Jump to content
Beyond

The Iceman is back to vodka

Recommended Posts

3 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

A Raikkonen manca e mancava solo al rabbia agonistica, ma a livello di talento forse era il più forte in pista.

Aggiungo anche che, al pari di gente del calibro di Mansell e Lauda, è tornato dopo uno stop di più anni e ha saputo vincere. Cosa non da tutti. Questo me lo ha fatto apprezzare ancor di più. Mi spiace sia arrivata così tardi la 21esima comunque, ma è arrivato in una Ferrari non troppo messa bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/10/2018 Alle 16:57, Ruberekus ha scritto:

'sto Luigi Perna non si capisce come sia arrivato a scrivere per la gazzetta, scrive una puttanata dopo l'altra nei suoi articoli 

Ma fra l'altro lo stile è quello semplicistico dei commenti da bar... e scrive per la Gazzetta, ci sono speranze per tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

A Raikkonen manca e mancava solo al rabbia agonistica, ma a livello di talento forse era il più forte in pista.

 

Ciao a tutti, contentissimo per la vittoria di Kimi, la meritava. Concordo con questo post...il Kimi 2003 - 2007 non era da meno rispetto a Vettel, Hamilton e Alonso

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Jordan ha scritto:

2 decimi tra Vettel e Raikkonen in qualifica, significa che il Kimi Mc Laren asfalterebbe il Papa senza pietà :o

 

DpE9R9iWsAENBl8.jpg

E il buon Ambrogio non fa poi così tanto schifo in qualifica contro uno dei più forti del giro secco. Ricciardo invece :up: ah ma è sabotato.

17 ore fa, KimiSanton ha scritto:

 

C’erano pochi dubbi su questo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, sterla ha scritto:

Però con lui, contrariamente quello che è successo con Schumacher, non hanno mai tirato fuori questo argomento inutile. 

16 ore fa, The King of Spa ha scritto:

Rimpiangi anche il periodo in cui le squadre potevano provare molto in pista?
“Non tantissimo, ma diciamo che stava ai team decidere se girare oppure no. Oggi però vengono spese delle cifre talmente elevate per i simulatori da pensare che sarebbe più economico tornare a girare in pista. Ne sono certo”.

“Non intendo il girare ogni giorno tra una gara e l’altra, ma se si pianificasse un buon numero di test, sono sicuro che sarebbe più economico rispetto ai budget che richiedono i simulatori, e la differenza è che si lavorerebbe nel mondo reale”.

 

 

:zizi:

 

Gli cresce il naso. Al simulatore non vuole o voleva girare perché aveva la nausea. Figurati se gli starebbe bene girare a vuoto tra un GP e l’altro :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kimi Raikkonen was also the first Ferrari driver to win in Austin, and this is the 48th different track on which the Maranello team has triumphed. Until Sunday morning the absolute record, set at 47 tracks, was shared with McLaren, but now belongs only to Ferrari, thanks to Kimi

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, The-Flying-Finn ha scritto:

:asd:

 

Sarà contento Arrivabene.

 

Ti dirò che domenica quando ha esultato mi sembrava abbastanza sincero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me Arrivabene ha poche colpe con Kimi. Chiaro che dall'alto preferiscano Vettel vincente e infatti lo scorso anno a Monaco e Budapest Kimi fu costretto a star secondo dietro al tedesco quando poteva benissimo vincere, ma quest'anno, quando possibile, gli hanno dato carta bianca per vincere la corsa(Austria, Italia e USA).

Share this post


Link to post
Share on other sites

se è ancora ubriaco bisogna correre a giocarsi una sua vittoria

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, PheelD ha scritto:

Per me Arrivabene ha poche colpe con Kimi. Chiaro che dall'alto preferiscano Vettel vincente e infatti lo scorso anno a Monaco e Budapest Kimi fu costretto a star secondo dietro al tedesco quando poteva benissimo vincere, ma quest'anno, quando possibile, gli hanno dato carta bianca per vincere la corsa(Austria, Italia e USA).

https://f1grandprix.motorionline.com/f1-arrivabene-il-licenziamento-di-raikkonen-e-stata-una-mia-scelta/

 

-----------------------------------------------------------------------

Da sport.virgilio:

 

Addio Ferrari e Vettel: Kimi Raikkonen svela tutto

Il pilota finlandese: "Non ho alcun risentimento in merito a quanto è stato deciso".

