Jump to content
Beyond

Il Maestro Kimi Räikkönen

Kimi quest'anno  

11 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Il 2021 di Kimi

    • Leggermente davanti al compagno come nel 2020
    • Alla pari nel complesso
    • Dietro a Giovinazzi

  • Please sign in or register to vote in this poll.
  • Poll closed on 03/01/2021 at 09:44 AM

Recommended Posts

 

Questo non basta, ahinoi, in f1, così come un pianista geniale ma con zero doti sociali, di paraculaggio e simili verrà sempre dopo rispetto al pianista medio con ottime doti sociali e impegno maggiore.

Nel mondo di oggi dove l'involucro è più importante del contenuto forse ma chi ama la musica apprezzerà il pianista geniale e se ne fregherà beatamente delle doti sociali e paraculaggi vari

 

Sta a noi dare importanza all'involucro o al contenuto

 

Forse non mi sono spiegato bene. Personalmente attribuisco più importanza al contenuto e so ben distinguere le varie casistiche. Infatti ritengo raikkonen il più talentuoso al netto di tutto. Però il mondo gira così. La realtà è questa, inutile nascondersi. Col solo talento non vai lontanissimo, in alcuni casi neppure lontano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà le vulgate su Kimi sono molte, in un senso e nellaltro. Inoltre, in venti anni un uomo cambia. E mi sembra palese che anche lui oggi è diverso da comera agli inizi, dentro e anche fuori dalla pista.

A me poi è sempre sembrata risibile la storiella del poco impegno, anche perché se ci fate caso è sempre dannatamente lucido e preciso nelle analisi su cosa va e non va nella sua macchina e nelle sue prestazioni. Io ne sento pochi altri con la medesima professionalità.

Ovviamente queste dichiarazioni nel loro piccolo sono poca roba e alcuni potrebbero dirlo tanto per dare aria alla bocca, ma di interviste simili ne sono uscite a palate negli anni e un fondo di verità a mio avviso c' è. Il che non significa che non faccia niente ma che rifiuti alcune cose( simulatore dichiarato da lui stesso) e non abbia interesse verso alcuni aspetti della f1. Questo lo sanno tutti e lui stesso ci ha costruito un personaggio. Probabilmente questi dettagli messi assieme, incluso il ruolo palese di 2a guida attuale e tutto ciò che comporta, fanno la differenza.

Inutile dire che avrebbe potuto vincere di più( e per me molto di più dato il potenziale), ma vuoi per motivi caratteriali, vuoi per rogna, vuoi per approccio alla disciplina, è andata così.

Un alonso mai avrebbe accettato di gare da seconda guida a vettel, tanto per dirne una. E pensa che raikkonen per me è superiore ad alonso come talento e preferirei due mondiali a raikkonen e uno ad alonso, ma tant'è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raikkonen era superiore ad Alonso come talento, al massimo, e anche ciò è opinabile... Il Raikkonen attuale è capace di exploit ma non di continuità

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Forse non mi sono spiegato bene.

 

Si si ti eri spiegato, non mi riferivo a te, generalizzavo :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrei ritrovarla, ma c'è un'intervista fatta a Kimi in cui emerge un dettaglio interessante. Dice di essere molto piú frustrato oggi se il risultato non sia come voluto o come sperato, piuttosto che nel passato.

se dice la verità , è un peccato che abbia trovato la "fame" di risultati proprio quando ha perso la velocità degli anni migliori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È quello che giustamente si definiva "non essere un cannibale". Il talento era purissimo, probabilmente coltivato non al 100%. Peccato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È quello che giustamente si definiva "non essere un cannibale". Il talento era purissimo, probabilmente coltivato non al 100%. Peccato.

Inutile rammaricarsi... lui è questo, con il suo carattere e il suo modo di essere non poteva coltivare al 100% il suo talento per quello che si intende in f1, sarebbe stato un altro e invece lo si ama per quello che è (parlo dei suoi tifosi ovviamente o di chi comunque lo apprezza)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raikkonen nel suo essere apparentemente anti sistema ha sempre fatto parte del sistema. Montoya era uno fuori dal sistema e infatti ha fatto le valigie nonostante i soldi ancora in arrivo.

Kimi è sempre stato fuori posto, per i modi, ma alla fine non è scemo. Ha cavalcato il suo personaggio (più o meno consigliato da professionisti) e ora continua a prendersi i legittimi benefici. Questo pur avendo rinunciato ad essere un protagonista per la vittoria finale.

Talento purissimo ma è vero che non c'è mai stato un momento in cui lui fosse IL talento. Però questo è successo più che altro a Schumacher, per alcuni anni.

Gli stessi Vettel, Alonso e Hamilton sono sempre stati tra i talenti top ma si sono fatti compagnia diciamo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mia personalissima opinione che se domani Ferrari decidesse di puntare unicamente su kimi per vincere il titolo mondiale, costruendo il team intorno a lui, con a disposizione le migliori risorse umane ( chi ricorda la piagnina di Hamilton lo scorso anno quando il team ha spostato parte dei suo personale a Rosberg ) e sviluppando la macchina sulla base delle sue indicazioni, assecondando il suo stile di guida, talento o no, se la giocheremo alla pari di Vettel.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liberissimo di pensarla così... dopotutto non lo sapremo mai il vero valore di Kimi... io preferisco basarmi sull'unico dato certo che ho... ovvero il suo essere altalenante...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito che Lic sia un personaggio non personaggio costruito. Ma proprio per nulla. Farà anche cagare come pilota ma questo proprio no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unico dato attendibile lo puo dare un ingegnere di pista che ha lavorato con lui, e con altri campionissimi come Schumacher ed Alonso, dato che, fortuna o sfortuna, abbiamo. E secondo lui Raikkonen non è un pilota che sa, o sapeva, anche al top, cavare tutto in ogni circostanza. Come diceva Stella, in un limitatissimo range di circostanze era imbattibile, un talento cristallino, ma non tutti i giorni ci sono 29,7 gradi, le gomme Brooklyn, una stagista che te lo succhia e trovi l'assetto giusto.

