Jump to content
Sign in to follow this  
sundance76

Alain PROST

Recommended Posts

beh praticamente gli disse che la williams non era in grado di vincere perche' praticamente la benetton stava barando ed era abbastanza arrabbiato con head con voleva fare reclamo.

 

andava a piangere dalla mamma :asd:

Edited by Muresan80

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse qualche intenzione ce l'aveva, chi cerc? di stringere la mano per primo fu lui (Suzuka 93), senza ottenerla

prost voleva chiudere le polemiche con quel gesto per ritirarsi senza conti in sospeso.

senna invece lo cerc? per parlargli, per stabilire un rapporto che andava oltre le rispettive carriere. diciamo per cercare un'amicizia. sono quindi due cose molto diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

andava a piangere dalla mamma :asd:

 

 

Questa te la potevi risparmiare.

Meno male che sono gli altri poi a essere ridicoli. :closedeyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa te la potevi risparmiare.

Meno male che sono gli altri poi a essere ridicoli. :closedeyes:

 

ero totalmente ironico, secondo me c'? gente che si prende un po' troppo sul serio, un po' di calma, che parliamo di sport, non di vita reale.

 

ma nel privato o quando si sentivano per telefono Senna e Prost in che lingua parlavano secondo voi?

 

Alonso e Massa parlano italiano, ma anche Senna e Prost parlavano un italiano perfetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ero totalmente ironico, secondo me c'? gente che si prende un po' troppo sul serio, un po' di calma, che parliamo di sport, non di vita reale.

 

ma nel privato o quando si sentivano per telefono Senna e Prost in che lingua parlavano secondo voi?

 

Alonso e Massa parlano italiano, ma anche Senna e Prost parlavano un italiano perfetto.

 

 

Il fatto ? che magari Senna su quella macchina ci ? morto.

Per me sinceramente ? dura fare dell'ironia sui fatti che portarono a Imola 94.

Share this post


Link to post
Share on other sites

andava a piangere dalla mamma :asd:

 

Come ampiamente previsto, e voluto dai soliti noti, il topic ? degenerato nell'antisennismo militante, col rispetto per i defunti che si pu? leggere sopra e che qualifica da solo chi ha parlato.

 

Curioso come milioni di persone si siano legate a questo pilota lamentoso, che ha vinto a Donington solo perch? le auto altrui erano inguidabili e quel poco che ha fatto ? stato solo amplificato dalla prematura morte.

 

Altrettanto curioso come sia stato ingiustamente trascurato un povero ragazzo di campagna che, sempre aldifuori da ogni gioco politico (come nell'estate '90) e lungi ogni amicizia potente (e che nessuno nomini Romiti o Balestre perch? andavano solo a fare la spesa nello stesso mercato di paese), per amore dello sport ha cercato di dare met? stipendio a Mansell.

 

L'assenza in questo topic di un noto e competente utente mi avrebbe dovuto avvertire di cosa sarebbe successo sicuramente

Edited by Ayrton4ever

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ampiamente previsto, e voluto dai soliti noti, il topic ? degenerato nell'antisennismo militante, col rispetto per i defunti che si pu? leggere sopra e che qualifica da solo chi ha parlato.

 

Curioso come milioni di persone si siano legate a questo pilota lamentoso, che ha vinto a Donington solo perch? le auto altrui erano inguidabili e quel poco che ha fatto ? stato solo amplificato dalla prematura morte.

 

Altrettanto curioso come sia stato ingiustamente trascurato un povero ragazzo di campagna che, sempre aldifuori da ogni gioco politico (come nell'estate '90) e lungi ogni amicizia potente (e che nessuno nomini Romiti o Balestre perch? andavano solo a fare la spesa nello stesso mercato di paese), per amore dello sport ha cercato di dare met? stipendio a Mansell.

 

L'assenza in questo topic di un noto e competente utente mi avrebbe dovuto avvertire di cosa sarebbe successo sicuramente

 

secondo me fai troppo la vittima, perch? tra quelli che scrivono in questo topic non c'? NESSUN antisennista, wexx ? fan di Senna lo hai pure accusato di non esserlo tanto per dire.

 

NESSUNO toglie meriti a Senna, vorrei vedere i post inicriminati, di certo non ce n'? nessuno mio, perch? personalmente tra Senna, Prost e Mansell penso di essere completamente imparziale.

 

Uno degli utenti imho pi? competenti in assoluto di questo forum sta dando un grande contributo al topic credo, con tanto di documentazioni scritte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dire che ti ? scappata la frizione e ammettere che ti ? uscita una battuta infelice non sarebbe pi? facile? :closedeyes:

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non credo che sia una battuta infelice.

