Jump to content
Beyond

Pizza e pizzerie

Recommended Posts

Io non andrei mai in una pizzeria che sta al numero 871 su 2781 ristoranti della mia città su tripadvisor. 

Edited by Illy

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualità

 

imgserver-1.php.jpeg

imgserver-1.php.jpeg

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella bianca è maionese? 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sembra una cosa che fanno nei paesi dell'est (molto ad est) ma non ricordo il nome

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Illy ha scritto:

Io non andrei mai in una pizzeria che sta al numero 871 su 2781 ristoranti della mia città su tripadvisor. 

Si ma dipende sempre da chi ha fatto questa lista...Non sempre i gusti corrispondono.

La camisa do Re ad esempio dov'è? 

E Porzio? 

 

:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Rio Nero ha scritto:

Si ma dipende sempre da chi ha fatto questa lista...Non sempre i gusti corrispondono.

La camisa do Re ad esempio dov'è? 

E Porzio? 

 

:asd:

Camisa do re, appunto 871. 

Porzio 208 già meglio. 

 

Giudizio della gente che ci mangia mica mio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/8/2019 Alle 20:33, Hunaudieres ha scritto:

sembra una cosa che fanno nei paesi dell'est (molto ad est) ma non ricordo il nome

 

Ariano Irpino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/8/2019 Alle 20:33, Hunaudieres ha scritto:

sembra una cosa che fanno nei paesi dell'est (molto ad est) ma non ricordo il nome

 

Borra?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ieri provata una diversa pizzeria in centro, La Locanda del Grifo in piazzetta Pietrasanta

ho preso la solita margherita: condimento molto saporito, impasto buono che ho finito senza sentirmi 'ntufato, prezzo in linea con gli altri (fa anche primi e secondi ma lì prezzi son più... turistici, forse anche in virtù di un menù alquanto alternativo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai dopo i lunghi anni in Germania, ho perso l'abitudine a fare le mie recensioni e dare i miei voti. In questi giorni ho visitato due pizzerie (già note) molto interessanti, quindi farò giusto una valutazione sommaria delle due

 

Le due pizzerie sono Lioniello a Succivo (CE) e Pepe in grani a Caiazzo (CE). Queste due figurano ormai già da un po' di anni al top nelle classifiche delle migliori pizzerie d'Italia.

 

Lioniello punta molto sulla parte social e teatrale. Lui porta sempre un cappello in testa (anche quando impasta e fa le pizze) e tutto nel suo locale è orientato in quel senso. La pizzeria si trova a Succivo (dietro casa mia), piccolo paesino dell'agro aversano. Il locale si trova in una strada abbastanza periferica, che ormai è diventata inaccessibile per via della clientela della pizzeria. Il locale è arredato in modo molto ricercato, Il servizio è molto efficiente e puntuale, aiutato da un sistema di ordinazioni unico nel suo genere: ogni tavolo ha un pad con tre pulsantini "Chiamata", "Ordinazione", "Conto".

 

Il menù spinge molto sull'innovazione del concetto di pizza, combinando ingredienti ricercati, spesso in modo molto ardito (ovviamente non mancano le pizze tradizionali). Io ho preso, una frittatina di pasta con salsicce e friarielli (devo dire non pienamente soddisfacente, purtroppo non siamo ancora in piena stagione di friarielli ed il caldo di questo inizio novembre non aiuta) ed una nuova creazione per il menù autunnale: la pizza foglie d'autunno (ragù ai funghi porcini, mozzarella, formaggio blu di bufala e chips di mais).

L'impasto e la pizza in generale sono orientati alla nuova tipologia di pizze gourmet, con impasto a lunga lievitazione (temperature controllate etc) e con ingredienti molto inusuali combinati in modo da creare un equilibrio di consistenze e sapori. La mia pizza era superlativa, e forse solo le chips di mais troppo grandi disturbavano un po'.

 

La scelta di vini e di birre è di altissimo livello. Io personalmente ho preso una IPA ed una Pils del birrificio Vetra.

 

Pizzeria assolutamente da consigliare.

 

IPA del birrificio Vetra

75262264_10221563609942721_5204910539188

 

 

Frittatina di pasta con salsiccia e friarielli

72695761_10221563457338906_5712672679706

 

Pizza foglie d'autunno

73375624_10221563457858919_8674610872968

 

Altra pizza presa dal mio amico (non ricordo la composizione)

74614906_10221563458098925_8879153038263

Edited by Ferrarista
  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La seconda pizzeria l'ho visitata ieri sera: Pepe in grani a Caiazzo. Credo di averla recensita già, ma nel frattempo Franco Pepe è diventato famosissimo comparendo praticamente sempre tra i primi 3 posti delle classifiche gastronomiche più rinomate.

 

La pizzeria si trova a Caiazzo, un paesino di montagna dell'alto casertano. Franco Pepe iniziò molti anni fa come normale pizzaiolo (proseguendo la tradizione di famiglia) ma da circa 10 anni ha una sua pizzeria in una viuzza strettissima del centro storico del paese. La sua pizza, come quella di Lioniello è improntata all'innovazione, soprattutto per quanto riguarda l'impasto (riconoscibile dal corncione molto gonfio grazie a particolari tecniche di lievitazione e stesura).

