...

Edited by IcemanKR9

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Lotus di Fernades ? la pi? vicina a quella di Champan ?

no... anche se aveva avuto il benestare da Clive Chapman :( di spacciare una certa "legacy" con il glorioso team del padre...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque la macchina Lotus che ha vinto ieri, aveva il marchio Lotus di Chapman, lo sapete ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vittoria di ieri, al di l? dell'essere attribuita ad una monoposto nata ad Enstone (e qui non ci piove...), v? a a sommarsi a quelle della storica Lotus di Chapman, cosi' com'? stato per le vittorie di Alonso con la Renault che si sono andate a sommare a quelle della storica Renault '70 '80 con sede in Francia e non alla Benetton di cui era "figlia".

Quindi possiamo dire che quella di ieri ? la vittoria successiva a quella di Ayrton Senna a Detroit nel 1987.

E c'era anche un articolo in cui Grosjean parlava di quest'argomento e che diceva di sperare di essere il vincitore successivo, b? c'era il 50 e 50, sulla carta, gli ? andata male :D

 

Poi che alla fin fine, moralmente parlando, quella Lotus centri poco e niente questo ? un altro discorso...

 

Non son d'accordo: almeno dal punto di vista formale , ne Toleman, ne Spirit, ne Benetton raggiunsero mai il livello della procedura fallimentare. Sono tutti team che son stati acquisiti, Renault alla fine ha "ricongiunto" il suo storico reparto corse di Veyron Chantilly con la factory acquisita ad Enstone lasciando l'ubicazione in GB sopratutto per le facilities che derivano da avere sede nella motor valley della F1... Il travaso ed il rinforzo tecnico dalla Francia, per? ? stato notevole... il motore Renault era costruito in Francia ma sviluppato, da tecnici che poi lo seguivano ad Enstone.

 

Possiamo ben dire che almeno met? dell'ultima Renault era legittimamente la stessa Renault dell'era turbo. Cosa che non si pu? dire con la nuova Lotus, che anche e sopratutto da un punto di vista del titolo sportivo, ? fallita nel 1994... e quando dico fallita, dico fallita dal punto di vista legale, con procedura ratificata da tribunale.

 

Seguendo il tuo punto di vista dovremo sommare le vittorie ed i risultati Red Bull a quelli Jaguar e ancor prima Stewart Gp nella doppia gestione prima del figlio Paul poi del babbo illustre con Ford come angelo custode... non mi sembra che qualcuno lo faccia.

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque la macchina Lotus che ha vinto ieri, aveva il marchio Lotus di Chapman, lo sapete ?

Certo, ? stato comprato da Proton, non lo sai?

 

Mi sembra, per?, che la denominazione del team non sia "Team Lotus racing", ma "Lotus F1 team" c'? una differenza, non ti pare?

 

Quanto poi alla legacy con la Lotus di Colin e l'attuale presunta estraneit? Renault, provate a digitare Lotus F1 in google e vedrete cosa arriva al rank n? 1...

un bel link - www.lotusf1team.com - con un bel redirect alla versione... francese :asd:

 

http://www.lotusf1team.com

 

L'unica, vera, legacy della Lotus di Colin Chapman ? rappresentata dal team storico portato avanti dal figlio e da una buona parte dei tecnici e dei meccanici della vecchia factory di Hethel.

 

Classic Team Lotus Limited

 

Hethel Industrial Estate, Potash Lane, Hethel, Norfolk NR14 8EY, England

http://www.classicteamlotus.co.uk/default.aspx

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero in F1 sono esistite 3 Lotus, la prima quella di Colin Chapman, poi quella di Ferdandes e poi quella del team di Enstone ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

Penso che ci siano alcune precisazioni da dover fare.

 

Innanzitutto, mi chiedo e vi chiedo: la Lotus di Colin Chapman (quella originale) apparteneva allo stesso gruppo di Lotus Cars?

Se no, allora questa vittoria NON è da conteggiare per la Lotus.

Se invece la risposta è sì, allora "potrebbe".

 

Ad ogni modo, la squadra è di proprietà del gruppo lussemburghese Genii Capital, non è di proprietà della Lotus cars.

Per la squadra di Enstone (ex Toleman/Benetton/Renault) il marchio "Lotus" è solamente il main sponsor.

 

Quindi, anche se la risposta alla prima domanda fosse "sì", ho forti dubbi che andrebbe conteggiata come vittoria della Lotus, dato che Lotus non è il proprietario della squadra.

 

Sul sito statsf1 viene conteggiata di fatto come l'80ma vittoria della Lotus.

Però alla luce di queste considerazioni, qualche dubbio mi viene.

Nonostante tutto, mi piace l'idea che questa squadra rappresenti la continuazione "remota" di quello che fu il vero team di una volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ad ogni modo, la squadra è di proprietà del gruppo lussemburghese Genii Capital, non è di proprietà della Lotus cars.

Per la squadra di Enstone (ex Toleman/Benetton/Renault) il marchio "Lotus" è solamente il main sponsor.

 

 

 

Questa considerazione fu ribadita anche l'anno scorso sul alcune riviste specializzate. "Lotus" è appunto un marchio, uno sponsor.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero in F1 sono esistite 3 Lotus, la prima quella di Colin Chapman, poi quella di Ferdandes e poi quella del team di Enstone ?

 

Se proprio vogliamo, c'? anche la Pacific del 1995, che si fregiava dello stemma Lotus.

Edited by S. Bellof

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×