Jump to content
John Portuguese

Abitacoli chiusi

Recommended Posts

Io sono contento quando i piloti si prendono pezzi in faccia e muoiono, possibilmente decapitati, mi piace proprio vedere la testa che vola via... Ma purtroppo non accade spesso:fersad2:

  • Like 1
  • Trottolino 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah io no capisco queste battute sarcastiche....a me sembra troppo chiusa...preferisco haloa  sto punto

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me non piace, troppo abitacolo chiuso.

Meglio halo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/5/2019 Alle 16:39, L.Costigan ha scritto:

 

Ma dentro c'è un halo?

 

Ovviamente, l'aeroscreen da solo non è sufficiente. L'halo è imprescindibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per me non ha senso...ma mitoferrari non vuole capire cosa voglio dire....i....che senso ha chiudere tutto così....

Share this post


Link to post
Share on other sites

L‘aeroscreen è stato pensato in risposta a chi diceva, dice e dirà che l‘halo ha dei buchi, attraverso i quali può passare una molla o un piccolo detrito in carbonio (sappiamo che può succedere).

 

Credo sia questo il senso. Tra l’altro è semplice da capire...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/11/2018 Alle 18:31, KimiSanton ha scritto:

Visto giusto oggi. Ecco un tipo di incidente dove Halo avrebbe tolto ogni possibile rischio. Brundle per fortuna ne uscì illeso.

 

 

 

che Grosjeanata di Irvine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

per me non ha senso...ma mitoferrari non vuole capire cosa voglio dire....i....che senso ha chiudere tutto così....

 

Proteggere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si k ma allora devi snaturare tutto per proteggere?se esiste uan competizione scoprta va eliminata quindi...dai..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cambiamo nome alla categoria a questo punto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma cambiamo anche nick, a questo punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cambiamo il cambiamento a questo punto

Share this post


Link to post
Share on other sites

va bene dai....sono scemo io...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/11/2018 Alle 18:31, KimiSanton ha scritto:

Visto giusto oggi. Ecco un tipo di incidente dove Halo avrebbe tolto ogni possibile rischio. Brundle per fortuna ne uscì illeso.

 

 

 

 

Per quella manovra Irvine venne multato e squalificato per 3 gare. Oggi invece non si squalificano nemmeno i piloti che rientrano in pista come assassini. Magari riflettiamo su questo se davvero vogliamo "proteggere" i piloti.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Cecco7 ha scritto:

 

Per quella manovra Irvine venne multato e squalificato per 3 gare. Oggi invece non si squalificano nemmeno i piloti che rientrano in pista come assassini. Magari riflettiamo su questo se davvero vogliamo "proteggere" i piloti.

Esatto. 

Non c'è protezione che tenga se non c'è una cultura che la sostiene. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mondo è cambiato. Ma nemmeno tanto. 

Provate voi oggi a lasciare a casa Verstappen, Hamilton, Vettel e compagnia bella. Così come le squalifiche dei campionissimi del passato erano comunque cosa rara. 

Quelli in primis sono macchine da soldi, sia per i team sia per Fia e F1 stessi, sarebbe come tirarsi una mazza sui gioielli. 
Il rischio eventuale poi diventa di squalificare Verstappen prima del Gp d'Olanda o un pilota in lotta per il mondiale, magari pure per una decisione arbitraria o poco condivisibile (tipo Canada) diventa poi un'arma a doppio taglio. 
Nel 2012 fu squalificato Grosjean perché volò su Alonso, ma a già solo a piloti invertiti Alonso sarebbe stato al via in Italia tranquillamente. 

 

Se vogliamo tutte le misure di sicurezza adottate nel corso degli anni fanno parte della "cultura che la sostiene".

Adesso ci si sente liberi di fare quello che si vuole, tanto c'è l'Hans, il casco nuovo della Fia, la cellula di sicurezza nella vettura, l'Halo, le barriere Tech Pro. 
Alla fine sapere che la balla di fieno in uscita curva 2, unita al casco di latta e alla struttura in cartapesta della vettura, non riuscirebbe a salvarmi la vita, sarebbe sicuramente un fortissimo deterrente a fare manovre sconsiderate, anche più forti di una squalifica. 

 

Se iniziassero con le squalifiche arriverebbero a pioggia, perché di manovre pericolose ne vediamo ad ogni sessione. Non puoi punire uno per un contatto e non punirne un altro perché nonostante tutto non è successo niente. Andrebbe punita la manovra pericolosa a prescindere dalle conseguenze. Solo che poi entra in gioco il giudizio dei commissari, Vanzini inizia a sbraitare "LASCIAMOLI CORREREH LASCIAMOLI CORREREH", il tifoso della domenica si lamenta e fanculo sicurezza. 
 

La soluzione non c'è. 

O si punta alla sicurezza e si accetta un maggior livello di imprudenza dei piloti, oppure si cede un po' di sicurezza per lasciare maggiore consapevolezza nei piloti. 
Oggi i fatti come Bianchi o Hubert sono casi eccezionali, io stesso mi aspettavo di vedere Hubert uscire dalla vettura con qualche contusione e mezzo rintronato per la botta. Anche lo spettatore è abituato a vedere incidenti paurosi senza conseguenze. Ormai non si associa più Motorsport a pericolo, o almeno non è tra i primi collegamenti che si fanno. Questo porta tutti a prendere tutto con più leggerezza. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E INVECE è MOLTO PERICOLOSO....ecco perchè rompo le scatole da anni....e comunque se guardiamo dal 2000 a oggi di piloti ne sono morti....quindi....è sicuramente cambiata...ma solo nel fatto che capita con più lasso di tempo ....ma capita....

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Spa_83 ha scritto:

E INVECE è MOLTO PERICOLOSO....ecco perchè rompo le scatole da anni....e comunque se guardiamo dal 2000 a oggi di piloti ne sono morti....quindi....è sicuramente cambiata...ma solo nel fatto che capita con più lasso di tempo ....ma capita....

 

Ma quindi vuoi che sia sicura o no?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

se snatura troppo il dna delle corse sono contrario....vedi circuiti violentati ecc ecc....ma te mito non a ccetti il fatto che correre è pericoloso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io insomma, per me è un tema addirittura più delicato di eutanasia, aborto e diritti civili agli omosessuali

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×