Jump to content
Hunaudieres

WRC 2012

Recommended Posts

Incredibile come anche nel rally ci siano piloti paganti.Un esempio:Paulo Nobre,uno che di professione fa l'avvocato( :asd:) e che ha corso per tutta la stagione con una Mini John Cooper Works della scuderia Motorsport Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, torno dopo un stra- casino di tempo ;) . Che si dice in giro? ho voluto "ritornare" a discutere proprio in occasione di questa brutta diserzione del bettega. che ne pensate? io ho visto 5 edizioni. voi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'ho seguito in TV (quando lo trasmettevano), ed era sempre una competizione speciale e spettacolare. Mah, è incredibile come una gara così bella (che molto spesso riuniva tutti i migliori piloti italiani e non solo) sia stata sopperita in questo modo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dani Sordo torna alla Citroen nel 2013

La Casa francese ha deciso di affiancare lo spagnolo a Mikko Hirvonen dopo l'addio di Loeb

 

Dani Sordo ha percorso gran parte della sua carriera WRC, dal 2005 al 2010, con Citroën Racing e con i colori della Marca. Il Campionato del Mondo Rally 2013 segna il suo ritorno nel Citroën Total World Rally Team, al fianco di Carlos del Barrio.

 

A 29 anni Dani Sordo conta 98 partecipazioni mondiali, 80 delle quali al volante di una Citroën (negli ultimi due anni ha corso con la Mini della Prodrive, ma ha fatto anche una gara con la Ford). Nel 2005 Yves Matton, allora responsabile delle competizioni clienti, aveva affidato al pilota della Cantabria una C2 Super 1600, per disputare il J-WRC (Campionato del Mondo Junior). La conquista del titolo aveva permesso a Dani di passare alla Xsara WRC nel 2006.

 

Con quattro podi a così alti livelli, al suo ritorno ufficiale con la C4 WRC, Dani conquistava un posto nel Citroën Total World Rally Team. Nei quattro anni successivi collezionava 25 podi, contribuendo alla conquista dei quattro titoli di Campioni del Mondo Costruttori.

 

Il 2013 vede quindi il ritorno del pilota spagnolo nel team che l'ha visto crescere. "Abbiamo valutato attentamente il potenziale dei piloti destinati ad affiancare Mikko Hirvonen nella prossima stagione, e Dani era tra i primissimi della lista. Le prestazioni nel Rally di Spagna dimostrano che il suo livello è ancora eccellente", spiega Yves Matton, Direttore di Citroën Racing. "Dani è molto apprezzato nel team, e il suo ritorno nella 'famiglia' è un grande piacere per tutti. Le sue caratteristiche sono complementari a quelle di Mikko sotto tanti punti di vista ; per Citroën è importante puntare su un pilota 'latino', per i mercati del sud Europa e dell'America latina".

 

"Naturalmente sono felice di tornare in un team con cui ho condiviso tante esperienze. Era il mio obiettivo n°1 per il 2013", dichiara Dani. "Gli ultimi due anni mi hanno fatto bene. Con un altro team ho scoperto nuovi metodi di lavoro e mi sono impegnato di più nel processo di sviluppo dell'auto. Considero il ritorno in Citroën una grande opportunità. Rincorro sempre la mia prima vittoria, che spero di conquistare la prossima stagione! Sono ansioso di ritrovare chi conosco e di rimettermi al volante della DS3 WRC, con cui avevo fatto dei test a fine 2010".

 

http://www.****/magazine/23264/wrc-dani-sordo-torna-alla-citroen-nel-2013-affiancando-hirvonen-al-posto-di-loeb

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dispiace per l'annullamento del Bettega al Motor show,era un evento molto importante e tra l'altro si confrontavano rallyisti di un certo calibro(come Piero Longhi e Paolo Andreucci,tanto per citarne due).

Per quanto riguarda la Citroen,francamente avrei preferito vedere Ostberg in Citroen il prossimo anno.Per tutto l'anno è stato costantemente nelle posizioni di vertice e si è classificato quarto in campionato(migliore tra i privati).

Dal canto suo,Sordo può ritornare ai livelli di un tempo,dopo due stagioni alla Prodrive(fatta eccezione per qualche risultato,abbastanza deludenti).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo hanno detto chiaramente, è una scelta di marketing quella di Sordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogier: "Renderò la vita difficile ad Hirvonen"

Il pilota della Volkswagen vede favorito il rivale della Citroen, ma non si da per battuto in partenza

 

Sebastien Ogier non si vuole fare troppe illusioni per la prossima stagione del Mondiale Rally. Il francese sa bene che non sarà facile battagliare al vertice fin da subito, visto che il 2013 rappresenta l'anno dell'esordio per la Volkswagen e per la Polo R WRC. Questo non vuol dire però che non sia pronto a dare battaglia.

 

Pur indicando Mikko Hirvonen e la Citroen come i grandi favoriti nella corsa al titolo, il pilota di punta della Casa tedesca si è detto pronto a vendere cara le pelle per infastidire il finlandese, soprattutto nella seconda parte del campionato, quando la Polo avrà iniziato il suo percorso di maturazione.

 

"Sono convinto che Mikko abbia una grande opportunità di vincere il Mondiale l'anno prossimo perchè sarà il pilota più esperto in squadra e la Citroen ha provato quest'anno di essere una vettura molto competitiva e probabilmente avrà il pacchetto migliore anche nella prossima stagione. Ma noi proveremo a non rendergli la vita facile" ha detto Sebastien a WRC.com.

 

"Sappiamo che sarà dura perchè è solo il nostro primo anno, ma il mio obiettivo è quello di fare più punti possibile nella prima parte della stagione, cercando di rimanere a contatto per disturbarlo il più possibile" ha aggiunto.

