Jump to content
pgm11

Vie di fuga: lo scempio prosegue

Recommended Posts

Vettel è un nome a caso? :asd:

 

Sempre odiato queste vie di fuga, ma non ho mai sentito team e sponsor lamentarsi della loro esistenza, chissà perchè.

Basterebbe mettere qualche paio di metri di sabbia/erba e cordoli meno larghi e non quasi quanto una corsia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, la F1 post'94 faceva piuttosto pena come circuiti, tutti tartassati da chicane, ma almeno le vie di fuga erano in ghiaia, quindi il rischio dell'impantanamento c'era. Dopo il 2001, a forza di mettere asfalto, tutto è molto più facile, ma prima o dopo, qualcuno si farà molto male. In caso di gara bagnata o avaria ai freni, una macchina finirebbe dritta contro le barriere senza rallentare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'anno scorso in Corea una hrt ha perso i freni posteriori alla fine del rettilineo pi? lungo ma non ? successo niente di grave.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riesumo questo topic per allacciarmi a quanto dichiarato da Hamilton di recente:

 

http://www.auto.it/a... gli anni ‘80

 

 

Lewis critica, invece, la “facilità” della F.1 odierna: «Guardate Vettel, guida sempre con le ruote sullAstroturf (la fascia verde oltre i cordoli, ndr) e oltre la linea bianca. In teoria non sarebbe permesso, ma te lo lasciano fare. Ai tempi di Senna, se mettevi le ruote oltre il cordolo, c’era l’erba e la pagavi cara. Oggi ci sono le vie di fuga, ieri c’era la ghiaia. Se ci passavi sopra rovinavi la macchina, o ti piantavi. Oggi riesci a proseguire».

 

«Io non voglio - conclude - che la gente si faccia male, ma sarebbe giusto che passando troppo larghi si perdesse del tempo, o si rimanesse bloccati. Le corse devono essere così. E se potessi scegliere un’epoca, sceglierei di correre in quella di Senna. Sempre al limite, mai oltre. Io rispetto di più questo stile di guida».

 

 

 

Sarei curioso di capire se quella volta al Nurburgring 2007 la pensava allo stesso modo, visto che fu rimesso in pista da un trattore... :asd:

 

Battute a parte, per certi versi il suo pensiero è condivisibile.

Però non esiste un modo per ottenere sicurezza e rispetto dei vincoli del tracciato nello stesso tempo.

Si deve andare di compromesso: se metti erba e sabbia dappertutto, non avrai mai un circuito sicuro come uno che invece ha vie di fuga in asfalto aeroportuali.

D'altra parte, un circuito di quel genere permetterà a chiunque di superarne i limiti senza perdere tempo e senza mai rimanere bloccato.

basterebbero 2 metri di erba/ghiaia subito oltre la riga bianca /cordolo e faremmo contenti sia quelli che la pensano come lewis sia quelli che la pensano come te!

 

le vetture non si ritirerebbero per insabbiamento, magari si rovinerebbero un pelo e perderebbero tempo... chi sbaglia paga ma può finire la gara

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma avete visto ieri lo scandalo in SBK?! Con Sykes che ha fatto il furbo ed è riuscito a mantenere la terza posizione? Se siete sportivi e con un minimo di buon senso non potete che gridare alla vergogna. Lo scandalo di quanto accaduto ieri ha un colpevole ben preciso: Charlie Whiting. E' lui infatti che aveva deciso, anni fa, di asfaltare le vie di fuga delle due varianti a Monza.

Lo ripeto per l'ennesima volta: fuori dalla pista l'asfalto non deve esserci! Come dice Jackie Stewart questo è un abuso di privilegi per i piloti. E il discorso vale sia per le due ruote che per le quattro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

hai ragione !

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Montreal, invece della pantomima sul cordolo arancione, non avrebbero fatto prima ad evitare di asfaltare le vie di fuga, soprattutto alla chicane prima del tornante?

 

La Fia prima ordina, poi cerca di rimediare al danno fatto. E pensare che lì c'era l'erba, nemmeno la ghiaia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, in caso di pioggia, lì si rischia veramente che qualcuno si faccia male se mettono l'asfalto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravi, così in uscita di curva ci sarà il festival del taglio della linea bianca e la curva non sarà più selettiva...

Invece di rovinare le nostre cattedrali, perchè non eliminano quei merdosi parcheggi nel deserto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E poi via via la stessa cosa alla Ascari, alle due di Lesmo, all'uscita della curva Grande...ah, dimenticavo in uscita dalla prima dalla chicane e dalla Roggia. Ghiaia? Che orrore!!

 

Formula 1 sempre più triste. E non basta una tromba infilata nello scarico a renderla simpatica o credibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri a Montreal Massa ha sbattuto forte causa mancanza di ghiaia ma per fortuna la velocità non è eccessiva...se il contatto avveniva prima dell'ultima frenata? Spesso i piloti hanno tagliato la chicane sfiorando il muro a piena velocità. Il giorno che qualcuno si farà male diranno che è colpa del circuito che uscirà dal mondiale, non della FIA che ha fatto asfaltare tutto.

 

Guardano una settimana fa le gare di F3 e DTM in Ungheria, nelle prime curve, tutti andavano indifferentemente su pista o via di fuga, sembra di correre nel famoso cittadino dell'aeroporto di Cleveland.

Share this post


Link to post
Share on other sites

VERGOGNOSO!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' pericolosissimo l'asfalto alla prima curva in Canada: via di fuga poco ampia, di sbieco, Massa ha sbattuto in un modo particolare e non ha rallentato minimamente. E' stato come se la via di fuga non ci fosse stata. Chatruc ha ragione, in caso di conseguenze gravi darebbero la colpa al circuito. Siamo alla frutta, ma per fortuna questi incidenti sono divenuti rari. Non so cosa accadrà in futuro...

A Monza, con l'asfalto al termine del rettilineo prima della parabolica, in caso di problemi ai freni, o qualsiasi altro problema...

Share this post


Link to post
Share on other sites

..io la penso così...c'è il morbido ed è andato ok...se c'era il cemento era diversa...



in questo 2014 non sono così rari

Edited by Spa_83

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma sai Spa, non che diciamo queste cose siamo considerati dei trogloditi da molti...

 

Per non parlare dell'asfalto all'ultima chicane, inutile e che invita a tagliare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri lo spettacolo è stato decisamente indecente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le vetture di Massa e Perez hanno subito al momento dell'impatto contro le barriere decelerazioni di 27g e 32g, uscendone perfettamente intatte, non credo si possa affermare che le vie di fuga in asfalto siano un problema se le protezioni alla fine sono ben fatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che siccome una volta è andata bene sia tutto OK

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×