Andate a leggervi quello che abbiamo scritto (io compreso) nel topic su Simoncelli, che pure ? morto da pochi mesi. Solo per fare un esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dire che ti ? scappata la frizione e ammettere che ti ? uscita una battuta infelice non sarebbe pi? facile? :closedeyes:

 

non era mia intenzione fare ironia su imola 1994 e menate varie, era una battuta a se stante stop, non facciamo castelli inutili per favore.

Edited by Muresan80

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai Senna gli fu davanti per la prima met? di stagione con una macchina nettamente inferiore, commise pure parecchi errori grossolani e e pur avendo a disposizione il mezzo migliore sembr? diverse volte in difficolt? e appannato.

Dopo che a Donnington si lament? della macchina dovette anche incassare le ovvie frecciate di Senna ("facciamo cambio?") e Mansell ("la macchina che ho lasciato io era perfetta sia sull'asciutto che sul bagnato").

Dire che era il solito vuol dire non aver visto il vero Prost.

Certo la classe era ancora l? ma era un Prost stanco e voglioso solo di finire la stagione.

 

stai bestemmiando praticamente, nel 93 in williams sarebbe finita come nel 90 in ferrari o quasi...

tra prost e mansell non c'? proprio storia....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi la battuta di Muresan secondo me ? solo ironica, voglio dire si pu? anche fare dell'umorismo su Senna anche se ? morto, o no? L'immagine di Senna che piange al telefono con Prost che lo rincuora come una mammina potrebbe benissimo essere una vignetta di Matitaccia, non ci vedo nulla di offensivo, suvvia.

 

Al tempo stesso non credo che ci voglia la bolla papale di un untente o di un altro per giustificare un topic.

 

Il rapporto tra Senna e Prost dopo la pace ? un tema interessante. Ayrton aveva vissuto la sua carriera agonistica in funzione di Prost, o meglio, siccome desiderava essere il pi? grande sapeva che per farlo doveva prevalere sul migliore prima di lui. Allo stesso modo Prost, per quanto sempre apparentemente compassato, ha subito certamente un "trauma" nell'incappare in un manico come quello di Ayrton, il quale lo ha lasciato senza la sua arma in pi?: ovvero la possibilit?, diciamo nel taschino, di tirare fuori le unghie e "fare il Senna" quando serviva. Con Ayrton Prost era all'angolo, costretto a contare praticamente solo sulle sue doti di consistenza e razionalit?, dando per ovvio il talento mostruoso nella guida che ti serve anche solo per poter immaginare di competere con uno come Senna. Per Prost Senna fu comunque una situazione inedita, e quello che pi? conta ? che lo fu anche in pista, non solo fuori.

 

Dopo il 1993, ? opinione comune che a Senna sia mancato un riferimento per lo pi? psicologico, siccome, anche se oggi pu? suonare strano, Schumacher non era per Senna un rivale degno di Prost (anche se sappiamo bene che Ayrton aveva drizzato le antenne fin da subito con Michelone). Senna sentiva, e lo sentiva anche Prost secondo me se prendiamo le dichiarazioni del '93, che la sua epoca stava mutando una volta di troppo, verso qualcosa che non considerava pi? accettabile (Prost era pi? preoccupato della sicurezza, a Senna dava un enorme fastidio l'impatto che gli aiuti elettronici stavano avendo sulla guida). In un modo o nell'altro ad Ayrton stavano venendo a mancare riferimenti importanti da un punto di vista agonistico, anche se aveva ancora l'et? e il talento per essere un super come lo era stato fino a quel punto.

 

Per? non so se vi ricordate la grigia di Monaco94, e la sensazione di vuoto, Sennisti o meno che foste, senza nessuno dei campioni classici in pista. A me sembrava che non ci fosse nessuno a correre, per cos? dire. Soprattutto la sfida Senna/Prost, che era stata fin da subito e con tutta evidenza quella tra due dei pi? grandi di sempre, era ed ? ancora qualcosa che non si pu? sostituire. Senna questo lo sapeva bene, e in cuor suo sperava in un ritorno di Prost, perch? battere Prost, a quei tempi, valeva immensamente di pi? che battere Schumacher, il quale era gi? un fenomeno in nuce ma non aveva ancora lo status di quei due per ovvi motivi anagrafici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senna sentiva, e lo sentiva anche Prost secondo me se prendiamo le dichiarazioni del '93, che la sua epoca stava mutando una volta di troppo, verso qualcosa che non considerava pi? accettabile (Prost era pi? preoccupato della sicurezza, a Senna dava un enorme fastidio l'impatto che gli aiuti elettronici stavano avendo sulla guida).

