Jump to content
John Portuguese

Abitacoli chiusi

Recommended Posts

Non attendo altro che vedere una gara bagnata con aeroscreen allora... Voglio proprio vedere come ne vengono a capo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, crucco ha scritto:

TFFKAF1? (The Formula Formerly Knows As Formula 1)

 

@ForzaFerrari88 Secondo me, l'introduzione di tutte quelle invenzioni degli ultimi decenni, culminate nell'halo, riduce (GIUSTAMENTE) il rischio di danni fisici ai piloti. Ciò che non riduce - ED È GIUSTO COSÌ - è il rischio che avvengano incidenti spettacolari e pure ad alto rischio (se non si trasformano in danno o tragedia vanno benissimo).

 

Il vero problema è che gli addetti ai lavori non accettano questo (è motorsport, è pericoloso: incidenti e contatti accadono) e penalizzano, multano e redarguiscono i piloti che commettono degli errori. Ciò avviene in tutti gli sport, intendo l'eccessiva regolamentazione e punizione (io le chiamo insieme semplicemente "idiozia") che hanno portato ad annoiare (ma visti ascolti ed introiti poi nemmeno tanto?) molti appassionati.

 

Allarghiamo il discorso quindi (di nuovo) a vie di fuga, a layout, a regolamenti tecnici e sportivi, al fatto che 20 vetture partono per svolgere la gara e 20 vetture (o poche meno) DEVONO arrivare la traguardo.

 

Quindi... non ne usciamo: siamo nella melma più totale.

 

Condivido...in particolare la parte in grassetto.

 

Adesso, Aerozack ha scritto:

Non attendo altro che vedere una gara bagnata con aeroscreen allora... Voglio proprio vedere come ne vengono a capo...

 

Facile: non si corre sotto la pioggia...SC e si aspetta che non piove :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh devono aspettare che asciughi anche la pista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tadasuke Makino

Charles Leclerc

Sean Gelael

Jordan King

Alex Peroni

 

Cinque casi solo tra 2018 e 2019 in cui Halo ha esercitato la sua funzione, evitare che il pilota venisse colpito in testa da altra vettura, oggetti di altra vettura o barriere con possibili esiti fatali.

 

Una volta provata l'efficacia del dispositivo qualunque critica dovrebbe essere affossata tre metri sotto terra. E sicuramente non è per Halo o Aeroscreen che la categoria viene "snaturata", questa per me rimane sempre F1 o Indycar, semplicemente con un SACROSANTO passo in avanti riguardo alla sicurezza. 

 

Perché capisco le polemiche sulle vie di fuga, capisco le lamentele sulla gestione delle gare bagnate, capisco le varie mancanze della FIA. Ma per me è inconcepibile, quando NON si va a modificare alcun concetto base dello sport, lasciare libera la porta ad avvenimenti fatali che si potrebbero facilmente evitare. Altrimenti pure le cellule di sicurezza sarebbero inutili secondo questo ragionamento. Se si protegge il corpo, perché non proteggere la testa? E faccio un altro esempio, forse dimenticato. Justin Wilson, morte che sarebbe stata evitabile.

 

Fermo restando che l'evento al di sopra di qualsiasi cosa può sempre accadere, vedi il recente caso di Anthoine Hubert.

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, crucco ha scritto:

 

(Ti svelo un segreto: halo è sotto aeroscreen, lui continuerà ad essere la parte più importante di questa struttura).

 

Ma credo che tu lo sappia.

 

Non ne sono sicuro al 100%, ma in fondo chi o cosa può mai esserlo?

 

Quoto Fabiopol, non dovremmo aver paura di cambiare per favorire la sicurezza, piuttosto preoccupiamoci di quando introducono qualche minchiata regolamentare come le qualifiche ad eliminazione del 2016 o a griglia invertita.

