Jump to content
Sign in to follow this  
The frog

Questo calcio che si mangia tutto

Recommended Posts

A parte il fatto che anche le regole del calcio cambiano (quarto uomo sistemi elettronici per determinare se la palla e' entrata in rete oppure no) a parte il fatto che ci si puo' benissimo arrangiare con i Kart senza spendere una cifra, a parte il fatto che le regole in Formula uno sono sempre cambiate da quando la Formula uno esiste, a parte insomma tutti questi fatti, sta di fatto che lo sport in italia e' diventato un luridissimo monopolio del calcio.

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) e 2) mi sembrano due cose che non c'entrano nulla tra loro

 

gli sport motoristici stanno morendo per il circolo perverso che hanno creato loro stessi al loro interno e per motivi che non c'entrano nulla col calcio. Se non c'? un italiano in f1 ? colpa del calcio?

indy 2005 ? colpa del calcio?

si corre sempre pi? in Asia quindi la domenica mattina da noi: ? colpa del calcio?

un biglietto a Monza costa fino a 500 Euro, ? colpa del calcio?

bahrein: s?, forse, potremmo correre, vediamo: ? colpa del calcio?

in f1 c'arrivano solo quelli con gli sponsor, ? colpa del calcio?

spygate, ? colpa del calcio?

crashgate di singapore, ? colpa del calcio?

non c'? il gp di francia ma quello di abbbbu dhabbbi, ? colpa del calcio?

non c'era un sorpasso e hanno inventato quella squisitezza del DRS, ? colpa del calcio?

pagliacciate sul podio in corea con webber e vettel a fare da veline, ? colpa del calcio?

i giapponesi sono scappati dalla f1 (honda, toyota e bridgestone) perch? non volevano pi? rimanere in questa f1, ? colpa del calcio?

 

Poi: si chiedono pi? motori, io vorrei sapere quanti di quelli che protestano si muovono per andare in un autodromo, quanti guardano le prove libere, quanti comprano riviste serie specializzate, quanti seguono le serie minori, quanti si arrangiano per vedere nascar, le mans series, World series Renault, WTCC e soprattutto quanti faranno qualcosa di concreto mettendoci la faccia per cambiare la situazione

 

Frog, sai perch? il calcio attira pi? gente? non perch? ce n'? di pi? in televisione ma perch? ? il gioco pi? semplice (le regole sono le stesse da 130 anni pi? o meno) e perch? chiunque abbia un pallone, un piano e due birilli pu? giocare ovunque

Post da incorniciare, quoto tutto ave.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Post da incorniciare, quoto tutto ave.gif

 

Peccato che ho gia' risposto a questo post.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

1.A parte il fatto che anche le regole del calcio cambiano (quarto uomo sistemi elettronici per determinare se la palla e' entrata in rete oppure no) 2.a parte il fatto che ci si puo' benissimo arrangiare con i Kart senza spendere una cifra,

3.a parte il fatto che le regole in Formula uno sono sempre cambiate da quando la Formula uno esiste, a parte insomma tutti questi fatti,

4. sta di fatto che lo sport in italia e' diventato un luridissimo monopolio del calcio.

 

The frog

 

1. che il quarto uomo sia una regola, non l'avevo mai sentito dire; i sistemi elettronici non esistono, sono idee e tali resteranno secondo me. I cambiamenti regolamentari non avvengono da una vita, quelli che dicono "quest'anno il regolamento ? cambiato" non sanno che le direttive di inizio anno sono solo precisazioni su regole gi? scritte, l'ultima vera regola cambiata ? il retropassaggio (1994).

2. che si possa benissimo arrangiare lo dici TU, un pallone costa 20 euro, una scuola calcio costa credo sui 400 euro; un kart quanto costa? poi ? pi? facile trovare un kart, un circuito, una tuta, un casco o ? pi? facile trovare un parco e un pallone?

