Jump to content
Sign in to follow this  
Guest Rhobar_III

KERS: perch? in F1 si usa solo il sistema a batterie?

Recommended Posts

Guest Rhobar_III

Ho letto sull'ultimo numero di Autosprint un interessantissimo articolo sulla Toyota TS030 che quest'anno correr? nel Mondiale Endurance e alla 24 di Le Mans.

 

Mi ha molto colpito la parte riguardante il sistema di recupero dell'energia cinetica, che su questa vettura ibrida sembra essere molto sofisticato.

 

Io finora avevo sempre saputo di due tecnologie per il KERS:

- a batterie, in uso da tutte le squadre di F1

- a volano, un sistema a lungo studiato dalla Williams, poi abbandonato

 

Grazie a quell'articolo sono venuto a conoscenza di un sistema a "capacitori", ovvero dei condensatori molto sofisticati in grado di accumulare l'energia dispersa in frenata.

 

E da come lo descrivono, il sistema a capacitori sembra essere molto pi? adatto per un uso sportivo rispetto al sistema a batterie, per questa serie di ragioni:

- rilascia e accumula energia molo pi? rapidamente di una batteria

- il voltaggio ottenuto ? superiore rispetto a quello di una batteria

- il peso ? inferiore

- il sistema scalda molto di meno rispetto alle batterie, quindi non ? necessario un sistema di raffreddamento penalizzante e ingombrante.

 

Lo svantaggio ? uno solo, a conti fatti:

- l'energia prodotta in fase di accumulo viene mantenuta per un tempo molto inferiore rispetto alle batterie (per ovvie ragioni: il condensatore non conserva l'energia).

 

In parole povere, il sistema pensato dalla Toyota ? l'ideale per un uso sportivo nelle competizioni, perch? serve la maggior quantit? di energia possibile, da rilasciare nel pi? breve tempo possibile, e che si ricarichi nel minor tempo possibile.

 

Perch? in F1 non hanno minimamente pensato ad un simile sistema?

 

E' vero quanto sostengono i tenici della Toyota, oppure in F1 si usa semplicemente il miglior sistema che c'? al momento?

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me lo svantaggio che citi ? molto penalizzante... secondo la FIA la F1 ? un "banco laboratorio" dove poter sperimentare nuove tecnologie da poter essere poi trasportate nelle vetture stradali ( non entriamo nel merito se ? vero oppure no). Per una macchina stradale avere un kers che conserva l'energia accumulata per pochissimo tempo ? inutile, dato che l'utilizzo pi? logico del kers in questo ambito non ? quello di aumentare la potenza, ma quello di diminuire i consumi sfruttando l'energia fornita dal kers...

Share this post


Link to post
Share on other sites

I sistemi a supercapacitori non presentano le caratteristiche da te elencate (ma dove le hai trovate?).

Gli svantaggi del supercapacitore rispetto ad un accumulatore chimico sono i seguenti:

- maggiore peso

- maggiore volume

- lavorano a tensioni basse (1,8-2,5 volt circa)

 

Per quanto concerne l'autoscarica non ho notizie precise ma non credere che sia molto elevata, un normale condensatore elettrolitico pu? immagazzinare una energia sufficiente ad ammazzare un uomo per molti mesi.

 

I vantaggi sono i seguenti:

- maggiore potenza (n.b. non energia che ? cosa diversa)

- numero di cicli carica-scarica praticamente illimitato se confrontato ad un accumulatore chimico.

 

Leggo su internet che esiste un giravite elettrico che sfrutta i supercapacitori in luogo degli accumulatori soliti. Ebbene riesce a "lavorare" meno della met? delle viti, 22 contro 47, ma in compenso si ricarica non in 6-8 ore ma in 1,5 minuti! Cio? 90 secondi, grazie al fatto che non si danneggia con grandi correnti di ricarica.

 

In F1 si preferiscono gli accumulatori chimici per la loro maggiore leggerezza e minore volume occupato a parit? di energia immagazzinata, mentre per quanto concerne la potenza immagino che vengono sollecitati oltre il loro limite "normale" al punto che non sono infrequenti i guasti del Kers dovuti probabilmente non al motore ma all'accumulatore "bollito". Presumo che dopo una gara tali accumulatori siano da buttare, mentre se fossero supercapacitori potrebbero essere utilizzati per una stagione intera ed oltre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

I sistemi a supercapacitori non presentano le caratteristiche da te elencate (ma dove le hai trovate?).

 

Mi autoquoto:

 

Ho letto sull'ultimo numero di Autosprint...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto sull'ultimo numero di Autosprint un interessantissimo articolo sulla Toyota TS030 che quest'anno correr? nel Mondiale Endurance e alla 24 di Le Mans.

 

Mi ha molto colpito la parte riguardante il sistema di recupero dell'energia cinetica, che su questa vettura ibrida sembra essere molto sofisticato.

