Jump to content
Sign in to follow this  
Fede

Sci alpino 2012/13

Recommended Posts

Ri-graaande Tiiina! :idolo:

 

500x333.jpg

 

(si capisce che quest'anno tifo per lei? :asd: )

 

E' un'occasione che non può perdere:

- la Vonn che sembra via di fisico per metà e via di testa per tre quarti, con quasi 400 punti di ritardo

- la tedescaccia (vabbè ... tedescona) che tre volte su quattro scende con la sicurezza di uno sciatore della domenica che gli "amici" abbiano convinto ad affrontare per la prima volta la Gran Risa

- il pitbull austriaco che per ora non ne azzecca una :asd:

- la Gut altalenante come il pendolo di un orologio a cucù

- la Regensburg come la Gut

- la Mancuso come la Regensburg

- la Fenninger che non è ancora riuscita ad esprimere il proprio talento (ma cos'è che dicevano in Rai? che i media austriaci non la amano? ma sono pazzi (i media)? è brava, posata, giovane, pure gno.... ehm ... carina: che vogliono di più?)

- la Schield desaparecida perfino in slalom

- la Zettel in crescita ma ancora molto indetro in classifica

 

Se non vince la Coppa quest'anno ... :rolleyes:

 

 

Mostruoso Ligety in Val Badia.

Ed entrambi, Ligety e Maze, con la testa per prendersi solo e soltanto i rischi "giusti" nella seconda manche.

Edited by Astor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincono sempre loro, eccheppalle :asd:

 

(Proprio io che tifo Vonn lo dico :asd:)

 

Ligety comunque è incredibile, vince e pure con distacchi assurdi :zrzr:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campiglio è una pista strepitosa, una grande emozione vedere una gara in TV qui per la prima volta (ai tempi di Rocca seguivo pochino ancora).

 

Tanta sfortuna, Razzoli e Deville erano da podio e stavano andando fortissimo, ma il primo ha inforcato a poche porte dal traguardo perdendo uno sci, il secondo è rimasto vittima di una caduta uguale a quella di Rocca a Torino 2006. Un grande peccato.

 

Marcel Hirscher invece è stato strepitoso, una seconda manche perfetta. Varie sbavature ma alla fine mai un ritardo di linea, sempre e comunque perfetto. Neureuther ed un super Yuasa (che ha preso una botta al ginocchio) si sono dovuti inchinare, grande nota di merito però per la rimonta del giapponese, anche lui ha sciato molto bene.

 

Quinta piazza per Manfred Moelgg, che non è stato abbastanza incisivo nella seconda frazione, comunque bravo.

 

La Coppa del Mondo torna domani, con il Gigante femminile (notturno) di Åre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grande nota di merito però per la rimonta del giapponese, anche lui ha sciato molto bene.

 

la Merlin si chiedeva come mai, nel secondo intermedio, tutti perdessero quasi un secondo da Yuasa... te credo! ha fatto un secondo intermedio STREPITOSO!! ha rimontato 20 posizioni soltanto in quel intermedio... pazzesco!

 

gran peccato per Deville e Razzoli, stavano andando forte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo quattro Giganti vinti, Tina Maze perde la sua imbattibilità a vantaggio di una Viktoria Rebensburg tornata a correre al 100% delle sue possibilità. Tina è stata preceduta anche da Anna Fenninger, ma ha guadagnato altri punti su Maria Riesch (sesta) e Kathrin Zettel (decima), salendo a 351 punti di vantaggio sulla tedesca. Diverso il discorso per Lindsey Vonn, tornata nuovamente negli USA, a quanto pare per riordinare un po' le idee dopo qualche gara deludente (strano atteggiamento comunque), che non tornerà prima delle gare di Sankt Anton previste il weekend successivo al 6 gennaio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me la Vonn sta cercando di ricaricare le pile per i Mondiali di Schladming.

Credo che i suoi problemi psico-fisici (secondo me più psico che fisici, quando sembri sciare bene e poi non reagisci minimamente a certe uscite è più una questione di mancanza di concentrazione), il ritardo in classifica e la costanza della Maze l'abbiano convinta ad alzare bandiera bianca per la Coppa. Magari sperando che poi per questa possa succedere qualche cosa (tipo, la Maze che dopo febbraio e i Mondiali va in crisi netta di forma, con tutte le altre che finora non sono così costanti e che potrebbero non essere irrecuperabili in classifica).