 

Si pu? dire forse che la pensavano entrambi in modo simile, la F1 stava andando verso una direzione a loro non pi? piacevole, solo che Prost era all'ultimo anno nel 93 quindi se ne usc? senza un grande rammarico, Senna rimase ma con disagio essendo giovane rispetto al francese e con qualche anno di carriera davanti da affrontare ad alti livelli da solo non poteva cambiare le cose, forse con Prost avremmo assistito ad un epica battaglia politica con loro due schierati da una parte contro la federazione, non lo avremmo saputo mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi la battuta di Muresan secondo me ? solo ironica, voglio dire si pu? anche fare dell'umorismo su Senna anche se ? morto, o no? L'immagine di Senna che piange al telefono con Prost che lo rincuora come una mammina potrebbe benissimo essere una vignetta di Matitaccia, non ci vedo nulla di offensivo, suvvia.

 

Al tempo stesso non credo che ci voglia la bolla papale di un untente o di un altro per giustificare un topic.

 

Il rapporto tra Senna e Prost dopo la pace ? un tema interessante. Ayrton aveva vissuto la sua carriera agonistica in funzione di Prost, o meglio, siccome desiderava essere il pi? grande sapeva che per farlo doveva prevalere sul migliore prima di lui. Allo stesso modo Prost, per quanto sempre apparentemente compassato, ha subito certamente un "trauma" nell'incappare in un manico come quello di Ayrton, il quale lo ha lasciato senza la sua arma in pi?: ovvero la possibilit?, diciamo nel taschino, di tirare fuori le unghie e "fare il Senna" quando serviva. Con Ayrton Prost era all'angolo, costretto a contare praticamente solo sulle sue doti di consistenza e razionalit?, dando per ovvio il talento mostruoso nella guida che ti serve anche solo per poter immaginare di competere con uno come Senna. Per Prost Senna fu comunque una situazione inedita, e quello che pi? conta ? che lo fu anche in pista, non solo fuori.

 

Dopo il 1993, ? opinione comune che a Senna sia mancato un riferimento per lo pi? psicologico, siccome, anche se oggi pu? suonare strano, Schumacher non era per Senna un rivale degno di Prost (anche se sappiamo bene che Ayrton aveva drizzato le antenne fin da subito con Michelone). Senna sentiva, e lo sentiva anche Prost secondo me se prendiamo le dichiarazioni del '93, che la sua epoca stava mutando una volta di troppo, verso qualcosa che non considerava pi? accettabile (Prost era pi? preoccupato della sicurezza, a Senna dava un enorme fastidio l'impatto che gli aiuti elettronici stavano avendo sulla guida). In un modo o nell'altro ad Ayrton stavano venendo a mancare riferimenti importanti da un punto di vista agonistico, anche se aveva ancora l'et? e il talento per essere un super come lo era stato fino a quel punto.

 

Per? non so se vi ricordate la grigia di Monaco94, e la sensazione di vuoto, Sennisti o meno che foste, senza nessuno dei campioni classici in pista. A me sembrava che non ci fosse nessuno a correre, per cos? dire. Soprattutto la sfida Senna/Prost, che era stata fin da subito e con tutta evidenza quella tra due dei pi? grandi di sempre, era ed ? ancora qualcosa che non si pu? sostituire. Senna questo lo sapeva bene, e in cuor suo sperava in un ritorno di Prost, perch? battere Prost, a quei tempi, valeva immensamente di pi? che battere Schumacher, il quale era gi? un fenomeno in nuce ma non aveva ancora lo status di quei due per ovvi motivi anagrafici.

 

Quoto ogni singola parola ! :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me state caricando di troppi significati degli episodi tutto sommato normali.

 

senna aveva fatto pace con prost,inoltre prost gli aveva ceduto la macchina.senna lo chiamo' in inverno per informarsi piu' che altro sul team williams.prost ha dichiarato che le conversazioni furono amichevoli e abbastanza piacevoli.normale che siano continuate.

 

a imola prost era ospite della renault normale che girovagasse nel box williams,senna gli fece semplicemente una confidenza,che tra l'atro era un argomento dibattuto in williams,e per altri piu' che un sospetto.

 

trovo normale che non ritenesse schumacher alla sua altezza.a quel tempo era un pilota che aveva vinto la bellezza di 2 gare,per cui una grande promessa non paragonabile a un 4 volte campione come prost.

 

per il resto non enfatizziamo troppo.non e' che senna piangesse tutte le sere e suonasse il violino al ricordo dei duelli con l'amato prost.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in quanto a lingua non scherzava di certo,se oggi un pilota facesse un inrvista cosi creerebbe un vespaio di polemiche.

 

credo che sia un intervista rilasciata troppo recentemente ai fatti di suzuka e di estoril 90'.

 

alcune cose credo che non siano vere.ad esempio il fatto che la ferrari gli avesse proposto un contratto da seconda guida.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moooooooooolto interessanti le parole di Prost. Con Mansell dire che ci va gi? pesante ? dire poco. Tenderei a dargli credito invero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa ? fantastica:

 

"Senna parla direttamente con Dio, io solo col Papa, ma penso possa bastare ugualmente".

 

:superlol:

Edited by klitschko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×