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Aerozack ha scritto:

Che io sappia la formula Indy non corre con la pioggia... Magari sono in errore

 

Siiiii :asd: è 50 volte che te lo dico, :asd: ci corrono tranquillamente, tranne negli ovali

6 ore fa, Bigmeu ha scritto:

 In F1 non era stato implementato perché Vettel aveva commentato negativamente a causa di riflessi e distorsioni ottiche. Cosa che questa versione pare non avere

 

Però non era lo stesso modello, questo è progettato da Red bull

Share this post


Link to post
Share on other sites

kimi santon bastreeb fare macchine meno arzigolate,,,,

e poi kim leclerc disse che è contrario nonostante tutto e non posso dirlo io?bho

perchè sono smeprr etstae aperte ecco perchè...dal 1950....peòr fa lo stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

è quindi accettabile snaturare la categoria per aumentare ancora di più la sicurezza dei piloti?

 

definisci cosa significa snaturare.

potrei essere d'accordo, potrei non esserlo. in fondo è un aspetto chiaramente soggettivo 

per ferrari l'auto col motore posteriore era uno snaturamento ad esempio.

insomma in base a quale criterio generale halo (o aeroscreen che è identico solo con aggiunta di vetro) snatura la f1?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

curve veloci non esistono più...con la pioggia non si corre...un minimo contato ti bollano almeno avevano lasciato la parte estetica abbastanza invariata ora invece...dai e che cavolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dato che non sono esperto di altri motorsport, mi postate per favore l'immagine di una macchina di un'altra competizione, con cui una F1 con aeroscreen rischia di confondersi o per lo meno non distinguersi decisamente?

Edited by Not_an_addict

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

definisci cosa significa snaturare.

potrei essere d'accordo, potrei non esserlo. in fondo è un aspetto chiaramente soggettivo 

per ferrari l'auto col motore posteriore era uno snaturamento ad esempio.

insomma in base a quale criterio generale halo (o aeroscreen che è identico solo con aggiunta di vetro) snatura la f1?

 

 

Chiaramente si parla di cose soggettive...non pretendo di avere la ragione.

Magari non mi sono spiegato bene nel post, ma non sto parlando solo ed unicamente di halo, anzi halo è l'ultimo dei problemi. A me non piace, non lo avrei messo (aeroscreen piace anche di meno), ma non discuto sul fatto che possa aver aiutato in alcuni episodi in questi 2 anni...anche se da quando guardo la F1(non parlo di altre competizioni) , cioè dal '97 e fino al 2017, l'unico episodio in cui forse sarebbe servito è stato quello di Massa. Valeva la pena metterlo per in media 1 caso (che non ha comportato, per fortuna, nessuna conseguenza grave) su 20 piloti su 380 gp circa? a costo di risultare un pazzo senza cuore che si diverte vedendo la morte in pista...dico: no. Ma resta una opinione personale e ci può stare che sia stato adottato.

 

In ogni caso, quando io parlo di "snaturare la categoria", sto parlando di tutta una serie di cose, cioè di questa ricerca spasmodica e, a mio parere, esagerata della sicurezza a tutti i costi...quindi ci vado a ricomprendere tutto: halo, vie di fuga in asfalto, chicane per rallentare i piloti, penalizzazioni ridicole per minimi contatti o altre cazzatelle che ogni tanto si vedono in pista, quella che chiamo "formula endurance": cioè il fatto di dover passare la gara a gestire gomme, motore, etc. invece di spingere e cercare il limite anche in gara.

E nel post precedente ho spiegato il perchè, per me, il rischio e la paura di sbagliare e finire fuori pista e magari anche farsi male, devono far parte di questo sport e non sono qualcosa da eliminare ad ogni costo, perchè sono gli elementi che fanno la differenza tra i piloti. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma allora a sto punto che corrano con le auto di inizio 900: quelle erano scoperte sul serio, lì sì che non c'era la ricerca della sicurezza

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Mito Ferrari ha scritto:

Ma allora a sto punto che corrano con le auto di inizio 900: quelle erano scoperte sul serio, lì sì che non c'era la ricerca della sicurezza

 

Ma infatti nessuno vuole tornare indietro ad anni in cui ne morivano in media 1-2 all'anno eh.

Un conto è la normale evoluzione delle macchine e la sacrosanta evoluzione anche in termini di sicurezza. Un altro conto è la ricerca inutile e spasmodica di quest'ultima che sfocia in regolamenti deliranti come quelli che abbiamo avuto negli ultimi anni...