3. certo in f1 le regole sono cambiate e infatti nessuno c'ha capito pi? nulla, guarda le qualifiche: per anni sono state un'ora e 12 giri, poi ? cominciata la tarantella: classifica della gara prima rovesciata e primo giro il venerd?, classifica del campionato, benzina per il primo stint e uno alla volta, poi le eliminazioni; gare: 20, cos? ce ne sono di pi? in tv; punteggi dai primi 6 ai primi 8 poi i primi 10; punteggi cambiati per allungare il brodo il pi? possibile...

 

le tv seguono quello che porta interesse, vittorie e personaggi perch? sono intrattenimento, ai tempi di Tomba c'era una copertura pazzesca per le gare di sci (interruppero anche il festival di sanremo) poi c'? stato il vuoto ora si salvano perch? col DT possono trasmetterle (per fortuna mia). La motogp senza Rossi e purtroppo Simoncelli la vedo male se non avr? nuovi volti vincenti da proporre.

 

E' la televisione che propone quello che ? vincente, non ? che gli sport vanno male se non sono trasmessi in televisione

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. che il quarto uomo sia una regola, non l'avevo mai sentito dire; i sistemi elettronici non esistono, sono idee e tali resteranno secondo me. I cambiamenti regolamentari non avvengono da una vita, quelli che dicono "quest'anno il regolamento ? cambiato" non sanno che le direttive di inizio anno sono solo precisazioni su regole gi? scritte, l'ultima vera regola cambiata ? il retropassaggio (1994).

2. che si possa benissimo arrangiare lo dici TU, un pallone costa 20 euro, una scuola calcio costa credo sui 400 euro; un kart quanto costa? poi ? pi? facile trovare un kart, un circuito, una tuta, un casco o ? pi? facile trovare un parco e un pallone?

3. certo in f1 le regole sono cambiate e infatti nessuno c'ha capito pi? nulla, guarda le qualifiche: per anni sono state un'ora e 12 giri, poi ? cominciata la tarantella: classifica della gara prima rovesciata e primo giro il venerd?, classifica del campionato, benzina per il primo stint e uno alla volta, poi le eliminazioni; gare: 20, cos? ce ne sono di pi? in tv; punteggi dai primi 6 ai primi 8 poi i primi 10; punteggi cambiati per allungare il brodo il pi? possibile...

 

le tv seguono quello che porta interesse, vittorie e personaggi perch? sono intrattenimento, ai tempi di Tomba c'era una copertura pazzesca per le gare di sci (interruppero anche il festival di sanremo) poi c'? stato il vuoto ora si salvano perch? col DT possono trasmetterle (per fortuna mia). La motogp senza Rossi e purtroppo Simoncelli la vedo male se non avr? nuovi volti vincenti da proporre.

 

E' la televisione che propone quello che ? vincente, non ? che gli sport vanno male se non sono trasmessi in televisione

1. adesso l'hai sentito. Non solo Blatter e' assolutamente convinto di disputare i prossimi campionati di calco con gli aggeggi eletytronici nelle porte. Adesso hai sentito pure questo.

 

2. Semplicemente semplicistico oltre ogni dire. E' chiaro che anche un piccolo Kart costa piu' di un pallone di calco ma vuoi mettere la differenza? L'automobilismo e' l'unico sport che unisce la destrezza umana alle qualita' tecnologiche del mezzo.

 

3. Parla per te. Io ci capisco molto (forse non proprio tutto) e benissimo e come me la maggior parte delle persone che segue un po' l'automobilismo.

 

La televisione propone quello che puo' saturare la testa della gente nel modo piu' semplice possibile. Poi ho posto dei dati auditel discuti su quelli.

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. adesso l'hai sentito. Non solo Blatter e' assolutamente convinto di disputare i prossimi campionati di calco con gli aggeggi eletytronici nelle porte. Adesso hai sentito pure questo.

 

2. Semplicemente semplicistico oltre ogni dire. E' chiaro che anche un piccolo Kart costa piu' di un pallone di calco ma vuoi mettere la differenza? L'automobilismo e' l'unico sport che unisce la destrezza umana alle qualita' tecnologiche del mezzo.