 

Il locale è abbastanza minimal: spartano ma elegante, con varie sale (tra cui una veranda molto piacevole in estate ed un tavolo da cui è possibile osservare il pizzaiolo dall'alto) arredate in modo molto semplice. A causa della sua fama, è consigliabile prenotare con largo anticipo (io ho prenotato circa 2 settimane prima) dal momento che è strapieno ogni giorno della settimana (anche ieri, un martedì piovoso di inizio novembre). Il servizio è efficiente (con camerieri che consigliano anche sulle portate e sulle bevande) ma un po' lento e male organizzato (ho notato che usano ancora il blocchetto con carta e penna).

 

Pepe cerca di mantenere un occhio alla tradizione: il menù non è lunghissimo e propone molte pizze tradizionali insieme a pizze gourmet in cui usa ingredienti di alta qualità piuttosto che cercare abbinamenti arditi ed innovativi (certamente anche quelli non mancano, ma ho avuto l'impressione che non fossero i protagonisti assoluti del menù).

 

Io ho voluto provare un antipasto molto azzardato: la pizza con l'ananas. Si tratta di un cono di pizza fritta con fonduta di grana padano, prosciutto crudo, ananas e polvere di liquirizia (direi in assoluto la cosa più ardita nell'intero menù). Devo dire che ero partito senza pregiudizi e sono rimasto abbastanza sorpreso: se l'ananas è aggiunta nelle dovute proporzioni, l'effetto è quello del classico prosciutto e melone. Poi ho diviso una pizza fritta classica (ricotta, salame, mozzarella e pepe) ed ho preso la pizza porkaserta, con salsiccia secca di maialino nero casertano e origano.

Ad accompagnare il tutto ho preso una Tipopils del Birrificio Italiano (l'assortimento di vini e birre di altissima qualità).

 

Come dolce ho preso la crisommola del Vesuvio, un trancio di pizza fritta con ricotta di bufala zuccherata ed aromatizzata con buccia di limone, composta di albicocche del Vesuvio e nocciole.

 

Per me tutto superlativo, dall'impasto, alla cottura, al condimento. Pepe sta meritatamente nel posto in cui lo piazzano le classifiche di gambero rosso, michelin etc.

 

Alla fine mi hanno lasciato sorpreso anche i prezzi. Mi aspettavo che Pepe avesse aumentato i prezzi per via della sua fama, invece ha mantenuto prezzi normali da pizzeria (abbiamo speso 63 euro in tre).

 

Menù

74159357_10221563706225128_1580237211159

 

Birra Tipopils del Birrificio Italiano

74522280_10221563895389857_8815593535236

 

Ananascosta (pizza fritta con l'ananas)

75252780_10221563458378932_6168325734369

 

Pizza fritta classica

75264994_10221563458818943_4047920648285

 

Pizza margherita

74591986_10221563459378957_2944727829809

 

Pizza porkaserta

76683789_10221563459698965_2049924668462

 

Crisommola del Vesuvio

72488066_10221563460458984_4846266484910

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

spero proprio di tornarci nel periodo natalizio, merita tanto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buona, la ananas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma Soccivo e Soccavo sono due posti differenti? Come Alzano e Azzano in Lombardia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@andycott tu sei mai andato da Pizzium? In Lombardia ha sede in molte città. Consiglio, nonostante i prezzi alti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, mai... proverò.

 

Qua a Monza sono stato settimana scorsa da Turnè, pizza grande e sottile (non alla napoletana quindi). L'ho trovata gustosa e molto digeribile. Il locale mi è piaciuto con cameriere molto simpatiche.

Io e mia moglie eravamo di sopra (più tranquillo) mentre di sotto è più rumoroso e adatto a compagnie di amici che cercano più la baraonda che la tranquillità.

 

2YBZr.jpg

Foto non mia ma dà l'idea del tipo.

 

 

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Monza ci sono parecchie pizzerie che fanno questo tipo di pizza grande e sottile all'egiziana: il Dollaro, L'Altrove, Il Lait e probabilmente altre che non conosco. Per Rio, Bey e gli altri napoletanissimi intenditori equivarrà probabilmente a un bestemmia detta in chiesa, ma a me è sempre piaciuta, anche prechè non mi crea mai i problemi di acidità di stomaco che mi danno a volte altri impasti.

 

Eppoi grande è bello!

Share this post


Link to post
Share on other sites

quella che hai postato non è una pizza è una schifezza...

sfido chiunque a dire che sia una pizza decente, l'impasto è da mani nei capelli tanto è secco e non lievitato

in ogni caso la pizza tradizionale a ruota di carro, grande e con cornicione poco pronunciato, la trovi ancora da tante parti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Beyond ha scritto:

quella che hai postato non è una pizza è una schifezza...

 

:lol2::lol2::lol2::lol2::lol2:

 

 

Già sapevo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, PheelD ha scritto:

@andycott tu sei mai andato da Pizzium? In Lombardia ha sede in molte città. Consiglio, nonostante i prezzi alti.

Ho dato un'occhiata... ce n'è uno a Seregno. Da provare sicuramente

 

@Beyond queste come ti sembrano?

 

2YC2s.jpg

 

2YC2r.jpg

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

×