 

Io finora avevo sempre saputo di due tecnologie per il KERS:

- a batterie, in uso da tutte le squadre di F1

- a volano, un sistema a lungo studiato dalla Williams, poi abbandonato

 

Grazie a quell'articolo sono venuto a conoscenza di un sistema a "capacitori", ovvero dei condensatori molto sofisticati in grado di accumulare l'energia dispersa in frenata.

 

E da come lo descrivono, il sistema a capacitori sembra essere molto pi? adatto per un uso sportivo rispetto al sistema a batterie, per questa serie di ragioni:

- rilascia e accumula energia molo pi? rapidamente di una batteria

- il voltaggio ottenuto ? superiore rispetto a quello di una batteria

- il peso ? inferiore

- il sistema scalda molto di meno rispetto alle batterie, quindi non ? necessario un sistema di raffreddamento penalizzante e ingombrante.

 

Lo svantaggio ? uno solo, a conti fatti:

- l'energia prodotta in fase di accumulo viene mantenuta per un tempo molto inferiore rispetto alle batterie (per ovvie ragioni: il condensatore non conserva l'energia).

 

In parole povere, il sistema pensato dalla Toyota ? l'ideale per un uso sportivo nelle competizioni, perch? serve la maggior quantit? di energia possibile, da rilasciare nel pi? breve tempo possibile, e che si ricarichi nel minor tempo possibile.

 

Perch? in F1 non hanno minimamente pensato ad un simile sistema?

 

E' vero quanto sostengono i tenici della Toyota, oppure in F1 si usa semplicemente il miglior sistema che c'? al momento?

 

le batterie sono toericamente dei sono dei "capacitor" (in inglese "condensatori") elettrostatici

 

secondo la FIA la F1 ? un "banco laboratorio" dove poter sperimentare nuove tecnologie da poter essere poi trasportate nelle vetture stradali

 

 

risata_web--400x300.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi autoquoto:

 

Autosprint? Esiste ancora? Come ? caduta in basso.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Autosprint? Esiste ancora? Come ? caduta in basso.....

dai d'inverno devono inventarsi qualcosa... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Rhobar_III

Non se lo sono mica inventati quelli di Autosprint, a dire cos? ? un ingegnere giapponese della Toyota, nel corso dell'intervista.

 

Io non sono un tecnico, ma di un ingegnere mi fido.

Se ha detto quelle cose, o ? veramente competente e dice il vero, oppure se ? come dite voi sta portando la Toyota ad un grosso flop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non se lo sono mica inventati quelli di Autosprint, a dire cos? ? un ingegnere giapponese della Toyota, nel corso dell'intervista.

 

Io non sono un tecnico, ma di un ingegnere mi fido.

Se ha detto quelle cose, o ? veramente competente e dice il vero, oppure se ? come dite voi sta portando la Toyota ad un grosso flop.

 

Io se fossi in te non mi fiderei neppure che l'intervistato sia un ingegnere, probabilmente ? una specie di "manager" addetto alla "public relation" o qualche idiozia simile di stampo anglosassone, e comunque non mi fiderei dei giornalisti, una categoria professionale tra le pi? vergognose.

 

In ogni caso stai tranquillo per Toyota, io penso che i supercapacitori non vengano usati in F1 per i motivi suddetti ma in una gara di endurance gli accumulatori chimici avrebbero grosse difficolt? a resistere 6 o 24 ore, soprattutto se si utilizzano in ogni uscita di curva e non solo per fare i sorpassi (spero non vi siano le regole idiote della F1), meglio allora i supercapacitori (anche perch? in una vettura endurance grossi problemi di spazio come in una F1, penso, non ce ne siano).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi ? un aspetto che non avete considerato, mentre nelle F1 devono conservare l'energia per poterla usare a piacimento ma limitatamente, in Endurance la possono usare subito per esempio recupero in frenata alla curva ed utilizzo immediato in accelerazione in uscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi ? un aspetto che non avete considerato, mentre nelle F1 devono conservare l'energia per poterla usare a piacimento ma limitatamente, in Endurance la possono usare subito per esempio recupero in frenata alla curva ed utilizzo immediato in accelerazione in uscita.

 

Esatto, il nodo ? questo. Non ? previsto l'accumulo di energia nell'endurance, c'? un continuo carico/scarico tra una curva e l'altra.

Da quello che ho letto in giro sapevo anche che la scelta tra batterie e condensatori dipende anche da quanta energia si vuole accumulare. A Le Mans il massimo permesso ? 500 kJ, in F1 non so...

Edited by Mistral

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto, il nodo ? questo. Non ? previsto l'accumulo di energia nell'endurance, c'? un continuo carico/scarico tra una curva e l'altra.

Da quello che ho letto in giro sapevo anche che la scelta tra batterie e condensatori dipende anche da quanta energia si vuole accumulare. A Le Mans il massimo permesso ? 500 kJ, in F1 non so...

 

Infatti penso che usino quell'energia nella fase pi? critica ovvero l'accelerazione dove un motore elettrico esprime il massimo del suo potenziale fornendo tanta coppia e progressivamente a differenza di un motore a combustione de deve raggiungere un certo regime; mentre in F1 viene usata per aumentare la potenza totale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×