Jump to content
Sign in to follow this  
sundance76

Alain Prost

Recommended Posts

Morosini Sennista fino al collo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, F.126ck ha scritto:

 

Addirittura? Neanche la parrocchietta arrivava a tanto :asd:

Aspè, non ha detto quello. E' quello che si deduce dal racconto sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questi sono i giornalisti della F1, persone che da decenni esaltano la profonda umanità, le opere di bene, l'altruismo, la santità, magari anche i miracoli, di chi "parlava con Dio"... e allo stesso tempo non hanno scritto una sola riga su chi ha sfidato le fiamme al Paul Ricard per tentare di estrarre dall'abitacolo e salvare la vita a De Angelis.

Questi giornalisti non meritano alcun rispetto, solo disprezzo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Discutere Prost è roba da neuro.

Io l'ho visto correre.

Era un grandissimo pilota.

Quando c'era da spingere spingeva e gestiva quando c'era da gestire.

Intelligentissimo e furbo.

Era senza meno il pilota più completo dei magnifici 4 ( Senna, Piquet, Mansell ed appunto Prost).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, MartinM ha scritto:

Questi sono i giornalisti della F1, persone che da decenni esaltano la profonda umanità, le opere di bene, l'altruismo, la santità, magari anche i miracoli, di chi "parlava con Dio"... e allo stesso tempo non hanno scritto una sola riga su chi ha sfidato le fiamme al Paul Ricard per tentare di estrarre dall'abitacolo e salvare la vita a De Angelis.

Questi giornalisti non meritano alcun rispetto, solo disprezzo.

 

Prost è comunque stato celebrato, e al di là dell'opinione miope di chi lo sminuisce (vedi sopra) è giustamente considerato uno dei migliori di sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti assicuro che presso l'opinione pubblica (basta leggere i commenti su YouTube) questa opinione (Prost uno dei più grandi) è largamente minoritaria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabile che l'agiografia senniana successiva a Imola '94 abbia spinto la massa incolta a considerare Prost come una specie di "cattivo", che sfruttava i suoi (presunti) agganci politici per battere il ben più dotato rivale. Invece, quale fosse la realtà (almeno) noi lo sappiamo.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, MartinM ha scritto:

ti assicuro che presso l'opinione pubblica (basta leggere i commenti su YouTube) questa opinione (Prost uno dei più grandi) è largamente minoritaria

Assolutamente vero. Anche i gruppi fb sono così. L'essere umano è pigro per natura per tutti vale il discorso "Senna buono e bravo, Prost scarso e cattivo".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante aneddoto narrato da Jo Ramirez

 

"They (Prost and Senna) never worried about Mansell or Piquet or anyone else – they were in a different class, and they knew it. I remember that when Prost had a sabbatical, in 1992, Senna never stopped reminding us, ‘We’re just lucky that Alain isn’t driving, because if he had been, we wouldn’t have won today’.”

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah per me eran sopravvalutati, nell'88 guidavano con 200 cv di più di tutti gli avversari; anche il telaio dell'88 sembra fosse nettamente superiore alla concorrenza, in definitiva direi che per questi due piloti ci sono state condizioni irripetibili nella storia della F1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma anche per me il 1988 fa poco testo, la grandezza di Prost la vedo soprattutto negli anni Renault e poi nel 1986 (mondiale vinto con vettura chiaramente inferiore) e 1990 (mondiale quasi vinto nonostante vettura complessivamente inferiore, direttore sportivo incompetente, compagno di squadra fuori controllo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quest'altra vaccata di articolo è invece del Guerin Sportivo e riguarda Suzuka 1989...

 

Senna non è per nulla intenzionato a rinunciare al suo sogno, e così, consapevole del notevole vantaggio nei confronti della Benetton-Ford di Alessandro Nannini (circa 1'13”), chiede ai commissari di essere spinto, essendo tra l'altro riuscito a mantenere acceso il motore della propria monoposto.

 

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, MartinM ha scritto:

Quest'altra vaccata di articolo è invece del Guerin Sportivo e riguarda Suzuka 1989...

 

Senna non è per nulla intenzionato a rinunciare al suo sogno, e così, consapevole del notevole vantaggio nei confronti della Benetton-Ford di Alessandro Nannini (circa 1'13”), chiede ai commissari di essere spinto, essendo tra l'altro riuscito a mantenere acceso il motore della propria monoposto.

