Jump to content
Ruberekus

Ferrari F2012

Recommended Posts

 

Una persona normale ha 2 metà nella propria vita, se uno resuscita poi ne ha una terza.

 

Trattandosi di Alonso tutto può succedere.

 

Con un chimico non si sa mai :asd:

 

OT meglio un chimico di un matematico FINE OT

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma infatti lui lo dice apertamente e lo ha sempre detto, sono gli altri che hanno fatto sempre i superiori dicendosi contrari alle strategie tra i piloti di uno stesso Team...diciamo che la monoposto della Red Bull non è stata molto affidabile ma penso anche io che il materiale migliore lo abbiano dato a Vettel

 

Però si rompeva sempre a Vettel...guarda la combinazione...mammamia ma quando se ne va via dalla Ferrari questa gente? :nope:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Però si rompeva sempre a Vettel...guarda la combinazione...mammamia ma quando se ne va via dalla Ferrari questa gente? :nope:

forse per materiale migliore si intende materiale nuovo, performante, che può "peccare" di affidabilità.

 

nella dichiarazione, almeno iniziale, non vedo niente di sbagliato.. sbaglia però quando si mette a fare confronti sullo stile ferrari rispetto a quello degli avversari, non ce n'è bisogno

Share this post


Link to post
Share on other sites

in pratica cerca di giustificare quello che fa.. si sente per caso in malafede? :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non che alla Red Bull possano permettersi di parlare, dopo le dichiarazioni del tipo "Il correttore di assetto in parco chiuso? Mamma, mamma, lo fa anche la Ferrari puzzona."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ferrari 2013, perch? non ci credo

 

Sta per suonare la campanella.

 

Fine imminente della ricreazione.

 

Voglio provare, con il vostro contributo, a mettere in fila i pro e i contro dei team pi? popolari in vista della stagione 2013.

 

You could call me Nostradamus.

 

Cominciamo, per dovere di patriottismo e per affetto personale, dalla Ferrari.

 

Partendo dagli elementi negativi, dalle supposizioni che inducono allo scetticismo.

 

Poi, in altro post, parleremo di ci? che incoraggia l'ottimismo.

 

Allora, Ferrari 2013. Io non ci credo perch?...

 

1) Non penso che le strombazzate modifiche al regolamento possano sul serio sottrarre ai Bibitari il vantaggio che hanno stabilmente acquisito sul terreno (minato) della aerodinamica.

 

2) Presi come eravamo dal delirio per il Dream Team di Schumi e di Todt, in pochi ci facemmo caso. Eppure la Rossa inizi? a collezionare trionfi quando, a fine anni Novanta, divent? pienamente operativa la galleria del vento disegnata da Renzo Piano. Galleria all'epoca moderna ed efficiente.

 

3) E' vero che viviamo i giorni della Connessione Globale, ma l'idea che una macchina da corsa venga fabbricata a Fiorano e poi sviluppata aerodinamicamente a Colonia, ecco, insomma, non mi pare il top dello splendore organizzativo, anche se mi rendo conto che non c'erano alternative credibili e praticabili. Almeno, non nell'immediato.

 

4) I progettisti Ferrari, facciamo i creativi Ferrari, sostanzialmente stanno un gradino sotto Adrian Newey.

 

5) Ho la vaga impressione che durante la lunga agonia autunnale del mondiale 2012 qualcosa si sia incrinato, nel rapporto tra Fernando Alonso e la Scuderia. Per carit?, sono solo frammenti di sensazioni, ma certamente l'Alonso di ottobre e novembre manifestava un disappunto nei confronti dei metodi di lavoro della squadra. Dunque mi chiedo: e cosa succede se la stagione comincia 'piano', in stile un anno fa?

 

6) Non so fino a che punto l'ipotesi sia credibile, ma da fuori qualcuno pu? immaginare che a Fernando non garbino le troppe allusioni sull'inevitabile futuro in Rosso di Seb Vettel. E cos? si torna al punto 5.

 

7) Non ? un mistero che, nella bizzarra vicenda delle bandiere di Interlagos, il clan spagnolo che circonda Alonso spingesse per una azione Ferrari molto pi? spettacolare e pi? drastica, cio? per un ricorso. Montezemolo e Domenicali, che non volevano invece esporsi ad una inutile figuraccia, optarono saggiamente per la famosa lettera. Qualcuno non ha gradito.

 

8) Il rendimento di Massa ? una incognita assoluta.

 

9) Trovo imbarazzante il fatto che a Maranello si senta dire: ah, beh, con Hamilton in Mercedes non avremo pi? la McLaren tra i piedi. Uhm, ma ne siete proprio sicuri sicuri?