Poi che dire, magari sono io il "cattivo", ma ribadisco che nessuno si diverte a vedere morti e feriti e ripeto che se ora esco di casa e mi metto a guidare è molto più probabile che mi sfracello e vado all'altro mondo io rispetto ai 20 piloti che correranno domenica in Giappone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma basta mito con sta cosa del 900...ripeto per me a fine anni 90 con hans avveamo trovato ottimi compromesso tra sicurezza e competizione....voi nona ccetate che sia uno sport pericoloso e deve rimanerlo s elo facciamo diventare come giocare  a scacchi qualcosa non quadra...

invce sai cosa ti dico mito ferrari...negli anni 30 per runa serie di brutti episodi a monza decisero di mettere delle chicane per rallentare...bhe dopo questa prova i piloti dissero che non era competizione non era correre....non e che negli anni 30 erano degli scemi  per forza,,,sarei curioso di sapere cosa pensi della chicane a eau ruge 94

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

massa non sarebbe servito nemmeno halo forse aereoscreen invece si... infatti sarebbe d afare tanti passi per la sicurezza stradale...lì si che siamo messi male....

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

ma basta mito con sta cosa del 900...ripeto per me a fine anni 90 con hans avveamo trovato ottimi compromesso tra sicurezza e competizione....voi nona ccetate che sia uno sport pericoloso e deve rimanerlo s elo facciamo diventare come giocare  a scacchi qualcosa non quadra...

invce sai cosa ti dico mito ferrari...negli anni 30 per runa serie di brutti episodi a monza decisero di mettere delle chicane per rallentare...bhe dopo questa prova i piloti dissero che non era competizione non era correre....non e che negli anni 30 erano degli scemi  per forza,,,sarei curioso di sapere cosa pensi della chicane a eau ruge 94

ma porca miseria sono 10 anni che scrivi sempre le stesse cose sulla sicurezza, non siamo noi che non accettiamo che sia uno sport pericoloso, sei te che non accetti che si cerca di aumentare sempre di più la sicurezza

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

ma basta mito con sta cosa del 900...ripeto per me a fine anni 90 con hans avveamo trovato ottimi compromesso tra sicurezza e competizione....voi nona ccetate che sia uno sport pericoloso e deve rimanerlo s elo facciamo diventare come giocare  a scacchi qualcosa non quadra...

invce sai cosa ti dico mito ferrari...negli anni 30 per runa serie di brutti episodi a monza decisero di mettere delle chicane per rallentare...bhe dopo questa prova i piloti dissero che non era competizione non era correre....non e che negli anni 30 erano degli scemi  per forza,,,sarei curioso di sapere cosa pensi della chicane a eau ruge 94

 

 

Pochi anni prima dei ‘30 i futuristi invocavano la guerra e vedevano un’eventuale morte in guerra come ideale. 

 

Le cose sono cambiate, per fortuna, a pochi km da me nel weekend è morto un ragazzino in una corsa ciclistica, per quanto si cerchi di eliminare il rischio, quando si ha a che fare con la velocità e la gravità la sicurezza non c’e mai al 100%.

Ma non sento nessuno dire che Coppi e Bartali non portavano il casco, o che le biciclette di oggi siamo più resistenti e meno pesanti di quelle di allora.

 

faccio un lavoro dove il rischio è presente, mi sono già preso due brutti spaventi e un caro amico è morto volando a 30 anni. Detto ciò ogni misura di sicurezza adottabile la adotto, non sono mai rimasto appeso all’imbracatura in centinaia di ore di volo, non per questo non la metto quando mi sporgo dal portellone dell’elicottero. 

 

Se esistesse un modo per ridurre i rischi ulteriormente, ben venga, e non per questo snaturerà il mio lavoro 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

aspetta aspetta lascia stare il lavoro che spesso è pure sottopagato....quì si sta parlando tipo:alpinismo è sui 5000  metri....e no troppo pericoloso lo riduciamo a 1000!non accetto quando snatura uno sport.....e non sono l'unico a dirlo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

non snatura lo sport perchè il rischio di prendersi cose in testa non è mai stato un elemento portante della f1, fine

Share this post


Link to post
Share on other sites

×