 

3. Parla per te. Io ci capisco molto (forse non proprio tutto) e benissimo e come me la maggior parte delle persone che segue un po' l'automobilismo.

 

La televisione propone quello che puo' saturare la testa della gente nel modo piu' semplice possibile. Poi ho posto dei dati auditel discuti su quelli.

The frog

 

1. Non ci siamo capiti, NON E' VERO. Il regolamento io lo conosco pressoch? a memoria e NON c'? niente. Quello che leggi sui giornali non sono i regolamenti IFAB. Quello che intendi tu nei regolamenti NON c'? perch? il quarto uomo esiste solo nei campionati professionistici, ? come il cognome sulle maglie non c'? dapperutto e quindi non pu? essere (se non marginalmente e con rimandi) nei regolamenti.

 

2. non si stanno paragonando i due sport, ti sto spiegando perch? il calcio ? pi? semplice e quindi ? pi? diffuso. Anche nei paesi dove la situazione economica ? peggiore si pu? giocare a calcio (sport che necessita di quasi niente)

 

3. ma che sei un grande intenditore di tutto ci? che abbia 4 ruote ce n'eravamo accorti. Anche qui ti ho spiegato uno dei motivi (quelli detti da me li hai ignorati) perch? ? uno sport che ha perso appeal, perch? se cambi le regole ogni due minuti la gente si stufa

 

I dati auditel non indicano nulla per due motivi primo perch? dipende qual ? l'alternativa sugli altri canali, secondo perch? dipende da mille altri fattori come il mese di programmazione, l'ora. Poi durante l'epoca di schumacher vinceva la Ferrari quindi una macchina italiana dopo un ventennio di buio ma non ? che trasmettevano pi? gran premi o pi? speciali o approfondimenti, l'attenzione mediatica della televisione ? identica a ora con Alonso in lotta.

 

Trovo comunque inutile il paragone tra uno sport che per sua natura ha una gara ogni 15 giorni tra marzo e novembre e un altro che ha 10 partite diverse tutte le settimane solo nella lega nazionale principale che coinvolge da sola la maggior parte delle grandi citt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto ? semplice:in Italia,nonostante siamo il paese dei MOTORI(Ferrari,Alfa Romeo,Maserati,Lancia,Targa Florio,Monza e Mille Miglia non vi dicono niente?),c'? questa cultura del calcio che ? alquanto idiota.Il calcio ? uno sport che seguo anch'io(seppur meno rispetto alla F1 o comunque ai motori)ma in Italia viene valorizzato tantissimo.

Poi non capisco per quale motivo molti continuano a vederlo:ogni giorno ci sono scandali,combine per le partite,sviste arbitrali sospetti.Ma d'altronde,cosa ci si pu? aspettare dall'italiano medio se non questo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) e 2) mi sembrano due cose che non c'entrano nulla tra loro

 

gli sport motoristici stanno morendo per il circolo perverso che hanno creato loro stessi al loro interno e per motivi che non c'entrano nulla col calcio. Se non c'? un italiano in f1 ? colpa del calcio?

indy 2005 ? colpa del calcio?

si corre sempre pi? in Asia quindi la domenica mattina da noi: ? colpa del calcio?

un biglietto a Monza costa fino a 500 Euro, ? colpa del calcio?

bahrein: s?, forse, potremmo correre, vediamo: ? colpa del calcio?

in f1 c'arrivano solo quelli con gli sponsor, ? colpa del calcio?

spygate, ? colpa del calcio?

crashgate di singapore, ? colpa del calcio?

non c'? il gp di francia ma quello di abbbbu dhabbbi, ? colpa del calcio?

non c'era un sorpasso e hanno inventato quella squisitezza del DRS, ? colpa del calcio?

pagliacciate sul podio in corea con webber e vettel a fare da veline, ? colpa del calcio?

i giapponesi sono scappati dalla f1 (honda, toyota e bridgestone) perch? non volevano pi? rimanere in questa f1, ? colpa del calcio?