 

Oggi grande Rebensburg, nettamente la migliore.

Peccato per la Fenninger, dopo la seconda manche della slovena speravo che almeno vincesse lei, se lo meriterebbe.

 

Altra giornata positiva per Tina, che (oltre alla sparizione della Vonn) guadagna ancora su Riesch (che spero continui ad essere discontinua) e Zettel (che sembrava in crescita ed invece torna un pò giù).

Mi chiedo solo perchè il suo allenatore non abbia tracciato più difficile la prima manche, per quanto lo potesse consentire il pendio (non molto credo). Su tracciati facili per le altre oggi è più facile starle vicino o anche davanti.

Ma forse, dopo il forfait temporaneo della Vonn, nel team stanno cominciando a pensare davvero alla Coppa, quindi ad arrivare sempre al traguardo per fare punti mentre l'americana è fuori gioco, più che a vincere sempre rischiando. Anche se, a dire la verità, non mi sembra che Tina abbia tirato i remi in barca in nessuna delle due manche.

 

Italiane disastrose.

Mi è venuto quasi da ridere (anche se non c'era niente da ridere) quando è uscita la Moelgg.

Avevo cominciato pensando "tanto questa esce, come al solito", poi a due terzi di gara ho pensato "beh, stavolta mi smentisce".

Detto fatto: dopo cinque secondi era per terra, nell'uscita davvero più stupida dell'intera gara ... :rolleyes:

Edited by Astor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo sulla Vonn, a Lake Louise e a Saint Moritz si è dimostrata la più forte, ma la Val d'Isère non le è andata giù.

 

Anche in Gigante si è dimostrata meno competitiva, ed era da tanto tempo che non le capitava di prenderle in questo modo.

 

A questo punto i Mondiali rimangono l'unico obiettivo, anche se alla fine questa cosa delle sei gare saltate è un po' una stupidata, perché comunque i tre Slalom non li avrebbe corsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande vittoria della 17enne Mikaela Shiffrin, al primo successo in carriera in Coppa del Mondo. L'americana ha preceduto la svedese Hansdotter, prima nella prima frazione di gara, e Tina Maze, al nono podio stagionale. Shiffrin che passa anche in testa alla Coppa di Slalom, scalzando una Riesch che sembra caduta in una crisi di risultati: oggi solo undicesima a causa di una seconda manche assolutamente spenta ed anonima. Nella top 10 anche altre tre promettenti atlete come Erin Mielzynski (quinta), Nathalie Eklund (sesta) e Wendy Holdener (decima), mentre Irene Curtoni è dodicesima, parziale riscatto dopo il buco nell'acqua di ieri.

 

Il 28 dicembre si va a Semmering, per un Gigante, mentre il 29 si correrà lo Slalom. Sempre il 29 dicembre si terrà anche la Discesa maschile a Bormio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stagione finita per Marlies Schild: http://www.fisalpine...dated,2168.html

 

Peccato, anche se il suo stato di forma era tale da non far prevedere la possibilità di fare grandi cose quest'anno.

Però, con i Mondiali in casa valeva la pena di sperare in una giornata di particolare vena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me era solo un inizio un po' così, molte atlete (e atleti) forti quest'anno non sono partiti bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come l'anno scorso a Lienz, anche quest'anno Anna Fenninger fa la voce grossa nell'ultimo Gigante del 2012 a Semmering. 1"10 è il vantaggio inflitto a Tina Maze, con Tessa Worley al terzo posto, subito dietro le tedesche Riesch e Rebensburg. A punti anche Nadia Fanchini (dodicesima), Irene Curtoni (sedicesima), Denise Karbon (diciannovesima), Manuela Moelgg e Lisa Agerer (ventinovesima e trentesima). Maze che a Maribor dovrà dare almeno due punti alla Zettel per vincere la Coppa con due gare d'anticipo, mentre domani necessiterà di almeno un punto in Slalom per arrivare ai mille nella generale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prove libere maschili a Bormio:

 

bormio.png

 

Seconda prova (differita su RaiSport 1 intorno alle 18:00) con condizioni decisamente migliori della prima, con tempi scesi perfino di 5-6 secondi. Come quasi sempre accade nelle prove, bene gli italiani: Innerhofer, Paris e Klotz nei 10, ma la gara sarà molto diversa, specie per Siegmar che parte fuori dai 30. Ottimo, ovviamente, anche Klaus Kroell che dopo un inizio di stagione un pochino stentato proverà a ritrovarsi. Più indietro del solito i due norvegesi: Jansrud 20°, Svindal non ha partecipato alla seconda prova, concludendo sesto nella prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grandiosa la Fenninger!

