Jump to content
Beyond

The Iceman is back to vodka

Recommended Posts

non voglio dire nulla di quello che si è fatto, dico solo che prossimamente se ci sarà da chiudere la porta in partenza o comunque in un duello da oggi kimi lo farà (e non l'ha mai fatto)

a meno che gli diano un pò di mancia o che gli facciano il contratto 2018 magari aggiungendo qualcosa

 

fortunatamente in canada raikkonen pascolerà a centro gruppo visto che quella è la sua pista peggiore

Edited by sterla

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ricapitolando i fatti.

Kimi parte bene, comanda la gara, ma non riesce a staccare vettel.

A questo punto, come fanno tutti quando sono in testa, con meno di due secondi di vantaggio, si ferma per evitare undeecut del secondo, ma anche del terzo e quarto, che si erano fermati quando avevano circa 4 secondi di svantaggio.

Ora succede che vettel, che aveva risparmiato le gomme, trova pista libera, e fa 4 giri che nemmeno lui pensava di poter fare, e prende il vantaggio per stare davanti. Questa è la cronaca inconfutabile e che tutti abbiamo visto.

Ora mettiamo per un attimo, che tutto questo scenario,si fosse realizzato con hamilton al posto di kimi. Staremo qui a parlare su ferrari scorretta, di giochetti sporchi o altre amenità?

No, e lo sappiamo tutti, staremo parlando di grande tattica al box, parleremo di vettel fenomenale,ecc. E quindi?

Vettel ha fatto con kimi, quello che avrebbe fatto con qualunque avversario, e lo farà sempre. Ed è giusto cosi.

Ggr

 

post da incorniciare...

 

La logica di paragonare Kimi (un compagno di squadra) a Hamilton (l'unico credibile rivale per la lotta al titolo) la vedete solo voi due. Io invece non capisco perché mai il box Ferrari dovrebbe riservare a Raikkonen lo stesso trattamento che riserverebbe a Hamilton.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peeche quando raikkonen ti fa perdere 7 punti, li ha regalati ad hamton.

Mi pare molto semplice...

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché sono due piloti che concorrono per la vittoria? :boh: sinceramente a visiere abbassate non credo che a vettel o kimi interessi molto chi c'è da sorpassare per la vittoria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me lo sto chiedendo anch'io, e l'ingegnere è lo stesso?

 

 

 

Prematuro fare conti contro una mercedes che li ha fatti sin dalla prima gara?

Ggr

E l'equilibrio nel team Ferrari non era importantissimo fino a sabato?

Scusa, ma ti sei chiesto dove sarebbe finito l'equilibrio ferrari se impedivi a vettel di vincersi la gara? Pensi che l'avrebbe presa bene, dopo che si era risparmiato le gomme e la macchina andava a cannone, gli avessero imposto di rientrare con pista libera?

Qui si guarda a senso unico..

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok però la settimana scorsa quando dicevo che Kimi fa bene all'armonia della squadra perché arriva dietro e sta zitto avevo lo stesso torto :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Povero Kimi. Però io ho visto un Vettel migliore e più veloce. I secondi che ha perso Kimi prima di essere aiutato da Button a doppiarlo credo che con Vettel davanti sarebbero stati meno.

 

Non seguo live timing nè altre diavolerie moderne. La mia sensazione è che ieri abbia vinto il pilota più veloce e che non sia stato fatto torto a nessuno.

 

Certamente il finnico non poteva essere contento. Ma sapete bene come la penso sul fatto che i teams abbiano 2 piloti e che per il costruttori guadagnino così tanto...

 

2,w=993,q=high,c=0.bild.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché sono due piloti che concorrono per la vittoria? :boh: sinceramente a visiere abbassate non credo che a vettel o kimi interessi molto chi c'è da sorpassare per la vittoria.

 

Mi va benissimo che Vettel consideri Raikkonen un rivale da battere. Mi fa strano, però, che sembri pensarla così anche il box Ferrari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

perché sono due piloti che concorrono per la vittoria? :boh: sinceramente a visiere abbassate non credo che a vettel o kimi interessi molto chi c'è da sorpassare per la vittoria.

Mi va benissimo che Vettel consideri Raikkonen un rivale da battere. Mi fa strano, però, che sembri pensarla così anche il box Ferrari.

Ok, allora spiega secondo te cosa avrebbero dovuto fare ieri.

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima cambia uno, il giro dopo cambia l'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, l'altro che con pista libera è il più veloce in pista, l'altro che ha risparmiato le gomme per sparare tutto quando serve, lo richiami al box.

Ma stiamo parlando di f1 o di una partita di calcetto all'oratorio.

Ma davvero pensate che una qualsiasi altra squadra, nella stessa situazione, avrebbe richiamato il suo pilota? E poi cosa avrebbe detto vettel? Sarebbestato stato felicissimo immagino, l'atmosfera in ferrari oggi sarebbe un idillio ne? E poi, secondo me, avrebbe dettoal al box, col cavoolo che mi fermo, voi siete scemi..Ma per favore.