 

Kimi Raikkonen in una intervista a Motorsport torna sul suo addio alla Ferrari: la comunicazione arrivata prima del Gran Premio di Monza ha stupito molti.

"Non credo che avere o meno un contratto faccia la differenza quando sei in pista. L’unica cosa che ho chiesto alla Ferrari è stata di conoscere il mio futuro, non ero interessato al tipo di risposta, ma volevo sapere cosa era stato stabilito per poter fare le mie scelte professionali e di vita, questo è ciò che volevo. Non ho alcun risentimento in merito a quanto è stato deciso, sono contento di andare dove ho deciso di andare, e non cambia davvero nulla dal mio punto di vista, correrò comunque. Ogni squadra gestisce gli aspetti in modo leggermente diverso, pur perseguendo gli stessi obiettivi".
 

Sugli errori in serie di Vettel e il Mondiale sfumato: "Non so se ha fatto molti errori, in Germania è uscito ma le condizioni erano davvero molto difficili, e francamente non so quale impatto possa avere avuto questo episodio sul bilancio finale della sua stagione. C’è sempre gente che punta il dito qua e là dicendo ‘ecco perché!’. Se vuoi puntare il dito su qualcuno, ci sono milioni di cose che si possono tirare in ballo: ‘ah, se avesse fatto così il risultato sarebbe ottimo!’, ma a posteriori è molto facile dire cosa si doveva fare. Se guardi dieci anni indietro, trovi tante chiavi di lettura secondo le quali facendo una certa scelta e avresti vinto. Ma non serve a nulla".

La prossima avventura alla Sauber- Alfa Romeo: "Non è che proprio volessi restare, io voglio correre ma non mi esalta particolarmente l’idea di restare in Formula 1. Chiarisco: la gara sì, il resto no, quindi è stata una scelta un po’ complicata. Ho scelto di andare in Sauber per diversi motivi, perché sono convinto che abbiamo una buona squadra, che si possano fare delle belle cose insieme e in più sono anche vicino a dove vivo. La squadra è in una fase di grandi cambiamenti dopo anni difficili, magari all’inizio non sarà facile, ma è una sfida diversa, e potremmo sorprendere molta gente. E poi credo che sarà divertente".

Sul suo 2018: "Quest’anno mi son trovato subito a mio agio con la macchina, ci sono stati dei weekend sfortunati, in cui purtroppo non è stato possibile concludere la gara. In generale però siamo riusciti ad essere sempre nella lotta per le posizioni di vertice, e diciamo che è stato più divertente rispetto agli anni precedenti. Per gran parte della stagione abbiamo dimostrato di poter battere la Mercedes, non serve dunque qualcosa di magico per farlo. Ci sono piccole cose che possono portarti a perdere punti come un ritiro, un errore o un incidente, e questo ha un impatto enorme nell’economia di un campionato".

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, PheelD ha scritto:

Per me Arrivabene ha poche colpe con Kimi. Chiaro che dall'alto preferiscano Vettel vincente e infatti lo scorso anno a Monaco e Budapest Kimi fu costretto a star secondo dietro al tedesco quando poteva benissimo vincere, ma quest'anno, quando possibile, gli hanno dato carta bianca per vincere la corsa(Austria, Italia e USA).

 

A me sembra che da quando è mancato Marchionne, Arrivabene l'ha lasciato libero di correre.

Infatti non gli hanno più dato strategie farlocche nè ordini di scuderia.

Ho avuto l'impressione che con Marchionne non poteva azzardarsi a farlo arrivare davanti a Vettel neanche per sbaglio, infatti da un certo punto di vista ho anche rivalutato Arrivabene, nel senso che probabilmente certe politiche erano imposte direttamente dall'alto. 

Sono anche convinto che anche il fatto che Vettel si sia sciolto come un ghiacciolo sotto al sole dipenda dal motivo di cui sopra. 

Edited by Sav79rio
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

×