 

Comunque ti giuro che è una battaglia persa. Ogni giorno che visito due (solo due) gruppi di facebook, trovo vaccate incredibili. L'ultima era che le vetture attuali le può guidare un normale cittadino con le istruzioni giuste, non come la McLaren di Senna di 1000 cavalli. Molti ci mettiamo a precisare e salta uno dicendo che il motore più potente era il BMW con 1500 cavalli...mi si usura la tastiera a spiegare tutto a tutti.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo "la gente" ha conosciuto Prost solo tramite  il film su Senna. Io penso che chi lo ha visto correre non possa avere un opinione negativa su di lui. Semmai si può dire che aveva un modo di fare un po' antipatico se vogliamo, esigente con il team e un po' troppo sicuro di se. Un po' come Alonso tanto per fare il paragone con un pilota recente. Dico un po' perchè Nando ha detto cose ben oltre le dichiarazioni che ha fatto Prost in Ferrari ad esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours ago, chatruc said:

 

Comunque ti giuro che è una battaglia persa. Ogni giorno che visito due (solo due) gruppi di facebook, trovo vaccate incredibili.

 

 

 

Ho letto su un altro forum che nel 1993 Hill avrebbe conquistato il mondiale, ma il contratto firmato con la Williams gli proibiva di superare Prost. Quindi Hill avrebbe rinunciato a vincere alcune gare pur essendo più veloce del compagno di squadra.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altra perla trovata sui forum:

Prost? Il professore che si gioca il mondiale a suzuka cercando l'incidente alla prima curva, perché si cagava sotto di Senna? Complimenti tu si che ne capisci di m**de.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/12/2019 Alle 09:23, L.Costigan ha scritto:

Purtroppo "la gente" ha conosciuto Prost solo tramite  il film su Senna. Io penso che chi lo ha visto correre non possa avere un opinione negativa su di lui. Semmai si può dire che aveva un modo di fare un po' antipatico se vogliamo, esigente con il team e un po' troppo sicuro di se. Un po' come Alonso tanto per fare il paragone con un pilota recente. Dico un po' perchè Nando ha detto cose ben oltre le dichiarazioni che ha fatto Prost in Ferrari ad esempio.

 

Lo stesso accade con Lauda. Bisognerebbe guardare invece la gara di Brands Hatch del 1974 (che non vinse causa foratura poco prima della bandiera a scacchi) e vedere "che tipo era".

 

https://m.youtube.com/watch?v=wL2UCGv4TFU

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, MartinM ha scritto:

Altra perla trovata sui forum:

Prost? Il professore che si gioca il mondiale a suzuka cercando l'incidente alla prima curva, perché si cagava sotto di Senna? Complimenti tu si che ne capisci di m**de.

 

 

 

Vabbeh è il classico commento di un fanboy 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, crucco ha scritto:

 

Lo stesso accade con Lauda. Bisognerebbe guardare invece la gara di Brands Hatch del 1974 (che non vinse causa foratura poco prima della bandiera a scacchi) e vedere "che tipo era".

 

https://m.youtube.com/watch?v=wL2UCGv4TFU

 

 

Lauda veniva continuamente smerdato dalla stampa italiana soprattutto dopo la fuga alla Brabham, ma pure anche prima. Era considerato un mercenario. Ho gli Autosprint che lo dimostrano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa invece è di Autosprint n. 45, 1989, esempio perfetto della professionalità dei giornalisti, ossia di chi dovrebbe "informare".

Penso che sia anche questo accanimento implacabile dei media contro Prost a rendermelo simpatico, ma viceversa è proprio l'accanimento dei media ad averlo reso odioso a molti.

 

Non è stato solo Alain Prost a vincere il campionato del mondo. A cingersi del titolo è stata anche l'arroganza del potere, il personalismo nella sua forma più negativa, il falso e la menzogna trasformato in un documento ufficiale.

(già dall'incipit si capisce che ci troviamo di fronte a una ricostruzione imparziale)

 

Siamo arrivati alla farsa. ( ... ) La dettagliata e precisa difesa presentata da Ron Dennis edalla McLaren non è stata nemmeno presa in considerazione. Tutto è stato scientemente ignorato, dal momento che Balestre le sue decisioni leaveva già prese nemmeno trenta secondi dopo che la McLaren di Senna e Prost si erano agganciate.

(nemmeno l'addetto stampa della McLaren sarebbe arrivato a tanto)

 

In quell'occasione il presidentissimo si era alzato in piedi dalla sedia della sala stampa e aveva urlato, battendo i pugni sul tavolo: "Disqualifié", squalificato.

(circostanza che appare quantomeno improbabile, smentita tra gli altri da Turrini - amico, come la stragrande maggioranza dei giornalisti, di Senna)

 

Poi se ne era andato indirezione corsa a istruire i commissari sulle decisioni da prendere. Procedura che veniva fatta insieme a Prost, mentre in pista Senna la sua corsa la vinceva rimontando Nannini.

(circostanza smentita dagli steward che comminarono la squalifica. Dal racconto di uno di loro si evince che Balestre non fu presente alla riunione)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×