Ergo, c'è sempre stato di meglio, anche quando, ormai troppi anni fa, era al top.

 

Se penso ad un paese freddo, talento, capacità, dedizione e risultati penso ad Hakkinen, non a Raikkonen.

Ma neanche per un nanosecondo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito che Lic sia un personaggio non personaggio costruito. Ma proprio per nulla. Farà anche cagare come pilota ma questo proprio no.

Tu pensi seriamente che non giri marketing attorno a Raikkonen? Questo non significa che Kimi si sia sforzato per crearsi un personaggio. Qualcuno gli avrà detto "Guarda che si possono fare soldoni extra con il tuo essere Raikkonen". Non mi sembra niente di strano. Anche il rinnovo in Ferrari aiuta a livello di esposizione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se facesse marketing ufficiale con la scritta "Bwoah" farebbe una marea di soldi. Su qualcosina ci gioca, anche se noto fosse molto più "freddo" anni fa, già nel periodo Lotus si stava sciogliendo, per dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Dubito che Lic sia un personaggio non personaggio costruito. Ma proprio per nulla. Farà anche cagare come pilota ma questo proprio no.

Tu pensi seriamente che non giri marketing attorno a Raikkonen? Questo non significa che Kimi si sia sforzato per crearsi un personaggio. Qualcuno gli avrà detto "Guarda che si possono fare soldoni extra con il tuo essere Raikkonen". Non mi sembra niente di strano. Anche il rinnovo in Ferrari aiuta a livello di esposizione.

Attorno a Lic gira più marketing che attorno ad uno che di mondiali ne ha vinti 4. Ci guadagna essendo così ma non credo che si sforzi molto per esserlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con una macchina che asseconda il suo stile di guida kimi se lo gioca tranquillamente un mondiale e se vogliamo, certi errori pacchiani dettati dal nervosismo lui non li ha mai fatti, che poi era il pensiero di Stella ma anche di Chris Dyer..siamo seri, nessuno ingaggerebbe un pilota che ha bisogno di condizioni eccezionali per rendere al meglio in pista, tanto meno la scuderia piu' prestigiosa del circus.imho....comunque anche per me il personaggio e' genuino ma un po' " ci fa " .

Edited by Sentenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se facesse marketing ufficiale con la scritta "Bwoah" farebbe una marea di soldi. Su qualcosina ci gioca, anche se noto fosse molto più "freddo" anni fa, già nel periodo Lotus si stava sciogliendo, per dire.

Io invece credo che se facesse la maglietta ufficiale cascherebbe il palco perché sarebbe coe dichiarare pubblicamente che cavalchi il personaggio.

Come gia stato detto da qualcuno la fa parte del sistema, altrimenti nom resisti 20 anni in f1.

Stoner, Montoya, lo stesso Hakkinen erano fuori dal sistema, ed infatti non lo hanno retto e chi prima e chi dopo hanno salutato tuttibla baracca in anticipo, pur potendo continuare pagati ai massimi livelli.

Kimi ha il suo personaggio, piu o meno genuino, ma sempre un personaggio che sa stare al gioco e vendersi bene, e questa cosa gli ha permesso di essere ancora qui

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ferrari ha ingaggiato Kimi accanto a vettel però... Probabilmente punta all'iride piloti e sanno che Raikkonen bene o male non nuoce allo stesso Vettel... Quindi magari tali prestazioni a altalenanti sono meglio di uno scontro diretto dettato da un pilota a pari livello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il personaggio di Raikkonen sarebbe montato dal marketing? ma se è lo stesso da 20 anni

 

Mi risulta che Montoya è stato licenziato per il rendimento non perché era fuori dal sistema

 

 

L'unico dato attendibile lo puo dare un ingegnere di pista che ha lavorato con lui, e con altri campionissimi come Schumacher ed Alonso, dato che, fortuna o sfortuna, abbiamo. E secondo lui Raikkonen non è un pilota che sa, o sapeva, anche al top, cavare tutto in ogni circostanza. Come diceva Stella, in un limitatissimo range di circostanze era imbattibile, un talento cristallino, ma non tutti i giorni ci sono 29,7 gradi, le gomme Brooklyn, una stagista che te lo succhia e trovi l'assetto giusto.
Ergo, c'è sempre stato di meglio, anche quando, ormai troppi anni fa, era al top.

 

Io dovrei fidarmi di uno che dice ad Alonso, in diretta mondiale: "sei un lottatore ecc ecc" ? come chiedere a Meda se è meglio Rossi o Stoner

 

l'unica circostanza di cui aveva bisogno nel 2005 era di un motore che non si bruciasse ad ogni week end

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta poco per rendere una carriera molto piu brillante.

Un titolo in McLaren sarebbe stato meritato.

Poi é stato "abbandonato" dalla Ferrari da maggio 2008 dove per me vinceva il titolo.

Da quando é tornato in F1 nel 2012 é effettivamente piu sensibile ed altalenante di guida.

Ma era ancora fenomenale alla Lotus nel passo gara.

Ora corre per correre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×