 

"Sarebbe una sorpresa se fossimo in grado di lottare per il Mondiale fin dall'anno prossimo, quindi ribadisco che il favorito è lui, ma fino a quando ci sarà una possibilità matematica di batterlo, è nostro compito provare a farlo e crederci" ha concluso.

 

http://www.****/magazine/23428/wrc-sebastien-ogier-promette-battaglia-a-mikko-hirvonen-e-alla-citroen-nel-2013

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso pure io che non sarà Hirvonen il primo vincitore del dopo Loeb :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende a che livello sarà la VW:se saranno competitivi fin da subito,non ci sarà Citroen che tengano,la Polo vincerà sicuramente.Poi la VW ha in squadra due piloti molto forti,per cui..ne vedremo delle belle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

...Poi la VW ha in squadra due piloti molto forti,per cui..ne vedremo delle belle.

Oddio, uno sì. L'altro è veloce ma poi fa danni una gara sì e l'atra pure... Oppure ti riferivi a Mikkelsen?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso si riferisse a Latvala, che pure io considero un pilota veloce (quando non fa danni).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si si,mi riferivo a Latvala.Mikkelsen comunque sarà in VW a partire dal rally del Portogallo se ricordo bene..

Share this post


Link to post
Share on other sites

La M-Sport punta su Mads Ostberg per il 2013

Il norvegese disputerà l'intera stagione su una Ford Fiesta RS WRC supportata dal Qatar

 

Dopo aver annunciato la sua partnership con il Qatar, la M-Sport ha iniziato a rivelare maggiori dettagli dei suoi piani per il Mondiale Rally 2013. Alla già certa presenza di Nasser Al-Attiyah in sette degli appuntamenti in calendario, la squadra di Malcolm Wilson ha già affiancato un programma a tempo pieno per Mads Ostberg.

 

Il 25enne norvegese è stato senza ombra di dubbio una delle rivelazioni della stagione 2012, riuscendo a conquistare la vittoria nel Rally di Portogallo con la Ford Fiesta RS WRC privata del team Adapta, e per questo era stato anche in ballottaggio con Dani Sordo per approdare alla Citroen.

 

Anche se la scelta della Casa francese per l'erede di Sebastien Loeb è ricaduta sullo spagnolo, anche l'ingresso nell'ex factory team della Ford può essere una buona occasione per Ostberg, visto che la M-Sport ha ottenuto il via libera da Detroit per portare comunque avanti lo sviluppo della Fiesta RS WRC.

 

"Sono due anni che corro con questa vettura e ormai la conosco piuttosto bene, inoltre conosco anche diversi ragazzi che fanno parte del team. Penso che queste siano le condizioni ideali per muovere un passo importante della mia carriera. In ogni caso so che si tratta di una grande opportunità, ma anche di una sfida difficile da affrontare" ha detto Mads.

 

"Vengo da una stagione positiva, ma spero che il 2013 possa essere anche migliore. Non vedo l'ora che inizi la nuova stagione, per mettermi al volante della mia vettura. Era da tutta la vita che sognavo un'occasione come questa e ora voglio fare del mio meglio per provare a sfruttarla" ha aggiunto.

 

"Le performace di Mads sono state molto buone quest'anno. E' sempre stato molto veloce, inoltre ha mostrato un'importante maturazione, quindi crediamo che sia pronto per fare il passo successivo nella sua carriera ed anche il candidato ideale per entrare nella nostra squadra" ha concluso il team principal Malcolm Wilson.

 

http://www.****/magazine/23575/wrc-la-m-sport-punta-su-mads-ostberg-per-il-2013-e-gli-affida-una-ford-fiesta-rs-wrc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che punterò su Ogier o come si chiama.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina il mitico Latvala ha fatto il primo incidente dell'era VW:durante dei test in Messico(la VW si è recata lì per incrementare lo sviluppo della nuova Polo R)ha sbattuto contro una vettura civile :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal 2014 aumenta il peso delle Power Stage?

 

 

A fine mese la commissione WRC si riunirà con l'intento di apportare delle modifiche all'attuale format delle Power Stage delle gare del Mondiale Rally. A quanto pare, infatti, il mettere in palio solamente dei punti extra per la classifica non le rende particolarmente interessanti, quindi si vuole studiare una soluzione per aumentarne l'appeal, soprattutto per gli spettatori televisivi.

 

Pare che sul tavolo ci siano diverse proposte, ma la più clamorosa è quella che vedrebbe la Power Stage diventare decisiva ai fini della classifica finale, con le prime dieci posizioni che verrebbero rimesse in discussione a coppie di due.

 

Il concetto è semplice: il nono ed il decimo si sfiderebbero per la nona posizione, il settimo e l'ottavo per la settima e così discorrendo fino ad arrivare alla finalissima tra i primi due che metterebbe in palio la vittoria finale della gara.

 

Sicuramente si tratterebbe di una soluzione che aumenterebbe l'incertezza del risultato finale delle gare fino all'ultimo metro, ma rischierebbe anche di snaturare decisamente la natura dei rally, scatenando quasi sicuramente le ire dei puristi.

 

Al momento non è uscito molto su quelle che potrebbero essere le alternative, quindi non resta che attendere la fine del mese per saperne di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:vomito::sadomaso:

 

 

p.s.: e meno male che c'è Todt, che del rallismo ha fatto parte

Edited by Hunaudi?res

Share this post


Link to post
Share on other sites

The King of Spa,perchè hai ripreso il topic dello scorso anno?Potevi scriverlo in quello del 2013...vabbè,anche a me comunque sembra una pagliacciata...già ci si lamenta che i rally attuali sono 1\4 rispetto a quelli di 15-20 anni fa,poi se si incomincia a dare valore ad una PS lunga massimo 3 km,siamo proprio alla frutta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×