 

10) Conviene sperare che il Dio delle corse sia ferrarista.

 

(1, continua)

 

http://blog.quotidiano.net/turrini/2013/01/04/ferrari-2013-perche-non-ci-credo/

 

 

 

Ferrari 2013, perch? ci credo

 

Qui Nostradamus.

 

Passiamo ora ad esaminare gli elementi che inducono a guardare con fiduciosa speranze alle prospettive Rosse per il 2013. L'ottimismo della volont? pu? prevalere sul pessimismo della ragione.

 

1) Alonso.

 

2) In effetti, tolto l'amico Re Minosse, tutti pensano che Fernando sia al top della carriera. Bene come nel 2012 non aveva guidato nemmeno nel biennio iridato chez Renault. Persino un pezzo grosso della Red Bull, in quel di Interlagos, mi ha candidamente confessato: noi sappiamo benissimo che senza lo spagnolo Vettel avrebbe vinto in carrozza non solo nel 2011, ma anche nel 2010 e nel 2012.

 

Nel presente Alonso ? motivatissimo. Sa che la clessidra del tempo non fa sconti. Si sta lentamente ma inesorabilmente immedesimando nella figura di Schumi, che di anni a Maranello dovette spenderne cinque prima di salire sul trono. Lui spera di farcela in quattro...

 

3) Finalmente ? stato risolto l'equivoco della galleria, chiudendola. Da alcune stagioni la Ferrari conviveva con una situazione bizzarra. Usava la galleria 'casalinga', poi confrontava i dati dell'aerodinamica con quelli riscontrati nell'impianto Toyota di Colonia. La diversit? dei risultati mandava in tilt lo staff di progettisti e ingegneri, con le conseguenze malinconicamente note.

 

Ora ? stata spazzata via qualunque ipotesi di mal funzionamento. Contano e valgono solo i dati di Colonia. La struttura ? la stessa usata dalla McLaren. Fine dell'incertezza ma anche fine degli alibi.

 

4) Non ? detto che i cervelloni Rossi siano inesorabilmente inferiori ad Adrian Newey e al suo staff. Non ? detto perch? qualcosa di originale e di buono (vedi sospensione anteriore) sulla vettura del 2012 c'era. L'intervento Fia sulle regole, in teoria tale da eliminare strampalate interpretazioni in stile furbetti del quartierino, oggettivamente ? un assist alla Ferrari.

 

5) Nel 2012 l'organizzazione Rossa (gestione strategica, pit stop, eccetera) ? stata la pi? efficiente in assoluto. Qui la Ferrari dovrebbe avere acquisito un vantaggio non indifferente, nel contesto di un campionato prevedibilmente equilibrato.

 

6) Jean Todt ha fatto sapere che non saranno pi? tollerati magheggi al limite. Cio? non dovrebbe pi? accadere che una macchina, valutata irregolare in certi aspetti, venga 'amnistiata' con la promessa che dalla gara successiva si adatter? al vero spirito delle norme. Non sar? certo la Ferrari a rimetterci.

 

7) Hamilton ha lasciato la McLaren e a Maranello sono convinti che la McLaren perder? in competitivit?. Ci? significherebbe restringere la partita a un duello Vettel-Alonso, con un incremento di probabilit? per il pilota pi? consistente in termini di regolarit? di rendimento.

 

8) Massa ha recuperato lo smalto. Il suo finale di stagione ? stato magnifico. Avere due macchine davanti modifica lo scenario complessivo, togliendo Alonso dalla maledizione dello splendido isolamento.

 

9) In qualifica il Drs potr? essere azionato soltanto negli stessi punti 'da Gran Premio'. La Ferrari, che in qualifica sembrava spesso un cinese costretto a tradurre un testo in lingua araba, quanto meno non sar? danneggiata dalla innovazione.

 

10) Conviene comunque sempre sperare che il Dio delle corse sia ferrarista.

 

(2, continua)

 

http://blog.quotidiano.net/turrini/2013/01/05/ferrari-2013-perche-ci-credo/

Share this post


Link to post
Share on other sites

io la ferrari la vedo bene

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Mondiale saldamente nelle mani di Alonso"

 

 

 

 

 

:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza troppi giri di parole dico due cose che spiegano il mio pensiero sugli ultimi anni della rossa:

 

1) in tre anni con KR la rossa ha vinto 1 mondiale piloti e 2 costruttori, KR licenziato

2) in tre anni con FA la rossa ha vinto "un tubo", FA nominato messia

 

naturalmente il massa del 2011/2012 è l'ombra di quello del 2007/2008

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì ma tre Campionati morali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

una cosa mi chiedo

 

 

siccome le regole del 2013 saranno pressocché invariate e l'aerodinamica di "fino" è una di quelle cose che credo sia meno "importante" sviluppare in anticipo (anche perchè spesso si riutilizzano idee sviluppate a fine dell'anno precedente) perchè hanno sacrificato il finale 2012, con un titolo in ballo, sviluppando la f2012 a maranello e non a colonia? avremmo avuto maggiori possibilità di vincere (anche perchè abbiam perso di 3 soli punti) e avremmo già una base buona per la vettura 2013..