 

Poi: si chiedono pi? motori, io vorrei sapere quanti di quelli che protestano si muovono per andare in un autodromo, quanti guardano le prove libere, quanti comprano riviste serie specializzate, quanti seguono le serie minori, quanti si arrangiano per vedere nascar, le mans series, World series Renault, WTCC e soprattutto quanti faranno qualcosa di concreto mettendoci la faccia per cambiare la situazione

 

Frog, sai perch? il calcio attira pi? gente? non perch? ce n'? di pi? in televisione ma perch? ? il gioco pi? semplice (le regole sono le stesse da 130 anni pi? o meno) e perch? chiunque abbia un pallone, un piano e due birilli pu? giocare ovunque

D'accordissimo con te, piaccia o no, il calcio ? un gioco semplice, che batte ogni tipo di barriera culturale, nazionale e religiosa. Viene praticato da chiunque e amato praticamente da tutti. Che sia stato snaturato in quanto sport di massa, non si discute, ma l'automobilismo e motocicliesmo hanno fatto peggio.

 

Il calcio da sempre si gioca in undici per parte, con porte da sette metri e dura 90 minuti...e soprattutto, alla fine vince il pi? forte e se finisce 0 a 0, nessuno si lamenta. Nel motorismo invece, a forza di voler creare spettacolo ad ogni costo, sembra normale che chi finisce ottavo in una corsa, parte primo nell'altra, chi vince corre con pi? peso nella corsa successiva, se una macchina non va, gli si concede una deroga da regolamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites

non tocco per mia ignoranza l'argomento della differenza di esposizione tra F1 e altri sport motoristici (Motogp/SBK esclusi), per? riguardo alla diversa attenzione che i media nostrani dedicano al calcio e alla Formula 1 io non mi lamenterei.

 

Di fatto, il 90 (ma che dico, facciamo il 95)% dei servizi sul pallone sono di un'inutilit? assurda. Se facessimo lo stesso tipo di servizio per il circus della F1 avremmo:

 

1) riassunto della gara

2) comemnti sulla gara (fino qui ok)

3) notizie di mercato totalmente inventate

4) gossip sui piloti

5) gossip sulle ragazze/molgi dei piloti

6) previsioni assurde sui prossimi GP

7) interviste a "espertoni"

8) curiosit? dai GP

9) diatribe e "casi" completamente falsi

 

servizi che in molti casi ci sono gi?, ma per fortuna "confinati" in pochi spazi. ovvio che invece servizi reali e preparati con cura sarebbero l'ideale, ma credo che la formula usata per il calcio sia quella preferita dai media italiani, che la trasferrebbero in massa aulla f1.

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli eventi motoristici gli guardano a malapena il giorno della gara, quello che ruota attorno al calcio lo guardano in ogni sua forma, anche e soprattutto le boiate. Fanno ascolti ? S?.. e quindi perch? devono cambiare ? perch? qualche appassionato di formula 1 vuole convertire di punto in bianco la massa o comunque vuole che qualcun altro segua questa o quell'altra categoria motoristica ? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' notizia recente che la Mini si e' ufficialmente ritirata dal WRC. E' notizia di oggi che la Ford si ritirera' dal WRC. In Formula uno ci sono rimasti due soli grandi costruttori la Ferrari e una tentennante Mercedes.

Ora vi domando in quanti secondo voi si ricordano chi e' l'ultimo vincitore del Rally di Montecarlo e chi invece e' l'ultma squadra che ha vinto lo scudetto in Italia.

 

Quello che voglio dire e' che con gli sport motoristici non c'e' piu' assolutamente alcun ritorno d'immagine. l'immagine e' completamente appannaggio di quello (secondo me) stupido sport che e' il calcio. Gli sport motoristici stanno morendo, soffocati dall'invasivita' del calcio in TV.