L'unica ad aver interpretato in modo perfetto (e in entrambe le manche) la pista di Semmering, che andava letteralmente "accarezzata" e non aggredita.

Se qualcuna doveva arrivare davanti a Tina, sono stra-felice che sia stata lei.

La Maze invece ha aggredito le porte, soprattutto nella prima manche (altro che "ha controllato!"), e non ha pagato. Nella seconda, grazie anche ad una prima parte più fluida, è andata meglio ma contro la Fenninger di oggi non ci sarebbe stato nulla da fare comunque.

 

Peccato che sul podio manchi, per esempio, una come Lara Gut. Se no sarebbe stato anche un podio "esteticamente" molto valido (senza voler offendere la Worley ...)! :asd:

 

500x333.jpg

 

La Merlin (che ha del sale in zucca) nel post-telecronaca dopo la seconda manche ha rimesso le cose a posto rispetto a quanto Vaccari e Ceccarelli avevano detto: la slovena non sta facendo calcoli (e fa bene).

E' in grande forma, con grande costanza e le avversarie no. Perciò spinge sull'acceleratore, sapendo che è il momento per scavare un solco (ormai un abisso) tra lei e le avversarie. Oggi ha guadagnato ancora sia su Riesch (in ripresa) che su Zettel, mentre se avesse tirato i remi in barca sarebbe arrivata dietro ad entrambe.

 

Resta da vedere se potrà pagare questa super-forma attuale, quasi "esagerata", ai Mondiali. Ma i Mondiali sono gare singole, con una certa aleatorietà, quindi puntare una stagione sui Mondiali rischia di lasciare a bocca asciutta (come ci rimarrà la maggior parte delle atlete, che non faranno un podio), mentre ormai la Coppa la può perdere (forse) solo se si da all'alcolismo o va in crisi mistica e non si allena più ...

 

Sulle italiane, a parte la nota davvero positiva della seconda manche di Nadia Fanchini, lasciamo perdere. Non so i motivi (preparazione? solo infortunii? ...), spero che almeno i responsabili comincino a farsi un'idea.

Mi dispiace particolarmente vedere sciare così Denise Karbon, una che in gigante era un'iradiddio.

Edited by Astor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho notato anch'io la ripresa della Riesch, come anche quella della Pietilae-Holmner. Era ora che la tedesca si desse una svegliata, la svedese invece ha faticato dopo l'infortunio e ci sta anche.

 

Boh, la Maze ormai la Coppa l'ha praticamente vinta: dopo 15 gare ha 999 punti, l'anno scorso la Vonn (che stava anche lei dominando) dopo 15 gare di punti ne aveva "appena" 784, per fare un paragone. Anche se c'è da dire che il calendario ha favorito particolarmente la slovena, perché non penso che da gennaio, con più gare veloci, vincerà tante gare ed otterrà tanti podi quanti ne ha ottenuti finora da ottobre. Con due punti più della Zettel a Maribor (pista di casa) vince pure la Coppa di Gigante che sempre le è sfuggita per un motivo o per l'altro.

 

Questo sembra proprio essere il suo anno, e anche lei alla fine un po' di gloria la merita tutta, perché è da tanti anni che è protagonista ed ha avuto pure i suoi periodi di calo (e anche di grande sofferenza psicologica). Speriamo che almeno lasci le briciole col passare delle gare :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io oggi tifavo per la Fenninger perchè è sempre tra le migliori ma non vince mai (se non ho capito male quella di oggi è la seconda vittoria in carriera)

 

tra l'altro ha una dote tecnica per me importante... è una bella gnocca :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, secondo successo (il secondo esattamente un anno fa a Lienz).

 

Però è anche campionessa del Mondo in Super Combinata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

anch'io oggi tifavo per la Fenninger perchè è sempre tra le migliori ma non vince mai (se non ho capito male quella di oggi è la seconda vittoria in carriera)

 

tra l'altro ha una dote tecnica per me importante... è una bella gnocca :asd:

 

 

Se l'ha fatta vedere la Rai (e commentandola positivamente), possiamo farlo anche noi, credo ... :asd:

 

 

catgirl_anna_fenninger_gvta5ro2_klein20121128115915.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×