Ggr

Edited by ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se, come ci state dicendo da ieri, erano convinti che era quella la strategia giusta, si altrimenti abbiamo ragione noi (ma voi, noi chi poi? :asd:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima cambia uno, il giro dopo cambia l'altro.

 

Appunto.

 

Vettel si sarebbe dovuto lamentare? E perché, per aver ricevuto lo stesso trattamento del compagno di squadra anziché uno migliore?

 

Tra l'altro la Mercedes ha sempre fatto così, quando in testa c'erano i suoi due piloti con la medesima scelta gomme: prima uno, subito dopo l'altro. Quante gare si è fatto Hamilton in scia a Rosberg dall'inizio alla fine senza avere la possibilità di sorpassarlo né in pista né ai box, perché al pit stop veniva richiamato prima Nico e subito dopo lui? Rispondo io: più d'una.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedetela così:

Vettel durante il primo stint si lamentava via radio di poter andare parecchio più forte di Raikkonen. D'altro canto kimi negli ultimi giri sembrava in leggera difficoltà con le gomme. Fermando Kimi hanno detto a Seba: "Ora hai pista libera. Se era vero che puoi andare più forte, dimostralo adesso."

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' passato un giorno e ancora non si vedono indizi evidenti di strategia a favore di Vettel.

Nessuna prova, solo ipotesi e sospetti come quelli di Hamilton che prova a rimestare nella melma e si dichiara convinto del favoritismo fatto a Vettel.

 

Kimi iceman? Ma a me è sembrato niente affatto freddo, i suoi sentimenti erano ben evidenti: aveva la faccia di chi crede di aver subito una porcata.

In ottica mondiale, bene così. Ma la vittoria di Kimi sarebbe stata una gran bella cosa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima cambia uno, il giro dopo cambia l'altro.

 

:up:

 

non sarebbe bastato in quel caso pista libera, perchè Vettel andava veloce, meno di Ricciardo comunque, ma non abbastanza.

 

Vedetela così:

Vettel durante il primo stint si lamentava via radio di poter andare parecchio più forte di Raikkonen. D'altro canto kimi negli ultimi giri sembrava in leggera difficoltà con le gomme. Fermando Kimi hanno detto a Seba: "Ora hai pista libera. Se era vero che puoi andare più forte, dimostralo adesso."

 

Anche Mansell sapeva di poter andare più forte di Senna, montecarlo non è la pista del più veloce.

 

Tutta colpa di Raikkonen e la sua pole fatta nel posto sbagliato, immagino la notte insonne di Vettel e i fantasmi di Ricciardo che gli apparivano, nemmeno l'aggeggio che usa solo lui in partenza è stato sufficiente a sollevare il team da ogni pensiero.

Edited by The King of Spa

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Prima cambia uno, il giro dopo cambia l'altro.

Appunto.

 

Vettel si sarebbe dovuto lamentare? E perché, per aver ricevuto lo stesso trattamento del compagno di squadra anziché uno migliore?

 

Tra l'altro la Mercedes ha sempre fatto così, quando in testa c'erano i suoi due piloti con la medesima scelta gomme: prima uno, subito dopo l'altro. Quante gare si è fatto Hamilton in scia a Rosberg dall'inizio alla fine senza avere la possibilità di sorpassarlo né in pista né ai box, perché al pit stop veniva richiamato prima Nico e subito dopo lui? Rispondo io: più d'una.

Esempio perfettamente attinente. Quelli correvano da soli, potevano fare come gli pareva. Guarda quest'anno cosa ha fatto la mercedes, appena serviva, bottas zitto e a cuccia...

Ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io rimango persuaso che il bollito non si aspettasse di essere fermato cosi' in anticipo ..nessun problema di usura dichiarato, stava quasi sicuramente gestendo la gomma..sempre con se' fantasie che si addormenta in pista va bene per i media e i creduloni...comunque Vettel ha fatto il suo è si e' meritato il gradino piu' alto. Imho

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esempio perfettamente attinente. Quelli correvano da soli, potevano fare come gli pareva. Guarda quest'anno cosa ha fatto la mercedes, appena serviva, bottas zitto e a cuccia...

Ggr

 

Appunto, Bottas, uno che dovrebbe ringraziare tutti i santi del calendario per aver potuto approdare in Mercedes e che è stato preso per fare lo scendiletto a Hamilton. Qui parliamo di Vettel e Raikkonen, due campioni del mondo. Mi aspetto di più dalla Ferrari, a meno che la fame di titolo porti davvero i ferraristi ad aspettarsi che Raikkonen – uno che sta dimostrando di saper fare ancora molto, molto bene, se messo nelle condizioni di poterlo fare – venga trattato alla stregua di un Bottas qualsiasi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×