 

 

 

Opinioni in merito sono gradite.

 

 

 

Regards,

The frog

 

perch? non prendersela con la f1 ? visto lo organizza la fia come il campionato rally? cosa c'entra il calcio?, il rally in tv ? praticamente impossibile da seguire lo sai benissimo, tappe dai 5 a 28 km alcune anche di 50 come quella inglese non si riesce a coprire totalmente con la tv, e la bmw e ford si ritiravano anche se le entrate erano pi? alte, hanno fatto una scelta basata sulle perdite accumulate nel ultimo anno, visto in media tutte le case automobilistiche hanno perso almeno il 17% di vendite in meno rispetto al 2011 (dove era gi? in ribasso il mercato) invece di sacrificare posti di lavoro in fabbrica hanno rinunciato al programma sportivo che in momenti di crisi ? totalmente inutile visto che chi lavora nel motorsport lavora sempre in perdita, non avr? mai i ritorni economici ha investito per lo sviluppo, non ce li ha la ferrari con la f1 figuriamoci la bmw al secondo anno di rally.

Share this post


Link to post
Share on other sites

perch? non prendersela con la f1 ? visto lo organizza la fia come il campionato rally? cosa c'entra il calcio?, il rally in tv ? praticamente impossibile da seguire lo sai benissimo, tappe dai 5 a 28 km alcune anche di 50 come quella inglese non si riesce a coprire totalmente con la tv, e la bmw e ford si ritiravano anche se le entrate erano pi? alte, hanno fatto una scelta basata sulle perdite accumulate nel ultimo anno, visto in media tutte le case automobilistiche hanno perso almeno il 17% di vendite in meno rispetto al 2011 (dove era gi? in ribasso il mercato) invece di sacrificare posti di lavoro in fabbrica hanno rinunciato al programma sportivo che in momenti di crisi ? totalmente inutile visto che chi lavora nel motorsport lavora sempre in perdita, non avr? mai i ritorni economici ha investito per lo sviluppo, non ce li ha la ferrari con la f1 figuriamoci la bmw al secondo anno di rally.

Guarda che ho appena finito di dire che al TG2 sport pomeridiano della RAI si e' parlato praticamente solo di calcio, nonostante tra le notizie d'apertura ci fosse anche la F1.

Guarda che ho appena finito di dire che la RAI l'anno prossimo non trasmettera' piu' la F1.

 

 

Regards,

The frog

Edited by The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli eventi motoristici gli guardano a malapena il giorno della gara, quello che ruota attorno al calcio lo guardano in ogni sua forma, anche e soprattutto le boiate. Fanno ascolti ? S?.. e quindi perch? devono cambiare ? perch? qualche appassionato di formula 1 vuole convertire di punto in bianco la massa o comunque vuole che qualcun altro segua questa o quell'altra categoria motoristica ? :asd:

Non serve aggiungere altro :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non serve aggiungere altro :up:

Non serve? Come mai negli anni "70 si parlava e si seguivano molto di piu' TUTTI gli sport motoristici? Sara' forse perche i media, i famosi media, davano molto piu' spazio agli sport motoristici di quanto ne danno oggigiorno?

 

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sar? che i media italiani danno meno spazio ai motori perch? alla gente importa ben poco del Motorsport?

 

Ps: guardati ogni tanto le varie puntate degli anni '70 della Domenica Sportiva che vanno in onda su RS2. Su 30 minuti di trasmissione, per 25 minuti si parla di calcio e per i restanti 5 minuti di tutto il resto. ? vero, ogni tanto si parlava anche di mondiale Sport Prototipi, di Rally e di Formula 2 ma erano servizi da un paio di minuti al massimo, se andava bene.

 

Detto questo, non penso che Mini e Ford si siano ritirate dal WRC perch? in Italia ? poco seguito, siamo seri

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' proprio questo il punto. Sara' che alla gente im?porta poco o niente del motorsport perche' semplicemente non si tratta piu' in alcun modo il motorsport?