 

che questa storia del "abbiamo continuato lo sviluppo della f2012 a maranello e in contemporanea abbiamo sviluppato la f2013 a colonia" sia un'altra balla?

Share this post


Link to post
Share on other sites

che questa storia del "abbiamo continuato lo sviluppo della f2012 a maranello e in contemporanea abbiamo sviluppato la f2013 a colonia" sia un'altra balla?

 

:up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

a che pro dire una balla del genere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì ma tre Campionati morali.

 

???

 

Uno: il 2012 che ci è stato sottratto da Gorsjean.

 

Senna ha detto: ogni anno c'è un vincitore, ma non sempre un campione. Nel 2010 e nel 2011 il campione è stato Vettel. Nel 2012 Alonso.

 

Ribadisco che nel 2010 avremmo solo scippato il mondiale a Vettel, colpito dall'inaffidabilità della macchina, con un lavoro di costanza e precisione senza dimostrare maggior velocità. Un campionato vinto con i colpi bassi.

 

Nel 2011 ha vinto Vettel, sbaragliando Webber. E noi purtroppo non siamo stati tecnicamente all'altezza. Alcun rimpianto.

 

Ma nel 2012, nel 2012 abbiamo vinto noi, checché ne dica la FIA e la RB. Abbiamo rimontato un gap enorme, marcato sempre punti, e fatto complessivamente tre errori, contro i molti altri dei nostri avversari:

  1. Alonso ha urtato Raikkonen a Suzuka
     
  2. I meccanici hanno fatto un errore nella messa a punto della vettura a Monza
     
  3. I tecnici ci hanno disegnato uno schifo di vettura nell'inverno

E avremmo comunque vinto il mondiale, perché a Spa non dico che era sicuro il podio, ma l'ottavo posto sì, diamine. Per questo odio, e odierò sempre, Romain Grosjean di Francia, Vassallo di Bouiller, Depositario del Tesoro della Total.

Edited by Villeneuve

Share this post


Link to post
Share on other sites

E avremmo comunque vinto il mondiale, perché a Spa non dico che era sicuro il podio, ma l'ottavo posto sì, diamine. Per questo odio, e odierò sempre, Romain Grosjean di Francia, Vassallo di Bouiller, Depositario del Tesoro della Total.

 

Ma secondo me dire che Alonso ha perso il mondiale perchè Grosjean lo ha buttato fuori è una cavolata ed è propio su questo che la Ferrari si arrampica a non finire.

 

Per non parlare della Suzuka. :asd:

Edited by Ferrari 2001

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza troppi giri di parole dico due cose che spiegano il mio pensiero sugli ultimi anni della rossa:

 

1) in tre anni con KR la rossa ha vinto 1 mondiale piloti e 2 costruttori, KR licenziato

2) in tre anni con FA la rossa ha vinto "un tubo", FA nominato messia

 

naturalmente il massa del 2011/2012 è l'ombra di quello del 2007/2008

 

C'è differenza anche a livello di vetture però, anche se sono tifoso di Raikkonen mentirei se dicessi che la situazione a livello di macchina di Raikkonen è stata uguale a quella di Alonso.

D'altra parte Raikkonen non ha mai goduto della fiducia e del ruolo di super-leader di cui sta godendo Fernando. Ma mentre con Alonso è giusto farlo ed i risultati prima o poi dovrebbero arrivare, con Raikkonen hanno pagato a caro prezzo la smania di far "esplodere" Massa: avessero trattato Kimi come oggi trattano Fernando, avrebbero un mondiale piloti in più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco che nel 2010 avremmo solo scippato il mondiale a Vettel, colpito dall'inaffidabilità della macchina

Eh ma l'affidabilita'fa parte delle corse...i piloti non corrono a piedi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh ma l'affidabilita'fa parte delle corse...i piloti non corrono a piedi...

 

No, è tutto "c*lo", una divinità incorporea che tocca i piloti e li fa vincere senza alcun merito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Campione morale, campione per i tifosi, bravissimo pilota, messia e prossimo alla beatificazione in vita. Tutto quello che volete.

Nell'albo d'oro dal suo primo anno c'è sempre un pilota non ferrari. speriamo nel 2013

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×