 

 

 

Regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

E aggiungo che E' un'indecenza. L'anno scorso la RAI ha chiuso il bilancio con 51 milioni di euro di passivo. Quest'anno che la TIM non ha buttato a mare un centinaio di milioni di euro per sponsorizzare i campionati di calcio la RAI ha chiuso il bilancio con 151 milioni di euro di passivo, sottolineando che questo aumento del passivo e' dovuto ai minori introiti per gli sponsor e per la pubblicita'. ora io dico PERCHE' DEVE FARNE LE SPESE LA FORMULA UNO? Ne facesse le spese il calcio!!!!!

 

 

 

Best regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono i media che fanno la MONOCULTURA del calcio. Sinceramente saro' cattivo ma spero che l'Italia non si qualifichi ai prossimi campionati mondiali di calcio e che le nostre squadre perdano tutte le coppe continentali per club.

 

Vogliamo i motori!

 

 

 

Regards,

The frog

 

Secondo me questa ? una piccola contraddizione. E' vero che in Italia non c'? una cultura sportiva ma la monocultura del calcio. Per? se dici che vuoi i motori al suo posto costruiresti un'altra monocultura. Sarebbe giusto togliere spazio al calcio ma bisognerebbe ridistruibirlo su tutti gli sport e non solo il mondo dei motori: pallacanestro, pallavolo, pallamano, hockey su ghiaccio, rugby, pallanuoto etc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me questa ? una piccola contraddizione. E' vero che in Italia non c'? una cultura sportiva ma la monocultura del calcio. Per? se dici che vuoi i motori al suo posto costruiresti un'altra monocultura. Sarebbe giusto togliere spazio al calcio ma bisognerebbe ridistruibirlo su tutti gli sport e non solo il mondo dei motori: pallacanestro, pallavolo, pallamano, hockey su ghiaccio, rugby, pallanuoto etc.

No no, su questo ti do ragione. Bada pero' che io non sto dicendo di sostituire il calcio (anche se a me non piace) con i motori (che a me piacciono moltissimo). Sto solo dicendo che ci vorrebbe un po' piu' di equilibrio.

 

 

 

Best regards,

The frog

Share this post


Link to post
Share on other sites

No no, su questo ti do ragione. Bada pero' che io non sto dicendo di sostituire il calcio (anche se a me non piace) con i motori (che a me piacciono moltissimo). Sto solo dicendo che ci vorrebbe un po' piu' di equilibrio.

 

 

 

Best regards,

The frog

 

sinceramente io un po' di ragione nelle parole di frog la vedo, i media hanno la capacit? di indirizzare il pubblico in maniera decisiva, come per il calcio cos? per tutto ci? che la tv trasmette.

In italia le scelte di palinsesto son sempre rivolte su prodotti con target sicuri e collaudati nel tempo senza mai osare o puntare su qualcosa di nuovo, se 5 milioni di italiani guardano mediamente l'isola dei famosi ? anche perch? se ne parla molto anche al di fuori in altre mille trasmissioni che nulla hanno a che fare con quel programma.

La tv da noi in genere ? molto conservatrice e restia a proporre qualcosa di nuovo o comunque di diverso accontentandosi di pescare sempre nella stessa utenza ma allo stesso tempo rinunciando a grosse fette di mercato che ormai la tv non l'accendono quasi pi?; esattamente lo stesso approccio avviene con lo sport, moltissimi sono gli sport che possono definirsi "telegenici" o che comunque sono in grado, con un giusto supporto mediatico, di ben figurare in televisione, ma questo vorrebbe dire assumersi dei rischi e quindi si preferisce puntare su quelle 6/700.000 trasmissioni settimanali di calcio in cui non si dice nulla e ci si accanisce anche nel dirlo.

 

D'altro canto visto quello che la notoriet? verso il grande pubblico ha portato nel mondo della motogp (a livello di media e tifoserie) se gli sport motoristici ne rimangono un po' al di fuori forse ? anche meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×